Acqua al cardamomo, un semplice rimedio di depurazione

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Hai esagerato con il cibo? C’è un rimedio semplice di depurazione da eseguire ogni giorno per almeno una settimana. L’unica cosa che devi procurarti sono i semi di cardamomo.
La dottoressa Vinod Verma, famoso medico ayurvedico indiano che tiene regolarmente conferenze e seminari in tutto il mondo, insegna che il CARDAMOMO stimola l’apparato digerente, profuma il cavo orale e riequilibra le energie vitali. Questa spezia aiuta anche eliminare le tossine accumulate con un pasto troppo abbondantese aggiunta all’acqua calda bevuta durante la giornata. 

Ecco come si procede:

Si prendono 4 semi di cardamomo, si toglie l’involucro esterno e si riducono in polvere i semini più piccoli interni con l’aiuto di un pestello. Poi si fanno bollire per 3 minuti in un litro di acqua, dopodiché si travasa l’acqua in un thermos per mantenerla calda. Tutto qui, l’acqua al cardamomo è pronta!

Se ne bevono tre tazze al giorno:

–  La prima al mattino al risveglio (e poi si attende mezz’ora per fare colazione)

–  La seconda mezz’ora prima di cena

–  La terza prima di dormire (almeno un paio d’ore dopo aver mangiato).

La dose singola standard è una tazza da 200 ml. Chi ha un peso superiore a 70 kg aumenti un pochino il dosaggio e consideri 300 ml per ogni tazza.

Il concetto di depurazione è alla base della medicina ayurvedica, ma anche di molte medicine naturali, come anche della filosofia naturopatica.
Attraverso l’alimentazione e l’inquinamento ambientale molte tossine, infatti, entrano continuamente nel nostro corpo. Anche certe abitudini sbagliate (come, ad esempio, il mangiare troppo spesso o troppo abbondantemente o il masticare poco il cibo) fanno accumulare tossine.
quando le impurità sono troppe, gli organi emuntori non ce la fanno a smaltirle e il corpo inizia ad ammalarsi. Anche i nostri pensieri e le nostre emozioni si guasteranno di conseguenza poiché il nostro organismo è una unità inscindibile di spirito, mente e corpo.
In questi casi occorre sostenere il processo di auto guarigione con rimedi naturali ed alimenti in grado di favorire la disintossicazione e il drenaggio a livello linfatico, intestinale, renale ed epatico.

N.B.

È bene che la depurazione sia fatta periodicamente perché abbia effetti davvero curativi. Si possono utilizzare molti strumenti (erbe, piante, vitamine, minerali …), ma per avere risultati apprezzabili e duraturi andranno rispettati determinati dosaggi, combinazioni, frequenza di somministrazione e modalità di preparazione. Si deve prestare attenzione anche al momento preciso in cui assumere un rimedio.

__

VB

 

 

blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x