Un marinaio ucraino arrestato ammette che l’incidente di Kerch era una provocazione

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

FONTE: PRAVDAREPORT.COM

L’FSB russo ha reso pubblico il video (1) dell’interrogatorio di Vladimir Lesovoy, capitano di terzo grado della marina ucraina, che ha riconosciuto di aver consapevolmente ignorato gli inviti a fermarsi delle guardie confinarie russe. Lesovoy ha anche detto che l’obiettivo del raid era di inscenare una provocazione.

Altri marinai ucraini, in particolare, il tenente Alexey Drach, hanno confermato che lui e i suoi colleghi erano stati avvertiti che stavano violando il confine marittimo della Federazione Russa (2).

Vasily Gritsak, capo del Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU), ha confermato che vi erano agenti del controspionaggio militare SBU a bordo delle navi ucraine che la Russia ha confiscato nello stretto di Kerch il 25 novembre.

«Gli ufficiali dei servizi speciali ucraini fornivano supporto del controspionaggio per il gruppo della marina ucraina in conformità con l’articolo 12 della legge” Informazioni sul servizio di sicurezza dell’Ucraina”», ha affermato Gritsak.

Il 25 novembre, tre navi ucraine hanno attraversato il confine russo e sono entrate nell’area temporaneamente chiusa di quelle acque. Circondati da imbarcazioni e navi russe, i vascelli ucraini hanno continuato a manovrare e hanno ignorato le richieste delle guardie di frontiera russe che chiedevano loro di fermarsi. All’inizio, le navi russe hanno sparato dei colpi di avvertimento alle navi ucraine e successivamente hanno aperto il fuoco con l’intento di distruggerle. Tre uomini della marina ucraina sono stati feriti. Hanno ricevuto assistenza medica, non c’è alcun pericolo alle loro vite. Le navi ucraine sono state trattenute a 50 chilometri dal luogo dove le navi sono solite navigare nello stretto di Kerch.

La Russia ha aperto un procedimento penale in connessione con l’incidente nello stretto di Kerch. L’Ucraina ha definito l’incidente un atto di aggressione militare. Il presidente Petro Poroshenko ha introdotto la legge marziale in Ucraina (3) per la durata di un mese, mettendo le truppe ucraine in allerta.

La Russia ha proposto di tenere urgentemente una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per discutere della crisi, ma l’iniziativa è stata bloccata a maggioranza.

 

Fonte: pravdareport.com

Link: http://www.pravdareport.com/news/world/ussr/ukraine/27-11-2018/142064-ukraine_kerch-0/

27.11.2018

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da OLDHUNTER

 

NOTE

 

  1. https://tlg.name/crimeainform/24161
  2. http://www.pravdareport.com/news/world/ussr/ukraine/26-11-2018/142053-russia_ukraine_crimea_crisis-0/
  3. http://www.pravdareport.com/news/world/ussr/ukraine/26-11-2018/142056-russia_ukraine_kerch-0/

 

 

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x