GLI OTTO PRINCIPI DELLA DE-CIVILIZZAZIONE

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

blankDI PAUL KINGSNORTH E DOUGALD HINE
EnergyBulletin

Dobbiamo rendere le nostre opinioni un po’ meno umane e diventare sicuri di noi, come la roccia e l’oceano di cui siamo fatti

1. Viviamo in un periodo di decadenza sociale, economica ed ecologica. Tutt’intorno a noi vi sono segnali che il nostro modo di vivere, in tutti i suoi aspetti, sta già passando alla storia. Dobbiamo affrontare questa realtà onestamente e imparare come convivere con essa.

2. Rifiutiamo la convinzione che sostiene che le crisi convergenti dei nostri tempi possano essere ridotte a un insieme di problemi che necessitano soluzioni tecnologiche o politiche.3. Crediamo che le origini di tali crisi si trovino nelle favole che abbiamo raccontato a noi stessi. Intendiamo mettere in discussione le favole che sostengono la nostra civiltà: il mito del progresso, il mito della centralità dell’uomo e il mito della nostra separazione dalla natura. Questi miti sono più pericolosi, per il fatto che abbiamo dimenticato che sono miti.

4. Vogliamo riaffermare il ruolo del raccontare favole come più che semplice divertimento. E’ attraverso le favole che trasformiamo la realtà.

5. Gli esseri umani non sono la caratteristica e lo scopo del pianeta. La nostra arte avrà inizio con il tentativo di uscire dalla “bolla” umana. Ci occuperemo, con molta attenzione, del mondo non umano.

6. Celebreremo la scrittura e l’arte che è basata su un significato di luogo (spazio) e tempo. La nostra letteratura è stata dominata per troppo tempo da chi popola le cittadelle cosmopolite.

7. Non ci perderemo nell’elaborazione di teorie o ideologie. Le nostre parole saranno essenziali. Scriviamo con la sporcizia sotto le nostre unghie.

8. La fine del mondo come noi lo conosciamo non è la fine del mondo e basta. Insieme troveremo la speranza al di là della speranza e i sentieri che portano verso il mondo sconosciuto davanti a noi.

Titolo originale: “Eight principles of uncivilisation

Fonte: http://www.energybulletin.net
Link
15.05.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MARIA GABRIELA DE PAOLA

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
13 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
13
0
È il momento di condividere le tue opinionix