Siamo tutti Trump

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

DI MIGUEL MARTINEZ

kelebeklerblog.com

Circa una settimana fa, scrivevo di come Trump non fa altro che cercare di mantenere la grande promessa elettorale: non far pagare all’americano medio la crisi del sistema mondiale.

L’altro giorno, la Merkel ha espresso bene il concetto, ma dal punto di vista europeo:

“I tempi in cui potevamo fare pienamente affidamento sugli altri sono passati da un bel pezzo, questo ho capito negli ultimi giorni.

Noi europei dobbiamo davvero prendere il nostro destino nelle nostre mani.

“Tuttavia dobbiamo sapere che dobbiamo lottare noi stessi per il nostro futuro e il nostro destino di europei”.

E qualche giorno dopo, Trump è comparso, accompagnato da una banda jazz, per annunciare l’uscita degli Stati Uniti dagli accordi di Parigi, con una frase ineccepibile:

“I was elected by the citizens of Pittsburgh, not Paris.”

E quelli di Pittsburgh, se permettete, vogliono affondare cinque minuti dopo di noi.

D’altronde, faremo quasi tutti così al dunque. Siamo umani, no?

 

Miguel Martinez

Fonte: http://kelebeklerblog.com

Link: http://kelebeklerblog.com/2017/06/03/il-trionfo-di-trump/

3.06.2017

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
17 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
17
0
È il momento di condividere le tue opinionix