Un grazie al personale sanitario di #TERAPIADOMICILIARECOVID19

Di Annalisa Marcozzi

La medicina come missione, come bisogno di salvare, prestando fede al giuramento fatto quando si è fatta la scelta di essere medico, oggi più che mai è in risalto.

I medici e tutto il personale sanitario, sono persone che hanno avuto senza dubbio il proprio momento di paura e di sconforto quando tutto era concitato e confuso all’inizio di questa pandemia, ma tra di loro, in tantissimi, non hanno mai lasciato trasparire cedimento e non hanno smesso di credere nella più importante delle azioni: l’assistenza, tempestiva, dal primo sintomo di questa nuova malattia, Covid 19, che ci ha investiti completamente.

Tanti di questi medici, che hanno creduto nell’intervento precoce sulla malattia, sono medici di base, sentinelle del territorio, primo contatto di pazienti spaventati, disorientati, sofferenti.

Convinti che vigile attesa anche per pochi giorni non sia la via migliore per vincere Covid19,  questi medici hanno pensato di unire le forze e di iniziare una discussione su terapie precoci, sulla visita del paziente, su cure personalizzate in base alla storia clinica del malato ed alle patologie concomitanti presenti.

Queste discussioni hanno portato a impostare terapie, ad applicarle ai malati trovando un riscontro nella guarigione di decine di persone.

La convinzione di avere un protocollo efficace ha portato questi medici ad unirsi in un comitato e a contattare gli enti nazionali e le figure istituzionali preposte per giudicare i loro risultati e poterli mettere a disposizione in modo ufficiale per la popolazione.

Affiancati da un avvocato si sono mossi per affrontare il Covid quando ancora la partita è tutta da giocare: dal primo sintomo.

Hanno istituito anche il gruppo Facebook: #TERAPIADOMICILIARECOVID19 in ogni Regione.

Un gruppo dove viene effettuato un controllo scrupoloso di medici e personale sanitario che vi si avvicina e rigoroso nel creare il contatto privato e verificato tra medico e paziente senza mai parlare di protocolli e terapie in modo pubblico, solo la persona che ha bisogno saprà dal medico con cui sarà messa in contatto la terapia eventuale da intraprendere.

Un gruppo sanitario dove chi si mette a disposizione lo fa per missione, in modo completamente gratuito. Una strada alternativa che c’è, che può diventare una via maestra e che può essere importante conoscere, soprattutto laddove ci siano carenze di risposte, assenze e problemi dovuti ai tagli sul SSN.

Non solo assistenza medica si può trovare sul gruppo ma anche psicologica da parte professionisti volontari certificati e verificati. Quello psicologico è un altro aspetto essenziale da trattare nella malattia, la quale in nessun caso è solo un fatto fisiologico; la parte psichica gioca infatti un ruolo importante, sia in chi è affetto dalla patologia sia in chi sta vicino al malato.

L’attenzione mediatica sul comitato e sul gruppo si sta svegliando proprio in queste settimane.

Medici membri sono andati a parlare in alcune trasmissioni televisive rinnovando appelli al confronto con il Ministro della Salute e vari sono stati i servizi giornalistici a loro dedicati.

L’operato di questi medici è una delle testimonianze che la scienza al servizio dell’umanità esiste ed esisterà sempre ed ha come unico scopo la ricerca della via migliore per salvare la collettività salvando, di essa, ogni individuo possibile.

A loro un sincero e solidale GRAZIE.

 

Pubblicato da Raffaele Varvara per ComeDonChisciotte.org

 

26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VincenzoS1955
VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 6:36

A prescindere da tutto, un grazie anche da parte mia a tutti quelli che fanno il proprio dovere per sollevare il popolo dalle sofferenze e non solo a quelli che operano nel campo medico: è loro dovere, per l’appunto!
Premesso questo ripeto che Il COVID-19 è pura invenzione. La presunta pandenia nasconde la più grande, drammatica, tragica crisi sistemica che ha avuto l’umanità e forse, comunque vada, potrebbe essere l’ultima. Un sistema che cerca di rigenerarsi anche con il mercimonio dei vaccini, ma non è solo questo ciò che ancora ci aspetta.
In ogni modo allego un articolo che spiega cosa sono i Virus, a che servono, perchè sono sempre stati in mezzo a noi e cosa succederebbe se sparissero dalla faccia della Terra: https://www.ilpost.it/2020/06/19/virus-evoluzione-terra/
Dobbiamo convivere con loro volenti o nolenti senza strumentalizzazioni. Il resto è solo montatura politica.

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 6:43

Disco rotto… Il Covid uccide, ovviamente non tutti, se non curato precocemente.

Non lo dico io ma lo dicono i medici di cui parla Raffaele, i medici di IppocrateOrg contattati dalla mia famiglia quando mio padre era malato ed il dott. Stramezzi che seguo su Twitter, che è tutto fuorché maistream:

https://mobile.twitter.com/AStramezzi

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Holodoc
26 Febbraio 2021 6:49

Ma per favore!!!!! Lo sappiamo da millenni queste cose, cioè che i virus, certi virus, possono uccidere… Leggi per cortesia il link che ho allegato al mio commento di prima e forse realizzerai tutto.
La presunta pandenia è solo un gigantesco inganno che nasconde la più grande, drammatica, tragica e forse ultima crisi sistemica che ha avuto l’umanità.

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 8:19

E quell’articolo mainstream con la scienza a cartoni animati di Piero Angela cosa dovrebbe dimostrare? Credi che sia un igienista ipocondriaco? So bene che il contatto con i germi è fondamentale per mantenere forte il sistema immunitario.

Ho mai detto che il Covid uccide tutti? Ho mai negato che il 95% dei positivi manco se ne accorge? Ho mai dubitato per un attimo che questa malattia che sarebbe gestibile se affrontata in modo adeguato sia il pretesto giusto al momento giusto (TROPPO giusto) per imporre il Grande Reset Ecologista alla società?

Questo non toglie che la malattia esiste e se non curata adeguatamente in certi soggetti predisposti può essere mortale. Ovviamente le aziende ed i governi se ne strafregano di studiare quali siano i soggetti a rischio in maniera da trovare i punti deboli che il germe sfrutta in modo da fare prevenzione. Meglio il terrore, ed i vaccini.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Holodoc
26 Febbraio 2021 8:31

Quello che dice Angela fa parte della narrativa “ufficiale” e dice solo “mezze verità” il che alla fine equivale a bugie intere. Come disse Ippocrate la cura non deve essere peggiore della malattia che si vuole curare.
La morte è un evento ineludibile, non esiste medicina contro di essa. Si può morire di un virus come si può morire d’altro. E questo lo sanno tutti, non c’è bisogno che i vari Angela c’è lo dicano.

Marcello Di Baronio
Marcello Di Baronio
Risposta al commento di  VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 16:54

Non è il virus ad uccidere ma il sistema immunitario che per qualche motivo viene iperstimolato creando trombosi con blocchi organo altro nome dello shock anafilattico
….amche altri virus posdono provocarlo sia a dna ma specie ad rma che viene inglobato nel dna
Anche alcuni protozoi sensibiki ad idrossiclorochina e azitromicina quello del plasmodium falciparum …dara un caso ma nel 2011 la fondazione bill e melinda gates brevetto una mutazione genetica di questo protozoo finanziando la Columbia univetsity

Marcello Di Baronio
Marcello Di Baronio
Risposta al commento di  Holodoc
26 Febbraio 2021 14:23

Confermo… ai primi sintomi Remuzzi capo mario negri indice hirsh altisdimo consiglia di non attendere il tampone e partire con antibfiammatorio inibitore cox2 quindi aspirina 500 o dose adeguata di Nimesulide o Celebrex….o aggiungo io idrossiclorochina. Utile azitromicona ma se abbinata a idrosdiclorochina o chi ha problemi di QT cardiaco lungo( maggiore di 440ms) meglio l sntibiotico doxiciclina… eparins bpm 4000ui di copertura se non si hanno problemi di coagulazione il cortisone è controverso se usarlo subito o con l l’ossigenoterapia in ospedale lo usano deltacortene 25mg o desametasone equivalente..il cortisone è un antiedemogeno…questi a domicilio oltre a farsi anslisi di controllo durante la malattia per capire se ci dono parametri fuori controllo come dimero ematocrito o ldh troponona t eyc…in caso di dispnea recarsi in ospedale per rx e tac…ah dimenticavo il saturimetro uno decente sotto a 93 si è a rischio a 91 chiamare il 118 p recarsi al PS..
Ma Soeranza questo protocollo non lo emana se no finirebbe l emergenza..Palu presidente Aifa ha detto che in protocollo è indispensabile ma deve decidere il ministro

gix
gix
26 Febbraio 2021 6:43

Non rendere note le possibili cure per il virus (che abbiamo visto esistono), anche da casa e con semplici controlli, ha reso finora possibile la narrazione del virus incurabile e mortale, con l’unica via di uscita del vaccino. Ovvio che se si vuole uscire dal vicolo cieco in cui ci si è confinati occorre ristabilire la normalità dell’accesso alle cure, anche con metodi nuovi, anche perchè la strada del vaccino, benchè venga ripetuta in continuazione come se fosse la salvezza eterna, si sta di fatto dimostrando impraticabile per molti motivi, sia logistici che di resistenza della gente (è un fatto, anche se non viene reso noto), ammesso che fosse quella giusta. Allego un collegamento che può essere un indizio del fatto che se ne comincia a discutere concretamente.
https://www.libreidee.org/2021/02/rivoluzione-guarire-da-casa-draghi-punta-su-remuzzi/

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  gix
26 Febbraio 2021 7:03

Condivido il tuo ottimo commento.
Ho i miei dubbi però che quelli che hanno atteso per mesi l’arrivo del vaccino capiscano che si è trattato di una grande presa per i fondelli.

Gente che si imbottiva di Tachipirina con 37,2 oggi ha un orgasmo perché dopo il vaccino la febbre supera i 38 gradi ed il braccio resta paralizzato: “vuol dire che funziona!!!”. Cosa vuoi che imparino?

ant85
ant85
Risposta al commento di  Holodoc
26 Febbraio 2021 8:40

Infatti hanno abboccato alla trappola dei mass media: prendersela con i no vax brutti e cattivi che non vogliono vaccinarsi, quando le dosi non sono minimamente disponibili nemmeno per quelli che sono a favore. Queste amebe dovrebbero prendersela con l’inutile Ue, invece guai a farglielo notare.

gix
gix
Risposta al commento di  Holodoc
26 Febbraio 2021 8:47

A questo punto, in effetti, è inutile e persino controproducente far capire a queste persone come stanno le cose. Quello che conta è ristabilire l’alternativa terapeutica e quindi la possibilità di scegliere tra vaccino e eventuali cure successive al rischio calcolato di prendersi il virus, che sappiamo essere l’approccio naturale e normale verso il problema. Ma in questo modo, la pandemia verrà disinnescata e si potrà riacquistare una parvenza di normalità

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  gix
26 Febbraio 2021 8:56

Che è proprio quello che non vogliono che accada. Finita la paura, finito il loro potere.

danone
danone
26 Febbraio 2021 7:55

“la parte psichica gioca infatti un ruolo importante, sia in chi è affetto dalla patologia sia in chi sta vicino al malato.” La parte psichica si cura raccontando la verità, non c’è altro modo. Ho paura che l’approccio buonista, come interpreto l’iniziativa dell’articolo, di quelli che credono in buona fede o meno che una nuova malattia ci sia, e che quindi giocoforza sono i primi ad alimentare la credibilità di narrazioni già strumentalizzate, diverranno parte del problema, piuttosto che una possibile soluzione, perchè stanno facendo compromessi con il “diavolo” per continuare a lavorare, ma se non accettano il rischio di “perdersi”, non si ritroveranno, ne potranno trovare risposte efficaci a questa situazione assurda. Dove esiste, in un mondo normale, una situazione sanitaria ufficiale palesemente falsa, ma che viene seguita, rispettata ed applicata, da tutto il personale sanitario, medici ed infermieri, compreso i grandi luminari, se no rischiano il licenziamento e lo sputtanamento, mentre, contemporaneamente, a livello privato, su altri canali, si cerca il contatto giusto e il rapporto onesto col paziente, che viene trattato con cure efficacissime, ma clandestinamente. Alla faccia della realtà distopica che contribuite, facendo così, ad aumentare, non certo a risolvere. Non voglio fare polemiche gratuite, perchè… Leggi tutto »

Marcello Di Baronio
Marcello Di Baronio
Risposta al commento di  danone
26 Febbraio 2021 17:10

Ma ti davvero pensi che le elite siano cosi stupide che penssno di cambiare radicalmente il sistema mondiale con uma finta pandemia mediatica? Ti piacerebbe cavartela cosi a buon prezzo vero? No stavolta i morti ed il sangue sono veri come in ogni guerra petche questa come tutte guerre propriamente dette sono habno sempre e cmq come target le masse popolari che vengono mandate a combattere p subiscono bombe e proiettili…il nemico è sempre finto sia che sia religioso, sia che siano le armi finte di Saddam etc. La guerra è igiene del mondo e eta necessaria una terza per il reset ma nel 2020 darebbe stata nucleare quindi fine di mondo….in alternativa è stata scelta ls pandemia…certo amplificata dai media ma la malattia esiste e momto contagiosa …che poi si faccia di tutto per creare caos specie negli ospedali peggiorando il contagio che si nascondano e demonizzino possibili cure questo è vero.. Ma affermare che non esiste equivale a dire che è la peste. .due estremizzaioni entrambe false e dire che non esiste fa il gioco di quelli che dicono che è la peste…la malattia come tutte le malattie se la si lascia al suo corso porta a morte…se… Leggi tutto »

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  Marcello Di Baronio
26 Febbraio 2021 19:39

Lo penso anch’io. E credo che il problema principale sia che parte della classe medica parli de relato, e non abbia fatto approfondimenti veri sulla malattia. Questo ci dice che una gran parte dei medici che abbiamo in giro in realtà hanno perso, o non hanno mai avuto la vocazione per la medicina.

Dopodiché è una malattia di cui possono tornare in controllo, tant’è che il protocollo viene lasciato blando e di “vigile attesa” proprio perché questo è l’unico modo per mantenerla viva, ciononostante solo una frazione dei malatti passa effettivamente attraverso la fase acuta.

R66
R66
26 Febbraio 2021 8:50

Mi chiedo, il personale che si aspetta sto’ “grazie” per fare quello che fa chiunque altro al mondo nel proprio ambito, come fa ad aggirarsi per le corsie e negli ambulatori e non subire radiazioni, vessazioni o peggio?
Come fanno a gestire il rapporto con tutti gli altri medici allineati alla narrativa ufficiale?
All’ospedale si camuffano e si adoperano da allineati e parlano solo fuori?
Al primario cosa raccontano?
Come fanno a consigliare diversamente i pazienti con gli altri medici accanto?
Come mai alcuni hanno conseguenze e altri no?
Prima del grazie, casomai delle scuse: “mondo scusaci, dopo i giornalisti, il secondo merito per lo stato di cose attuale va alla nostra categoria.”
In seguito, dopo le dimissioni, non un grazie, ma un “ben fatto” ci potrebbe stare.

Tonguessy
Tonguessy
Risposta al commento di  R66
27 Febbraio 2021 2:58

Le cose forse sono un po’ più complicate di come le descrive l’articolo. Medici e infermieri, ad esempio, hanno l’opzione di scegliere di non vaccinarsi a fronte di incriminazioni nel caso in cui risultassero positivi e infettassero qualcuno. Cosa significa questo, se non dittatura? Una mia amica che vive in Sudafrica ha perso le speranze di tornare in Grecia (suo marito è greco) perchè senza vaccini non ti danno il permesso di espatriare, e l’emissione del loro passaporto è legato alla vaccinazione. Insomma siamo in libertà, ma vigilata.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 9:10

Le restrizioni imposte a causa di una presunta pandemia in realtà sono un colpo di stato “bianco” per togliere ai ciittadini la libertà per far passare tutte le riforme a scapito del popolo e a favore della finanza, delle banche, delle multinazionali in profonda crisi. Perciò hanno messo al governo un infimo personaggio che deve difendere i loro interessi.
Il nostro paese oramai è ostaggio di quelle lobby prima menzionate ed è stato loro consegnato dai nostri politicanti, senza dignità e senza onore, della grande ammucchia capitanata dal banchiere Draghi.
Perciò in ragione di tutto ciò invito chi legge a non ubbidire ai vari decreti peraltro incostituzionali varati da questo governo, perché il loro vero e unico scopo è impedire il dissenso, le proteste nelle piazze e in tutti i luoghi ove può nascere poiché quello che farà questo governo delle lobbies anglo-giudaiche-americane sarà molto doloroso per la maggior parte del popolo.

Marcello Di Baronio
Marcello Di Baronio
Risposta al commento di  VincenzoS1955
26 Febbraio 2021 17:17

Il golpe non è bianco ma rosso visto i morti causati in tutti i modi…ce l hanno messa tutto impedendo addirittura le autopsie e bloccando i farmaci efficaci a favore di vaccini non sperimentati…forse ti ostini a dire che è bianco proprio perché hsi paura che possa essere rosso…io ho visto le tac ho visto gli esami del sangue…è una vasculite provocata da reazione immunitaria eccessiva che alla fine chiude i piccoli vasi di polmoni o cervelli o reni……protettivi sono il fumo da sigaretta l interferone( immunosoppressore per malati sclerosi multipla) la famotidina l abitaterone acetato ( soppressote testosterone per malati tumore prostata) ma tranne la famotidina il resto è poco praticabile

Heisenberg
Heisenberg
26 Febbraio 2021 11:46

“Non è importante come colpisci, l’importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti”
Ringrazio medici e lettori che non mollano, alla fine è per me la cosa più importante, vincere non possiamo, perdere è facilissimo, possiamo resistere e perdurare e non perdere l’impronta del nostro essere.

Alberto
Alberto
26 Febbraio 2021 11:09

proprio ieri la nonna di mia moglie parlando di vaccino covid dice:”eh il mio dottore mi ha detto che se non me lo faccio e mi viene la febbre non esce a visitarmi”…ottimo direi!

Astrolabio
Astrolabio
Risposta al commento di  Alberto
26 Febbraio 2021 13:09

Agli anziani o medici hanno sempre detto così per poter fare il vaccino antinfluenzale che li sterminava lo stesso ma non ci fornivano dati o statistiche.

Marcello Di Baronio
Marcello Di Baronio
Risposta al commento di  Alberto
26 Febbraio 2021 17:19

Non sarebbe venuto cmq…da noi se avevi o hai febbre non visitano ne adulti ne bambini..
Non ti fare infinocchiare

albertos
albertos
Risposta al commento di  Marcello Di Baronio
27 Febbraio 2021 1:56

si questo lo so bene, è questa forma di ricatto che credevo fosse un po’ più subdola e meno alla luce del sole!

Astrolabio
Astrolabio
26 Febbraio 2021 13:04

Celentano contro Giletti e Formigli perché non lasciano parlare chi è contro i vaccini nelle loro trasmissioni definendoli fuffa e parlando sopra senza ritegno,
https://www.today.it/media/tv/adriano-celentano-corrado-formigli-massimo-giletti.html

Qualcosa si sta muovendo nelle coscienze dei teledipendenti?

Che succede alla Farnesina?
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/26348633/farnesina-morto-altro-diplomatico-pietro-panarello-tolto-vita-infilando-testa-sacchetto.html
Un diplomatico si suicida a Messina

lady Dodi
lady Dodi
27 Febbraio 2021 2:13

Affiancati da un avvocato. Già, in usa già da tempo, il paziente va dal medico con l’avvocato e il medico, a sua volta, ha l’avvocato in studio.
La fiducia regna sovrana.😊