Home / ComeDonChisciotte / CROLLO ECONOMICO: RISCHIO DI LEGGE MARZIALE NEGLI USA?

CROLLO ECONOMICO: RISCHIO DI LEGGE MARZIALE NEGLI USA?


DI WAYNE MADSEN

Il WMR (Wayne Madsen Report) ha appreso da fonti ritenute credibili della FEMA (Federal Emergency Management Agency) che l’amministrazione Bush sta rifinendo gli ultimi ritocchi su un piano che vedrebbe la legge marziale dichiarata negli Stati Uniti con vari scenari previsti quali cause del suo innesco.

Tra questi “inneschi” è ricompreso un collasso economico continuo con massicci disordini sociali, chiusure di banche con conseguenti violenze a danno delle istituzioni finanziarie, e un’altra elezione presidenziale fraudolenta che si tradurrebbe in disordini nelle principali città e campus universitari in tutto il paese.

Inoltre, fonti dell’Army Corps of Engineer riferiscono che il compito della III Divisione di Fanteria della I Brigata Combat Team (BCT) per il Comando del Nord (NorthCom) dell’esercito USA sia quello di sostenere l’applicazione d’interventi della FEMA e della legge federale nell’imposizione di controlli stradali, nel controllo della folla, oltre a coprifuoco, sicurezza rafforzata alle frontiere e nei porti, e pattugliamenti di quartiere in caso sia dichiarata un’emergenza a livello nazionale.
La BCT è stata assegnata a funzioni in Iraq prima di essere assegnata al NorthCom.

Il 3 aprile 2008 il WMR già scriveva in merito a un documento segretissimo che riguardava lo scenario della legge marziale:

«Il WMR ha appreso da fonti ben informate della comunità finanziaria degli Stati Uniti che un allarmante documento segreto a distribuzione limitata sta circolando tra gli alti membri del Congresso e dei loro staff, nel quale si avverte di un futuro fosco per gli Stati Uniti se non riescono a mettere rapidamente ordine nel proprio bilancio. La Speaker della Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, è tra coloro che si dice abbiano letto il documento. Il fascicolo è denominato come il documento “C & R”, perché si dice che affermi che se gli Stati Uniti diventano inadempienti rispetto ai prestiti e titoli di debito sottoscritti da Cina, Giappone e Russia, che stanno tutti schiacciando finanziariamente il governo USA, e se gli Stati Uniti unilateralmente cancellano i debiti, l’America può attendersi una guerra che avrà risultati disastrosi per gli Stati Uniti e il mondo. La “C” del documento sta per “Conflitto”.
L’altro scenario è che il governo federale sarà costretto ad aumentare drasticamente le imposte per pagare i debiti verso i paesi stranieri al punto che il popolo americano reagirà con una rivoluzione popolare contro il governo. La “R” sta per “Rivoluzione”.»

Nota:
Wayne Madsen, ex analista della National Security Agency (NSA), è ora un giornalista investigativo con molte fonti interne all’intelligence, e impegnato a denunciare le azioni dei neocon in seno all’amministrazione statunitense. Cura il «Wayne Madsen Report».

Traduzione di Pino Cabras (Strategie per una guerra mondiale).

Titolo originale: “FEMA sources confirm coming martial law”

Fonte: http://www.waynemadsenreport.com/
Link
Link originale traduzione
08.10.2008

VEDI ANCHE: MEMBRO DEL CONGRESSO: “MINACCIATA LA LEGGE MARZIALE SE IL PIANO PAULSON NON FOSSE PASSATO”

Pubblicato da Das schloss

  • mantresh

    mah….io forse non ho mai capito tanto di economia , ma il dubbio è se un crollo americano economico porta una legge marziale in cui tutto viene azzerato poi bisogna dare i soldi a cina russia ecc.
    ma se questo non si verificasse ….. l’america comunque ha già aumentato i debiti e la tendenza è poi quella…i debiti aumentano e mai si estinguono…ma quanto possiamo andare avanti? indebitati e indebitati ma…non pagano mai?
    ho sentito che poi alla fine l’economia è basata sul debito…ma….mi sembra un sistema illogico con regole create come in un gioco di società con regole che non mi sembrano matematiche ma un po’ distorte, il già dire 1 non è uguale a 1 ma a 1+0.2 % o simili mi sembra proprio una………malformazione mentale.

    un’altra cosa che mi ha colpito, ascoltando qua e la radio tv ecc…ci sono ad esempio bilanci e voci economiche che neanche i piu’ insigni professori riescono a spiegare….ma vi sembra una scienza l’economia?

    secondo me dovrebbe chiamarsi economia creativa!….ognuno ci mette del suo…

  • ilBarone

    una semplice domanda:
    se in questa situazione sono tutti ‘debitori’,
    c’è qualcuno che voglia fare i nomi dei ‘creditori’?
    Perchè sono loro che si avvantaggeranno dalle Leggi Marziali.

  • lucalux75

    Sembra di assistere allo svolgersi di un film il quale ha un cpione già conosciuto…
    Io credo che sarà questo uno dei futuri possibili, o almeno in questo momento credo sarà proprio questo.. è vero che non esiste futuro ma solo eterno presente, però se devo immaginare un futuro io lo vedo così…
    Ci sarà il crollo economico, questo credo sia inevitabile o quasi, perchè il sistema è vecchio e ciò che è vecchio solitamente muore.

    Poi cisaranno le conseguenze della morte, dal momento che non ci sentiamo ancora pronti per assumerci le responsabilità della nostra vita, lasceremo che saranno gli altri ad occuparsene, ci sarà uno stasto di polizia, certamente, visto che il crollo economico è stato architettato per far sì che ciò accadesse.
    Questo è il tempo dell’avvento del muovo ordine mondiale, un manipolo di uoini sottomessi al loro stesso potere, un mondo sotto controllo da sottomettere sempre più….sembra tutto così triste e negativo…ma ricordatevi che in tutti i film dove c’è l’eroe, esso riesce a reagire quando tutto sembra perduto, è solo perdendoci che possiamo ritrovarci… poiche noi siamo destinati a ricordare ciò che siamo realmente…anime immortali…solo la morte di ciò che noi non siamo può farci ricordare da dove veniamo…