Home / ComeDonChisciotte / SMASCHERARE IL BLUFF DELL'IMPERATORE

SMASCHERARE IL BLUFF DELL'IMPERATORE

DI HENRY MAKOW
Save The Males

Cosa hanno in comune Henry Kissinger, George W. Bush, Charles Krauthammer (1), George Soros ed il Papa?

Sono tutti mezzi-busti Illuminati e, eccetto Soros, la settimana scorsa battevano i tamburi della propaganda a favore di un completamente ingiustificato e catastrofico "scontro di civiltà", cioè la 3a Guerra Mondiale.

Soros, invece, ha rilasciato delle dichiarazioni realmente sensate. Sfortunatamente, solo "Cybercast News Service" le ha riportate.

Giovedì scorso il miliardario (in dollari) e filantropo George
Soros ha equiparato l’amministrazione Bush ai regimi socialisti e
comunisti, mentre criticava la guerra al terrore intrapresa dagli Usa.
L’attivista
politico liberal ha affermato che la strategia Usa di combattere una
"guerra" contro il terrorismo è "falsa" e che costituisce una "lugubre
e scoraggiante situazione".


Agli intervenuti presso la "Fondazione Carnegie per la Pace Internazionale" Soros ha dichiarato: "Fronteggiamo una montatura di estrema falsità, quando parliamo di una "guerra al terrorismo", ed ormai essa viene universalmente accettata".

"Ognuno ormai riconosce che l’invasione dell’Iraq è stata un errore grossolano, ma la guerra al terrorismo è ancora il contesto accettato da Democratici e Repubblicani indistintamente", ha inoltre dichiarato Soros. "E’ una falsa, fuorviante, controproducente, distruttiva montatura".

Mi auguro che il discorso di Soros rappresentasse una sincera retromarcia e la ricerca del buonsenso da parte dei banchieri Illuminati. Più verosimilmente è solo un tentativo da parte dei Rothschild e dei Rockefeller di strappare il controllo dalle mani dell’incapace Bush. In definitiva anche loro sono responsabili dell’11 settembre e della guerra al terrorismo, ma intendono trarre vantaggio dalla rivolta contro il Presidente
assediato, creando una falsa opposizione.

Un fatto è certo. La guerra al terrorismo è un inganno collettivo, orchestrato da una ristretta cerchia di persone. George W. Bush è l’Imperatore senza abiti. Secondo l’Agenzia dei servizi segreti tedeschi (BND) Bush ricevette tre precisi avvertimenti precedenti l’11 settembre da Germania, Francia e Russia, e li tenne nascosti. George W. Bush è il terrorista contro cui mette in guardia.

Il rapporto dei servizi segreti tedeschi è autentico, secondo me. Al governo tedesco fu chiesto di disconoscerlo, ma esso si rifiutò. Nessuno è stato capace di confutarne anche un solo dettaglio in 4 anni.

Il Rapporto tedesco contiene informazioni di cui nessun falsario avrebbe potuto disporre. Per esempio riporta che il Mossad finanziò le operazioni correlate all’11 settembre commerciando ecstasy negli USA. Il commercio della droga fu in seguito confermato da un rapporto DEA. Il Rapporto rivela anche un incontro segreto avvenuto l’11 luglio 2001, nel corso del quale gli Usa informarono Russia e Pakistan dei loro piani di attaccare l’Afghanistan in ottobre.

Non è possibile assistere al nuovo documentario "9-11 Press For Truth" senza concludere che l’amministrazione Bush sta effettuando un ostruzionismo accanito sull’11 settembre. Il film documenta gli sforzi infruttuosi delle famiglie delle vittime per ottenere credibili spiegazioni.

Bush e Cheney hanno agito come colpevoli: essi, alla prova dei fatti, hanno rifiutato di testimoniare sotto giuramento presso la Commissione per l’11 settembre! In seguito Bush ha avuto l’audacia di dire: "Sono contento di aver preso tempo". Ricordate che l’11 settembre è stato la scusa per lacerare la Costituzione, che egli aveva giurato di proteggere.

Il film procede sollevando un’altra sconvolgente possibilità: che la CIA tuttora sostenga i Talebani tramite lo ISI Pakistano. La CIA, come il Mossad e lo MI-6, rappresenta gli interessi dei banchieri Illuminati. I loro piani sono quelli di rovinare gli Usa attraverso costose guerre ed incorporarli nel Nuovo Ordine Mondiale. "9-11 Press For Truth" esamina in che modo gli Usa consentirono a Bin Laden di fuggire da Tora Bora ed autorizzarono un’evacuazione aerea dei quadri militari Talebani dalla città di Konduz.

La settimana scorsa Lisa Meyer della NBC ha riportato che in luglio, ad un aereo militare Usa senza pilota, fu impedito di attaccare un folto gruppo di Talebani riuniti per un funerale con la motivazione delle "regole di ingaggio". Io avverso l’invasione Usa-NATO dell’ Afghanistan, ma questo evento ricorda Korea e Vietnam, guerre nelle quali gli Usa furono ostacolati dagli Illuminati.

"9-11 Press For Truth" manca di menzionare il ruolo del Mossad e molto di più, ma siano benvenute tutte le operazioni che fanno avanzare elementi di verità. Questo film fa parte di uno sforzo per attribuire tutta la colpa a Bush e ai Repubblicani, ma in questi tempi difficili metà della verità è preferibile a niente del tutto. Naturalmente anche Larry Silverstein e la alta gerarchia del partito Democratico sono complici.

In generale il "movimento per la verità sull’11 settembre" è la nostra migliore speranza per restaurare il buon senso ed opporre resistenza al fascismo. Gli eroi della "Verità sull’11 settembre" sono persone come Steve di Aspen, in Colorado, che mostra i film sull’11 settembre nel canale via cavo del luogo. Joe di Winnipeg ha inciso a proprie spese migliaia di DVD sull’11 settembre e li ha distribuiti a sconosciuti. Neil ha un nuovo sito, che offre video in streaming. Dobbiamo concedere riconoscimenti ed appoggio ad iniziative come questa. Si organizzino ricevimenti o concerti, focalizzati a far venire a galla la verità.

Non possiamo comprendere il mondo senza riconoscere che esso è largamente controllato dai banchieri centrali con sede a Londra, che hanno creato un monopolio truffaldino sulla gestione del credito nella maggioranza delle nazioni. Il "Denaro" non è altro che un prestito gravato di interessi e concesso al governo, che i banchieri hanno creato dal niente. Allo scopo di proteggere questa attività illegale redditizia, ma costituita di furti, i banchieri sono determinati a farci schiavi, usando mezzi sofisticati di controllo sociale e mentale.

Jesse Helms non era un teorico della cospirazione. Ma, in un discorso al Congresso il 15 dicembre 1987, il futuro leader della maggioranza al Senato mise in guardia che lo "establishment orientale" stava preparando un "sistematico stato di guerra psicologica" contro il popolo Usa, per instaurare un governo mondiale. Egli indirizzò questo energico attacco al sistema della Federal Reserve (2).

Ovviamente i banchieri Illuminati non credono in un Dio di amore. Progenitori del Comunismo, adorano Lucifero, la cui ribellione ispira in loro la negazione delle leggi naturali (p.e. le differenze uomo-donna) e realtà spirituali come verità e giustizia. Essi vogliono conformare la realtà secondo i loro propri fini. Vogliono essere Dio. La più recente loro invenzione è l’11 settembre e la guerra al terrorismo. Distruggere questa macchinazione è cruciale per mantenere il governo di Dio sulla terra.

Versione originale:

Henry Makow
Fonte: http://www.savethemales.ca
Link: http://www.savethemales.ca/001739.html
16.09.2006

Versione italiana:

Fonte: http://francescocaselli.blogspot.com/
Link: http://francescocaselli.blogspot.com/2006/09/smascherare-il-bluff-dell-imperatore.html

Traduzione di Francesco Caselli

Note dell’autore:

Jamie McIntyre della CNN ha dichiarato: "A seguito di una mia ispezione ravvicinata, non vi è alcuna evidenza che un aereo sia precipitato in alcun punto nei pressi del Pentagono".

Nel corso di un’intervista effettuata da Wolf Blitzer della CNN, Soros afferma che le dichiarazioni di Bush gli hanno rammentato Hitler.

Note del traduttore:

1) Charles Krauthammer: giornalista neoconservatore Usa, vincitore del premio Pulitzer, appare regolarmente come commentatore ospite in Fox News.

2)
Federal Reserve: Il cartello di banche che costituisce la banca centrale Usa).

Pubblicato da God