La Grande Epurazione Nuova Normale

CJ Hopkins
consentfactory.org

Così, la Grande Epurazione Nuova Normale è iniziata … proprio al momento giusto, come da manuale.

Proprio come noi “paranoici teorici della cospirazione” avevamo previsto negli ultimi 18 mesi, le persone che rifiutano di convertirsi alla nuova ideologia ufficiale vengono ora segregate, licenziate dal posto di lavoro, bandite dalle scuole, private delle cure mediche e perseguitate in mille altri modi.

L’incessante propaganda ufficiale che demonizza i “non vaccinati” viene pompata dai media privati e statali, dai leader di governo, dai funzionari della sanità e dai fanatici che sbraitano sui social media. I “non vaccinati” sono i nuovi “Untermenschen” ufficiali, una sottoclasse di “altri” subumani che le masse Nuove Normali sono state condizionate ad odiare.

Si può vedere l’odio negli occhi dei Nuovi Normali …

Ma non è solo un’epurazione dei “non vaccinati.” Chiunque si discosti dall’ideologia ufficiale viene sistematicamente demonizzato e perseguitato. In Germania, in Australia e in altri Paesi della Nuova Normalità, protestare contro la Nuova Normalità è ufficialmente fuori legge. La Gestapo della Nuova Normalità va a casa della gente per interrogarla sui loro post anti-Nuova Normalità su Facebook. Le aziende stanno apertamente censurando i contenuti che contraddicono la narrativa ufficiale. Squadre di sicari della Nuova Normalità si aggirano per le strade, controllando i documenti di “vaccinazione” delle persone.

E non sono solo i governi e le aziende a portare avanti l’epurazione Nuova Normale. Gli amici stanno epurando gli amici. Le mogli stanno epurando i mariti. I padri stanno epurando i figli. I figli stanno epurando i genitori. I Nuovi Normali stanno epurando i vecchi, normali pensieri. Le “autorità sanitarie” globali stanno rivedendo le definizioni per renderle conformi alla “scienza” Nuova Normale.

E così via … una nuova “realtà” ufficiale viene generata, proprio sotto i nostri occhi. Tutto e tutti quelli che non vi si conformano vengono epurati, spersonalizzati, eliminati dalla memoria collettiva, cancellati.

Niente di tutto ciò dovrebbe sorprendere.

Ogni nuovo sistema totalitario, mentre assume il controllo della società, scatena l’epurazione degli oppositori politici, dei dissidenti ideologici e degli altri “devianti antisociali.” Queste epurazioni possono essere di breve durata o a tempo indeterminato e possono assumere numerosissime forme esteriori a seconda del tipo di sistema totalitario, ma, senza di esse, non si può avere il totalitarismo.

L’essenza del totalitarismo – indipendentemente dalla forme esteriore e dall’ideologia – è il desiderio di controllare totalmente la società, ogni aspetto della società, ogni comportamento e ogni pensiero individuale. Ogni sistema totalitario, che sia un’intera nazione, una piccola setta o una qualsiasi altra forma di corpo sociale, si evolve verso questo obiettivo irraggiungibile … la totale trasformazione ideologica e il controllo di ogni singolo elemento della società (o qualsiasi tipo di corpo sociale essa comprenda). Questa ricerca fanatica del controllo totale, dell’assoluta uniformità ideologica e dell’eliminazione di ogni dissenso è ciò che rende totalitario il totalitarismo.

Così, ogni nuovo sistema totalitario, ad un certo punto della propria evoluzione, ha bisogno di epurare coloro che rifiutano di conformarsi alla sua ideologia ufficiale. Deve fare questo per due ragioni fondamentali: (1) per segregare o altrimenti eliminare i veri oppositori politici e i dissidenti, che rappresentano una minaccia per il nuovo regime; e (2) cosa più importante, per stabilire il territorio ideologico entro il quale le masse devono ora confinarsi per evitare di essere segregate o eliminate.

L’epurazione deve essere condotta apertamente e brutalmente, in modo che le masse capiscano che le regole della società sono cambiate, per sempre, che la libertà e i loro vecchi diritti sono spariti e che, d’ora in poi, qualsiasi tipo di resistenza o deviazione dall’ideologia ufficiale non sarà più tollerata ma punita in modo spietato.

L’epurazione inizia di solito durante uno “stato di emergenza,” sotto la minaccia imminente di qualche “nemico” ufficiale (ad esempio “infiltrati comunisti,” “controrivoluzionari” o … magari, una “pandemia devastante”), in modo che le normali regole della società possano essere indefinitamente sospese “per il bene della sopravvivenza.” Più le masse possono essere terrorizzate, più saranno disposte a cedere la propria libertà e ad eseguire gli ordini, non importa quanto folli.

La linfa vitale del totalitarismo è la paura… la paura sia del nemico ufficiale del sistema (costantemente alimentata dalla propaganda) sia del sistema totalitario stesso. Che la brutalità del sistema sia razionalizzata dalla minaccia rappresentata dal nemico ufficiale non lo rende meno brutale o terrificante. Nei sistemi totalitari (di qualsiasi tipo o dimensione) la paura è una costante e non c’è scampo da essa.

La paura delle masse viene poi incanalata nell’odio… l’odio per gli “Untermenschen” ufficiali, utilizzati dal sistema come capro espiatorio da dare in pasto alla folla. In questo modo, l’epurazione diventa anche un mezzo per permettere alle masse di purificarsi della loro paura, trasformandola in odio auto-giustificato e scatenarlo sugli “Untermenschen” invece che sul sistema totalitario, il che, ovviamente, sarebbe un suicidio.

Ogni sistema totalitario – sia gli individui che lo gestiscono che il sistema nel suo complesso – istintivamente comprende come funziona la cosa. Il totalitarismo della Nuova Normalità non fa eccezione.

Basta riflettere su ciò che è successo negli ultimi 18 mesi.

Giorno dopo giorno, mese dopo mese, le masse sono state sottoposte alla più distruttiva campagna di terrore psicologico nella storia del terrore psicologico. Purtroppo, molti di loro sono stati ridotti ad invalidi paranoici e incontinenti, spaventati dall’aria aperta, dal contatto umano, terrorizzati dai loro stessi figli, inorriditi dall’aria aperta, morbosamente ossessionati dalla malattia e dalla morte… e consumati dall’odio verso “i non vaccinati.”

Il loro odio, naturalmente, è del tutto irrazionale, un prodotto della paura e della propaganda, come lo è sempre l’odio per gli “Untermenschen.” Non ha assolutamente nulla a che fare con un virus, cosa che anche le autorità della Nuova Normalità ora ammettono. I “non vaccinati” non sono una minaccia per nessuno più di qualsiasi altro essere umano … tranne nella misura in cui minacciano la fede dei Nuovi Normali nella loro ideologia delirante.

No, a questo punto siamo ben oltre la razionalità. Stiamo assistendo alla nascita di una nuova forma di totalitarismo. Non “comunismo.” Non “fascismo.” Totalitarismo globo-capitalista. Totalitarismo pseudo-medico. Totalitarismo patologizzato. Una forma di totalitarismo senza dittatore, senza un’ideologia definibile. Un totalitarismo basato sulla “scienza,” sui “fatti,” sulla “realtà” che esso stesso crea.

Non so voi, ma, finora, mi ha sicuramente impressionato molto. Tanto che ho quasi completamente messo da parte la mia vena satirica per cercare di capirlo … che cosa è in realtà, perché sta succedendo, perché sta accadendo proprio ora, dove sta andando e come opporsi ad esso o almeno cercare di bloccarlo.

Per come la vedo io, saranno i prossimi sei mesi a determinare quanto successo avranno avuto le fasi iniziali del lancio di questo nuovo totalitarismo. Entro aprile del 2022, o mostreremo tutti i nostri “documenti” alla Gestapo della Nuova Normalità per essere in grado di guadagnarci da vivere, frequentare una scuola, cenare in un ristorante, viaggiare e vivere la nostra vita in qualche modo o avremo gettato una chiave inglese nel meccanismo. Non mi aspetto che GloboCap abbandoni il lancio della Nuova Normalità – sono chiaramente impegnati a realizzarlo – ma abbiamo il potere di rovinare la loro ouverture (che hanno pianificato e provato per un bel po’ di tempo).

Quindi, andiamo avanti e facciamolo, va bene? Prima di essere epurati, spersonalizzati o qualsiasi altra cosa. Non sono sicuro, perché non ho ancora visto un “fact-check,” ma credo che, negli Stati Uniti, alcuni piloti di linea ci stiano mostrando la strada.

CJ Hopkins

Fonte: consentfactory.org
Link: https://consentfactory.org/2021/10/12/the-great-new-normal-purge/
12.10.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Notifica di
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Armin
Armin (@armin)
Utente CDC
17 Ottobre 2021 20:05

Le “èlite” occidentali, erano tutte proiettate alla conquista del Mondo,
e dato che hanno prese batoste a profusione, notte e giorno, si rivolgono ora non contro l’esterno ma contro l’interno, contro i propri cittadini.
Cristo ha detto: “Se un regno è diviso in sé stesso, non può reggersi!”.
Devono morire.
Auguri.

natascia
natascia (@natascia)
Utente CDC
17 Ottobre 2021 21:17

La satira, ci può’ salvare sola la satira: la miglior chiave inglese da cacciare negli ingranaggi. Non è perseguibile alla stregua di azioni violente. Risveglia l’ autoironia, chiave del pensiero critico. Immaginate Schuab colto in una rappresentazione dove lo si vede agghindato dalle sue abituali mises intime mentre ripassa memoria le sue tesi senza convinzione e contemporaneamente gioca con i soldatini.

oriundo2006
oriundo2006 (@oriundo2006)
Utente CDC
Risposta al commento di  natascia
17 Ottobre 2021 21:55

Dimenticate l’ afflato religioso che li anima, che da loro la motivazione ultima: servire il padrone che domina nel loro cuore indurito. Sono esecutori di un Piano, sempre il solito in verità. Ed il loro padrone sappiamo bene chi sia.

nicolass
nicolass (@nicolass)
Utente CDC
Risposta al commento di  natascia
17 Ottobre 2021 22:54

Crozza fa satira… ma non mi pare abbia mai salvato nessuno

natascia
natascia (@natascia)
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
18 Ottobre 2021 2:20

Si Crozza fa un buon lavoro , ma alla volte mi chiedo se la sua non sia una forma di addolcimento della mortale medicina. Comunque e’quasi solo a parte Balasso. Dei film sulla tragicommedia che si consuma nelle famiglie, nei bar, nelle chiese …… c’è’ molto da ridere.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  natascia
18 Ottobre 2021 8:17

Basta un poco di zucchero la pillola va giù
e tutto brillerà di più….

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  natascia
18 Ottobre 2021 10:36

Ma allora dillo,esplicitati, coram populo, che apprezzi la satira e……..
il satiro che convivono in me!

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
Rolle Piero Domenico
Rolle Piero Domenico (@rolle-piero-domenico)
Utente CDC
17 Ottobre 2021 22:16

Se i popoli non si sollevano e provano a rovesciare il tavolo sarà finita per sempre per tutti, ma al momento non hanno nessuna possibilità la partita è già persa prima di iniziare troppi ubbidienti e che approvano questa nuova oligarchia totalitaria in cui i popoli ormai sono superflui si va verso un transumanesimo alla velocità della luce su tutto il pianeta, molti sono anni che sono dentro e non si sono minimamente accorti.

Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rolle Piero Domenico
18 Ottobre 2021 21:20

Non mi piace il disfattismo. Se non si e’ convinti di vincere, alla fine, contro ogni previsione, contro ogni logica e contro ogni speranza, non si vince. Ci possiamo opporre a questo fato predisposto da subumani che si credono superuomini speciali. E, per di piu’, i crimini non sono mai perfetti, soprattutto quelli su scala mondiale. Il Male non vince perche’ e’ fondato sulla disarmonia, come un uomo che si voglia reggere su una gamba sola. L’importante e’ trovare quel punto dove spingere per rovesciarlo.

Armin
Armin (@armin)
Utente CDC
17 Ottobre 2021 23:33

Se i vaccinati fossero, come proclamato ai 4 venti dai pennivendoli di regime, il 70-85% degli italiani, che senso avrebbe far arrabbiare il Popolo?
Per il controllo assoluto? se lo sognano, i blasfemi! Essi non sono condottieri, ma mercanti di basso livello.
Io credo che i vaccinati siano molti di meno! Persino in America, dove
le “pecore” sono numerose, si parla del 50%. Il fake presidente biden
voleva emanare un decreto di obbligo a tutti i lavoratori di vaccinarsi, con la punizione del licenziamento contro i recalcitranti. Mi risulta che 100 milioni di americani hanno detto “Ci licenziamo noi stessi!”
Ha ha ha ha ha ha ha ha ha!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Dunque le “vaccinazioni” velenose sono un fiasco, come al solito.
Le “élite” sono in picchiata.

Luca VFR
Luca VFR (@luca-vfr)
Utente CDC
18 Ottobre 2021 2:16

Prendendola con le dovute “molle” pare che il Prefetto di Trieste abbia intimato ai portuali lo sgombero entro le ore 8 di domattina. E pare che a Trieste siano arrivate le Forze Speciali.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Luca VFR
Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  Luca VFR
18 Ottobre 2021 21:22

E cosa otterranno? Una vittoria di Pirro, breve.

McBane
McBane (@mcbane)
Utente CDC
18 Ottobre 2021 9:04

Oltre alla propaganda battente, l’odio è alimentato dall’invidia di tutti quelli vaccinati controvoglia (una percentuale altissima) verso chi ancora può resistere.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da McBane
Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
18 Ottobre 2021 9:31

Non trovo farmacie con posti liberi per una tamponata di conseguenza non posso andare al lavoro. Lavoro come operaio pur potendo fare l’ imprenditore, purtroppo quest’ ultima attività lascia poco tempo libero e sono tra quelli che considera il tempo libero più prezioso dell’ oro. Ora ho tempo libero e mi dedico alla presa per i fondelli dei vaccinati, man mano che li incontro dico loro di starmi lontano perché potenziali coltivatori di varianti che potrebbero uccidere anche i bambini e a chi mi dice che non dovrei contare sul sistema sanitario perché non vaccinato, rispondo che 30euro per un paio di medicinali efficaci li pago di tasca mia. Il quanto sopra non è la soluzione al totalitarismo ma sapendo che i dementi soffrono di invidia, so anche che non sopportano chi ride loro in faccia e gli argomenta il perché, la stessa cosa per i vampiri nei confronti della luce. Temo la morte ma non sono incatenato alla vita, e per dirla con quello dell’ anno zero: “chi cerca la vita perde la vita”.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
18 Ottobre 2021 10:58

Io più bravo:vado in giro con una campanella che tintinna amorevolmente per avvisare della mia presenza e condizione.Chi mi ferma per chiedere lumi,in quel caso,ho diverse risposte opzionali,che uso secondo chi ho davanti e secondo estro del momento.Mi diverto molto alle mie calandrinate e nel vedere l’effetto che fanno.
Chissà se a Natascia piace questa pratica di autoironia in corpore vili?

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
18 Ottobre 2021 11:12

Un’amica si lamenta del fatto che al lavoro le chiedono quotidianamente l’esito del tampone, altro che “controllo a campione”. Le ho suggerito di pretendere di poter controllare le condizioni della prostata del suo capo, guantino blu e sputazzo sul dito (le dita?), oplà, giusto per essere sicuri che anche lui, quotidianamente, sia in ottima salute.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
18 Ottobre 2021 10:17

In un tempo lontano,in un paese lontano,in un regno lontano,viveva,in una capanna lontana dalla città,un vecchio saggio.Venne a lui l’Angelo del Signore che disse:”Questa notte verrà il diavolo e avvelenerà tutte le acque provocando la pazzia di tutti quelli che le berranno;il tuo pozzo rimarrà* immune*,pertanto,se continuerai a berne l’acqua,non impazzirai.”Infatti ,il giorno dopo,tutti bevvero e tutti impazzirono,meno il vecchio saggio che si limitò a bere l’acqua del suo pozzo.Passò qualche tempo,e anche se il saggio viveva appartato,i saggi,come il contadino, vivono appartati:la gente si accorse che, in quel vecchio,qualcosa non andava.In un paese di folli,uno che folle non è:desta sospetto.Presto detto presto fatto:fu preso,processato e condannato a morte.I giudici non poterono che constatare che il vecchio era pericolosissimo per il vivere civile.Eccolo è li al patibolo,ma come nelle più consolidate tradizioni,gli fu concesso l’ultimo desiderio.Il saggio chiese un bicchiere d’acqua che subito fu data,c’era una certa fretta per l’esecuzione della pena,al primo sorso il saggio,pure lui,rinsavì o impazzì,fate voi.Il re la regina ,la corte tutta,i giudici che presenziavano all’evento si accorsero, così ,che il vecchio era *normale* come loro e fu liberato all’istante.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
LuxIgnis
LuxIgnis (@luxignis)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
18 Ottobre 2021 10:47

Vecchia carina storia della tradizione medio orientale che fa riflettere.
La versione che conoscevo io prevedeva un re ed una regina che non bevvero all’inizio l’acqua, ed uno stregone che con una maledizione aveva inquinato l’acqua.
Il finale è simile: dopo la ribellione del popolo che riteneva il re un pazzo, anche questi e la regina bevvero l’acqua.

Qui l’acqua l’hanno bevuta in molti, ed ora che dobbiamo fare bere l’acqua anche noi?

Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
18 Ottobre 2021 21:27

Se sei veramente saggio, no.

Divoll
Divoll (@divoll)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
18 Ottobre 2021 21:26

Un triste finale. Giordano Bruno resistette fino alla fine (sua). E fu poi la Storia a dargli ragione.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
19 Ottobre 2021 6:47

La fine è intercambiabile,questa volta,ho fatto vincere la VITA sulla VERITÀ.A mia memoria c’è stato UNO solo,chi fa da SÈ fa per TRE che si è permesso di dire :”IO sono la VIA la VERITÀ la VITA.”Apprezzo poi la furbata di Giordano,con alto prezzo da pagare,di cui sono ,sfegatato,ammiratore,che gli ha permesso di avere,aggratis,bronzo in campo dei fiori.Adesso,in parte, si sta rifacendo,in parte,con gran successo,fuori dal coro come da sempre,gli è successo.
N.B.Il saggio è SEMPRE nel dubbio:se sia più forte,da preferire, la VERITÀ o la VITA.
Da qualche tempo la VERITÀ è stata accantonata e il dilemma è diventato tra la BORSA e la VITA;ti ricordi,vero,”o la borsa o la vita “,La prima sta vincendo alla grande,no,alla GRANDE,e senza la minaccia di una pistola!

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
22
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x