Home / Spazio utenti / LA COSTA CONCORDIA: LA SAGGEZZA PER LE VACANZE SULLE NAVI DA CROCIERA

LA COSTA CONCORDIA: LA SAGGEZZA PER LE VACANZE SULLE NAVI DA CROCIERA

DI JOEL S. HIRSCHHORN
Global Research

Ho fatto varie vacanze nella navi da crociera. L’ultima circa un anno e mezzo fa. Ho imparato molto dalle navi da crociera e quali fattori prendere in considerazione quando si seleziona una nave da crociera. Naturalmente, avrete sentito e visto il disastro della Costa Concordia sulla costa italiana, dove varie persone sono morte e migliaia hanno avuto un momento terribile, tentando di fuggire per sopravvivere dall’enorme e modernissima nave da crociera, inclinata e parzialmente sommersa. Non sarebbe mai dovuto accadere, ma è successo. Malinconicamente, questo è il mondo. Si può e si deve imparare da questo disastro. Questioni di dimensione. Più piccola è, meglio è.
La più importante cosa che io ho imparato col passare del tempo è che io non voglio mai più andare in una delle nuove e monumentali “città galleggianti” che trasportano tremila o più passeggeri. Francamente, mi sono stupito di come così tante persone abbiano ceduto al marketing e alla pubblicità create per navi simili, come se la più grande fosse la migliore. Ovviamente,
tutti guardano con meraviglia alla stazza, al gran numero di ponti accatastati sulla nave. Da ex professore di ingegneria, mi sono sempre sembrate inerentemente instabili e soggette ad inclinarsi in varie condizioni, come col mare molto agitato, e hanno la possibilità di capovolgendosi e di affondare. Effettivamente, queste navi sproporzionate così moderne hanno più problemi di quanto viene generalmente riconosciuto.

Ma, andando al sodo, per quanto riguarda il comfort, il divertimento e il tempo ben speso su una nave da crociera, bisognerebbe capire che tanto più grande sono la nave e il numero dei passeggeri, tanto più tempo si perderà cercando di andarci in giro, per accedere alle amenità e ai ristoranti dell’imbarcazione, e per lasciare e rientrare nella nave quando vengono fatte le escursioni. Su navi così gigantesche non si può non avere a che fare con una massa di persone che è destinata a raggiungere un elevato livello di stress, quando invece si pensava di fare una vacanza estremamente rilassante.

Quindi, fatemi chiarire il mio punto di vista sulla mia scelta per l’ultima vacanza in una crociera, che è stata assolutamente meravigliosa e forse la vacanza più divertente che ho mai fatto. Ho scelto una Regent Seven Seas Cruise. Tutte le loro navi sono al massimo del lusso e, ancor più importante, trasportano solamente 800 passeggeri. Anche altre linee da crociera di lusso hanno navi più piccole. In altre parole, nel mondo delle navi da crociera le migliori sono quelle relativamente piccole. Il risultato è stupendo: non si perde mai tempo avendo a che fare con la folla o aspettando in file lunghissime per cercare di godersi i luoghi e le varie attività. È come essere in uno yacht privato di un miliardario, mentre optare per la nuova generazione di enormi navi da crociera
è come fare compere a un supermercato Wal-Mart in uno del dei giorni più convulsi delle festività natalizie o scegliere di andare a Disney World in un giorno molto trafficato.

Ora il mio secondo grande consiglio. Voi vorrete scegliere una nave da crociera che includa quasi tutto nel prezzo base della vacanza. Se così non fosse, verrete risucchiati in una viaggio dove vi troverete a sborsare soldi di continuo. Sul Regent e simili navi da crociera di lusso, è tutto compreso, ossia tutte le bevande alcoliche fanno parte del prezzo di base. Si può andare in una moltitudine di bar e in altri luoghi e avere tutte le birre di alta qualità, vini e liquori senza dover pagare niente o dare delle mance. Idem per il servizio in stanza. Oh sì, tutte le mance per il personale di servizio sono inserite nel prezzo di base della crociera. Inoltre, ci sono un gran numero di escursioni sulle spiagge dove non si deve pagare tariffe supplementari. Stesso discorso per i ristoranti di alto livello.

Abbiate fiducia in me, se sceglierete le vacanze da crociera più comuni, finirete ogni volta per sganciare soldi che faranno salire di molto il costo della vostra vacanza. Dovrete pagare anche per le bevande non alcoliche! E ogni giorno perderete un sacco di minuti e anche ore a causa delle resse in cui vi troverete immersi.

Il marketing e i lanci pubblicitari evitano di rivelare una serie di tristi verità sulle linee da crociera comuni, anche se possono usare parole come “lusso”. Avete
visto con l’incredibile disastro della Concordia cosa si deve pagare se si sbaglia a scegliere una vacanza su una crociera dove ci sono MIGLIAIA di passeggeri che stanno cercando di salvare la propria vita nelle condizioni più terribili. Per fare un’analogia, si può pensare a cosa accadde ai grattacieli del World Trade Center che crollarono l’11 settembre 2011. Nei termini di gestione del rischio personale, dovete evitare
di mettervi in una situazione in cui ci siano un numero enorme di piani e di persone quando può accadere un disastro. Si può rimanere intrappolati in una nave da crociera gigantesca come in un grattacielo.

Certo, una vacanza su una crociera può essere meravigliosa. Ma non vi fate prendere in giro dal marketing sofisticato e ingannevole, specialmente per l’uso del termine “lusso”. Si può trovare il lusso solamente su una nave da crociera relativamente piccola. Imparate come prendere la decisione corretta.

**********************************************

Fonte: The Costa Concordia: Cruise Ship Vacation Wisdom

23.01.2012

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

Pubblicato da supervice