Home / ComeDonChisciotte / GOLDMAN SACHS TIENE IN MANO L'ITALIA

GOLDMAN SACHS TIENE IN MANO L'ITALIA

A CURA DEL L. LAROUCHE POLITICAL ACTION COMMITTEE

Al gruppo bancario Goldman Sachs può essere stata affidata la pratica di gestire lo smantellamento del sistema finanziario, e i suoi presunti enormi profitti nei confronti di altre banche di investimento, come è stato svelato di recente, sono solo uno degli aspetti dei “privilegi regali” elargitogli in questa trama. Sì , è uno sprint verso la cima del pozzo senza fondo, e Goldman Sachs sta nettamente guidando l’ascesa.

Parte della strategia del gruppo è di incaricare suoi ex dirigenti a fare da “amici altolocati”, come ad esempio i dirigenti del Plunge Protection Team, o PPT [letteralmente Squadra di Protezione in caso di Crollo (del mercato finanziario) n.d.t.] negli Stati Uniti, e anche dell’International Financial Stability Forum [Forum Internazionale sulla Stabilità Economica n.d.t.], che è il PPT mondiale incaricato di gestire rischi sistemici. Inoltre, ex adepti della Goldman Sachs fanno parte sia del Capital Markets Regulation che del High-Level City Group.Come se non bastasse, il gruppo gestisce intere nazioni. Prendiamo l’Italia come esempio emblematico: l’attuale Primo Ministro, Romano Prodi, è stato sul libro paga della Goldman Sachs in qualità di consulente; come Primo Ministro, Prodi ha portato nel suo governo un altro dirigente della GS, Massimo Tononi, nominandolo sottosegretario all’Economia e responsabile delle privatizzazioni.

Voci di corridoio, peraltro non smentite, indicano che Linda Costamagna, moglie di Claudio Costamagna, anche lui dirigente della Goldman Sachs, finanziò la campagna elettorale di Prodi.

Il governatore della Banca d’Italia, il “Signor Britannia” Mario Draghi, presidente del succitato Financial Stability Forum è stato presidente della Goldman Sachs Europe per quattro anni, prima di diventare presidente di Bankitalia.

La staffetta va avanti e indietro; Mario Monti, già commissario europeo, è passato alla Goldman Sachs, e così ha fatto Gianni Letta, il sottosegretario di Stato al Governo di Berlusconi, il suo “ministro” per così dire.

Essere in cima al fondo non è mai parso così facile.

Titolo originale: “Goldman Sachs Confuses Notion of Up and Down”

Fonte: http://www.larouchepac.com
Link
10.10.2007

Tradotto per www.comedonchisciotte.org da Gianni Ellena

Pubblicato da Das schloss

  • pif

    E’ vero che bene o male tutti i politici sono i camerieri dei banchieri, ma questi qui si stanno vendendo il nostro culo alla velocità della luce…