Home / Attualità / Trenta modi per difendersi dalla miseria spirituale

Trenta modi per difendersi dalla miseria spirituale

DI FRANCO ARMINIO

facebook.com

1.

Avere una vita sentimentale molto viva. Tenere ogni giorno molto spazio per il cuore: scrivere una lettera, accarezzare, leggere una poesia d’amore.

2.

Uscire a vedere qualcosa, non un museo o un film, uscire a vedere un pezzo di mondo qualsiasi, in un posto qualsiasi.
3.

Scrivere a mano e leggere un libro di carta almeno per un’ora al giorno.

4.
Andare al cimitero almeno una volta la settimana.

5
passare un poco di tempo con un animale.

6
parlare con persone che hanno un’età lontana dalla nostra.

7
non mangiare carne o farlo molto raramente.

8
dire grazie molto più spesso.

9
fare almeno un esercizio di ammirazione al giorno.

10
salutare gli alberi e le altre piante.

11
cantare al telefono per qualcuno, cantare in compagnia, cantare da soli.

12
visitare gli infermi, stare vicini ai familiari degli infermi.

13
pensare a dio, anche se non ci credi.

14
inginocchiarsi ogni tanto.

15
ogni tanto alzare lo sguardo verso il cielo, di giorno e di notte.

16
dire le proprie paure.

17
aprire la finestra appena ti svegli.

18
avere tra i propri amici una persona molta anziana.

19
parlare dei propri figli.

20
parlare dei morti.

21
immaginare di essere morti sette anni fa.

22
chiedere a qualcuno di cosa soffre.

23
confidare in tutti, non pretendere da nessuno.

24
riconoscere i propri errori e scusarsi subito.

25
benedire ogni forma di allegria.

26
leggere una poesia prima di mangiare.

27
dire ai violenti che è bello essere dolci.

28
riconoscere che le sventure sono molto rare.

29
essere grati a chi ci aiuta.

30
sapere che non siamo una cosa sola, siamo tante persone in una e tante epoche e tanti paesaggi, siamo dentro e fuori, non siamo una cosa, ma un movimento dell’universo.

 

Franco Arminio

Fonte: www.facebook.com

Link: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10218659787111789&set=a.2

19.01.2019

 

Pubblicato da Davide