Home / ComeDonChisciotte / AL GORE E IL “PIANO COLOMBIA”

AL GORE E IL “PIANO COLOMBIA”

DI ALLENDE LA PAZ
ANNCOL

La designazione di Al Gore al premio Nobel per la pace ha sollevato più dubbi che consensi.

Anche i più grandi mezzi di comunicazione nel mondo si domandano se è il riconoscimento al lavoro realizzato dall’ex vicepresidente di Bill Clinton, chiamando l’attenzione sul riscaldamento globale della terra e al tema dell’ecologia. Niente di più falso. Questa consegna del Nobel a Oslo lascia qualcosa in più di un sapore amaro in bocca ai veri ecologisti.

Il Piano Colombia è criminale e anti-ecologico

E’ sin troppo conosciuto — però velocemente dimenticato — che il piano Colombia fu elaborato durante l’amministrazione Clinton, della quale faceva parte Gore come vice-presidente.

Ugualmente il Piano Colombia fu messo in pratica nell’anno 2000, durante l’amministrazione di Andrés Pastrenga in Colombia e Bill Clinton negli USA.E’ anche noto –– però velocemente dimenticato- che questo piano militare ha una componente controinsorgente marcata, però anche una componente per la quale il governo Nordamericano lo chiama di “lotta contro le droghe”. Nella lotta contro le droghe illecite utilizzando anche l’irrigazione [di insetticidi N.d.r.] dei campi di coca, con un grandissimo impatto ambientale.

In tale Piano Colombia (posteriormente ribattezzato “Piano Patrioti” e “Piano Consolidamento”, che non sono altro che delle fasi del Piano Originale), il governo degli USA ha spesso 4.500 milioni di dollari, mentre il governo Colombiano ha speso 18.500 milioni di dollari.

23.000 milioni di dollari che non hanno posto fine al commercio criminale. Ci sono statistiche contraddittorie fra il ministero della difesa colombiano e la DEA e CIA statunitense. Nell’anno 2000 coincidono, poiché esistevano in Colombia 163 mila ettari di coca, ma da lì in avanti non concordano più. Guardiamo le seguenti tabelle:

ANNO

MIN DIFESA

CIA-DEA

IRRIGAZIONE

2000

163.000

163.000

2001

144.000

2002

102.000

144.000

130.000

2003

86.000

113.000

132.000

2004

80.000

114.000

136.000

2005

85.000

144.000

138.000

2006

77.000

157.000

172.000

Il Piano Colombia ha significato un enorme crimine ecologico, il quale ha scatenato le proteste dell’Equador. Durante l’amministrazione Clinton, pensavano di utilizzare un’arma biologica contro le piantagioni di coca, un fungo chiamato fusarium sp., il quale entrando nella radice delle piante poteva rimanerci per 40 anni. Gli studi hanno dimostrato che il fungo fusarium è stato presente per più di 10 anni nelle radici della coca irrigata e morta.

Hanno irrigato 1 milione di ettari di piante di coca, mediante l’irrigazione aerea, la quale produce una dispersione di più di 150 metri. Gli aerei utilizzati realizzano la fumigazione fino a 12 volte, e il glifosato (composto organofosfato) utilizzato e’ arricchito con sostanze che gli danno una maggiore penetrabilità nel terreno. Il danno alle piante di grano per il pane –– per il sostentamento- e al bestiame dei contadini e indigeni, sono cose senza “importanza” per gli ideologi, esecutori del Piano Criminale. Non dicono niente forse per non toccare la MONSANTO.

In questo senso sono chiare le denuncie dei contadini e degli indigeni, e l’aumento consistente di aborti nelle zone d’irrigazione aerea, riscontrato dai medici. E’ evidente il disprezzo per l’ambiente e l’ecologia da parte dei governanti colombiani e statunitensi, quando applicano le loro politiche letali come il Piano Colombia. Al Gore non ha niente di cui essere orgoglioso .

Aveva definitivamente ragione il nostro liberatore, Simon Bolivar, quando diceva: “Nella morale come in politica, ci sono regole che non si devono oltrepassare, perchè la loro violazione, di solito, costa cara” .

Titolo originale:”Al Gore y el Plan Colombia”

Fonte: http://www.anncol.org/
Link
19.10.2007

Traduzione di SORGO06 per www.comedonchisciotte.org

Pubblicato da Das schloss

  • myone

    Se la droga e’ illegale, per l’ effetto i danni e le cause varie psicologiche, sociali, personali, comportamentali, di disagio e frustrazione, non che’ di illusione di migliore attivita’ esistenziale, allora bisogna fermarla, e tassativamente fermarla, considerando pure, che il ricavato di tale attivita’, finalizza su altri fronti, come il commercio di armi, la prostituzione, e l’ investimento mafioso in ogni senso e in ogni lato, per occultare denari. E qui ancora si tocca il tasto inutilita’ e spreco edilizio, su inesistenti bisogni, ma solo per attivare e coprire attivita’ illecite, e poteri messi su conti, prestiti, e azioni, che favoreggiano capitale, che portano a questo, attraverso altre vie di speculazione e di potere a distruzione. Considerando pure, la corruzione istituzionale, per l’ attuarsi di tutto questo.

    Partiamo allora dalla cellula, per determinare un andamento di un organo e di un corpo. A me non nimporta, per il momento l’ andamento mondiale, importa, che nel mio paese, tale problema non diventi un problema, e non crei problemi. Il 90% delle banconote italiane, sono venute a contatto di cocaina, e la sua presenza, e’ adirittura presente in fiumi e scoli acquiferi e fognari. L’ uso di stupefacenti, viene oltremodo messa in esecuzioni, in fasce di eta’ sempre piu’ giovani, in soggeti, e quasi tutti, dove l’ intendere e il volere, rimane labile, contrradittorio, infantile, e per lo piu’, sottomessi in una societa’, materialista, superficiale, e piena di subdole sofisticazioni di cultura, sapere, formazione e informazione. Una societa’ cosi, domani, sara’ una grande feccia ibrida, e incapace di tutto. Cosi penso e cosi’ e’. Se oggi vediamo il risultato in una fetta di societa’, che e’ la politica, l’ economia e il potere, e che e’ cosi idiota e marcio, senza averne fatto uso, e una societa’di base, che e’ menefreghista e ingnorante nel tutto, e nel ritaglio della stessa, quando invece se ne delinea cultura, stato sociale, benessere,e’ idiota e di gomma, l’ inserimento nel clu’ di questo procedere libertino, da’ il la’ nella gratificazione, e nello sviamento di tale autoillusione, del niente, che adottando lo stupefacente, porta solo a un definito autocastrarsi perenne e definitivo, con conseguenza, che a fine corso, si debba rifare tutta un’ esistenza, rimanendo su posizioni iniziali da adolescenti. Cosi abbiamo un’ altrta aggravante di una societa’ che vota, che vive, che se ne frega di tutto, tranne del comodo e facile. Ma anche fosse, incapace di valutazione, se non quella razionale e fredda, che non porta a niente. Quando va bene, l’ idiozia, ne fa da padrona.( alla fine, anche i ligi che sono sopra, non sono di meno)

    Si, perche’, con la stronza turco, avere in mano grammi e grammi di ascisc, non comportava propio niente, e la storia dell’ uso personale, e’ legale e garantisce il medesimo ciclo del tutto, come detto sopra. E’ come, alla stesso modo, sputtanare chi va a puttane perche’ ha una vita irrisolta o difficle o incapacitata di realizzazione, multandoli, e ponendoli in merce’ di denuncia sociale, qual’ ora venisse pervenuto avviso in una famiglia di piu’ copmponenti, che volessero chiederne motivi, o ne venissero direttamente a conoscenza, senza mettere in gattabuia coloro che sono le prostitute e le fautrici di tale illegalita’, e senza risalire alla mafiosa e disumana tratta delle donne schiavizzate a prostituirsi. Fanno ridere e creano violenza queste storie ipocrite legali e di costume politico e sociale. Uno che si ferma in macchina, e’ il delinquente mafioso illegale, le prostitute che riangono li, senza permessi, con il clan che le sfrutta e le tratta, e che ne e’ beneficiariodi leggi immigrazione da far ridere, allora va tutto bene, e niente di piu’.

    Chi viene trovato a spacciare, o in possesso di sostenze stupefacenti, fa’ due anni di cella 2×2, col solo beneficio di lavorare 8 ore al giorno all’ interno del carcere, con attivita’ economica a servizio della produzioni di beni primari. Chiuso il discorso.

    Chi fa traffico e ne incentiva guadagni e ne e’ promotore, in piccolo o in grande, prende 10 anni di carcere, cella 2×2, e beneficio lavoro interno al carcere 8 ore giornaliere, per produzione di beni primari. Chiuso li.

    Ospedali, ambulatori pubblici o privati, previo arresto fino a 10 anni, in caso di favoreggiamento o occultazione di analisi, in cella 2×2 ecc ecc, dovranno, nell’ ambito delle analisi sanguinee, mettere tassativamente in ogni soggetto, l’ analisi sostanze stupefacenti, che verranno in caso di positivita’, fatte pervenire all’ autorita’, che smettera’ ad effetto il 2×2 x 2 anni.

    Creiamo disoccupati, da reinserire in prosuzioni utili e sane. Divieto di produrre, e vendere, sostenze nocive piu’ che le sostenze stupefacenti, Divieto di produzione e vendita di tabacco, nello stato Italiano, e divieto di vendita di super alcolici, che non siano vini, prodotti come Dio comanda, che non superino gli 11 gradi, e che siano veri e propi vini del contadino, dove, ed esistono, piu’ ne bevi, e piu’ ti disseti, e rimani come prima, senza alterazioni di eccesso e effetti collaterali, come provocano le bevande di oggi. Sono tutte un marciume di miscele di niente, dove l’ arrogato speziale e l’ alto grado alcolico, fanno delle vere e propie bombe chimiche.

    Il DDT, i diserbanti, i funghi devastanti emessi nel circolo linfare, si somministrano in modo diverso, attrverso il filtro del buon senso, della linearita’, dell’ epurazione del liberalismo che lascia e che prende, a seconda, dell’ equilibrio dell’ ingiusto. SE L’ ILLEGALE, SUPERA IL TASSO DI ILLEGALITA’ LEGALIZZATA E A FINALITA’ BILANCI E CORRUZIONE, E’ ILLEGALE. SE L’ ILLEGALE LEGALIZZATO, E’ INTERESSE DI INTERESSI CHE MOLTI CI MANGIANO E MARCIANO, E LEGALE, NONOSTANTE PRESENTI LA MEDESIMA ILLEGALITA’ DELL’ ILLEGALE. NEL MEZZO, L’ ILLEGALITA’ CONTROLLATA, PERMISSIVA, CHE CONSENTE DI SPECULARE A DENATI, POTERI, E CHE CREA COMMERCIO POLITICA, E TANTE CAZZATE VARIE.

    O la cosa e’ in un modo, o non lo e’ affatto. Niente recuperi, processi di 1° 2° 3° grado per verificare se e se e se. Tu paghi subito. La soluzione vera, sta’ alla base. Io, in quel contesto, propio non c’ero. Chiuso qui.