Home / ComeDonChisciotte / CHI È QUELL’UOMO ?

CHI È QUELL’UOMO ?

DI RIXON STEWART

Nel giugno del 2005 la BBC ha trasmesso un film di colui che si è detto fosse Saddam Hussein di fronte ad un tribunale in Iraq. Il video è stato trasmesso senza l’audio delle parole di Hussein e la BBC si è limitata a dire che il film era “muto”, spingendo il veterano corrispondente mediorientale Robert Fisk a chiedere perché non ci fosse permesso di ascoltare quello che Hussein aveva da dire.

[Un altro Saddam Hussein in una sua recente comparizione in tribunale]

Comunque lo scrittore suggerisce che la sua comparizione in tribunale fosse senza audio perché l’uomo al banco degli imputati non era Saddam Hussein ma uno dei suoi tanti sosia.

Soffermiamoci un momento su questa ipotesi, anche perché in passato il vero Saddam aveva assoldato al suo serivizio una piccola banda di sosia per impedire possibili attentati.

E ci sono molti indizi che lasciano pensare che l’uomo (o meglio gli uomini) comparso davanti al tribunale sia uno di questi. A partire dalla sua dentatura (vedi la foto in basso) alle storie sul vero Saddam che scappa in aereo dall’Iraq all’inizio dell’invasione, al fatto che sua moglie non lo ha riconosciuto quando è andata a trovare suo marito, ai racconti su Saddam rifugiato in Bielorussia, ci sono molte storie che gettano un dubbio sulla versione ufficiale che il vero Saddam Hussein sia ancora in Iraq.

Tant’è che anche se non se ne sente molto parlare, molti iracheni comuni si rifiutano di credere che le autorità della coalizione stiano tenendo Saddam Hussein prigioniero in Iraq.

[Le varie dentature di questi ‘Saddam Hussein’.]

Basta dare un’occhiata a questi individui nelle foto. Sicuramente si somigliano, ma sono tutti una sola ed unica persona o semplicemente una serie di sosia? I denti lo tradiscono chiaramente, ma anche gli occhi, le finestre dell’anima hanno la loro storia da raccontare.

Questo quindi potrebbe spiegare perché la prima comparizione in tribunale di Saddam sia stata mandata in onda senza l’audio delle sue parole. Perché se l’uomo al banco degli imputati non era il vero Saddam, ma uno dei suoi tanti doppi, allora anche se somiglia a Saddam Hussein potrebbe non avere la stessa voce. O almeno ci potrebbe essere una differenza sufficiente perché la gente ricominci a guardare con attenzione l’uomo che le autorità sostengono sia Saddam.

Tutto questo ha portato le autorità della coalizione ad evitare rischi trasmettendo il video della prima comparizione in tribunale del presunto Saddam Hussein omettendo l’audio. È abbastanza semplice, un paio di sosia, un po’ di tinta per capelli ed un attento lavoro di telecamera ed hai un Saddam Hussein come nuovo. Il risultato è stato che poche persone in occidente hanno chiesto se l’uomo al banco degli imputati fosse davvero Saddam Hussein, e quelli che potrebbero chiederlo in Iraq non contano.

O obbediscono alle forze della coalizione o muoiono combattendo con la resistenza.

Sono gli elettori in occidente che devono ancora essere incantati con questa farsa. Dopotutto, frodi elettorali a parte, saranno gli elettori occidentali a scegliere il prossimo presidente o primo ministro burattino negli Stati Uniti e nel Regno Unito e in questo caso la loro scelta dipende dall’influenza di cambiamenti impercettibili, mandati in onda un po’ per volta sulla TV nazionale.

Come l’udienza di Saddam Hussein.

Prima è apparso senza l’audio. Ora che i telespettatori si sono bevuti la prima bugia, che l’uomo al banco degli imputati è davvero Saddam Hussein, e forse, dopo che si è esercitato a parlare come lui, ora ha anche una voce vagamente simile alla sua, sono pronti per la prossima bugia e a credere che quando parla stanno ascoltando, nelle parole della BBC: “l’ex dittatore Saddam Hussein che testimonia in sua difesa al suo processo a Baghdad …” ecc. ecc. ecc….

Rixon Stewart
Fonte:www.thetruthseeker.co.uk
Link:http://www.thetruthseeker.co.uk/article.asp?ID=3717
20.10.05

[Un’altra imagine di ‘Saddam’ ieri, durante il suo processo a Baghdad. Sembra disinvolto e sicuro, forse perché sa che sta ricevendo una consistente liquidazione per quello che ha fatto? E ancora attenzione ai suoi occhi, la sua dentatura e al fatto che sembra più giovane che in altre foto]

Riferimenti:

Saddam’s wife could not recognise her husband

Mrs Saddam Says Saddam Not Saddam

Iraqi Commander Swears he saw USAF fly Saddam out of Baghdad

Hussein Given Safe Haven in Belarus?

Shaddam Shaddam New Vaudeville Scam!

Yes, but Where Are the Saddam Look-Alikes?

Fonte: http://www.thetruthseeker.co.uk/
Link: http://www.thetruthseeker.co.uk/article.asp?ID=3717
20.10.05

Tradotto per www.comedonchisciotte.org da Olimpia Bertoldini

VEDI ANCHE:
Cattura di Saddam: Le domande che i media (come al solito) non si pongono.

SE IL DIRITTO COINCIDE CON LA FORZA

UNA FARSA I PROCESSI AI VINTI

Pubblicato da Olimpia

  • Zret

    Con Icke penso che sia un sosia, un’altra farsa inscenata dai soliti burattinai.