Sputnik V è pronto, ma i russi non vogliono vaccinarsi

Nonostante l’imminente arrivo del vaccino Sputnik V, oltre il 70% dei russi non vuole essere inoculato contro il coronavirus.

Due mesi dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che il Paese ha sviluppato il primo vaccino Covid-19 al mondo, un nuovo sondaggio governativo ha rivelato che solo il 23 per cento della nazione vuole essere vaccinato.

Jonny Tickle

RT.com

La ricerca, condotta dal partito al governo Russia Unita, ha rivelato che più del 73 per cento degli intervistati non vuole essere vaccinato contro il coronavirus. Un altro quattro per cento ha detto che non ne ha bisogno, perché ha già avuto la malattia.

L’esitazione dei russi a farsi iniettare è legata principalmente alla mancanza di prove che qualsiasi vaccino funzioni, con due terzi degli intervistati (63 per cento) che affermano che l’efficacia è la qualità più importante. La stragrande maggioranza dei russi interrogati non si preoccupa di quale Paese l’ha creato, con un quarto (24%) che preferisce ricevere un’iniezione fatta in casa, e il 13% che ne vuole una fatta all’estero.

Interrogati sulla possibilità di rendere obbligatoria l’inoculazione contro il coronavirus, solo il sette per cento si è detto d’accordo, mentre gli altri ritengono che dovrebbe essere volontaria.

La ricerca ha anche rivelato che l’11 per cento dei russi non crede affatto che il virus esista.

La settimana scorsa, il virologo russo Fyodor Lisitsyn ha annunciato che il vaccino Sputnik V, prodotto in patria, potrebbe iniziare la sua diffusione alla fine di ottobre. Attualmente è nella fase finale di sperimentazione, composta da 40.000 volontari.

L’11 agosto, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che il Paese ha registrato il primo vaccino Covid-19 al mondo. Il vaccino è stato criticato da alcuni Paesi occidentali per il suo presunto sviluppo rapido e insicuro e per i test impropri. Tuttavia, all’inizio di settembre, la rispettabile rivista medica britannica The Lancet ha pubblicato uno studio preparato dagli sviluppatori dello Sputnik V, dimostrando che è efficace al 100%, producendo anticorpi in tutti i 76 partecipanti ai primi test.

 

Fonte: https://www.rt.com/russia/502599-russians-not-want-covid-vaccine-survey/

Leggi anche:

Turismo in Israele: “Imparare a uccidere un arabo per soli 100 euro”

Covid: dati e fatti manipolati per creare paura – La Class Action internazionale

Reiner Fuellmich