INTELLIGENCE RUSSA RILEVA MOVIMENTI DI TRUPPE USA AI CONFINI CON L’IRAN

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

blankA CURA DI RIA NOVOSTI

MOSCA – A quanto ha affermato martedì una fonte di alto livello della sicurezza, i servizi segreti militari russi riportano una gran quantità di attività delle forze armate Usa vicino ai confini dell’Iran.

“Gli ultimi dati dell’intelligence militare indicano un incremento dei preparativi dell’esercito Usa per operazioni sia aeree che via terra contro l’Iran”, ha affermato l’ufficiale, aggiungendo che il Pentagono non ha probabilmente ancora preso una decisione finale su quando verrà lanciato l’attacco.

Egli ha detto che il Pentagono sta cercando un modo di lanciare un attacco contro l’Iran “ che renderebbe capaci gli americani di mettere in ginocchio il paese ad un costo minimo”. Egli ha anche detto che la presenza navale Usa nel Golfo Persico ha raggiunto, per la prima volta negli ultimi quattro anni, un livello che si era presentato solo appena prima dell’invasione dell’Iraq del marzo 2003.

Il Col.-Gen. Leonid Ivashov, vice presidente dell’Accademia di Scienze Geopolitiche, ha detto la scorsa settimana che il Pentagono sta pianificando di lanciare nel prossimo futuro un massiccio attacco aereo contro le infrastrutture militari dell’Iran.

Il nuovo gruppo di battaglia Usa guidato da una portaerei è stato mandato nel Golfo.

La USS John C. Stennis, con un equipaggio di 3200 uomini e circa 80 velivoli ad ala fissa, che comprendono bombardieri F/A-18 Hornet e Superhornet, otto navi d’appoggio e quattro sottomarini nucleari sono diretti verso il golfo, dove un simile gruppo guidato dalla USS Dwight D. Eisenhower è stato dispiegato sin dal dicembre 2006.

Gli Usa stanno anche mandando sistemi antimissile Patriot nella regione.

Rian Novosti
Fonte: http://en.rian.ru/
Link
29.03.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
5 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
5
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x