Home / ComeDonChisciotte / VOCI DALL'OLTRETOMBA – HALLOWEEN E LA NUOVA REALTA' DEL MONDO

VOCI DALL'OLTRETOMBA – HALLOWEEN E LA NUOVA REALTA' DEL MONDO

DI JOHN KAMINSKI ([email protected])

L’orrore da solo porta la pace della mente
— Ernest Becker

Ad Halloween vediamo i piccoli, dolci ghoul (1) in costume che suonano ai nostri campanelli con una passione benefica, e siamo calmati da un istante di nostalgia per i nostri giorni più innocenti.
Fremiamo per il sudore che avanza lentamente sul retro del nostro collo, causato da scene cariche di tensione nei racconti di misteriosi omicidi, e ridiamo ansiosamente quando il malevolo maniaco è ostacolato dall’intrepido poliziotto che è in tutti noi.
Ma come per la religione, non facciamo mai la connessione tra quello che pretendiamo di credere e il modo in cui agiamo come risultato di tale credo, così il fascino del vampiro continua a perseguitarci in pieno giorno.Forse è l’oscura minaccia dell’inverno nell’aria e un’abitudine ancestrale di preoccuparsi per il buio ed il freddo, ma qualcosa che riguarda la scorsa settimana di ottobre ci induce ad oscuri pensieri, che Halloween – o Samhain, nell’antica tradizione celtica – celebra.

Questa stagione è stata l’inizio del Nuovo Anno in molte zone rurali dell’Europa. L’attuale tempo di transizione, dal tramonto di Samhain al tramonto del giorno successivo, era un “luogo sottile” nel mondo celtico, un luogo tra i mondi dove le idee profonde avrebbero potuto passare più facilmente a quelli che erano aperti ad esse.

La cristianità avrebbe dichiarato che queste creature di “diversità” erano malvagie, ma questo rivela solo quanto sia maldestra la relazione tra il monoteismo dell’Occidente e i reami ben più antichi, archetipici, dello “immaginale” (2). L’impulso creativo è proprio della vita. Negli umani, e non solo quando è represso da troppe menti ristrette piene di rigidi “da fare e da non fare”, esso si ribella e ridirige il suo potere nella malizia e nella violenza. Al peggio, il monoteismo impoverisce le correnti creative che sono in noi, demonizzandole, chiudendoci fuori dai rami multidimensionali attorno a noi. Poi ci chiediamo perché i bambini usino armi nelle scuole che sono state private dell’immaginale con la sospensione forzata dell’arte, del teatro e della musica.

In questa stagione di Samhain, ci viene ricordato di altri mirabili mondi che esistono fianco a fianco proprio con il nostro, e siamo invitati a giocare, ridere, indossare travestimenti, deliziarci in piccoli miracoli di amicizia umana, usare il senso comune, e liberare i nostri cuori per esplorare chi e cosa siamo davvero.

Dal Regno Unito viene l’ottimo saggio di Sig Lonegren su Samhain:

… Mentre tutti questi cross-quarted day (3) sono tutte feste del fuoco, sento che ognuno dei cross-quarted day celtici è associato ad uno dei quattro elementi per gli scopi dello scrying (4). Ad Imbolc si guarda in una bacinella d’Acqua per lo scrying del futuro. Beltane è il tempo di guardare nel Fuoco e nelle ceneri ardenti per ruminare sul passato. Lunghnasad/Lammas usa un vaso di terra per guardare al presente. L’elemento di Samhain è l’Aria. Adesso il velo dell’altro luogo è così fine che puoi vedere gli spiriti nell’Aria. Non hai bisogno delle abilità di scrying! Usa le abilità intuitive dentro di te. Sii sicuro di usare delle protezioni se hai intenzione di fare lo scrying adesso. Puoi farlo circondandoti d’Amore. Solo l’Amore può entrare. Tutto il resto sarà respinto…

… Dunque, mentre questo Samhain si avvicina, cosa sta finendo in te? Cos’hai dentro che è tempo di lasciar andare? Nessuna guarigione è completa finché non vai al di là del recupero. Usa Samhain per fare il tredicesimo passo: la Trasformazione. Samhain avviene nel segno dello Scorpione. La carta della morte non significa necessariamente morte fisica (sebbene lo possa significare) ma, più produttivamente, può essere visto come un inevitabile, pesante cambiamento o trasformazione. Ci si deve sbarazzare di qualcosa di vecchio per fare spazio a qualcosa di nuovo in grado di entrare. Usa la magia di questo tempo per dire addio ad una vecchia abitudine o dipendenza, una vecchia relazione, o qualunque altra cosa che è ora di superare.

http://www.mythinglinks.org/Samhain.html

[I fuochi di Samhain]

Hmmm, e se ci sbarazzassimo dello spettro noto come la macchina da guerra americana/britannica/israeliana che attualmente sta schiavizzando l’intero pianeta?

Qual’è il messaggio dei nostri archetipici personaggi di Halloween? Cos’è che ci fa fremere d’orrore? E soprattutto, perché questa divertente vacanza è fin troppo accuratamente riflessa nel comportamento dei nostri governi nei loro affari quotidiani? Sentiamo davvero quello che questi personaggi – questi fantasmi – ci stanno raccontando?

Il personaggio che scegliamo di interpretare ad Halloween – Dracula, il Gobbo, e Dubya (5) (ricordo quando Reagan era la maschera n. 1 ad Halloween, più o meno per lo stesso comportamento privo di coscienza) – in genere ha un un messaggio che vogliamo diffondere. Troppo pochi tra noi tengono conto dei messaggi nei tipi da noi emulati o rappresentati.

Non è forse tempo per alcuni nuovi personaggi di Halloween? Che abbiano effettivamente qualche significato nel mondo reale, anziché essere miraggi mitici dalle pagine della letteratura. Voglio dire, oggigiorno e in quest’epoca, è pieno di personaggi fantasma che hanno i requisiti per meritare una rappresentazione pubblica. E infatti, la realtà del mondo è molto più macabra di quanto ogni fantasticante potrebbe evocare.

Avete una festa di Halloween a cui andare? Qui ci sono alcuni suggerimenti sui personaggi. Dimenticatevi degli stereotipi. Stiamo parlando di vero orrore qui. Volete dei fantasmi? Provate questi.

• Hunter S. Thompson (6). Vestiti come un intellettuale hippy trasandato, dipingi buchi di pallottole sulla tua fronte, e parla dei film snuff e dei politici dal nome famoso che hanno pervertito dei ragazzini da qualche parte in Nebraska.

Immagina quanti fantasmi turbati ci sono che furono uccisi in Africa dai test con sostanze avvelenate dei giganti farmaceutici americani. A CHI somiglierebbero?

[Hunter S. Thompson]

• Rachel Corrie (7). Imbratta di sangue finto una camicia bianca, tingiti di rosso i capelli, e parla di come sia sbagliato abbattere con un bulldozer la casa di una persona con una famiglia dentro solo perché credi siano una specie inferiore di animali. Poi contempla come ci si sente ad avere un bulldozer israeliano che ti schiaccia il petto.

Da Americano, hai contemplato cosa dev’essere stato per un bambino iracheno chiedere a sua madre perché erano stati bombardati e tutti i loro parenti erano morti? C’è un triste eccesso di fantasmi iracheni questo Halloween, tutti che cantano la stessa canzone ad ogni Americano: “Perché ci hai ucciso?”

[Rachel Corrie]

• Don Wiley, il microbiologo trovato morto nel ponte Memphis sul fiume Mississippi. Vestiti come vuoi (era un professore di Harvard) e parlaci dell’influenza aviaria, Don, del thimerosal nei vaccini, il bario nelle scie chimiche, il fluoruro nell’acqua, lo MSG nel cibo, i semi biotech non riproduttivi, i prioni nei cervi, le particelle di uranio impoverito negli uteri… <(p>

[Don Wiley]

Personalmente quest’anno mi potrei vestire da studente delle scuole superiori annoiato a morte dalla scuola.

• Margie Schrodinge, la casalinga nera del Texas che affermava di essere stata stuprata da Dubya e dalla sua coorte, una storia su cui nessuno anche solo indagherà. Le autorità hanno deciso che la sua morte è stata un suicidio, e ovviamente questo apre una nuova categoria di potenziali costumi da Halloweeen, quelli che apparentemente si sono suicidati, da James Hatfiel a Vince Foster a Danny Casolaro, che hanno tutti grandi storie da raccontarci dall’oltretomba.

Mi viene detto da diavoli, voglio dire amici (8), che il prigioniero iracheno avvolto in fili elettrici e con una mantella nera è il massimo tra i nuovi costumi di Halloween per questa stagione.

Se pensi che questi costumi siano di cattivo gusto, lasciami rispettosamente evidenziare che non c’è peggior gusto di una persona la quale accetta delle ovvie bugie come una scusa per uccidere delle persone e derubarle, che ignora l’omicidio di massa di 3.000 propri connazionali senza nemmeno un’indagine decente, e che è troppo preoccupata per dire anche solo al propri leader, “Dite solo la verità”.

Ancora indeciso per un costume da Halloween decente? Non preoccuparti. Stiamo producendo fantasmi molto più velocemente, adesso.

E se tutto il resto fallisce, puoi sempre andare con il più spaventoso, il più minaccioso personaggio di tutto questo Halloween, l’unico che ti darà la certezza di suscitare un orrore puro e inalterato per l’ingustizia mossa dal male e la crudeltà gratuita che hanno forgiato la sua reputazione lungo molte decadi di sangue, falsità e promesse infrante. Puoi andarci come Americano.

John Kaminski è uno scrittore che vive nella Gulf Coast della Florida e i cui saggi per Internet sono letti su centinaia di siti web in tutto il mondo. Puoi dare un’occhiata a questa sua recente intervista: http://kurtnimmo.com/?p=81 e leggere altri saggi su http://www.johnkaminski.com/

30-10-05

Note del traduttore:

(1)gohul = demone malefico che divora cadaveri.
http://www.oxfordparavia.it/lemmaEng15876

(2)La “Visione immaginale” si manifesta quando l’uomo abbandona la prospettiva dominatrice e possessiva dello sguardo ed esso, per sottrazione, diventa accogliente e contemplativo, capace di riconoscere le impronte della innumerabile tela di reticolari simpatie che, secondo le teorie ermetiche, attraversa tutte le forme dell’essere.
http://www.immaginale.it/pages/imm.htm

(3)cross-quarter day = giorno che cade a metà tra un equinozio (primavera o autunno) e un solistizio (estate o inverno). Questi giorni hanno origine come feste pagane nell’Europa settentrionale e nelle isole britanniche, e soppravvivono in epoca moderna come festività neopagane.
I cross-quarter days segnano tradizionalmente l’inizio di primavera, estate, autunno e inverno e sono rispettivamente: Imbolc (1 febbraio), Beltane o Beltain (1 maggio), Lughnasadh o Lassan (1 agosto), Samhain (1 novembre).
http://it.wikipedia.org/wiki/Cross-quarter_day

(4)scrying = la pratica occulta di usare un medium, in genere una superficie riflettente o un corpo traslucido, per facilitare delle abilità fisiche, sentite come tali, quali la chiaroveggenza.
http://en.wikipedia.org/wiki/Scry

(5)Dubya = pronuncia rustica texana di ‘W’. Si riferisce al presidente degli Stati Uniti, George W(alker) Bush.
http://en.wikipedia.org/wiki/Talk:List_of_nicknames_for_George_W._Bush

(6)Hunter Stockton Thompson (1937 – 2005). Giornalista e scrittore statunitense. Sosteneva l’uso di armi da fuoco e faceva ricorso a droghe. Nelle sue idee politiche si trovano riferimenti sia al socialismo che all’anarchismo. Nel 2004 ha scritto: “Nixon era un politico professionista ed io disprezzavo tutto quello per cui si batteva – ma se quest’anno fosse in gara per la presidenza contro questa malvagia gang di Bush e Cheney, voterei felicemente per lui” (Fear and Loathing, Campaign 2004, Rolling Stone)
http://en.wikipedia.org/wiki/Hunter_Stockton_Thompson

(7)Rachel Corrie (1979 – 2003). Attivista statunitense. Lottava per i diritti del popolo palestinese ed è morta sotto le macerie di una casa demolita da un bulldozer israeliano.
http://www.rachelcorrie.org/
http://www.palsolidarity.org/

(8)Nell’originale inglese: fiends, I mean, friends. ‘fiends’ significa ‘diavoli/demoni’, ‘mostri’, ‘persone maligne’, ‘fanatici’, mentre ‘friends’ indica ‘amici’.

Traduzione di CARLO MARTINI per www.comedonchisciotte.org

Pubblicato da God