Browsing Tag

deep state

L’America Spaccata

FULVIO SCAGLIONE INTERVISTA UGO MATTEI Di Federica Tonani, ComeDonChisciotte.org Trump in un recente Tweet dichiara : “We are up BIG, but they are trying to STEAL the Election. We will never let them do it. Votes cannot be cast after the Polls are closed!". "Siamo GRANDI, ma stanno cercando di RUBARE le elezioni. Non gli permetteremo mai di farlo. Non è possibile votare dopo la chiusura dei seggi!” Quali sono i possibili sviluppi di una battaglia legale che, il Presidente in…

Sempre più prove di un’elezione fraudolenta

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org Il tenente generale dell'Aeronautica degli Stati Uniti, Thomas McInerney, parla di un software speciale sviluppato dalla National Security Agency che può essere utilizzato per modificare il conteggio dei voti elettorali. Illustra il software e il suo utilizzo in questo video di 7 minuti. In questo articolo su Off-Guardian viene spiegato com'è stato possibile modificare con questo software l'esito del voto in Wisconsin e nel Michigan. In questo…

BOMBSHELL! ESPERTO DI INTELLIGENCE: “OPERAZIONE STING” IN CORSO PER RICONOSCERE LE SCHEDE ELETTORALI CONTRAFFATTE TRAMITE FILIGRANA SPECIALE

da www.detoxed.info L’ospite di Infowars e l’esperto di intelligence Steve Pieczenik ha dato una notizia bomba durante la trasmissione di giovedì di War Room con Owen Shroyer. Secondo Pieczenik, il presidente Trump ha supposto che sarebbe stata necessaria una stupidaggine democratica per impedirgli di assicurarsi un secondo mandato attraverso le elezioni del 2020. Per garantire che le elezioni rimanessero eque, POTUS ha ideato una trappola avanzata. Filigrane nascoste e tracciabili…

ShadowNet: la regia occulta della Rivoluzione Colorata Americana/1a Parte

Inchiesta realizzata dal Collettivo Kairòs in esclusiva per ComeDonChisciotte.org Parte prima: L’assalto di NeoCon e Globalists – con l’aiuto di ex-generali e dem radicali – alla Casa Bianca Il 14 agosto 2020 viene arrestata in Ohio l’autrice del documentario “Shadowgate” (1), Millie Weaver, con l’accusa di furto (2), manomissione di prove, intralcio alla giustizia e violenza domestica. Il giorno dopo il documentario si diffonde a macchia d’olio, e il 18 agosto Alex Jones, direttore…

Una voce fa tremare la Chiesa: “In gioco i destini del mondo”

Da it.insideover.com di Francesco Boezi I toni di monsignor Carlo Maria Viganò sono i consueti. Quelli che hanno avuto modo di palesarsi già in altre occasioni. L’uomo che ha chiesto le dimissioni del pontefice argentino per via del caso McCarrick continua la sua battaglia, che è volta a quella che potrebbe essere definita “restaurazione”. La “rivoluzione” di papa Francesco non piace al cosiddetto “fronte tradizionale”. E l’ex nunzio apostolico negli Stati Uniti è forse la voce più decisa…

C’è la possibilità che un colpo di stato ribalti il risultato elettorale di novembre, Trump e la stessa democrazia?

Matthew J.L. Ehret strategic-culture.org Il 20 marzo avevo pubblicato un articolo intitolato Why Assume There will be a 2020 Election? dove paventavo la minaccia esistenziale di un nuovo colpo di stato militare da parte di Wall Street che, non solo invaliderebbe il risultato elettorale, ma imporrebbe un nuovo inferno fascista all'America e al mondo intero. In quell'articolo, avevo discusso l'importanza della decisione strategica del generale Smedley Butler di smascherare il complotto di…

I sette pericolosi paradossi di Kamala Harris

Martin Sieff strategic-culture.org Girano già molte sciocchezze sulle motivazioni che avrebbero indotto Joe Biden a scegliere la senatrice californiana Kalama Harris come candidata alla vicepresidenza: sarà uno strumento per Israele, sarà un'apertura per le riforme, significherà un nuova era, consentirà ai Neoconservatori di infiltrarsi con destrezza nel Partito Democratico. Sono tutte sciocchezze, specialmente l'ultima teoria complottista. I Neoconservatori non hanno alcuna possibilità…

CoViD-19: Svezia e Tanzania disobbedienti, a chi?

Svezia e Tanzania disobbediscono ai diktat globalmente imposti col pretesto di CoViD-19 Qualunque sia l'origine di SARS-COV-2: naturale (con la complicità del dissesto ecologico causato dall'uomo) o artificiale (colposa o dolosa), è sempre più evidente che questo nuovo coronavirus è la "false flag", il pretesto per una guerra totale, senza quartiere e senza esclusione di colpi, fra un coacervo di attori che, a seconda dei diversi campi di battaglia, si trovano ad essere alleati o nemici. Ma…

American Revolution

DI ZORY PETZOVA comedonchisciotte.org Zugzwang è un termine del repertorio scacchista che si riferisce a una situazione di estrema difficoltà, in cui il giocatore, qualsiasi mossa faccia, è costretto a subire o lo scaccomatto o la perdita della difesa del re; di solito si verifica nel finale, quando rimangono poche figure e non ci sono più mosse vantaggiose da fare, per cui chi deve muovere, perde la partita. Questa è più o meno la situazione in cui è stato messo Trump sulla scacchiera dei…

Lo Stato Profondo contro Netanyahu

DI ISRAEL SHAMER unz.com Gli avvocati hanno una reputazione non proprio limpida. Sin dai tempi antichi venivano considerati furfanti, ed i giudici, nel migliore dei casi, dei dispotici tiranni. Mezzo millennio fa, Rabelais disse: 'Non esiste una causa così grave da non trovarsi un avvocato, altrimenti non esisterebbero cause al mondo'. Ed ancóra: 'Il miglior giudice è colui che decide il caso a caso'. Ai suoi tempi, la professione legale rappresentava sì una minaccia, ma solo per un…

Greta e il “Deep State” verde

DI DIMITRI ORLOV cluborlov.blogspot.com In queste ultime settimane il fenomeno Greta Thunberg - l’attivista di 15 anni che milita per il cambiamento climatico - ha spazzato l'emisfero occidentale per culminare con il suo appassionato discorso davanti all'ONU. Il resto del mondo, compreso il paese che ha la più grande emissione di gas a effetto serra del mondo (la Cina), ha valutato che fosse indegno reagire di fronte a una ragazzina stressata e psichiatricamente anormale che sembra sia…

I servizi segreti governano il mondo?

DI ISRAEL SHAMIR  unz.com I complottisti si sono sempre immaginati il governo mondiale ombra come composto da un gruppo di malvagi savi, circondati da finanzieri e magnati del cinema. La realtà è però ben peggiore. Non è infatti un governo; è una Rete, come la massoneria di una volta, e consta principalmente di ingannevoli pennivendoli e spie. Due categorie che di lavoro raccolgono dati altrui, e che, invece di servire lealmente i propri padroni, hanno deciso di guidare il mondo nella…

L’impero continua a dimostrare che Assange ha perfettamente ragione

DI CAITLIN JOHNSTONE medium.com Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, ha subito accuse sotto sigillo dall'amministrazione Trump. Tutto ciò è stato rivelato da un presunto errore accidentale di copia-incolla in un documento giudiziario non certificato che ha usato il nome di Assange. È interessante notare che non molto tempo dopo fu riportato dal Wall Street Journal che i procuratori federali "hanno considerato pubblicamente di incriminare il signor Assange per tentare di innescare la…

Il crepuscolo della guerra

DI THIERRY MEYSSAN voltairenet.org Se consideriamo la guerra in Siria non come un avvenimento a se stante, ma come il risultato di un conflitto mondiale durato un quarto di secolo, ci dobbiamo interrogare sulle conseguenze della ormai imminente cessazione delle ostilità. Il suo compiersi marca la disfatta di una ideologia, quella della globalizzazione e del capitalismo finanziario. I popoli che non lo hanno compreso, segnatamente in Europa Occidentale, si emarginano con le proprio mani dal…

Trump a Helsinki: Russia First?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Non dovremmo farci condizionare dalla propaganda mediatica hollywoodista, il 'Deep State' è un potere concreto, è profondo e potente e non una semplice teoria cospirativa. Inoltre non ha paura di funzionare allo scoperto ed è tutt'altro che tetragono e univoco. Lo stato profondo è semplicemente il governo permanente non eletto, che continua ad applicare il proprio potere indipendentemente dal voto degli americani. Il presidente Trump rappresenta…

Le due superpotenze: chi controlla realmente le due nazioni?

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org All’interno dei gruppi di potere che governano gli Stati Uniti, uno dei quali, il complesso militare-industriale del Deep State, è ancora più potente della lobby israeliana, c’è il grande timore che un incontrollabile Presidente Trump possa raggiungere, durante il suo prossimo incontro con Putin, un accordo che ponga fine alla demonizzazione della Russia, che finora ha garantito l’enorme budget e lo strapotere del comparto della difesa…

Quegli invasati assurdi populisti che cercano la pace

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Come mai persone di sinistra abbiano cominciato da alcuni anni a votare M5S o Lega non è difficile capirlo, anzi chi voleva capire lo ha fatto diversi anni fa. La questione migranti e la chiusura dei porti italiani alle ONG lo dimostra ampiamente. Provate a chiedere agli USA se per caso i servizi segreti francesi e tedeschi abbiano provato a destabilizzare il governo italiano. Dietro le ONG che traghettavano i migranti sembra ci fossero…

Il vertice coreano

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Una giornata meravigliosa! Nel sanguinoso trentottesimo parallelo, per la prima volta dopo molti anni, due coreani si sono incontrati, i leader dei due paesi. Kim ha accompagnato il suo omologo sul cemento che segna il confine tra i due mondi. All'orizzonte ora c'è la speranza della riunificazione dei due stati. Solo poche settimane fa, Trump aveva minacciato di cancellare la Corea del Nord dalla faccia della Terra e di uccidere decine di milioni di civili,…

US AND THEM. L’insostenibile sheepletudine dell’italcefalo

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org L'elefante nella stanza e i tracciatori di vite Lo stivaletto italico, marcio e puzzolente mentre lucida lo stivalone coloniale fatto di presidi (im)morali prima che militari e grande come il famoso elefante nella stanza, può anche affondare nell'irrimediabilmente inquinato (dalle navi dei veleni di cui Lannes scrive da anni nel silenzio generale) e svenduto o scippato ex mar Mediterraneo senza che i cosiddetti cittadini se ne rendano conto,…

Il colpo di stato è compiuto. Trump è finito

DI TOM LUONGO tomluongo.me Se c’è una cosa che mi hanno dimostrato le ultime 48 ore, è questa: Donald Trump non sarà a lungo Presidente degli Stati Uniti. Il colpo di Stato nei suoi confronti è stato ultimato. Lo spiegherò in modo molto semplice. Leggete i punti e provate a capirne il senso. 1 Le bugie del Deep State si stanno smascherando grazie all’ intelligenza collettiva di Internet e alla nostra capacità di sintetizzare i dati in tempo reale. 2 L’avvelenamento di Skripal e…

Caso Skripal, una false flag per far cadere il governo May ?

FONTE: ZEROHEDGE.COM Zero Hedge rilancia e dà spessore ad un’analisi che Tom Luongo ha proposto sul “caso Skripal”. La tesi è che si sia trattato di una trappola tesa alla May dalla monarchia e dalle oligarchie economiche britanniche, per mezzo dello MI-6, per far cadere il suo Governo. Un “colpo di stato”, quindi, per portare al governo i laburisti (previa sostituzione di Corbyn con un clone di Tony Blair), allo scopo di denunciare la Brexit e tornare nell’ambito della “Galassia Europa”.…

Godetevi le ultime settimane di relativa normalità

DI JAMES HOWARD KUNSTLER kunstler.com Personalmente, credo che il laborioso ed implacabile Robert Mueller, il cavaliere bianco del Deep State, farà sparire il Golden Golem of Greatness, probabilmente con una sorta di accusa di riciclaggio di denaro che nulla ha a che fare con "l'ingerenza russa". Anderson Cooper avrà un orgasmo multiplo. Rachel Maddow indosserà un elmetto giallo e taglierà con una motosega un modellino in scala della villa di Mar-a-Lago, per la gioia dei suoi…

NON MI AVETE FATTO NIENTE (WE ARE NOT INTIMIDATABLE). Morte ai ricercatori scomodi e la favola dell’uranio impoverito

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Satyagraha. La forza. Non è un caso che alle soglie delle elezioni il tema vaccini sia tornato alla ribalta: in quanto unico movimento di sollevazione non pilotato dal Deep State versione stelline-striscianti nostrane perché interiore e inesorabile cammino verso la verità, la battaglia civile per la libertà di cura è diventata l'invisibile e friabile terreno sul quale si vogliono muovere le marionette nello stanco proscenio delle promesse…

Il maccartismo nell’Europa di oggi

DI AIDAN O'BRIEN Grande Fratello : "Sei o sei mai stato favorevole alla vecchia esperienza comunista nell'Europa dell'Est?" Yanis Varoufakis: "No! Mai!" Grande Fratello: "E la Russia di oggi?" Yanis Varoufakis: "È un posto sinistro ed inutile!" Cosa possono pensare gli europei oggi? Quali parole magiche aiutano l'esposizione mediatica? Quali pensieri sono proibiti? La mente affilatissima di Yanis Varoufakis, ex ministro delle finanze greco e fondatore del Movimento…

La guerra del Deep State a Trump porterà ad una guerra civile ?

DI ANDREW KORIBKO orientalreview.org Dopo soli otto mesi dall'entrata in carica, abbiamo assistito alle dimissioni ed al licenziamento di 15 alti funzionari dalla Casa Bianca. Pensate che Trump riuscirà a completare il suo primo mandato? Alcuni analisti dicono di no. Quanto instabile pensate che sia la situazione politica in America, e quanto grave è la minaccia che pone alla presidenza? Ci sono stati più di una dozzina di spostamenti di personale nell'amministrazione negli ultimi 9…

Siamo solo tanti “Numero 6” nel villaggio globale del controllo sociale. Vale la pena andare avanti?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Prima di tutto, scusatemi in anticipo per la lunghezza dell’articolo di oggi. Immagino che pochi di voi abbiano visto la serie tv “Il prigioniero”, io stesso l’ho scoperto da poco, grazie alla lettura di un articolo del “Boston Globe”. Andata in onda sulla tv britannica 50 anni fa, 17 episodi in tutto, racconta la storia di un agente segreto – il cui nome è semplicemente un numero di matricola, “Numero 6”- che abbandona il suo lavoro ma che si…

Saprà la Merkel gestire in modo razionale l’inevitabile Italexit?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “All’Italia conviene tornare alla lira”. Lo sostiene il tedesco Marc Friedrich, consulente finanziario di fama, in una intervista  a Sputnik Deutschland. Non solo l’Italia, affondata da un tasso record di debito e disoccupazione, ma “tutti i paesi del Sud Europa  starebbero meglio con una moneta sovrana invece che con l’euro. Questi paesi, con i limiti imposti dalla Banca Centrale, non vedranno mai  quell’inizio di  crescita  che permetterebbe loro di…

Fondazione – Caduta dell’Impero Galattico Americano

DI JIM QUINN theburningplatform.com “La caduta dell'impero, signori, per quanto sia una cosa dalla portata enorme, non è contrastabile con facilità. È dettata dalla una burocrazia emergente, dall'iniziativa sfuggente, dalla conservazione di prestigio, dal contenimento del desiderio di conoscenza e da un centinaio di altri fattori. Si protrae, come ho detto, da secoli, ed è un movimento troppo maestoso e imponente per arrestarsi.”- Isaac Asimov, Fondazione “Qualsiasi sciocco può dire,…