navigazione Tag

ADHD

L’uso di farmaci per l’ADHD è associato a un aumento delle malattie cardiovascolari

C’è un’associazione tra l’uso a lungo termine di farmaci per l’ADHD e l’aumento delle malattie cardiovascolari. Lo mette in evidenza una ricerca condotta dal Karolinska Institutet in Svezia e pubblicata su Jama Psychiatry. Su 278.027 individui con ADHD di età compresa tra i 6 e 64 anni, tenuti sotto osservazione per 14 anni (tutti soggetti che non avevano una diagnosi malattie cardiovascolari al momento in cui hanno iniziato ad assumere i farmaci), gli autori hanno riscontrato esiti di malattie…

Non solo Covid: quando la tachipirina ti toglie la salute

Il paracetamolo  - o acetaminofene - è uno degli antidolorifici e antipiretici più comunemente utilizzati e sicuramente si trova nella maggior parte degli armadietti dei medicinali delle case di tante persone. In Italia il farmaco più noto a base di paracetamolo è la Tachipirina, ma esistono in commercio numerosi altri medicinali con nomi diversi che lo contengono, sia da solo che in associazione ad altri principi attivi, e molti di questi sono liberamente acquistabili senza ricetta medica.…

Disturbo da Deficit d’Attenzione e Iperattività nei bambini (ADHD): quello che non dobbiamo sapere

Di Gabriele Buracchi per ComeDonChisciotte.org L’ADHD è la sigla di Attention-Deficit/Hyperativity Disorder, che in Italiano dovremmo chiamare DDAI, trattandosi del Disturbo da Deficit d’Attenzione/Iperattività. Questo disturbo è una diagnosi riconosciuta dall'American Psychiatric Association (APA) ed è quindi riportato nel DSM-5, il Manuale Diagnostico e Statistico dei disturbi mentali. Colpisce oggi tra il 5 ed il 15% dei bambini stando a studi degli Stati Uniti, mentre in…

Meta-analisi evidenzia efficacia omeopatia nell’ADHD

Una meta-analisi pubblicata nella sezione Pediatric Research di Nature, una delle riviste scientifiche più prestigiose al mondo, evidenzia che l’Omeopatia è efficace nel trattamento dei disturbi dell'attenzione/iperattività noti con l'acronimo ADHD. La ricerca prende in considerazione vari precedenti lavori scientifici e, dopo aver escluso quelli ritenuti inattendibili o incompatibili per motivi metodologici, si è concentrata in particolare su sei mostrando che “la terapia omeopatica…