Categoria

Notizie

Verona in piazza contro la guerra della Nato

Riceviamo e pubblichiamo. -- Sabato 15 ottobre si terrà a Verona una manifestazione unitaria di comitati e associazioni che vogliono esprimere unitariamente il loro disappunto riguardo la gestione politica della guerra in Ucraina da parte dell'Unione Europea e, conseguentemente, dell'Italia. Verona per la Libertà, Veneto Russia, Sindacato Libero, O.i.s. e Veneto indipendente condannano fermamente il continuo invio di armi e la mancanza di azioni concrete per arrivare ad una soluzione…

Bruxelles muove i fili: migliaia di soldati ucraini verranno addestrati in Polonia.

Secondo l'ANSA verranno addestrati 15mila militari ucraini in Polonia quale campo base principale. A tenere strette le redini del progetto sarà Bruxelles (dove risiede la Ue ma anche la NATO): la mente di tutte le decisioni politiche-economiche prese fino ad oggi. Cala sempre di più la speranza che l'Unione Europea possa fare da ponte per ristabilire la pace; al contrario quest'ultima ha dato l'ok politico per la missione di addestramento: Il quartier generale della missione sarà a…

OCTE: Parere sull’agenda climatica e il culto delle pale eoliche

L'OCTE - Osservatorio contro la Transizione Ecologica - ha pubblicato un nuovo documento dal titolo: "Parere sull’agenda climatica e il culto delle pale eoliche", volto a mettere in guardia dall'allarmismo climatico odierno, strumentale all'adozione di nuovi "strumenti restrittivi di diritti e libertà fondamentali" da parte del potere. Come scrive l'Osservatorio: La strumentalizzazione a fini di politici di evidenze scientifiche incerte non costituisce una novità, come l’affaire COVID ha…

Florida: dopo l’uragano migliaia di veicoli elettrici prendono fuoco

Jimmy Patronis, direttore finanziario e comandante dei vigili del fuoco della Florida, ha descritto su Twitter l'emergenza degli ultimi giorni: l'acqua è il peggior nemico dei veicoli elettrici, e il fatto che oggi ce ne siano così tanti in circolazione rende ancora più complicata la gestione di queste situazione nelle quali la natura riafferma costantemente la sua forza. Il problema principale è che le auto, dopo un lungo contatto con l'acqua, prendono fuoco, e la combustione è impossibile…

Esplode un camion bomba sul ponte che collega Crimea e Russia – In aggiornamento

aggiornamento alle ore 10.55 del 8.10.2022 -- Il ponte che collega la penisola di Crimea alla Russia continentale è stato danneggiato dall'esplosione di un camion, ha dichiarato sabato il Comitato nazionale antiterrorismo. I funzionari hanno fatto sapere che l'esplosione, avvenuta poco dopo le 6 del mattino ora locale, ha causato un parziale collasso della strada sulla corsia dei veicoli. Ha anche innescato un incendio su un treno merci che si trovava sui binari paralleli alla carreggiata,…

Mosca: Nord Stream in parte ancora funzionante. “Pronti a mandare gas”

Su Russia Today le importanti parole del vice Primo Ministro della Federazione Russa Aleksander Novak che ha descritto i tentativi di distruzione dei due gasdotti come intenzionali e ha pubblicamente dichiarato che il gas potrebbe continuare a fluire attraverso un pezzo del Nord Stream 2 non interessato dal sabotaggio (che ha visto aprirsi delle enormi falle lungo il gasdotto, a seguito di forti esplosioni sottomarine al largo della Danimarca, con una ampia dispersione di gas metano). Di seguito…

Lo zio Sam, alias Wilcoyote, ha fatto saltare il gasdotto sbagliato?

Kevin Barrett – substack.com - 5 ottobre 2022 Dopo che "parti non troppo ignote" hanno sabotato il gasdotto Nordstream, Anthony Blinken ha festeggiato la "tremenda opportunità". Ha ipotizzato che l'intera struttura Nordstream fosse fuori uso. Questo avrebbe dato ai produttori statunitensi la possibilità di guadagnare miliardi di dollari derubando la cieca Europa e vendendo gas a prezzi superpompati. Ma Blinken potrebbe aver festeggiato troppo presto. Secondo Bloomberg…

Ex territori ucraini, Il rublo unica valuta ufficiale dal 2023

Tra il 23 e il 27 settembre si sono tenuti i referendum popolari di annessione alla Russia del Donbass e delle regioni ucraine di Zaporozhye e Kherson. In quest’ultima il rublo circola parallelamente alla grivnia da maggio 2022 (1). I risultati hanno messo in chiaro la volontà del popolo: immediata annessione alla Russia per il 97% dei votanti. Questo comporterà diversi adeguamenti, uno dei principali riguarda la valuta. Fino al 31 Dicembre la grivnia ucraina potrà essere impiegata per i…

Gazprom ed ENI trovano la quadra.

  (CptHook)   ENI e le altre parti coinvolte hanno risolto i problemi derivanti dai vincoli della nuova normativa introdotta dalle autorità di regolamentazione austriache. Conseguentemente, da oggi, sono ripresi i flussi di gas da Gazprom verso l’Italia attraverso il territorio austriaco, precedentemente interrotti, come aveva spiegato la società, per "la dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l'Austria" motivata da Gazprom. In una nota di Gazprom citata dalla Tass…

SPIGOLATURE POST-ELETTORALI

Di Michele Rallo Alcune riflessioni al volo sui primi risultati elettorali. IL FATTORE “REDDITO DI CITTADINANZA” Come previsto, il centro-destra ha vinto sul centro-sinistra con larghissimo distacco. E – anche qui come previsto – all’interno del centro-destra Fratelli d’Italia ha fatto la parte del leone: il 26% contro il 9% della Lega, l’8% di Forza Italia, e lo zero virgola di tutti i “Noi Moderati” messi insieme (Toti, Brugnaro, Lupi e chi piú ne ha piú ne metta). Risultato che avrebbe…

Mattarella invoca la Pace, Draghi lavora per la Guerra

4 Ottobre 2022: Mattarella ad Assisi per le celebrazioni di San Francesco; aria mite e dichiarazioni interessanti annunciando la volontà di un ritorno alla pace. "Paesi e istituzioni sono chiamati al dialogo" ha affermato il nostro Presidente. I suoi auspici durante la ricorrenza fanno sperare che il rischio di una escalation bellica possa essere scongiurato, nonostante le notizie dal fronte siano tutt'altro che tranquillizzanti. Non ci arrendiamo alla logica di guerra, che consuma la…

Mosca: “È possibile riparare i gasdotti Nord Stream”

Il vice primo ministro russo Alexander Novak in un'intervista sul canale televiso Rossiya-1 ha dichiarato che può esserci un modo per riparare i gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2, ma sono richiesti tempi e fondi. Non si sono ancora verificati incidenti di questo tipo. Ovviamente, tecnicamente è possibile ripristinare le infrastrutture, anche se richiede tempo e fondi. Sono fiducioso che tali possibilità saranno trovate. Ha sostenuto Novak nel programma trasmesso domenica. Ciò che preme…

Brasile: Lula non sfonda. Si va al ballottaggio

BRASILIA Lo sfidande Lula da Silva risulta in vantaggio con il 48,3% dei voti contro il 43,3% di Jair Bolsonaro, secondo le autorità. Il ballottaggio per le elezioni presidenziali è previsto per il 30 ottobre prossimo. "Vinceremo le elezioni, si tratta appena di un rinvio", ha dichiarato Lula, ex Presidente poi incarcerato per corruzione e ora tornato nuovamente in lizza. Bolsonaro, attualmente in carica, era dato perdente dai maggiori media e istituti di sondaggio; alla vigilia si era detto…

Quando la propaganda non conosce limiti: i disturbi mentali sono causati dal cambiamento climatico

Headway 2020 è una piattaforma multidisciplinare europea fondata nel 2017 che - secondo i creatori - ha l'obiettivo di stimolare il dibattito e definire nuove priorità disciplinari nella gestione dei pazienti affetti da disturbi di salute mentale (1) . E' appena stata presentata la nuova edizione, riporta l'AGI: Il conflitto in Ucraina e l'impatto del cambiamento climatico potrebbero essere tra i fattori determinanti alla base di un'ondata crescente di disordini mentali in Europa. È quanto…

Eni: da oggi stop alle forniture di gas russo all’Italia

La russa Gazprom ha informato la compagnia energetica italiana Eni che sabato (oggi, ndr) non sarà in grado di fornire gas al Paese, a causa dell'"impossibilità di trasportarlo" attraverso l'Austria, ha affermato la società italiana in una nota. “Gazprom ha affermato di non poter confermare i volumi di gas richiesti fino ad oggi a causa della dichiarata impossibilità di trasportare gas attraverso l'Austria. Pertanto, oggi il flusso di gas russo destinato all'Eni attraverso il valico di…

Destituita Nunzia Alessandra Schilirò, ex-vicequestore che si era schierata contro il green pass

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org È stata licenziata dalla Polizia l'ex vicequestore Nunzia Alessandra Schilirò, a dare notizia della notifica della destituzione, ricevuta nel pomeriggio di ieri, più o meno verso le 17:30, è stata lei stessa sul suo canale telegram oggi, 29 settembre: “È arrivato il fatidico giorno, da ieri tardo pomeriggio, probabilmente dopo che avevano rifatto i conteggi delle elezioni e si erano assicurati che avessimo perso, mi è arrivata la destituzione,…

L’altro fronte è lungo i confini riconosciuti di Armenia e Azerbaigian

Di Daniele Dell'orco, ariannaeditrice.it Quella dei 44 giorni nell'autunno 2020 non è mai stata "solo" una guerra per il Nagorno-Karabakh (come quella in Ucraina non è nai stata solo una guerra per il Donbass né quella in Jugoslavia una guerra per il Kosovo). Difatti, ora la "metà mancante" di Artsakh per gli azeri è passata in secondo piano e il conflitto si è spostato lungo i confini riconosciuti di Armenia e Azerbaigian. Questo perché per Baku la questione "storica" è solo uno…

Meloni a Zelensky: leale sostegno all’Ucraina

Caro Presidente Zelensky sai che puoi contare sul nostro leale sostegno alla causa della libertà del popolo ucraino. Sii forte e mantieni salda la tua fede! Così il prossimo premier italiano Giorgia Meloni paga il dazio ucraino - e alla Nato - il giorno dopo la vittoria elettorale. In verità la suddetta dichiarazione è la risposta alle felicitazioni espresse dall'ex comico televisivo alla leader di Fratelli d'Italia: Congratulazioni a Giorgia Meloni e al suo partito per la vittoria…

Sabotaggio dei gasdotti Nord Stream e Nord Stream 2: cosa sappiamo

Agenzia Tass In un giorno, contemporaneamente, la pressione è caduta in tre linee dei gasdotti Nord Stream e Nord Stream 2 che vanno dalla Russia alla Germania. Fughe di gas sono state registrate nell'area dell'isola danese di Bornholm. Secondo le prime stime, dietro potrebbe esserci un atto di sabotaggio deliberato. Nord Stream AG, l'operatore dei gasdotti, ha affermato che il danno è stato senza precedenti, con tempi di recupero, al momento, impossibili da stimare. Nord Stream e Nord…