Spagna: alto numero di adenopatie dopo la terza dose di vaccino

Nella Comunità Valenciana i Medici di Medicina Generale riscontrano un alto numero di adenopatie dopo la terza dose sul collo e sotto le ascelle

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

La testata giornalistica spagnola locale “Levante – El Mercantil Valenciano” segnala che, secondo i Medici di Medicina Generale della regione della Comunità Valenciana, dopo la terza dose del vaccino covid è esplosa una nuova reazione avversa che ha colpito circa l’8% dei vaccinati.

Si tratta della comparsa di noduli, adenopatie sotto le ascelle e persino sul collo.

Questi noduli sono, infatti, infiammazioni dei linfonodi localizzate proprio in queste aree e coincidono con i linfonodi più vicini alla zona in cui viene inoculato il vaccino. Il nome esatto di queste infiammazioni è adenopatia e possono avere molte cause. In questo caso, l’ingrossamento è dovuto al vaccino e alla stimolazione che produce del sistema immunitario.

I linfonodi sono strutture incapsulate del sistema linfatico la cui funzione è quella di filtrare e drenare la linfa in alcune parti del corpo. La linfa contiene globuli bianchi ed è proprio a causa di una concentrazione anormale di questi che si verifica un’infiammazione e questi grumi compaiono nella zona dell’ascella o del collo

Naturalmente, i nodi possono gonfiarsi come reazione ad un’infezione o come sintomo di malattie più gravi come il cancro. Nel caso del vaccino covid, l’infiammazione si manifesta in maniera molto simile a quella registrata durante un’eventuale infezione. Il sistema immunitario reagisce al vaccino e viene sovrastimolato, provocando un accumulo di globuli bianchi nei linfonodi più vicini all’area in cui è stato rilevato l’attacco, in questo caso il vaccino. Questo accumulo di globuli bianchi nei linfonodi fa apparire i grumi a causa dell’infiammazione.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/spagna-nella-comunita-valenciana-i-medici-di-medicina-generale-riscontrano-un-alto-numero-di-adenopatie-dopo-la-terza-dose-sul-collo-e-sotto-le-ascelle/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x