Dalla disfunzione erettile al cancro, i rischi delle sigarette elettroniche

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Molti vi ricorrono pensando che sia una più salutare alternativa rispetto al fumo classico, in realtà le sigarette elettroniche non sono scevre da rischi per la salute. Anzi.

Nausea, vomito, mal di testa, vertigini, irritazione delle vie respiratorie superiori, tosse secca, secchezza degli occhi e delle mucose, rilascio di citochine e mediatori pro-infiammatori e infiammazione allergica delle vie aeree sono le conseguenze più riscontrate dagli studi scientifici.
Il discorso vale anche per le sigarette aromatizzate a zero nicotina che si sono dimostrate in grado di modificare la produzione di ossido nitrico (che regola il calibro dei vasi sanguigni) ed indurre disfunzione endoteliale (cioè delle pareti dei vasi) attraverso anche l’incremento di infiammazione locale.

Uno studio del 2015 comparso sul New England Journal of Medicine ha evidenziato la presenza di formaldeide nascosta negli aerosol delle sigarette elettroniche (la formaldeide è un agente cancerogeno di gruppo 1 dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro). Mentre una recente ricerca, pubblicata lo scorso novembre sull’American Journal of Preventative Medicine, ha dimostrato come l’utilizzo di questi prodotti contribuisca alla disfunzione erettile indipendentemente dall’età e da altri fattori di rischio, poiché causa cambiamenti nella vascolarizzazione del pene.

Di tutti questi rischi non c’è assolutamente consapevolezza, l’uso delle sigarette elettroniche è in rapido aumento e il fatto che molti prodotti siano aromatizzati è di grande attrattiva anche per i giovani.
Tra l’altro, secondo gli autori della maggior parte degli studi, i rischi ricadono non soltanto su chi ne fa un uso diretto, ma anche su chi respira passivamente l’aerosol prodotto.

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x