Aperitivo fai da te

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Fra le proteste più originali e simbolicamente efficaci di questo fine settimana, c’è sicuramente “l’apertivo fai da te” organizzato a Livorno nella serata di venerdì scorso. L’appello lanciato da “Libertà Livorno” ha raccolto l’adesione di centinaia di cittadini, che si sono dati appuntamento in piazza del Luogo Pio, nel quartiere di Venezia Nuova, per bere e mangiare all’aperto, senza sottostare al consueto campionario di ricatti, controlli e umiliazioni. Divise non se ne sono viste, e al termine i partecipanti hanno ripulito tutta l’area. Nei paraggi, bar e ristoranti sono rimasti semideserti. Iniziative simili si stanno diffondendo in tutto il mondo, dopo che i francesi avevano fatto da apripista a partire dall’estate scorsa. Come ricorda il comitato livornese, “Se non vogliono noi e i nostri soldi, peggio per loro”. E tutto questo è solo l’aperitivo: bisogna riprendersi tutto quello che ci è stato tolto, a partire dai mezzi e dagli uffici pubblici. Le piazze del sabato non bastano più: il dissenso  deve straripare in ogni dove.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x