navigazione Tag

BRICS

L’impervio cammino verso la de-dollarizzazione: Pepe Escobar intervista Sergey Glazyev

Pepe Escobar sputnikglobe.com Pochissime persone in Russia e in tutto il Sud globale sono qualificate come Sergei Glazyev, il Ministro per l'Integrazione e la Macroeconomia della Commissione Economica dell'Eurasia (CEE), il braccio politico dell'Unione Economica dell'Eurasia (EAEU), a discutere della spinta, delle sfide e delle insidie nel cammino verso la de-dollarizzazione. Mentre il Sud globale lancia continui appelli per una reale stabilità finanziaria; l'India, all'interno dei BRICS…

Due anni dopo l’inizio della SMO l’Occidente è totalmente paralizzato

Pepe Escobar – Strategic Culture Foundation - 24 febbraio 2024 Esattamente due anni fa, il 24 febbraio 2022, Vladimir Putin annunciava l'avvio - e descriveva gli obiettivi - di un'operazione militare speciale (SMO) in Ucraina. Era l'inevitabile seguito di quanto accaduto tre giorni prima, il 21 febbraio - esattamente 8 anni dopo Maidan 2014 a Kiev - quando Putin aveva riconosciuto ufficialmente le repubbliche autoproclamate di Donetsk e Lugansk. In questo breve lasso di…

Le cinque variabili che definiranno il nostro futuro

Pepe Escobar sputnikglobe.com Alla fine degli anni Trenta, con la Seconda Guerra Mondiale in corso e pochi mesi prima del suo assassinio, Leon Trotsky aveva già una visione di ciò che avrebbe fatto il futuro Impero del Caos. "Per la Germania si trattava di 'organizzare l'Europa'. Gli Stati Uniti devono 'organizzare' il mondo. La storia sta mettendo l'umanità di fronte all'eruzione vulcanica dell'imperialismo americano... Con qualche pretesto e qualche slogan gli Stati Uniti interverranno…

Perché l’Arabia Saudita non ha ancora accettato l’adesione ai BRICS?

korybko.substack.com, 19.01.2024 Di Andrew Korybko Traduzione a cura di Lorenzo Maria Pacini Il Ministro del Commercio saudita Majid Al-Kasabi ha chiarito, a margine del vertice di Davos della scorsa settimana, che il suo Paese non ha ancora accettato l'adesione ai BRICS, nonostante sia stato invitato a farne parte ad agosto come membro permanente quest'anno. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha risposto a una domanda in merito ribadendo che "Il lavoro sull'integrazione…

Ramonet intervista Maduro: “I BRICS sono il futuro dell’umanità”

Di Ignacio Ramonet - teleSUR Traduzione de l'AntiDiplomatico Il giornalista Ignacio Ramonet, come ormai tradizione, ha realizzato una lunga intervista con il presidente venezuelano Nicolas Maduro in occasione del nuovo anno. Mentre il mondo continua a essere sconvolto dai conflitti in Ucraina e a Gaza, in Venezuela le situazioni non si sono fermate. Al contrario. Le notizie hanno subito un'accelerazione e nelle ultime settimane si sono addirittura intensificate a Caracas, che…

I principali risultati della politica estera russa nel 2023

Karl Sanchez - karlof1’s Geopolitical Gymnasium - 31 dicembre 2023 Come promesso, il MAE russo ha pubblicato quelli che dichiara essere i principali risultati della sua politica per il 2023. Un'importante correzione di rotta è stata apportata a marzo, con l'adozione del nuovo concetto di politica estera della Russia e, come vedrete, è considerato il risultato più importante. I punti complessivi sono 20, in quello che si presume essere un ordine gerarchico.…

Perché tornare all’oro non è un’alternativa valida al dollaro

Di Matteo Parigi per ComeDonChisciotte.org Il tema della dedollarizzazione è attualmente il protagonista indiscusso nel dibattito economico internazionale. L’avvento dei BRICS - in procinto di accogliere altri sei membri - e la guerra in Ucraina da cui sono sorte le innumerevoli sanzioni, prima fra tutte l’uscita della Russia dal sistema SWIFT, stanno inesorabilmente de-dollarizzando l’economia globale, spingendo in particolare le economie emergenti verso la ricerca di alternative che possano…

Un involtino vietnamita vi seppellirà

Di Fabrizio Bertolami per comedonchisciotte.org I presidenti di Cina e Russia, all'ultimo forum sulla Belt and Road Initiative di Pechino e a quello di Valdai in Russia, hanno ribadito il loro impegno verso la costruzione di un mondo multipolare ma introducendo una novità non irrilevante: l'aspetto civilizzazionale. Nel suo discorso Xi ha affermato: “Il nuovo tipo di relazioni internazionali è diverso in quanto ha creato un nuovo percorso per le interazioni tra i Paesi, ha…

Putin: Nessuna moneta unica per i BRICS

Il 20° appuntamento annuale del Valdai Discussion Club , tenutosi a Sochi dal 2 al 5 ottobre 2023, ha avuto come focus il tema della Multipolarità, come si può intuire anche dal 'titolo': “Fair Multipolarity: How to Ensure Security and Development for Everyone”. Dell'incontro ha riferito ampiamente la TASS, agenzia ufficiale di stampa russa. Nel proseguo dell'articolo, ne riportiamo i brevi passaggi legati alle questioni economiche, soprattutto in riferimento ai rumors riguardanti la presunta…

Così parlano i BRICS+

Dopo aver pubblicato numerosi articoli a commento del XV vertice BRICS in Sudafrica, e aver letto numerose quanto diverse interpretazioni dell'incontro, come Redazione pensiamo sia fondamentale che tutti i lettori leggano il testo integrale della Dichiarazione di Johannesburg II, allo scopo di stimolare lo spirito critico, promuovere sempre il dubbio e creare dibattito e confronto. Ovviamente guidati dalla volontà di  provare a costruire una consapevolezza sempre migliore e utile per l'intera…

Fare l’indiano in tutti i Modi: Nuova Delhi è l’ago della bilancia di questo mondo

Di Matteo Parigi per Comedonchisciotte.org I prossimi 9 e 10 settembre Nuova Delhi ospiterà la diciottesima edizione del G20. Narendra Modi ha già chiesto in piena linea con lo spirito del tempo presente di aggiungere l’Unione Africana in qualità di membro pieno e ufficiale del summit. Non è certo una coincidenza il fatto che Modi abbia preso in considerazione proprio l’istituzione panafricana creata da Gheddafi, tra l’altro in contemporanea ai preparativi per l’imminente(?) intervento…

I BRICS più sei, l’Ucraina e l’economia mondiale multipolare

Mi scuso con i lettori se riscontreranno una certa qual pesantezza e scarsa scorrevolezza della traduzione di questo interessantissimo articolo. Il testo originario è la "sbobinatura" dell'audio della trasmissione ed è non solo estremamente colloquiale ma anche, a volte, impreciso nell'acquisizione di termini e concetti. Ciò ha richiesto, in vari passaggi, un lavoro da indovino più che da traduttore per decifrare, non sempre alla perfezione probabilmente, il pensiero espresso ed è quindi…

Benvenuti ai BRICS 11

Pepe Escobar new.thecradle.co Alla fine, si è fatta la storia. Superando anche le più grandi aspettative, i Paesi BRICS hanno compiuto un passo da gigante per il multipolarismo, ampliando il gruppo a 11 BRICS. A partire dal 1° gennaio 2024, ai cinque membri originari dei BRICS si aggiungeranno Argentina, Egitto, Etiopia, Iran, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti (EAU). No, non si trasformeranno in un impronunciabile BRIICSSEEUA. Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha…

CDC INCONTRA – Demostenes Floros – Energia di guerra: Come sará il prossimo inverno

Oggi incontriamo Demonstenes Floros, esperto di geopolitica ed energia parlando del ruolo dell'Italia nella gestione delle risorse energetiche in Europa, spaziando anche al Kosovo, la guerra in Ucraina ed altri temi correlati. LINK RUMBLE: https://rumble.com/v2u6ws2-energia-di-guerra-demostenes-floros-cdc-incontra.html?mref=cx41y&mrefc=5 LINK YOUTUBE: https://youtu.be/Yzifz5_ZaIU Conduce Leonardo Lisanti, regia di Giulio Bona.

L’Egemone scatenerà una guerra ibrida totale contro i BRICS+

Pepe Escobar strategic-culture.org I pensatori dei Think Tank statunitensi non conoscono bene Montaigne: "Anche sul trono più alto del mondo, siamo comunque seduti solo sulle nostre chiappe". L'arroganza porta questi esemplari a presumere che i loro flaccidi culi siano al di sopra di quelli degli altri. Il risultato è che un mix caratteristico di arroganza e ignoranza finisce sempre per smascherare la prevedibilità delle loro previsioni. Il Paese dei Think Tank statunitensi - inebriato…

Cosa si sono detti i BRICS in Sudafrica il 1 giugno

Riunitisi il 1° giugno 2023 a Città del Capo, in Sudafrica, i Ministri degli Affari Esteri e delle Relazioni Internazionali dei BRICS Ma Zhaoxu, Mauro Vieira, Naledi Pandor, Sergei Lavrov e Subrahmanyam Jaishankar, hanno discusso al lungo della situazione globale attuale e di come implementare la loro incisività nei consessi internazionali ancora oggi fortemente a guida Occidentale. La volontà del gruppo, come possiamo leggere di seguito nella Dichiarazione congiunta, è quella di fornire una…

Cinque Stati arabi e l’Iran tra le 19 nazioni pronte a unirsi ai BRICS

The Cradle.co – News Desk – 27 aprile 2023 L'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, l'Algeria, l'Egitto, il Bahrein e l'Iran hanno chiesto formalmente di entrare a far parte del gruppo di nazioni BRICS, che si prepara a tenere il suo vertice annuale in Sudafrica. Secondo Anil Sooklal, ambasciatore del Sudafrica presso il gruppo, in totale sono 19 le nazioni che hanno espresso interesse ad aderire al blocco dei mercati emergenti composto da Brasile, Russia, India, Cina…

La visita di Lavrov in Brasile completa il triangolo Mosca-Pechino-Brasilia

Di Giulio Chinappi ideeazione.com A poco tempo di distanza, tre eventi diplomatici di grande importanza hanno suggellato la nascita di un’intesa tra Russia, Cina e Brasile, confermando il nuovo corso della politica estera brasiliana sotto la presidenza di Lula. Prima la visita di Xi Jinping a Mosca, poi quella di Lula a Pechino, e infine il viaggio del Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov nel Paese sudamericano: nel giro di un mese, questi tre eventi diplomatici hanno…

Tutte le strade portano a Pechino

Pepe Escobar - Strategic Culture - 15 aprile 2023 Questa è la storia di due pellegrini che seguono la strada che conta davvero nel giovane XXI secolo, uno proveniente dal NATOstan e l'altro dai BRICS. Cominciamo con Le Petit Roi, Emmanuel Macron. Immaginatelo con un sorriso di plastica in faccia mentre passeggia accanto a Xi Jinping a Guangzhou. Seguendo il suono - lungo e delicato - del classico "Alta montagna e acqua che scorre" (potete ascoltarlo qui, merita,…

Sud del mondo: valute sostenute dall’oro per sostituire il dollaro USA

Pepe Escobar thecradle.co Iniziamo con tre fatti multipolari interconnessi. Primo: uno dei punti salienti della baldoria annuale del World Economic Forum a Davos, in Svizzera, è stato quando il ministro delle finanze saudita, Mohammed al-Jadaan, in un panel sulla "trasformazione dell'Arabia Saudita," ha chiarito che Riyadh "prenderà in considerazione la possibilità di effettuare transazioni commerciali in valute diverse dal dollaro USA.” Quindi il petroyuan è finalmente a portata di…