Criptovalute, quando il “DIAVOLO” ti lastrica di marmo le strade per l’inferno

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org

Vivendo in due paesi contemporaneamente, Italia e Grecia, le possibilità di incrociare le “strade del diavolo”, matematicamente si moltiplicano, stante la sua attuale e forte presenza nel mondo occidentale, dove pare aver messo piede stabile come mai in passato.

Veniamo subito al dunque!!! stiamo lavorando con alcuni collaboratori di ComeDonChishiotte.org, nel cercare di sviscerare più a fondo possibile la “folle” materia delle cripto-valute. O meglio, se il nostro compito, fosse solo quello di vivisezionare quest’ultime, il lavoro sarebbe già finito: “sono Aria Fritta!!!”

Tengo a precisare che, la crudeltà con cui ho definito questi strumenti (“aria fritta”), non vorrei fosse interpretata dal lettore, come un approccio approssimativo alla materia, ma è solo un modo per rafforzare l’estrema pericolosità che questi strumenti rivestono allo stato attuale. Del resto, mi prometto insieme ai miei collaboratori, di tornare su taluni aspetti quali la tecnologia sottostante alle crypto-valute, ovverosia la“blockchain”; la quale senza scadere nei toni fanatici dei suoi numerosi apologeti, è senza dubbio un’innovazione che presenta anche alcune applicazioni di tipo per così dire “emancipatorio”: in un mondo che va verso il “social credit scoring” in cui, molto probabilmente a breve, arriveranno anche a toglierci i soldi dal conto in banca se non ci facciamo il vaccino oppure passiamo col rosso o che va verso la guerra ai pochi paesi dissidenti attraverso embarghi e cose simili, dove la quantità di contante in circolazione è ridotta sempre più al minimo, avere la possibilità di detenere denaro digitale al di fuori dal sistema bancario e poter contare su un sistema dei pagamenti non censurabile da alcuna autorità centrale non è cosa da poco.

Tenendo ben presente che allo stato attuale chi ci guida verso questo tipo di mondo e chi gestisce le crypto ad oggi sono gli stessi soggetti, non per questo ci dobbiamo privare del diritto di analizzare e comprendere fino in fondo tale tecnologia qualora potesse rappresentare un mezzo per sfuggire ai piani di questa élite, piani che dalla distruzione economica stanno passando addirittura a quella fisica per mezzo di una propaganda di vaccinazione priva di ogni conforto scientifico.

E proprio in riferimento a questi ultimi aspetti, quello che interessa essenzialmente alla nostra missione, è il progetto, attualmente indefinito nelle sue finalità, delle valute digitali che hanno in testa di emettere le banche centrali.

Criptovalute, quando il “DIAVOLO” ti lastrica di marmo le strade per l’inferno

 

Due sono le principali domande che agitano le menti di chi “mastica” un pò la materia:

1) le valute digitali emesse dalle banche centrali saranno moneta fiat o prodotti finanziari, ovvero potremmo pagarci le tasse – e come arriveranno al settore privato, tramite la spesa pubblica oppure le acquisteremo con i nostri risparmi????

una volta risposto alla prima domanda, la seconda è una logica conseguenza:

2) se sono moneta fiat con la quale i governi ci possono finanziare la spesa pubblica e con la quale noi privati ci possiamo pagare le tasse, che differenza esiste allora, tecnicamente parlando, tra gli attuali numeri elettronici che identificano i saldi dei nostri conti correnti ed i numeri che invece, identificheranno le valute digitali???

Le risposte alle prossime puntate!!! non è per narcisismo e nemmeno per una sorta di un nostro piacere sadico nel volervi far stare in pena, che non rispondiamo oggi a queste domande. Non lo facciamo per il semplice ed onesto motivo che anche noi non abbiamo le risposte definitive. Ci sono pensieri che volano nelle nostre teste, supposizioni e risposte contrastanti che provengono dal mondo della finanza e dell’economia. Ci stiamo lavorando e contiamo di avere presto le risposte, sempre nel rispetto della “Verità” che è l’insostituibile principio su cui si fonda la nostra “mission”….work in progress!!!

Ma torniamo all’inizio del mio scritto. Navigo su internet e mi imbatto in un articolo in lingua ellenica (1). Come per magia, appena ci entro dentro, alla velocità della luce, mi appare tradotto in italiano. Una cosa mai vista, mi incuriosisce, comincio a leggerlo e man mano che lo leggo, visto che l’essere calvo mi impedisce la “drizzata dei capelli”, brividi gelati, nel caldo torrido greco, percorrono tutta la mia schiena – “ho visto il diavolo!!!”

L’articolo (1), è un inno a trasformare tutti i nostri risparmi in cripto-valute con la promessa garantita che, una volta eseguita l’operazione, smetteremo di lavorare e seduti sul divano di casa nostra potremmo realizzare ogni sogno impossibile e sperato, ovvero tutto quello che mai fino ad oggi nelle nostre vite, avessimo potuto soltanto immaginare di realizzare. Da una casa nuova, ad uno Yacht, fino alla Ferrari (quella vera non il modellino) in regalo al fratello più piccolo, niente è precluso.

Tutto parte da una intervista ad Akis Petretzikis, lo chef più popolare in Grecia e da una sua dichiarazione mistificata come una “bomba”, tanto per renderla più appetibile ai comuni mortali.

Non starò a ripetere tutto l’articolo che vi ho riportato in calce (e che vi invito a leggere, ma con gli occhi ben aperti!!!), bensì, mi limiterò a sottolinearne quelli che sono i passaggi, a pare mio, più diabolici. Quelli dove veramente lo stomaco, di chi ancora ha una fiammella in testa, si rivolta. Quelli dove le strade per l’inferno, lastricate di marmo dal diavolo, sono talmente evidenti da farcelo apparire in tutta la sua caricatura di essere falso ed immondo.

Il teatro del diavolo, va in onda nella trasmissione “Midnight” attraverso l’intervista di skai con la padrona di casa Eleonora Meletis che annuncia una nuova “via verso la ricchezza facile”, una via che dimostra come possiamo trasformarci tutti in milionari entro 3-4 mesi.

Akis Petretzikis, nelle vesti dell’Angelo Custode dell’umanità, addirittura viene presentato come il coraggioso individuo che senza la minima paura, non si fa specie ad essere onesto su come fa i suoi soldi.

Eccolo lì, il primo principio del diavolo che appare, l’inganno – si fa credere che questo soggetto sia talmente buono, onesto e senza paura, da voler condividere la sua ricchezza con tutti noi. Si gioca sul fatto di distinguere nettamente la figura che rappresenta lo chef greco (“il buono”) da coloro che invece fanno i soldi legalmente e/o illegalmente e che mai verrebbero a dirci come li hanno fatti (“i cattivi”).

Akis Petretzikis, con le sue parole, addirittura invita tutti i greci a “fare presto” per non perdere questa straordinaria opportunità, addirittura, pensate un pò!!! – testuali parole –  “prima che le grandi banche chiudano per sempre”. 

Vi spiego meglio, Akis Petretzikis sta parlando di un  programma di trading automatico di cripto-valuta chiamato Big Money Rush. Questa è la gallina dalle uova d’oro, che lui sta rivendendo in TV. Per questo, come il miglior venditore di “sole” sa fare, anche lui ricorre alla più che nota tecnica per “acchiappapolli”: quella del “mettere fretta” – mette in guardia tutti Akis, facendo presente che le banche già se ne sono accorte che con questo programma si fanno i soldi e che sono spaventate di ritrovarsi ai margini, ovvero si prospetta l’ingannevole sogno dei sogni, quello di poter finalmente fare a meno delle banche.

Ma dopo la brutta notizia (ovverosia, le banche se ne sono accorte), ecco come nei migliori film americani, a ruota quella buona: “la Banca centrale di Grecia ha cercato di interrompere la trasmissione dello spettacolo – ma era già troppo tardi”.

Rifletteteci!!! nientemeno che la Banca centrale greca in persona ha cercato (ma senza riuscirci naturalmente), di fermare il nostro Robin Hood. La Banca di Grecia, che per mezzo dell’allora governatore Yannis Stournaras (uomo fedele alla Troika), riuscì addirittura a fermare la democrazia con la sporca manovra di chiudere tutte le banche impedendo di fatto l’accesso ai risparmi – questo nonostante il “NO” (“OXI”), con il quale il popolo greco nel referendum del 2015 a maggioranza avrebbe voluto imporre al governo di Tsipras di non firmare le immani condizioni che l’Europa voleva imporre loro – oggi, pensate un pò, la stessa istituzione soccombe di fronte ad un cuoco che fino a ieri si occupava solo di fornelli – “no comment”.

La trasmissione finisce e naturalmente non sazi, ci viene proposta anche una intervista esclusiva, dove la vetta della più alta diabolica ipocrisia si raggiunge nel tentativo da parte di Petretzikis di equiparare l’operato di gente come Bill Gates e Richard Branson, alla venuta di Cristo in terra con l’unico nobile intento di riportare la giustizia totale tra gli uomini.

“Questi geni della tecnologia” – afferma Petretzikis – “hanno costruito migliaia di aziende legate alla risoluzione di problemi complessi come i pagamenti elettronici, l’IT e i trasporti. Ora stanno affrontando il problema globale della disuguaglianza di ricchezza, permettendo a chiunque – non importa quanto ricco o povero sia – di fare abbastanza soldi per godersi una vita felice e appagante”.

E che cavolo…..!!!! ci voleva un chef venuto dalla Grecia per avvertirci che Bill Gates, non è quel cattivone che viaggiava in dolce compagnia sul “Lolita Express” di Jeffrey Edward Epstein – che non è quella mente diabolica che, come afferma con dovizia di particolari, Cesare Sacchetti in un suo articolo del 25 gennaio 2020(2), già da molto tempo prima fosse a conoscenza che il mondo sarebbe stato travolto dalla pandemia del Covid-19. Ed infine, il magnate americano fondatore della Microsoft, non sarebbe quel vampiro assetato di soldi che tramite lo sviluppo delle più invasive tecnologie ed i più ingannevoli strumenti finanziari gli hanno permesso di raggiungere un livello di patrimonio che supera, addirittura la ricchezza totale di molti Stati. Niente di tutto questo….. Bill Gates, “Ladies and gentlemen”, tenetevi forte, sta lavorando duramente ed intensamente per risolvere quello che neanche nostro Signore il Divino, è riuscito a risolvere dal giorno della creazione dell’universo, ovvero il problema globale della disuguaglianza di ricchezza.

Questo, quanto ci dice Akis Petretzikis, uno chef greco che non riuscendo a moltiplicare i pani ed i pesci in cucina, ha deciso di moltiplicare i soldi.

Attenzione ci avverte ancora Akis – “le grandi banche stanno cercando di nasconderlo! Le grandi banche stanno creando propaganda attiva e definiscono truffe, le  cripto-valute e le piattaforme come la Big Money. Perché? Temono che i loro profitti aziendali si ridurranno una volta che i loro clienti scopriranno come possono acquisire enormi ricchezze da soli”.

Torniamo sulla terra, come detto all’inizio le cripto-valute, ad oggi, sono “aria fritta”, non perché ce lo confermano alcuni governatori delle banche centrali, tra i quali anche il nostro premier Mario Draghi – ma perché questa è la realtà dei fatti, una realtà, che chiunque abbia un pò di buon senso può tranquillamente riuscire a vedere.

Cliccate sull’immagine sotto ed ascoltate il pensiero di Draghi sulle cripto-valute. (3)

Criptovalute, quando il “DIAVOLO” ti lastrica di marmo le strade per l’inferno

 

Ecco alcuni passaggi tradotti:

“Il Bitcoin non è una valuta, ma un asset. L’euro è l’euro e lo sarà sempre e dietro c’è la Banca Centrale Europea. Dietro le cripto-valute chi c’è?”

“sono asset speculativi ad alto rischio, sono molto rischiose”

“Ci penserei attentamente prima di acquistare Bitcoin. Un euro oggi è un euro domani. Il valore del Bitcoin oscilla selvaggiamente. Per questo non chiamerei il Bitcoin una valuta. Ma c’è anche un’altra ragione. L’euro è sostenuto dalla Banca Centrale Europea, il dollaro dalla Federal Reserve. Le monete sono sostenute dalle banche centrali o dai loro governi. Nessuno sostiene Bitcoin”

Come vedete anche dalle parole di Mario Draghi, che certamente non appartiene ne alla categoria dei santi ne a quella de patrioti, le cripto non sono moneta, ma sono dei prodotti strettamente finanziari per di più ad altissima volatilità, ovvero ad altissimo rischio.

Le cripto non sono quel tanto decantato bene rifugio che proteggerà i nostri risparmi dall’inflazione, anzi, di contro la possibilità che i risparmi di coloro che li hanno trasformati in cripto possano finire a zero, è molto alta.

Del resto la Modern Monetary Theory ci insegna e la contabilità ce lo certifica, che all’interno del settore privato i mezzi finanziari netti non si moltiplicano ma si trasferiscono solamente. E ricordo che, le borse valori e tutto il mondo finanziario fanno parte del settore privato. Quindi, è matematico che, di fronte a qualcuno che, vendendo guadagna rispetto al suo prezzo di acquisto, c’è sempre qualcun altro che perde per un importo equivalente.

Confrontare le cripto-valute con la moneta fiat, addirittura indicandole come coloro che la sostituiranno per proteggerci dalla svalutazione che quest’ultima avrebbe in conseguenza della stampa incontrollata da parte delle banche centrali di tutto il mondo, è totalmente diabolico e fuorviante.

Intendiamoci bene, con questo non voglio nascondere sotto il tappeto il non corretto uso che da anni i banchieri centrali in “combine” con i poteri globalisti stanno facendo della moneta fiat, rendendola di fatto una moneta ad uso privato, la quale spesso viene messa a disposizione dei sistemi economici a debito.

Ma, al netto di questa stortura di fatto frutto solo di una volontà politica talvolta priva di cultura economica, molto spesso invece assoggettata direttamente al potere – far credere che le cripto siano una “valuta”, ripeto è un vero e proprio tentativo di truffa che in un mondo serio, come lo stato di diritto dovrebbe essere, sarebbe già oggetto di gravi conseguenze penali per chi perpetra questo reato.

Se è pur vero che a livello tecnico sia le cripto che le valute fiat, entrambe non hanno valore intrinseco, ovvero il loro valore non è coperto da qualcosa di tangibile come ad esempio avviene per la moneta-merce (vedi oro, ecc.) – non possiamo non soppesare il fatto che le seconde a differenza delle prime sono emesse da un’autorità (lo Stato) che ne conferisce il valore ed agisce in modo propedeutico a sostenerlo. Se un’organizzazione abbastanza grande (ovvero una collettività) emette, usa e accetta qualcosa come pagamento, automaticamente quel qualcosa acquisisce valore, dato che gli è riconosciuta fiducia come mezzo di scambio. Ma soprattutto, quello che rende la moneta fiat accettata negli scambi e ne sostiene il valore, è la fondamentale convenzione con la quale l’ente emittente (lo Stato) l’accetta sempre in pagamento degli obblighi fiscali (le tasse).

Di contro per le “cryptocurrency” non esiste alcuna autorità centrale che le controlla. Questo porta con sé una conseguenza molto importante, ovverosia il fatto che il loro valore non sia regolato da una banca centrale o comunque da un organo, per così dire “centrale”, rende le “crypto” completamente assoggettate alle regole del libero mercato, quindi alle regole della domanda e dell’offerta. E naturalmente, parlando di mercati, va sottolineato che il loro valore è maggiormente dipendente dalla volontà di coloro che hanno la possibilità (vuoi per i volumi mossi, vuoi per i giochi di potere connessi alle varie appartenenze), di manovrarne a piacimento le quotazioni, rendendole di fatto strumenti altamente rischiosi.

Anche a livello giuridico le monete crypto presentano grossi profili di criticità. In particolare, la Banche centrali negano che possano essere considerate moneta con corso legale, in primo luogo perché una delle caratteristiche principali di tale valuta è la volontarietà dell’accettazione, vale a dire che si è liberi di scegliere se ricevere o meno un pagamento in questo tipo di valute.

Inoltre, a complicare la questione, c’è anche il fatto che le crypto vengono trasmesse in forma anonima: non è possibile conoscere la fonte originaria del pagamento, pertanto viene meno la tracciabilità delle operazioni (motivo per il quale, nel deep web, vengono spesso utilizzate anche per attività illecite, quali lo scambio di sostanze stupefacenti o di armi).

L’anonimità delle transazioni porta con sé un’ulteriore conseguenza: una volte che il pagamento è stato effettuato, non c’è alcuna “prova” che dimostri l’esistenza di un rapporto sinallagmatico tra le parti, per esempio nel caso di compravendita. Com’è possibile, dunque, ottenere una risoluzione per inadempimento con relativa restituzione del quantum versato o, per esempio, agire per una ripetizione dell’indebito, se il flusso non è tracciabile?

Ciò, come potete ben immaginare, implicherebbe una grande sfiducia nell’ambito delle operazioni economiche ed una conseguente battuta d’arresto delle stesse.

Anche la Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa) e Banca d’Italia hanno deciso di richiamare l’attenzione dei piccoli risparmiatori italiani sugli elevati rischi connessi con l’operatività in cripto-attività che se non affrontati adeguatamente potrebbero comportare nei casi più gravi la perdita integrale delle somme di denaro investite. (4)

Come sottolineato in un comunicato stampa (4), appositamente dedicato all’argomento, tale richiamo sarebbe diventato opportuno in attesa che in ambito europeo venga definita una regolamentazione unitaria. La Commissione Europea ha infatti avanzato di recente una proposta per disciplinare l’emissione, l’offerta pubblica, la prestazione dei servizi e il contrasto agli abusi in relazione alle varie tipologie di cripto-attività.

A tal proposito Eba, Esma ed Eiopa, le tre autorità europee di supervisione, avrebbero già ribadito la natura altamente rischiosa e speculativa delle attività finanziarie basate sulle criptovalute, avvertendo i consumatori di prestare particolare attenzione ai potenziali pericoli per i propri risparmi derivanti dall’acquisto così come dalla detenzione di questi asset.

Per ora chiudo qua, in attesa delle risposte che più ci interessano sul mondo che sarà!!! quando le valute digitali di banca centrale saranno svelate in tutti i loro contorni.

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org

NOTE

(1) Akis Petretzikis investe 1,3 milioni di euro in Startup, dicendo “Ecco il futuro” (hitechnewsfeed.com)

(2) Bill Gates sapeva già della pandemia del coronavirus – La Cruna dell’Ago (lacrunadellago.net)

(3) European Central Bank su Twitter: “”A euro today is a euro tomorrow” – can the same be said for #bitcoin? Hear Mario Draghi’s view and join the debate! Thanks @italomottini95 for the question! https://t.co/t8qaYAr9G8 #AskDraghi #ECBYouthDialogue @debatingeurope https://t.co/74kVrylJxS” / Twitter

(4) Avviso ESMA-EBA-EIOPA su criptovalute – Novità (consob.it)

Pubblicato da Jacopo Brogi per ComeDonChisciotte.org

08.09.2021

 

Notifica di
125 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
desibros
Utente CDC
8 Settembre 2021 20:20

Come raramente accade non sono d’accordo con voi.
È si vero che non tutte le crypto sono uguali. È si vero che ce ne sono 11600 e che solo una decina hanno un reale valore. Reale valore. Bitcoin Ethereum e le poche altre hanno un valore misurabile di certo più verificabile di quella carta da c… parati che sono tante monete nazionali (emesse tra l’altro da entità private) come dollaro , euro e simili. Ora come ora, soprattutto in momenti come questi, faccio più affidamento sulle crypto che sui biglietti da 500€… Ah già, quali? In italia non si vedono più, chissà perchè.
Saluti

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  desibros
8 Settembre 2021 21:06

Magari, per una discussione seria dovrebbe anche indicarci quali sono le crypto che possono considerarsi valute e non prodotti finanziari e su che base lei afferma che il loro valore è stabile e quale soggetto contribuisce a tale stabilità.

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 2:10

Per esempio i btc sono “minati”.
Pretendi di scrivere un articolo sulle crypto e non parli del “mining”.
Scusami, ma sei assolutamente superficiale, probabilmente non bene dentro l’argomento e comunque giá con un partito preso.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:32

Allora spiega se esiste una correlazione tra il fatto di essere “minati” ed il mantenimento del loro valore….. e se questo li rende una valuta.

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 7:53

Io una volta mi sono messo a minare le cicche di sigarette lungo i marciapiedi e ci sono rimasto malissimo quando mi sono accorto che nessuno dava valore alle mie cicche e a tutto il lavoro che c’era dietro.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:04

finalmente uno pragmatico

desibros
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 22:09

Non credo ci sia. Il mining da valore ma non da stabilità (per quello che può valere).

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  desibros
9 Settembre 2021 22:16

magari spiega a tutti che ci potrebbe servire come il mining riesca a dare il valore

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 2:12

E poi non menzionare El Salvador di Bukele che appena 2 gg fa ha adottato il BTC come valuta, oh dico, una legge uscita dal parlamento, non dai due amici del bar.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:35

Guarda, l’articolo avverte chiaramente che il tema della valuta digitale di banca centrale verrà affrontato in seguito quando saranno chiari i dettagli.
Detto questo, il fatto che El Salvador leghi la sua valuta ad un qualcosa di certo che non emette, non è una novità….. nel mondo ci sono stati molti altri esempi (vedi Argentina con il dollaro)

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 9:00

Uno quando parla e porta ad esempio qualcosa dovrebbe almeno essere informato. El Salvador ha una moneta il “colon” che è legata a cambio fisso con il dollaro, questo ha fatto si che circoli solo il dollaro. El Salvador ha un reddito medio annuo poco superiore a 6 mila dollari, ho detto medio, e se tieni conto che, Il 10% più ricco della popolazione riceve circa 15 volte il reddito del 40% più povero…. sarai, certamente, bravo da fare i conti e capire con quanto e come deve vivere la maggior parte della popolazione. Te lo dico io, vive di agricoltura e mangia quello che coltiva. Esattamente come 150 anni fa qua da noi. Ora l’aver introdotto il bitcoin come valuta (ma è uno strumento finanziario), ed aver invitato la popolazione (solo i pochi che possono…. perché la maggior parte della popolazione non ha i dollari per comprare i bitcoin), a sognare facendoli credere che diventeranno tutti più ricchi giocando sull’apprezzamento del bitcoin rispetto al dollaro….. è una scelta diabolica fatta dal loro giovanissimo presidente/dittatore. Presidente che ha una forte opposizione interna di fronte a questa scelta…. infatti molti vorrebbero sganciarsi dalla parità con il dollaro e tornare ad emettere… Leggi tutto »

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 13:33

Sono d’accordo con te.
Veramente il tuo articolo é ottimo.
Proponilo a La Repubblica o al Corriere della sera.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 21:56

Repubblica e corriere non sono soggetti dell’informazione che ci interessano… e ti assicuro che non pubblicherebbero roba del genere

desibros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 22:11

Repubblica? Corriere ? Questo è offensivo!!!! 😀 😀 😀 😀

desibros
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 22:07

Accipicchia complicato. Cosa significa stabile quando il dollaro ha perso in pochi anni oltre il 90% del proprio valore? Meno male che hanno le bombe atomiche sennò neanche al posto della carta igienica.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  desibros
9 Settembre 2021 22:14

premesso che la tua risposta non ha niente a che fare con la mia domanda, rispetto a cosa il dollaro in pochi anni ha perso il 90%…. questo per esempio è il cambio euro/dollaro degli ultimi 5 anni vedi un pò TU
cambio euro dollaro oggi – Bing

danone
Utente CDC
8 Settembre 2021 21:54

Megas l’articolo è apprezzabile, però non condivido alcune considerazioni. Scrivi.. 2) (Le monete digitali) se sono moneta fiat con la quale i governi ci possono finanziare la spesa pubblica e con la quale noi privati ci possiamo pagare le tasse, che differenza esiste allora, tecnicamente parlando, tra gli attuali numeri elettronici che identificano i saldi dei nostri conti correnti ed i numeri che invece, identificheranno le valute digitali??? Le risposte alle prossime puntate!!! non è per narcisismo e nemmeno per una sorta di un nostro piacere sadico nel volervi far stare in pena, che non rispondiamo oggi a queste domande. Non lo facciamo per il semplice ed onesto motivo che anche noi non abbiamo le risposte definitive. Bill Gates, “Ladies and gentlemen”, tenetevi forte, sta lavorando duramente ed intensamente per risolvere quello che neanche nostro Signore il Divino, è riuscito a risolvere dal giorno della creazione dell’universo, ovvero il problema globale della disuguaglianza di ricchezza. Le ha la logica oggettiva le risposte definitive, quella che una volta era alla base del metodo scientifico, oggi del tutto sconosciuto pare, non c’è da aspettare per sapere con certezza la illogicità e la falsità concettuale di tutti questi strumenti finto-alternativi. Tutti i mezzi di scambio,… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 22:13

Il tuo ragionamento difetta in un punto fondamentale…. chi da il valore alla moneta fiat e la rende accettabile negli scambi è l’imposizione fiscale dello Stato. Certo se non ci fosse l’imposizione fiscale noi potremmo scambiarsi i beni anche con altri tipi di moneta

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
8 Settembre 2021 22:27

La moneta come informazione non possiede valore economico, è uno strumento dalla funzione contabile, quindi è uno strumento cognitivo, non una merce, non necessità di nessuna autorità che glielo attribuisca.
Tu forse intendi chi darà fiducia a questo strumento per farlo accettare.
Per prima cosa, senza scomodare altre verità logiche più complesse, la convenienza concreta di portarti a casa il pane con più sicurezza che nel modello economico attuale, che per giunta ti fa schiavo.
Chiaramente si dovranno creare circuiti commerciali di scambio alternativi, dove per convenzione circoli questo nuovo strumento.
Ci saranno regole precise chiare e valide per tutti, ma nella mia idea saranno le stesse assemblee degli utenti-membri dei circuiti alternativi, nonchè fruitori-comproprietari del sistema, intese come organo sovrano, che dovranno prendersi a carico la gestione del sistema contabile (piattaforma di conti correnti, con tutto ciò che serve per gestirla) e deliberare tutto ciò che serve per il buon funzionamento e la crescita dei circuiti stessi.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da danone
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 22:38

Cosa è la moneta fiat lo so benissimo e l’ho scritto anche nell’articolo non capisco perché mi ripeti il concetto.
per rispondere al tuo intervento ti dico che puoi fare quello che dici, ma poi hai bisogno della moneta dello Stato per pagare le tasse ed il gioco finisce

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
8 Settembre 2021 22:46

La moneta fiat oggi è considerata una merce, anche per la MMT è considerata una merce, sebbene la sappia gestire più in verità.
Se tu consideri la moneta fiat un bene con valore economico stai sbagliando, non so come scrivertelo.
Le tasse allo stato non sono dovute in un sistema a moneta sovrana e lo sai.
Qualora dovessimo arrivare a questo compromesso per poter esistere, essere riconosciuti e lavorare legalmente, i nostri circuiti possono benissimo diventare fornitori di beni e servizi reali alle amministrazioni dello Stato o alle aziende pubbliche.
Non è difficile immaginare delle camere a compensazione, con saldi periodici in beni e servizi, sono soluzioni vecchie e validissime ancora oggi queste.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 22:51

Tu non hai letto assolutamente la MMT…. Per la MMT la moneta Fiat non è merce…. E’ un tax credit. Non mettere in bocca cose agli altri senza essere informato.
quello che proponi tu è un baratto contabilizzato…. è già esistito e già esiste nel mondo

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
8 Settembre 2021 23:03

Megas non metterla sul piano delle definizioni ufficiali perchè se no non ne usciamo, io non entro in questo genere di discussioni.
In base alla verità logica quello che ho scritto è un sistema logico, fattibile tecnicamente, che non viola nessuna legge naturale, per cui si può fare e a me basta.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 23:10

Non ti ho detto che non si può fare, ti ho detto che esiste ed e’ esistito già nel mondo….. si chiama baratto contabilizzato.
Tu avrai quantità di moneta esattamente uguale al valore dei beni che vengono scambiati una moneta in più vale zero. Poi mi dovrai spiegare come fai a dare da mangiare a coloro che sono impossibilitati a lavorare (vecchi, malati, ecc)

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
8 Settembre 2021 23:13

Reddito contabile di assistenza.
Non solo non è un costo per nessuno, perchè si crea dal nulla, ma quando viene speso in beni e servizi dai produttori, porterà più lavoro e ricchezza a chi lavora.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 23:21

Ma tu quando esponi le tue idee rifletti anche oppure ti autoconvinci.
allora facciamo un esempio pratico. Da domani ognuno di noi ci mettiamo un milione di “gigli” su un conto e tu comincia ad andare a spenderli…. spiegami come fai a rendere accettabile il giglio!!!!???

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
8 Settembre 2021 23:32

Ma tu se invece di diventare sempre più insolente, riflettessi meglio, con più calma e tempo (prenditelo per risponderti da solo che hai le competenze per farlo) non usciresti con queste domande.
Scusami ma su questo piano non mi interessa continuare il confronto.
Ci sentiamo quando ci sarà un pò più di apertura e disponibilità per comprendere i punti di vista altri.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 6:36

Sto aspettando la risposta….. se ce l’hai

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:01

Te l’ho data io sopra la risposta.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:05

ti ho risposto ora…. il pragmatismo è sempre ben accetto di questi tempi…. e tu in tre parole hai dato la spiegazione

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:50

Ce l’ho la risposta, ma sono un pò restio a condividerla con uno che appena ricevuta la butta nel cesso, perdonami :-)) I circuiti se cresceranno, cresceranno organici, se no non potranno crescere. Ciò significa che all’inizio saranno realtà di nicchia, in cui si potranno trovare solo alcuni beni e servizi, in prevalenza locali, artigianali. La difficoltà è nascere e crescere, ma se ci si crede e si fa un buon lavoro, nulla toglie che potrà divenire anche sistemico come modello di scambio. Molte cose sono ancora da ragionare e se esperti come te, invece di andare dietro alle sirene perverse dell’oggi, dove per legge è consentito truffare e mentire (e poi sostieni che fai ricerca in verità?), si mettessero attorno ad un tavolo a ragionare a come sviluppare gli strumenti per una vera sovranità individuale e auto-determinazione, faremo prima a presentare un progetto credibile e funzionante. Ma tant’è che vi perdete nelle analisi dei bitcoin, strumenti che di logico, oggettivo e trasparente non hanno nulla, siete abbagliati da un illusione di valore economico che non sapete nemmeno definire e motivare dal punto di vista logico-filosofico. Non vedete più in là del vostro portafoglio e volete fare economia, ma per… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 9:24

primo: queste tue parole (“se esperti come te, invece di andare dietro alle sirene perverse dell’oggi, dove per legge è consentito truffare e mentire (e poi sostieni che fai ricerca in verità?)”, non corrispondono assolutamente al messaggio che sto facendo passare. Noi MMTers siamo stati i primi a dire che l’uso attuale della moneta fiat è errato e l’ho ripetuto anche nell’articolo. Quindi al netto di queste tue interpretazioni che ripeto sono completamente non corrispondenti al mio messaggio ed a quello della MMT. Dico al netto di questo, quello che tu proponi io l’ho compreso perfettamente, proprio perché avendo studiato la MMT ci sono già passato, ho già verificato tale possibilità, l’ho verificata sul campo, sui testi e mi sono confrontato direttamente con vari economisti, Mosler per primo. In base al mio studio, ti ho risposto che quello che proponi tu, non è niente di nuovo è qualcosa che nel mondo è già esistito ed esiste ancora (come del resto esiste da almeno 5000 anni la moneta fiat). Ti ho anche evidenziato i punto fallaci del tuo ragionamento. Ora, io sono disponibilissimo a mettermi a studiare di nuovo, ma permettimi mi devi dare le basi e rispondere alle mie domandi con… Leggi tutto »

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 10:10

Questo è un approccio molto più disponibile, bene. Tu non mi hai ancora risposto ad un bel niente, non per tuoi limiti, ma perchè non ti ho esposto il progetto nella sua complessità e soprattutto nella sua evoluzione e nella sua governance, che come tutte le evoluzioni non è garantita a priori. Qui ci siamo scambiati dei commenti che ovviamente non sono il canale migliore per passarci idee e visioni complesse, che richiedono strategia e adattamento continuo. Posso dirti che io lavoro sulla verità logica in tema monetario, nel senso che cerco di rendere disponibili a tutti i percorsi logici dei concetti espressi e dei nuovi strumenti concepiti per lo scambio. Quando definisco la moneta fiat uno strumento contabile, intendo che non possiede ne la funzione di riserva di valore e quindi non può essere lei la misura del valore, cosa questa che oggi è paragonata ad una bestemmia per gli economisti di scuola. Quando tu (MMT) sostieni che la moneta fiat diventa valore perchè è una moneta a corso forzoso di legge, accettata dallo Stato per il pagamento delle tasse, non solo stai sostenendo un’assurdità logico-filosofica, ma stai avvallando un imperio ed uno stato di servitù endemico. L’uso contabile… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 10:34

Ti ho messo a disposizione la mia mail e Warren Mosler in persona….. e tu rispondi in questo modo… solo perché ti ho esposto il mio punto di perplessità sul tuo progetto e ti ho chiesto di darmene conto. Ho capito è tutto chiaro neanche tu hai la risposta a questo punto, altrimenti me l’avresti già data. Invece preferisci fuggire. PS ripeto ancora la MMT non sostiene affatto che la moneta fiat ha valore intrinseco, sostiene che è accettata negli scambi perché lo Stato l’accetta in cambio delle tasse, cosa ben diversa, ma tu preferisci farti la tua comoda realtà. Il valore della moneta poi lo da il suo essere flessibile nel cambio, cambio che naturalmente dipende poi dalle economie dei paesi e la flessibilità del cambio funge da equilibratore dell’economia, ovvero riequilibra i fisiologi surplus e deficit delle bilance commerciali dei vari paesi (sto parlando di scienza esatta come la contabilità non di una opinione). Quindi ripeto la moneta fiat non è una moneta merce (come una moneta d’oro esempio), che ha un valore intrinseco. La tassazione, contrariamente a quello che ci dice il main stream ha due funzioni precise: 1) rendere richiesta ed accettabile negli scambi la moneta;… Leggi tutto »

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 10:48

Ti ringrazio per la mail, la userò sicuramente quando avrò un lavoro scritto sufficientemente organico ed articolato da presentare.
E’ un progetto che va sviluppato a più mani, e con più cervelli, io non ho paternità di nulla.
Non è nel mio stile fuggire ai confronti, non ti preoccupare :-))
Galileo Galilei era un altro furbacchione, quindi lungi da me volergli assomigliare.
In ultimo ti ri-chiarisco cha la moneta fiat, che non abbia valore intrinseco è sottointeso, essendo uno strumento generato dal nulla, io sostengo che non può essere neanche considerato valore convenzionale, ed utilizzato come controvalore nello scambio.
E’ un informazione, e capisco che questa novità è difficile da digerire subito nella sua dirompenza sui vecchi schemi mentali e strutture di pensiero.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 11:24

Faccio ammenda ma non riesco a capire cosa intendi con questa frase: “io sostengo che non può essere neanche considerato valore convenzionale, ed utilizzato come controvalore nello scambio”….. se mi puoi spiegre con un esempio magari ti do anche ragione, ma sinceramente non capisco.
Per il resto aspetto il tuo lavoro e lo leggero con curiosità

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 11:41

Quando intendo che la moneta fiat è un numero generato dal nulla, che deve essere usato come semplice unità di conto e informazione contabile nello scambio, significa che il compito del mezzo di scambio non è più quello di essere il contro-valore del bene scambiato, ma diventa il documento che riporta l’informazione di quanto bene economico reale è transitato nello scambio (il valore del bene).
In questo modo le informazioni contabili-numeri veicolati sui supporti monetari sono da intendere come scritture numerarie di contabilità, non quantità di valore economico.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 15:25

Esattamente quello che sostiene la MMT

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 16:34

La MMT è ancora un sistema centralizzato, dove c’è un emettitore pubblico monopolista e garante del sistema, quindi non c’è vera auto-determinazione, devi dipendere sempre da strutture di potere, nel sistema contabile c’è l’auto-emissione e la comproprietà del sistema.
Inoltre con la MMT la moneta viene ancora data a prestito, matura interessi e rendita, nel sistema contabile, essendo il mezzo solo un’informazione, non matura interessi, e la misura del valore è stabile, perchè è un riferimento comune standard, deciso collettivamente in assemblea.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 16:50

Danone, poi se uno si incazza tu ti offendi. Ma tu continui a dire cose false su quello che sostiene la MMT. La MMT spiega quello che dovrebbe essere il corretto funzionamento della moneta modorna fiat. Ed assolutamente la MMT non dice che la moneta deve nascere a debito…. anzi afferma il contrario. Il fatto che tu viva e rispiri il sistema-euro che di fatto e’ un sistema costruito su basi economiche errate e truffaldine (moneta a debito) per portare alla deflazione salariale (ovvero tornare alla schiavitu)…. dico il fatto che tu viva in queto sistema non vuol dire che los trumento moneta fiat e’ errato. E’ l’uso distorto che ne viene fatto errato. La moneta fiat e’ lo strumento…. e lo strumento dipende sempre dalla volonta di chi lo usa. Un coltello ha un uso buono se lo usi per talgiare il pane mentre se lo usi per uccidere una persona l’uso non e’ altrettanto buono. CHIARO!!! Ora ti prego, studia la MMT, perche’ non c’e cosa piu’ grave che mettere in bocca le falsit’ agli altri e tu so stai facendo….. ti lo sto dicendo con calma…. altrimenti poi tu usile mie parole per fare l’offeso. Ma di… Leggi tutto »

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 17:03

Ma porc :-))
Posso sbagliarmi certamente sulle definizioni che do sulla MMT (il più è perchè sono troppo sintetico, dovrei spiegarmi meglio e dovrei scrivere molto, non è questo lo spazio giusto, userò la tua mail quando avrò un documento esauriente). Ma ti prego smettila di sostenere che ti sto mettendo in bocca delle falsità.
Tu sei responsabile delle tue parole, che io ho il diritto di non capire subito senza essere accusato di nulla, io sono responsabile delle mie, che ti lascio tranquillamente non capire, senza il bisogno di incazzarmi, ti rispiegherò le cose.
Ieri mi sono contrariato, non incazzato, perchè tu eri un pò insolente, ma se riesci a confrontarti, anche con un testone come me, senza insolentirti, sei bravo ed è tutto allenamento.
Secondo me alla fine stiamo dicendo quasi la stessa cosa, e i nostri intenti sono gli stessi.
Ti informo che faccio già parte di quelle persone che soffrono per l’economia criminale in cui siamo.

Ultimo aggiornamento 10 giorni fa effettuato da danone
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Settembre 2021 22:02

Quindi siamo sulla stessa barca… e sono sicuro se un giorno comprenderai a pieno la MMT, sicuramente ti aiuterà nella stesura delle tue idee. Io comunque aspetto e leggerò con piacere i tuoi scritti….. perché l’idea che possa uscire qualcosa di nuovo mi attira, pur nella consapevolezza che è molto difficile….. i tuoi intenti sono buoni e credimi se riuscirai nel realizzare quello che è il tuo pensiero, la tua idea (la moneta auto-emessa)…. risolvendo di fatto quello che non è riuscito a risolvere neanche nostro Signore….. sarai l’ultimo Nobel

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 23:49

Se separi il mezzo di scambio dalla misura del valore, che deve diventare un riferimento comune standard, puoi auto-emettere il mezzo di scambio stesso perchè diventa una semplice unità di conto (informazione) e non un unità di misura (valore economico).
Con questo piccolo accorgimento si può vincere senz’altro il nobel, un nobel non marcio e corrotto come l’attuale ovviamente.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
10 Settembre 2021 0:44

Il tuo problema è quello di far accettare un qualcosa di auto-emesso con il quale non ci puoi pagare le tasse. Il tuo problema è che esiste una moneta di cui necessiti per pagare le tasse. Se non ci fosse la moneta fiat e la tassazione… torneresti ad un sistema privo di disoccupazione dove l’elemento principale di scambio sarebbe il baratto… ecco perché io equiparo il tuo sistema ad un baratto contabilizzato

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
10 Settembre 2021 1:15

La fiducia si ottiene attraverso una partecipazione al sistema contabile molto diversa dal sistema attuale che ci vede servi passivi.
Le tasse come ti ho detto saranno certamente pagate, ma essendo un sistema nuovo bisognerà formulare nuove forme di rapporto fiscale con lo Stato.
Personalmente considero strategico anticipare il sistema e richiedere la normazione del nuovo strumento, appena lo adotteremo concretamente, ma questa è strategia e richiederebbe altri approfondimenti, perchè ci sono delle opzioni diverse da valutare bene con esperti commercialisti.

Ultimo aggiornamento 10 giorni fa effettuato da danone
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
10 Settembre 2021 9:34

Ok mi intriga, ma mandami qualcosa di scritto dettagliato relativo a questo tuo progetto per mail…. poi interloquiamo per telefono che è meglio. Dovro’ farti domande e chiarire sicuramente alcuni punti.
Io come puoi ben capire sono esperto in economia ma non in sistemi tecnologici, quindi dobbiamo allineare le nostre conoscenze nei due campi.

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 2:15

Semplice, se con quei gigli posso avere dell’olio d’oliva, o del vino o qualsiasi altro bene, il gioco é fatto.
E se poi al posto dei gigli avessi almeno detto grano o farina…..

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da Fedeledellacroce
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:39

Semplice…… nella prima affermazione dovresti spiegare perchè io ti dovrei dare dell’olio di oliva in cambio dei tuoi Gigli.
Poi lo spieghi…… in cambio dai grano e farina…. allora veniamo a quello che sto scrivendo da ieri a Danone….. è un baratto contabilizzato… nessuna novità… esiste già da tempo nel mondo.

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:00

Io con un milione di gigli sul conto non vengo certo a lavorare per te o per costruire qualcosa che andrà a te per dieci gigli l’ora. E quelli che verrebbero pagati 5 gigli l’ora ancora meno. Quindi se vuoi un’automobile non tiri fuori 20 mila gigli e ce l’hai. Ti tocca costruirtela da solo.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 15:28

Se i tuoi gigli non vengono accettati per pagare le tasse.. vedrai come corri a lavorare per me che ti pago in moneta con la quale tu puoi pagare le tasse. Vai a chiedere informazione ai congolesi come andarono di corsa a lavorare nelle piantagioni di tabacco quando il governo inglese impose loro una tassa sulle loro capanne

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
8 Settembre 2021 22:53

Anche il concetto che le tasse non sono dovute in un sistema a moneta sovrana…. lo interpreti in maniera sbagliata. Se hai moneta sovrana non ha bisogno delle tasse per finanziare la spesa pubblica…. e’ cosa ben diversa dal concetto che hai espresso tu

ton1957
Utente CDC
8 Settembre 2021 21:55

Ne valute ne asset perché mancano di fondamentali, sono gratta e vinci in formato elettronico e come per i gratta e vinci tutti vincono, nessuno perde, ma chi li gestisce ci tira sú miliardi (misteri della ludopatia)

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
8 Settembre 2021 22:15

Con il gratta e vinci tutti perdono solo il banco vince ed i pochissimi fortunati che riescono a vincere e che sono ampiamente minoritari rispetto a chi perde

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:03

Senza contare che rischi pure di imbatterti nel tabaccaio napoletano che scappa a Lanzarite col tuo biglietto

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:05

Lanzarite,pardon.

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:06

Niente, il telefono scrive sbagliato

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:08

sempre pragmatico e chiaro. Vedi tutto questo si basa sul concetto che la gente crede che i soldi si moltiplichino all’interno del settore privato. Pensa che ancora ci mettiamo in 4 intorno ad un tavolo a giocare a poker con 1000 euro per uno e pensiamo di diventare ricchi…. giochiamo tutta la sera ma alla fine quando andiamo a casa se facciamo la somma sempre 4000 euro abbiamo.

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:19

Sono I sogni, le speranze e le illusioni che mandano avanti il mondo…Altrimenti come si farebbe a vivere e impegnarsi sapendo che il traguardo è sempre la tomba e che è già scritta una data di scadenza? (Non precisa,fatto che ci permette l’illusione di ignorarla).

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 8:26

Effettivamente la tua filosofia torna….. quindi potremmo definire le crypto uno strumento terapeutico per coloro che vogliono sognare. In effetti è come pagare lo psicologo…. magari poi, quando hai perso tutto, ne hai bisogno davvero dello psicologo -:)

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:51

Io sarei per pagarlo prima lo psicologo, e se mi resta qualcosa al posto dei bitcoin comprare delle sterline d’oro. Sono belle,luccicanti,inattaccabili,impossibili da contraffarre,nascondibili,trasportabili e udite udite…Non suonano in aeroporto! Insomma, danno una tranquillità che potrebbe portare addirittura a dei benefici per la salute.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 9:06

questo dopo che ha i qualcosa che hai da mettere in tavola ogni giorno…. altrimenti anche delle sterline te ne fai il giusto. Sto andando all’estremo….. ma ipotizzando un blocco totale delle catene produttive alimentari in un mondo globalizzato e super cementificato come quello attuale (per capirci, se vivi in centro a Roma o New York difficilmente ti puoi fare l’orto)….. dico in tale ipotesi più che le sterline ti ci voglio armi e pugni per mangiare ogni giorno.
Ripeto estremizzo il concetto per una comprensione totale

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 9:37

Chiaramente in certe situazioni non potremmo farcene niente. Se si fermano le catene produttive o semplicemente finisse il petrolio da un giorno all’altro sono convinto che due anni dopo la popolazione mondiale sarebbe ridotta a un quinto,visto che saremmo in tantissimi da sfamare e senza nessuna nozione utile a coltivare e produrre cibo come 150 anni fa. Ma del resto accumulare cibo per i prossimi anni non è molto praticabile. Armi e pugni,lo so. A questo proposito ti voglio segnalare uno splendido pezzo scritto da un bosniaco e tradotto in Italiano. Da come parli potresti averlo già letto. Si intitola: “Io vengo dalla Bosnia”. Lo lessi su Controinformazione anni fa. Recentemente l’ho ritrovato scrivendo semplicemente il titolo su google. È straordinariamente istruttivo per uno che appartiene alla società occidentale odierna. Se lo ritrovo ti dico come fare a vederlo.

alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 9:47

Trovato. Basta scrivere “Io vengo dalla Bosnia”. Tradotto da Andrea Cecchi e presente sul suo sito o blog.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
9 Settembre 2021 10:17

trovato… o leggo magari ci faccaimo un articolo

Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 16:28

Durante l’ultima guerra alcuni ‘cittadini’ usavano percorrere il contado (che ancora c’era) a cercare di scambiare piccoli preziosi con cibo (farina, olio, fagioli, ecc.)

Una sterlina, o equivalente, ha un valore eccessivo per eventuali scambi casuali e improvvisati, non sarebbe di alcun aiuto.

Forse per una borsa nera organizzata, ma in quel caso i rischi di scambi di quella portata sarebbero notevoli per entrambi i contraenti.

Ultimo aggiornamento 10 giorni fa effettuato da Primadellesabbie
alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
9 Settembre 2021 16:54

Vero. Puoi però a cambiarla con un’arma o munizioni che ti permetteranno di frequentare senza lasciarci le penne quei luoghi dove si fanno quegli scambi. Leggi anche tu quel pezzo. Tratta questi argomenti in modo sorprendente. E nomina anche denaro cartaceo e oro.

Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
10 Settembre 2021 0:17

“…Leggi anche tu quel pezzo….”

Ho letto, grazie.

Ho un’osservazione da fare, un po’ insolita anche per certi ‘specialisti’, che spiega alcune cose: la ferocia in guerra (e in situazioni analoghe), nei Balcani, non è paragonabile a quella sperimentata in altre aree dell’Europa, e questa testimonianza è una conferma della consuetudine e dello spirito che la determina.

Ultimo aggiornamento 10 giorni fa effettuato da Primadellesabbie
alessandroparenti
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
10 Settembre 2021 12:05

Sei sicuro che dopo mesi di fame solo i balcanici siano disposti a uccidere per non morire? Mors tua vita mea non è stato detto prima dai Romani?

Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  alessandroparenti
10 Settembre 2021 12:15

I tedeschi non si sono ammazzati tra loro dopo la guerra, morivano di fame e moltissimi non avevano un tetto, si sono aiutati come potevano (e le armi nascoste non mancavano), in Corea del Nord è successo qualcosa di simile dopo che gli americani avevano bombardato tutte le costruzioni del Paese, tanto per es.

Ancora, i Paesi che hanno perso la cosiddetta Guerra Civile Americana sono stati duramente ‘puniti’ (raid dei nordisti che incendiavano sistematicamente case e raccolti) per molti anni dopo la fine degli scontri, eppure non si sono uccisi tra loro (e anche lì le armi non mancavano).

E a nessuno è venuto in mente di teorizzare i comportamenti descritti dal nostro amico bosniaco (che non è la ricetta per sopravvivere ma quella per spassarsela mentre gli altri muoiono).

I Balcani hanno una composizione etnica ed una storia che bisognerebbe conoscere per cercare di capire.

(Per coerenza metti un dislike anche qui!)

Ultimo aggiornamento 9 giorni fa effettuato da Primadellesabbie
ton1957
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 12:17

Se giochi a casa ed usi il contante.
Se giochi online o in un casinó, dove si trattengono una piccola quota sulle vincite o se usi la carta di credito e ci paghi una commissione a fine serata dei 4.000 non c’é piú traccia.
Se si comprendesse questo meccanismo di pizzo, si comprenderebbe la natura della moneta tutta (cripto comprese) e si comprenderebbe anche che la sola sovranitá monetaria non é sufficiente a renderci non schiavi.
La MMT come pensa di risolvere questo problemino?

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
9 Settembre 2021 15:32

Infatti la MMT afferma chiaramente che la sovranit’ monetaria e’ condizione essenziale ma non sufficiente. Se stampiamo e poi c’e’ chi ruba… dobbiamo ristampare. Ma se rubano in un sistema dove lo Stato non e’ monopolista della moneta.. pagano i cittadini con le tasse

uomospeciale
Utente CDC
8 Settembre 2021 22:55

Ho sempre considerato le criptovalute una trappola per fessi o un gigantesco e globale schema ponzi ( anzi io lo chiamo schema gonzi” ) e me ne sono sempre tenuto molto alla larga.
Per me gli unici investimenti validi sono quelli in azioni di aziende energetiche e strategiche “rock-solid” che hanno un buon dividendo, fermo restando che comunque sia il miglior modo per impiegare il denaro è sempre quello di spenderlo.
Puttane, auto, ristoranti, vacanze, crociere di lusso, al limite persino il gioco va bene se uno si diverte non importa come, i soldi spesi sono sempre spesi bene.
L’unico denaro sprecato è quello che non hai speso.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da uomospeciale
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  uomospeciale
8 Settembre 2021 22:57

Ottima filosofia di vita

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  uomospeciale
9 Settembre 2021 2:20

“Dimmi come spendi i tuoi soldi e ti diró chi sei”
Beh, e poi ci lamentiamo che siamo nella mie,rda……
🙂 :))

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da Fedeledellacroce
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:41

Beh…. le tue tre righe esprimono in maniera perfetta la realtà che viviamo. complimenti

uomospeciale
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 14:59

Beh!, Sai comè, quando arrivi ad un certo punto della vita e per giunta non hai eredi viene totalmente a mancare sia lo scopo del risparmio che quello della pianificazione di un futuro che comunque, non ti riguarderà.
Quanto a risparmiare per lasciare i soldi agli altri ( stato, banche, associazioni, parenti alla lontana, ecc ecc ) non ci penso neppure.
Anzi il morire pieni di soldi io l’ho sempre considerato il peggiore tra i fallimenti esitenziali, visto che ti sei fatto il mazzo a favore di altri soggetti, quasi sempre immeritevoli.
Per questo ho sempre pensato che l’unico denaro che conta è quello che hai speso e che ti sei goduto.
Quello che metti via non conta ‘na fava, il mondo è pieno di fessi che vivono da poveri per morire da ricchi e nessuno di loro potrà mai comprarsi nè la salute, nè un minuto di vita in più.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da uomospeciale
Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  uomospeciale
9 Settembre 2021 15:10

Sono d’accordo!
Non v’é nessuna grazia nell’essere il piú ricco del cimitero!
E che uno faccia con i suoi soldi quel che gli pare mi sembra assolutamente ovvio.

Ribadisco peró: “Dimmi come spendi i tuoi soldi e ti diró chi sei!”

😀

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  uomospeciale
9 Settembre 2021 15:34

se non hai figli sono daccordissimo con te

Terence
Utente CDC
9 Settembre 2021 2:25

Prima di tutto bisogna fare una distinzione essenziale, esiste bitcoin e poi ci sono le criptovalute. Bitcoin è unico, non ha proprietari, esiste in quantità limitata, è indistruttibile, incontrollabile, è autonomo ed è sorretto da centinaia di migliaia di miners sparsi per tutto il mondo. Non è una moneta, non ci compri il caffè. Viene considerato dai più come oro digitale. Il suo valore dipende dalla domanda e dalla offerta. Ci credi? Lo compri, non ci credi, fai a meno. Chi ci ha creduto dall’inizio ora è milionario. Una volta veniva regalato o scambiato per pochi dollari, ora vale 50.000 dollari. Bitcoin è una filosofia, poter scambiare un valore senza intermediari, in qualsiasi parte del mondo. Poi ci sono le criptovalute, in gergo altcoin, che significa alternative a bitcoin. E qui si apre un mondo ancora più fantastico. Con ETH, Ethereum, la seconda per capitalizzazione, si è dato inizio alla finanza decentralizzata. Con bitcoin avevamo una moneta senza padroni (banche centrali), con ETH abbiamo imprese finanziarie senza padroni, ma regolamentate da smart contract (funzioni collegate alla blockchain). La terza per capitalizzazione è ADA Cardano che è una evoluzione di ETH. E cosi di seguito tutte e 10.000 hanno una sua… Leggi tutto »

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 2:29

Spiegazione esemplare.

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 2:31

E, come spesso accade su questo sito, decisamente migliore il commento dell’articolo.
Grazie Terence e grazie Comedonchisciotte
A proposito, ho notato il banner della raccolta fondi sulla main page, consiglio vivamente alla redazione di includere pagamenti in crypto, provare per credere.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da Fedeledellacroce
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:49

Infatti…. il commento certifica quanto affermato nell’articolo…. non sono valute sono prodotti finanziari. Magari prova a rileggere che forse te ne rendi conto anche tu.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 6:47

Vero spiegazione esemplare… a conferma di quanto sostengo nell’articolo.. ovvero non sono una valuta ma dei prodotti finanziari.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 6:46

Che dobbiamo approfondire (soprattutto il tema delle valute digitali di banca centrale), è scritto chiaro nell’articolo.
Comunque fa piacere che una mente esperta come te…. confermi quanto viene sostenuto nell’articolo… ovvero che i bitcoin non sono una valuta ma un prodotto finanziario….. poi se è rischioso o no è libero di testarlo chi ci mette i propri soldi dentro.
L’articolo descrive cosa sono, poiché vengono messi a confronto con la moneta fiat emessa dagli Stati…. e tu confermi quanto detto nell’articolo. Grazie

Predator.999
Utente CDC
9 Settembre 2021 7:58

La criptomoneta è lo schema PONZI del nuovo millennio.
A quelli che credono il contrario c’è solo una risposta da dare: AUGURI.
E’ redditizio perchè abboccano soprattutti i pesci piccoli che sono milioni e fa leva sull’avidità che è molto diffusa.
La storia si ripete spesso, cambia solo la morfologia degli eventi.
Ovviamente la blockchain è solo una tecnologia, uno strumento che viene usato per mettere in circolazione queste trappole in questo caso, ma è utilissima per mille altre ragioni.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da Predator.999
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
9 Settembre 2021 8:02

e spesso quello che non cambia è la capacità di comprendere…. temo che tu abbia ragione anche in questo caso

Predator.999
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 8:15

Da oltre 15 anni mi interesso di economia monetaria, ho capito tante cose occulte e di fondamento sulla moneta. Una cosa è certa, il controllo vero ce l’ha chi ha il potere. E certamente un cuoco greco pensa di agire a livello finanziario come se gestisse un pollaio, semplicemente lo lasciano fare perchè irrilevante per il sistema, è un truffatore come tanti altri che circolano cercando di fregare quelli più stupidi di lui. Quando il potere si sente minacciato, ha milioni di modi per eliminare la minaccia, senza che la minaccia possa essere messa in atto.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
9 Settembre 2021 8:17

Concordo. Comunque lui è un cuoco famoso ed usano in modo surrettizio la sua popolarità per sponsorizzare questa piattaforma…. lo pagano, i polli ci cascano ed il gioco è fatto

IlContadino
Utente CDC
9 Settembre 2021 8:40

Non ho mai scritto nulla sotto a questo tipo di articoli. In questa materia ho le stesse competenze che potrebbe avere uno scoiattolo a febbraio. Ma nella vita non si finisce mai di imparare, quindi leggo anche questi scritti, e relativi commenti…sia mai che imparo qualcosa?!! Probabile sia in sintonia con la visione di Danone, ma ancora non ne sono sicuro. Devo dire che il clima che si forma nel dibattito non mi aiuta ad avvicinarmi alla materia, che già di per sé mi risulta difficile. Volevo dire solo questo, da profano ignorante.
Torno nel nido.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
9 Settembre 2021 9:02

Complimenti per il tuo approccio sinonimo di rara intelligenza….. è fondamentale capire e far capire è la mia “mission” da oltre 15 anni. Comprendo che attraverso i commenti è difficile capire, quindi se ti va e vuoi ti metto a disposizione la mia mail…. pronto a darti ogni spiegazione [email protected]
Grazie

Feel
Utente CDC
9 Settembre 2021 10:42

A mio avviso, questa è una tematica che se presa solo dal punto di vista dei fondamentali economici porta con sé divisione e chiusura. Ognuno tenderà, su una base interpretativa individuale, a portare acqua al proprio mulino. Per la portata dell’argomento trattato non mi sembra intelligente provare a spiegare cosa sono e a cosa servono tecnologie quali blockchain e applicazioni quali le criptovalute o DeFi, entrambe in fase embrionale o poco più, paragonandole a metodi presenti o passati di gestione sociale. Perché di questo si tratta. Una buona parte di chi decide di entrare e conoscere questo mondo lo fa principalmente perché ha una visione o un sentimento che esula da polemiche o paragoni. Cerca un modo, un senso, una nuova filosofia per andare oltre certi limiti. Le distorsioni o il fanatismo è presente sul mondo cripto in egual misura ad altri argomenti. È ingiusto etichettare come ingenui coloro che sentono o percepiscono la strada della decentralizzazione come una possibilità che vale la pena andare a scoprire, a coltivare. Certo c’è anche il desiderio o l’illusione di guadagnare, ma chi lo persegue lo fa con i propri soldi e si assume il rischio di tentare. Se un giovane, dal mondo… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Feel
9 Settembre 2021 11:29

Concordo con il tuo pensiero…. ed infatti l’articolo è un work in progress (come evidenziato). Se leggi i commenti ho riempito le risposte con la mia mail per ricevere progetti ed indicazioni.
Hai visto mai che a livello di sistemi monetari arriviamo ad una novità dopo almeno 5000 anni in cui abbiamo la presenza della moneta fiat….. mai dire mai!!!
Sono aperto ad ascoltare, ma chi propone deve essere in grado anche di rispondere alle mie lecite domande…… poichè, dal sentimento che anima queste novità il sottoscritto ci è già passato e lo ha già analizzato nel dettaglio…. poi posso non averlo analizzato fino in fondo ed essermi perso qualcosa…. quindi sono a disposizione.

StefanoV
Utente CDC
9 Settembre 2021 11:06

Ciao Alexandros   Scrivi: “L’anonimità delle transazioni porta con sé un’ulteriore conseguenza: una volte che il pagamento è stato effettuato, non c’è alcuna “prova” che dimostri l’esistenza di un rapporto sinallagmatico tra le parti, per esempio nel caso di compravendita. Com’è possibile, dunque, ottenere una risoluzione per inadempimento con relativa restituzione del quantum versato o, per esempio, agire per una ripetizione dell’indebito, se il flusso non è tracciabile?”   Non e’ cosi, ogni transazione è un anello (block) unita al resto della catena (Chain) tramite crittografia all’interno di un registro distribuito.   Quindi ovviamente ogni transazione contiene i dati fondamentali della transazione come l’orario esatto della transazione e gli identificativi dei partecipanti (nodi).   E’ infatti proprio questa la caratteristica principale delle cripto valute: non possono essere create semplicemente pigiando sui tasti di una tastiera di un comune computer. Ogni transazione è indissolubilmente legata a TUTTE quelle che precedono, quindi ogni moneta nuova (coin) deve necessariamente ripercorrere all inverso tutto il registro. E siccome ogni transazione (block) e’ criptato, ogni nuova moneta creata necessita di una potenza di calcolo progressivamente maggiore. (Ecco spiegato perché’ i bitcoin miners hanno bisogno di mega e giga watt per creare anche un singolo coin)… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  StefanoV
9 Settembre 2021 11:21

Ti ringrazio infinitamente per la tua professionalità, anzi se hai lumi sul tema valute digitali di banca centrale, ti prego di parlarmene.
Due domande:
1) (Ecco spiegato perché’ i bitcoin miners hanno bisogno di mega e giga watt per creare anche un singolo coin), in merito a questa tua affermazione mi sapresti dire chi paga il costo di tutta questa struttura che parrebbe notevole????
2) mi hai già risposto… ma la faccio uguale. Ho riferimenti certi di amici milionari che hanno perso password e chiavette….. e sono impossibilitati a recuperare i loro soldi….. quindi, il mio ragionamento sulla possibilità di comprovare in giudizio non mi sembra errato.
Lieto di continuare questa conversazione con te… questa è la mia mail [email protected]

StefanoV
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 12:42

Ciao Alexandros   Si, ci eravamo già “scontrati” nel tuo precedente articolo – che ho commentato senza leggerlo tutto – e volevo infatti scusarmi.   1 – Solo chi intende creare nuovi coins ha bisogno di tali strutture. All’ inizio bastava un laptop, ora il Salvador, che ha recentemente adottato i bitcoin come legal tender (per pagare le tasse, come giustamente dici tu), intende usare l’energia geotermica dei suoi vulcani per provare ad estrarre qualche gettone digitale(!!!!) se non mi credi ti posto qualche link..   La trovo una stupida corsa all’ oro digitale, molto più dispendiosa di quella dei cercatori d’oro così bene immortalata nei film di Leone (un genio) che alla fine restano con in mano un pugno di mosche, mentre il loro oro arricchisce i soliti finanzieri senza scrupoli…Mannaggia che è scomparso, gli potevamo suggerire di scrivere la sceneggiatura di un film sui cuochi greci, il finale sarebbe lo stesso, lol   2 – Ho un appartamento in Italia che uso per le vacanze, e ho continui problemi con il gestore della rete idrica (ma non c’e stato un referendum che sanciva che gli acquedotti non potevano essere privatizzati? Mah!). Regolarmente mi contestano di non aver pagato… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  StefanoV
9 Settembre 2021 15:41

Scuse accettate per il precedente articolo….. mi intriga la tua idea, proprio perche’ devo riconsocere che in fatto di minare e tecnologie varie in merito a quello che tu dici….non ho capito niente (per colpa mia sia chiaro)….. butta giu’ qualcosa inviamelo per mail ([email protected]), lo leggo ci scambiamo i cell e poi se viene fuori qualcosa di buono lo sottopongo alla redazione e lo facciamo pubblicare….. aspetto TE!!! che sei piu ferrato

StefanoV
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 17:47

Non necessariamente più ferrato, ma ho avuto la fortuna di aver lavorato su progetti molto attinenti all argomento.

Butto giù qualcosa questo fine settimana e spedisco.

A presto, Stefano

A XII century man
Utente CDC
9 Settembre 2021 12:27

Fammi capire, sostieni che le criptovalute siano sostanzialmente un’operazione lanciata e orchestrata e pilotata dalle stesse elite da cui le medesime criptovalute dovrebbero liberare? Se è questo che vuoi dire, sono al 1000% d’accordo con te. Per me le criptovalute sono il MoVimento 5 stelle della finanza. Un’esca calata dall’alto per i poveri fessi di cui solo una piccola percentuale si arricchirà, in primis chi si arricchirà sono sostanzialmente i manovratori dei fili della manovra medesima, che proprio per questo è stata orchestrata, e poi pochi comuni mortali sostanzialmente per pura fortuna. Già le criptovalute vengono inoltre spacciate per uno strumento anonimo e sicuro quando poi per accedervi devi dare i documenti ad apposite società che offrono l’accesso all’acquisto, quindi non riesco a capire questo tanto decantato anonimato dove sta. Nè riesco a scorgervi alcuna sicurezza stante l’estrema volatilità di tale strumento e i pericoli di hackeraggio, la mancanza di ogni garanzia legale su quanto detenuto, nonché il pericolo tutt’altro che il remoto di dimenticarsi semplicemente la password. Però comunque l’articolo è scritto piuttosto e male non riesci ad esporre compiutamente quello che vuoi dire. Io me ne sto andando per intuito. Il messaggio, se non ho equivocato, è molto… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da A XII century man
ton1957
Utente CDC
Risposta al commento di  A XII century man
9 Settembre 2021 12:35

Documenti, codice fiscale e carta di credto o conto corrente.
Il broker, per ogni transazione, arriva a fottersi anche il 5% di commissioni.
La mafia come pizzo chiede meno.

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da ton1957
Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
9 Settembre 2021 15:46

vedo che entri anche in merito al business…. bravo

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  A XII century man
9 Settembre 2021 15:45

Il messaggio lo hai comrpeso perfettamente…… pero’ mi farebbe piacere se mi sottolineassi le frasi scritte male che non fanno comprendere il messaggio.
PS pero’ viste anche i tanti messaggi ed anche le motle critiche al messaggio che ho voluto lanciare… mi fanno capire che l’articolo e’ scritto bene…. altrimenti i fan delle crypto non si sarebbero scatenati cosi’…… vado per logica caro century man

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 17:16

Aspetta, che ti do una mano, ma solo cosí, per scherzare, niente di personale

PS pero’ viste anche i tanti messaggi ed anche le motle critiche al messaggio che ho voluto lanciare… mi fanno capire che l’articolo e’ scritto male…. altrimenti i fan delle crypto non si sarebbero scatenati cosi’…… vado per logica caro century man.

Bravo, un minimo di autocritica aumenta la tua credibilitá
😀

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 22:10

Sinceramente cambiare “bene” con “male”… non capisco il senso.
Ricapitoliamo…. Century man concorda con il messaggio dell’articolo ma appunta che non si capisce bene perché, secondo lui, l’articolo è scritto male. Io gli ho risposto, che viste le numerose critiche dei pro-crypto…. evidentemente l’articolo è scritto bene…. altrimenti i pro-crypto mi avrebbero elogiato…. mi sembra elementare watson

A XII century man
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 18:32

L’articolo è scritto male, è il contenuto che è ineccepibile ma non arriva al mittente.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  A XII century man
9 Settembre 2021 21:44

Ti riformulo la stessa domanda…. mi potresti dire dove non si capisce il contenuto….visto che in base alle critiche dei pro-crypto pare che lo abbiano capito bene in molti????

Terence
Utente CDC
9 Settembre 2021 12:33

Qualcuno dice, le criptovalute sono uno Schema Ponzi. Per definizione uno Schema Ponzi è un investimento che necessita di un continuo afflusso di nuovi investitori, altrimenti implode. Bitcoin non ne ha bisogno, in mancanza di nuovi investitori il prezzo rimane stabile, quindi no, non è uno Schema Ponzi. Bitcoin non è una moneta è uno strumento finanziario, sbagliato anche questo. Bitcoin è l’uso che se ne fa. Cos’è una pietra? La rompi a pezzi piccoli e li lanci contro altre persone, è un arma, la tagli squadrata ed è un mattone, la modelli finemente e può diventare un gioiello. Se tutti usassero bitcoin, sarebbe una moneta. State guardando un mondo nuovo con una falsa prospettiva. C’è un banchetto colmo di pietanze, voi guardate da lontano e criticate, Si gonfieranno lo stomaco di sola acqua, il grasso e la ciccia se la prenderanno in pochi, prima o poi dovranno pagare un conto salato. Quello che non vedete è che a questo tavolo siedono tantissime persone che non sono intente ad abbuffarsi, ma parlano tra di loro, comunicano, si scambiano progetti e idee. Il mondo cripto non è solo speculazione e avidità di denaro. Stanno nascendo tanti progetti nuovi, ne vedo tutti… Leggi tutto »

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 13:59

Fantastico!

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
9 Settembre 2021 15:59

Fantastico davvero… ho risposto al tuo amico, aggiungiti anche tu, sicuramente ci potrete dare una grossa mano con il vostro piano da un milione di euro

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 17:10

Sicuramente acquisteró gli NFT di Comedonchisciotte
Per il resto ci vuole la mano di qualcuno piú competente di me.
😀

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 15:57

Quindi tu proponi per ComeDonChishiotte di emettere 10.000 NFTs a 100 euro l’uno e farli sottoscrivere ai risparmiatori, in modo da prendere il volo.
Se questa ti sembra una cosa nuova…… emettere azioni di una societa’ farle sottoscivere, far partecipare al voto e distribuire i dividendi….. mi sembra di averla sentita da qualche altra parte.
Comunque mi piaci sei veramente convinto di quello che dici e girero’ la tua proposta alla redazione per proporti in modo che tu possa creare un piano credibile per fare in modo di trovare queste 10 mila persone che compreranno le quote in modo da avere il milione che tu proproni.
Perche’ sicuramente tu avrai gia’ pensato e saprai gia’ come convincere queste persone a diventari soci.
Girami la tua mail

Terence
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
9 Settembre 2021 18:49

Va bene, chiameremo questo progetto la NFTizzazione di ComeDonChisciotte, anzi, la NFTizzazione di tutta l’informazione alternativa italiana. ComeDonChisciotte sarà il progetto pilota che poi verrà esteso a tutte le altre comunità in rete. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Di Luogocomune, Bordernight, Visionetv, Byoblu, Il Vaso di Pandora, Mazzoninews e tutti quelli che ora non mi vengono in mente ma sicuramente esistono. Prima di tutto dobbiamo fare un grosso lavoro di educazione su cosa sono gli NFTs, i wallet per possederli, la blockchain e tutto il resto. Primo passo quindi articoli, interviste, approfondimenti. Tiziano Tridico, uno dei più esperti in Italia è già stato una volta ospite su Byoblu, se la redazione lo contatta magari risponde a qualche domanda. Gli NFTs che rappresenteranno virtualmente quote della società, dovranno avere anche un valore intrinseco, artistico, si venderanno meglio. La maggior parte delle persone conosce gli NFTs come opere d’arte quindi è meglio dargli questa forma. Ci serve un luogo dove discutere di questo progetto. Il Forum non va bene, se vogliamo lanciare un progetto simile dobbiamo farlo in un luogo dove tutti sanno di cosa si sta parlando. Un luogo dove progetti cripto e NFTs sono all’ordine del giorno. ComeDonChisciotte deve aprire… Leggi tutto »

Feel
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 20:40

Bravo Terence. Mi piace il tuo atteggiamento.
Mi spiace solo che Megas Alexandros l’abbia messa giù un po’ così, in stile io so’ io e voi nun siete n’cxxxo.
Voler aver ragione è la prima cosa da dover abbandonare quando si vuole scoprire qualcosa di nuovo.
Quasi in ogni commento di risposta si percepisce un non so che di fastidioso, di chiuso, di vecchio.
Perché occuparsi di studiare qualcosa se quel qualcosa lo definisci l’inferno( come nel titolo di questo articolo).
C’è molto di metodo scientifico nell’approccio, mi spiego meglio, non si può partire alla scoperta se alla partenza si sa già cosa si sta cercando, non troverai nulla di nuovo.
E il titolo segue proprio questo metodo.
Non mi sembra un granché neanche dire, ‘ho scatenato i commenti dei seguaci di bitcoin’.
A me sembra che il livello di molte risposte siano state superiori quantomeno in preparazione di chi ha scritto l’articolo.
Poi magari sbaglio.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Feel
9 Settembre 2021 20:56

Magari entrare nel merito sarebbe più proficuo alla discussione. Che le crypto non siano valuta ma un prodotto finanziario questo ormai credo sia assodato a livello mondiale. Che siano prodotti finanziari altamente speculativi anche. Che siano un prodotto senza niente sottostante è palese…. poi se tu pensi come il cuoco che Bill Geates le abbia inventate per risolvere il problema globale di redistribuire la ricchezza… beh sei libero di pensarlo, io la penso diversamente e se vuoi possiamo confrontarci sui temi.
poi per quanto riguarda la tecnologia e quello che sarà la valuta digitale di banca centrale mi sembra di avere chiarito nell’articolo che siamo in work in progress perché il tema ancora non è chiaro nei dettagli

Feel
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
10 Settembre 2021 6:00

Ma a te interessa confrontarti e ascoltare l’opinione altrui, magari dei tuoi lettori o trai piacere solo da quelle due o tre risposte che ti sei preparato, provocatorie, così da dire poi: guardate i seguaci di bitcoin’ come sono arzilli e maleducati.
Ti sembra intelligente rispondermi attaccando ?
Ti sembra da adulto scrivere: se la pensi come Bill Gates..?
E poi chiedi di rispondere nel merito, agli altri.
Sei partito ad analizzare il fenomeno cripto dalla fine ed è su questo che le persone ti fanno delle osservazioni.
Non hai scoperto l’acqua calda se ripeti a tutti che non hanno un sottostante, che sono un prodotto finanziario, che sono altamente speculativi ecc. ecc.
Sì lo sono e tutti lo sanno. Punto.
Solo che ragionando in questo modo non si capisce la RICHIESTA che c’è sotto, fatta da INDIVIDUI che vogliono uno strumento di cambiamento, di autonomia e libero da dinamiche di cui è pieno il mondo e sono impegnate a sostenere e alimentare quella parte di questa tecnologia che può permettere loro di realizzare le loro idee e progetti. È certo che ci sono problemi, ma a casa mia si chiamano opportunità.

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Feel
10 Settembre 2021 7:27

Se tu avessi letto le mie risposte a danone ed altri che hanno posto questo tema, non mi daresti patenti di intelligenza. Perché sul tema che giustamente proponi tu e loro, io ho dato la mia mail e messo a disposizione Mosler per approfondirlo….. ci sono le mie risposte a testimoniarlo. Tu, ti sei posto male per primo nel tuo commento, in modo provocatorio per avere la reazione e poi fare la morale. Noi non ci conosciamo ma se ci conoscessimo io ti assicuro che della morale non mi interessa niente….. io sono interessato esclusivamente alla verità ed informare e firmare il popolo italiano alla verità. Lo faccio da oltre 15 anni, senza interesse economico. Quindi, dopo essersi chiariti, visto che sei una persona intelligente e che siamo d’accordo sui punti essenziali allo stato attuale sulla materia crypto, ti dico anche a te andiamo in fondo a sviluppare questo aspetto (“opportunità”), mi intriga anche a me (come ripeto si evince dalle risposte che ho dato ad alcuni commentatori). Addirittura due commentatori stanno preparando del materiale da inviarmi per lavorarci insieme. Quindi unisciti anche tu la mia mail è [email protected] Poi se ci sono chiarimenti da fare più diretti ci scambiamo… Leggi tutto »

Feel
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
10 Settembre 2021 13:13

Mi sembra che abbiamo due concetti di ‘verità’ diversi, come di ‘opportunità salvifica del popolo Italiano’ ,ma questo non pregiudica il confronto.
Colgo la tua apertura e te ne ringrazio.
Scriverò alla tua mail il prima possibile, per esporti la mia idea.
A presto

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Feel
10 Settembre 2021 15:26

OK aspetto con piacere di conoscere la tua idea salvifica del popolo italiano… magari in queste poche righe forse non ci siamo capiti.. e ci scopriamo molto piu’ vicini di quanto sembriamo

Feel
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
10 Settembre 2021 18:12

D’accordo, ma lascia da parte strampalate idee salvifiche di popoli o robe del genere.
Non so perché hai questa aspettativa.
Mettila da parte, altrimenti perdiamo tempo entrambi.
A presto

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  Terence
9 Settembre 2021 21:35

Conta su di me!!

Rnamessaggero
Utente CDC
11 Settembre 2021 10:25

La cripto ( al momento il bitcoin fa da traino a tutte le altre ) ha come caratteristica di essere decentralizzata , paragonarla ad eventuali cripto centralizzate non regge . Il valore di una cripto è dato dalla domanda e dall’ offerta , in economia siamo abituati da anni e anni alla quotazione di una azione molto-molto superiore al valore nominale , il bitcoin viene quotato anche se , ovviamente solo in apparenza , ha valore nominale zero e sino a quando il sistema non trova il modo di bloccarlo bannarlo eccetara , continuerà ad esistere poggiando proprio sulle stesse logiche della moneta fiat , quelle dotate di valore perché accettate .

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
11 Settembre 2021 15:07

Mi interessa il tuo ragionamento. Una domanda per crypto centralizzate intendi quelli in progetto delle banche centrali???
Sono perfettamente d’accordo sulla tua spiegazione relativa a come si determina il valore di una azione e che questo può essere molto più alto di quello reale (a questo contribuisce la speculazione ed i vari strumenti finanziari).
Sono perfettamente d’accordo con te che le crypto non sono poi tanto diverse da azioni di borsa che nella realtà sono scatole vuote ovvero valore zero.
Come ho sottolineato nell’articolo anche la moneta fiat non ha niente di sottostante…. però paragonarla in termini di mantenimento del valore al bitcoin è forzato allo stato attuale ed ho spiegato perché. Ad oggi le crypto non sono valute ma prodotti finanziari… credo che su questo possiamo essere daccordo.

Rnamessaggero
Utente CDC
Risposta al commento di  Megas Alexandros
11 Settembre 2021 17:05

Se una cripto viene emessa da una banca centrale , o è identica all’ argoritmo del bitcoin o semplicemente sarebbe moneta elettronica , come la mia paga mensile che finisce nel mio conto corrente e che io spendo tramite carta di credito . Bitcoin significa algoritmo che gestisce un libro mastro decentralizzato , ogni nodo ne ha una copia e nessuno può manometterlo ( in breve , spendere due volte lo stesso bitcoin ) . Una banca centrale non può generare bitcoin perché il bitcoin esiste già , se emettesse una cripto moneta , non potrebbe che essere identica , nelle caratteristiche , alla moneta fiat . Una moneta fiat ha come sotto stante l’ intera economia della nazione che la emette , lasciamo perdere per ora l’ euro e tutte le monete che si è fagocitato , se però lo paragoniamo al dollaro o allo yuan è proprio il peso della economia dell’ area europea a determinarne il valore di cambio rispetto alle altre . La fiat , come hai già accennato non è paragonabile al bitcoin , quest’ ultimo infatti è un asset , ha un valore come la fiat ma caratteristiche che lo rendono del tutto diverso… Leggi tutto »

Megas Alexandros
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
11 Settembre 2021 20:22

Vedo che sei molto ferrato in materia e se ti va possiamo unire la mia competenza in materia economica con la tua e del mio collega sulle tecnologie delle crypto, per arrivare a svelare cosa c’è dietro la moneta digitale di banca centrale. Una risposta l’hai già data e concordo. Questa è la mia mail [email protected] scrivimi qualcosa sull’argomento poi ci scambiamo i cell e vediamo di arrivare alla verità

Michele Valdre
Utente CDC
16 Settembre 2021 13:01

Salve a tutti.
Comprensibile lo sfogo a caldo dell’autore, ma il software truffaldino in questione è una vecchia bufala che gira da anni su internet e nulla ha a che fare con banche, criptovalute, complotti etc.
Ci provavano anche con gli euro e coi dollari. È solo uno degli innumerevoli programmi in stile “il gatto e la volpe” in cui ti viene promesso che diventerai ricco se prima li paghi profumatamente, e ne circolano diverse versioni con altrettanti attori. Tutto qui.
Le criptovalute di per sé non erano una cattiva idea, ma adesso è tardi. Da quando le grandi banche di investimenti si sono messe in mezzo è meglio lasciar perdere.

125
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x