IL MASSACRO DI ISAHAQI

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

blank

Il 19 marzo 2003 gli Stati Uniti invadevano l’Iraq. Da allora, per citare solo il dato più drammatico, la guerra ha ucciso almeno 300.000 Iracheni, per la maggior parte civili massacrati dai bombardamenti Usa.

In occasione di questo terzo anniversario, pubblichiamo delle foto di alcuni giorni fa (15 marzo), provenienti da Isahaqi (un villaggio nell’area di Balad, 50 km a nord di Baghdad). Undici persone, soprattutto donne e bambini, sono morte quando la loro casa è caduta sotto il fuoco dei soldati statunitensi.

Sabato si è tenuta una manifestazione per la pace a Roma, che ha visto la partecipazione di 100.000 persone.

blank

blank

blank

blank

blank

blank

blank

blank

blank

blank

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x