Home / ComeDonChisciotte / UN NUOVO MASSACRO STATUNITENSE DI PERSONE INNOCENTI, DISARMATE ED ISOLATE NEL VILLAGGIO DI BU'AYSEE

UN NUOVO MASSACRO STATUNITENSE DI PERSONE INNOCENTI, DISARMATE ED ISOLATE NEL VILLAGGIO DI BU'AYSEE

ATTENZIONE: FOTO IMPRESSIONANTI

A CURA DI: UNO DEI FAMIGLIARI DEI DEFUNTI
Iraqirabita

Fallujah Occupata – 8 Febbraio 2007

Nel nome di Dio, il Compassionevole, il Misericordioso

Il due febbraio 2007 le forze statunitensi hanno attaccato l’isolato villaggio di al Bu’aysee, parte della provincia di Fallujah. I soldati sono atterrati dagli elicotteri e hanno proceduto facendo esplodere o rompendo le porte delle case degli abitanti. Poi hanno detenuto civili innocenti disarmati che non avevano alcun tipo di protezione. I prigionieri sono stati torturati ed uccisi. Le foto mostrano tre dei civili innocenti torturati ed uccisi. Una delle vittime aveva oltre 70 anni e un altro era suo figlio. Il terzo è un civile che si trovava nel suo letto quando le forze occupanti fecero irruzione – prova che questi tre uomini erano disarmati, e quindi del tutto vulnerabili.Dopo questo feroce assassinio, le forze di occupazione hanno esposto i corpi nella strade, mobilitando una folla di molte dozzine di persone: uomini, donne e bambini. Poi (le forze Usa) hanno separato le donne e i bambini dagli uomini. Hanno detenuto tutti gli uomini che si erano riuniti ed hanno iniziato a torturali davanti alle donne e ai bambini, facendo sì che assistessero alle urla e ai pianti degli uomini.

Vi preghiamo di inoltrare questa notizia a tutte le persone interessate e all’opinione pubblica internazionale, in modo che sia consapevole di questi atti di brutalità.

Versione araba:

Uno dei famigliari dei defunti
Fonte: http://www.iraqirabita.org/index.html
08.02.2007

Versione inglese:

Fonte: http://www.uruknet.info/
Link: http://www.uruknet.info/?p=30489

Molte grazie a Layla Anwar per la traduzione in inglese

Versione italiana:

Scelto e tradotto www.comedonchisciotte.org da CARLO MARTINI

MADE IN HAIFA STREET, MARCA USA

A CURA DI: AGENZIA STAMPA HAQ

Baghdad Occupata, 9 febbraio 2007

L’agenzia Haq è riuscita ad ottenere una serie di foto relative alla battaglia che sta avendo luogo ad Haifa Street.

Lo scontro è combattuto da, una parte:

– le forze di occupazione statunitensi
– le guardie governative irachene sciite
– le milizie sciite di Jaysh al Mahdi e le Brigate Badr
– le piccole milizie di Jaysh Jalal note anche come “Baratha”

e dall’altra parte da:

– Ahl al Sunna, ossia gli abitanti sunniti di Haifa Street e delle aree confinanti che stanno anch’esse cercando di proteggersi dall’assalto.

Alcuni dei racconti documentati di massacri compiuti dalle forze statunitensi e dalle guardie irachene e dalle milizie sono riportati nelle foto sotto:

1) le sparatorie ed i bombardamenti a cui sono stati soggetti gli abitanti.

2) i corpi di giovani sunniti torturati a morte dall’esercito iracheno e dalle milzie. Torturati nei seguenti modi:

– presi a pugni e calci, picchiati a morte
– bruciati vivi
– occhi strappati
– crani fracassati o distrutti e veicoli armati (tank) sopra di essi.

3) oltre a quanto sopra, c’è anche la foto di un bambino che è stato deliberatamente colpito da un cecchino mentre qualcuno cercava di salvarlo/a.

Il reporter dell’agenzia Haq ha confermato che queste foto rappresentano solo una piccola parte della realtà di quanto sta accadendo.

Ci sono molti racconti che emergono da Haifa street e dalle aree confinanti.

Racconti di tortura, macelleria, uccisioni e stupri di sunniti da parte dell’esercito Usa e dei loro seguaci: le Guardie Irachene e le milizie.

L’assedio e la battaglia in corso non hanno reso possibile ai nostri reporter l’invio di altre foto e siamo riusciti a mostrare solo una piccola parte dei crimini che stanno avendo luogo.

Sotto ci sono alcune delle foto prese dalla pellicola e dovrebbero essere inoltrare ad altre agenzie. Mostreremo l’intera pellicola su questo sito nei prossimi giorni, se Dio vuole.

Versione araba:

Agenzia Haq
Fonte: http://www.76news.net/
Link: http://www.76news.net/news.php?id=3364
09.02.2007

Versione inglese:

Fonte: http://www.uruknet.info/
Link: http://www.uruknet.info/?p=30508

Molte grazie a Layla Anwar per la traduzione in inglese

Versione italiana:

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da CARLO MARTINI

Pubblicato da God

  • giorgiovitali

    C’ è ben poco da commentare. La realtà supera sempre l’ immaginazione, soprattutto per quanto riguarda i comportamenti criminali dei CONQUISTATORI. Ma quando l’ aggressività e la crudeltà di costoro aumentano a dismisura significa una cosa sola: i CONQUISTATORI STANNO PERDENDO LA LORO ENNESIMA BATTAGLIA CONTRO I POPOLI.
    Giorgio Vitali

  • bstrnt

    Questa è la democrazia che vogliono esportare in tutto il mondo?
    Se la tengano ben stretta a casa loro e non mandino in giro eserciti di psicopatici a imporla a popolazioni sventurate!
    Americani, fate qualcosa!
    Non potete permettere che persone con seri disordini mentali vadano per il mondo, in vostro nome, a compiere certe nequizie!
    Non potete permettere che un manipolo di criminali trasformi la vostra nazione in uno stato prigione!
    Non dovete esportare l’attuale “incubo americano”!
    Eradicatelo anche dalla votra nazione, magari accusando di alto tradimento proprio quel manipolo di criminali che ha portato una nazione che potrebbe essere stata un esempio per le altre nazioni, in uno stato canaglia!