Si muore di covid ma non di vaccino: l’ipocrisia del doppio standard

Kit Knightly
off-guardian.org

Nelle ultime settimane, i media hanno dato una delle più chiare e concise dimostrazioni di autentico doppio standard. Siamo di fronte ad un esempio veramente perfetto.

La dicotomia è fra “morti per covid” e  “lesioni legate al vaccino.”

Come ormai ben sappiamo, i Paesi di tutto il mondo definiscono i “morti da covid” come “persone decedute, per qualsiasi causa, entro 30 giorni da un risultato positivo del test [PCR]” (il numero di giorni varia a seconda del Paese, di solito è tra 28 e 60). Questa tendenza era iniziata in Italia la scorsa primavera e si era diffusa in tutto il mondo.

A livello globale, con poche eccezioni degne di nota, una “morte da covid” è una morte “per qualsiasi causa” dopo un test positivo.

E quando dicono “qualsiasi causa,” lo intendono in senso letterale. Compreso spararsi un colpo di pistola alla testa.

In un caso di tragica ilarità, un uomo era “morto di coronavirus” dopo che la polizia gli aveva sparato e le sue sette ferite da arma da fuoco erano state descritte come “complicanze.”

È per questo assurdo modo di definire le “morti da covid” che la dicitura è ormai praticamente senza senso. Tuttavia, i “vaccini” Covid e le possibili lesioni o morti correlate, sono una questione completamente diversa.

L’establishment sta facendo di tutto per far passare il messaggio che chiunque si ammali e muoia dopo essere stato vaccinato NON è assolutamente una “morte da vaccino.

Ciò che è esilarante è che quegli stessi giornalisti ed “esperti” che predicano contro la “negazione del Covid,” ora stanno letteralmente impiegando i nostri stessi argomenti contro di noi in nome della difesa dei vaccini.

Guardate questo articolo della ABC di qualche settimana fa, che cita le parole di un medico:

“Dobbiamo essere molto attenti alla causalità. Ci saranno relazioni spurie, soprattutto perché il vaccino è destinato a persone anziane o con patologie croniche. Solo perché questi eventi accadono in concomitanza con la vaccinazione non significa che il vaccino abbia causato questi eventi. Le case di riposo e i centri per anziani preoccupano particolarmente, perché vi risiedono comunità incredibilmente fragili e quello a cui si deve guardare è la percentuale naturale di questi eventi all’interno delle suddette popolazioni.”

Vedete, è importante non analizzare le morti fuori dal contesto. Dopo tutto, molte delle persone che muoiono dopo essere state vaccinate sono anziane, fragili e già gravemente malate. Dobbiamo essere “attenti alla causalità,” solo perché l’evento B è accaduto dopo l’evento A, non significa che A abbia causato l’evento B.

In altre parole: C’è una differenza tra “con” e “da.”

Vi ricorda qualcosa?

L’articolo continua:

“Infatti, negli Stati Uniti muoiono ogni giorno in media 8.000 persone. Alcune di loro potrebbero aver appena ricevuto un vaccino contro il coronavirus.”

Affascinante. Apparentemente 8000 persone muoiono ogni giorno negli Stati Uniti, che si traduce in circa 3 milioni di persone all’anno, e attribuire falsamente questa normale mortalità umana ad un evento potenzialmente e totalmente scollegato potrebbe causare il panico.

Mi sembra di aver già sentito un’affermazione del genere da qualche altra parte. Non è così?

Il “fact check” della Reuters sulle lesioni da vaccino dice esattamente la stessa cosa:

“Le segnalazioni di decessi post-vaccinazione non significano necessariamente che il vaccino abbia causato le morti.”

La pura disperazione delle PR nella stampa è evidente in tutti i titoli. Come ad esempio:

Il vaccino Covid di Pfizer probabilmente non ha ucciso una donna di 78 anni, morta poco dopo la somministrazione

O:

In Giappone donna muore per emorragia cerebrale alcuni giorni dopo il vaccino, ma il legame è incerto

Oppure:

Un uomo della contea di Macomb, 90 anni, muore dopo il vaccino COVID-19, ma i medici dicono che il vaccino è sicuro

Essenzialmente, se muori entro due mesi da un test positivo per il Sars-Cov-2 sei “morto di Covid” e se muori due minuti dopo che ti hanno fatto il vaccino, sei una coincidenza.

Ora, questo non vuol dire che il vaccino abbia sicuramente ucciso quegli sfortunati, non conosco i dettagli dei casi. Il punto è l’equivoco. L’uso morbido del linguaggio, totalmente in contrasto con la prosa apocalittica che parla di “morti da Covid.”

In in questo momento, dopo ciò che è successo ad AstraZeneca, in nessun altro Paese questa contraddizione è più evidente che nel Regno Unito.

Un rapido riassunto, per coloro che non fossero al corrente dei fatti. Recentemente, il governo norvegese ha sospeso l’uso del vaccino Oxford/AstraZeneca, dopo che il prodotto era stato collegato ad un aumento del rischio di trombosi ematica. Diversi altri Paesi avevano subito seguito l’esempio.

Questo ha provocato in tutto il Regno Unito una difesa a spada tratta del vaccino di AstraZeneca. Compreso questo pezzo di David Spiegelhalter, nel Guardian di oggi, in cui segue lo stesso, preciso ragionamento dell’articolo della ABC, quasi parola per parola:

“È nella natura umana individuare schemi ricorrenti nei dati. Ma dovremmo essere cauti nel trovare collegamenti causali dove potrebbero non esisterne.”

Dopo 12 mesi passati ad ignorare la differenza fra “con” e “da,” improvvisamente tutti i pusher di vaccini hanno riscoperto la differenza.

Nessuno di loro sembra in alcun modo consapevole di questa autocontraddizione.

Questo ridicolo doppio standard non si applica solo ai decessi, ma anche al concetto di rischio accettabile.

Oggi, nel corso di una sua apparizione a Good Morning Britain, la dottoressa Nighat Arif (di nazionalità inglese) ha esortato a continuare la somministrazione del vaccino AstraZeneca, spiegando che, tecnicamente, c’è sempre una piccola possibilità di avere un coagulo di sangue, ma che non si può permettere ad una cosa del genere impedire di fare ciò che deve essere fatto:

“Come medico di base vedo spesso coaguli, purtroppo il nostro rischio quotidiano è quello di avere una trombosi ogni 1000 persone circa. Se si sale su un aereo, il rischio di avere un coagulo aumenta. Se le donne prendono la pillola contraccettiva, il loro rischio di avere un coagulo aumenta. Anche chi va in ospedale per un intervento chirurgico. Tuttavia, non smettiamo di fare nessuna di queste cose.”

Questa dottoressa sta effettivamente sostenendo che rifiutare di vivere la propria vita sulla base di un rischio di morte dello 0,1% è sciocco, e che non ci si dovrebbe aspettare che nessuno lo faccia.

È, letteralmente, parola per parola un’argomentazione da “negazionisti del covid,” riportata dai media mainstream, senza nemmeno il minimo accenno di ironia o di autocoscienza. L’atteggiamento che stanno assumendo nei confronti del “danno da vaccino” è lo stesso che hanno condannato per oltre un anno nei “negazionisti del covid.” Con la loro ipocrisia dimostrano la loro stessa mendacità.

Se vogliono definire una “morte da Covid” come un decesso avvenuto entro 60 giorni da un test positivo, bene. Ma allora, chiunque muoia entro due mesi dall’essere stato vaccinato è una “morte da vaccino.” E sulla prima pagina dei notiziari web di tutto il mondo dovrebbero esserci due grandi contatori a numeri rossi, uno accanto all’altro.

E, se non lo faranno, cosa che ovviamente non faranno, allora sarete di fronte all’uso deliberato di un doppio standard e questa è la tacita ammissione che vogliono ingannarvi.

È davvero così semplice.

Kit Knightly

Fonte: off-guardian.org
Link: https://off-guardian.org/2021/03/15/when-it-comes-to-vaccines-suddenly-from-vs-with-matters-again/
15.03.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
IlContadino
IlContadino
20 Marzo 2021 3:46

La prima dose di vaccino pochi giorni dopo essere nati, l’ultima a pochi giorni dalla morte, curiosa esistenza la nostra.
La vedo come una completa mancanza di fiducia nelle proprie capacità. E non solo non ci fidiamo di noi stessi, abbiamo anche paura che là fuori ci sia un mondo cattivo che non vede l’ora di ucciderci. Forse a breve esisterà davvero il passaporto vaccinale. – Vuoi vivere? Allora dimostra di aver paura, altrimenti sei fuori dai giochi, se non temi la vita non meriti di viverla -.
Ha ragione chi dice che non si dovrebbe usare il termine zombie, è offensivo, ma per gli zombie. Gli zombie sono morti-viventi, cioè hanno vissuto la loro vita e sono morti, ma non si rassegnano alla morte, hanno talmente tanta voglia di vivere che tornano in vita. Quelli che incontriamo per la strada sono invece persone che hanno paura di vivere, temono talmente tanto la vita che quasi vorrebbero morire, ma gli manca il coraggio, e allora si uccidono pian pianino, una mascherina alla volta… in un susseguirsi di punzecchi al deltoide

danone
danone
Risposta al commento di  IlContadino
20 Marzo 2021 4:23

Molto vero Contadino quello che osservi.
Aggiungo che è proprio l’essenza dell’attacco spirituale questa…sprofondare l’anima in uno stato di angoscia-paura il più possibile costante e permanente, che impedisce la fiducia continua e incessante nella vita, permettendo così l’ingresso in campo dell’opzione della menzogna come opzione possibile, addirittura augurabile, che “loro” poi ci offrono come rimedio per tirare avanti, ma come morti-viventi, proprio perchè in quest’operazione si perde l’uso dell’anima, perchè la menzogna, a differenza della verità, non nutre l’anima, ma la consuma lentamente.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  danone
20 Marzo 2021 4:28

Eppure sembra così semplice, guarda cosa ho letto ieri sera sulla via del sonno, è Francis Lucille – Una volta che il desiderio per il Supremo ti ha preso, l’intero universo collabora alla realizzazione di questo desiderio –
Basta desiderare la cosa giusta, e diobono ce n’è una sola! Ora vado in falesia, che non si può…ahahah

Elric
Elric
Risposta al commento di  IlContadino
20 Marzo 2021 4:31

Bella osservazione.
Le persone che ti evitano quando le incontri, nonostante entrambi portiamo la museruola, sono ormai perse in un purgatorio che loro stesse si sono create. Commesse che ti saltano addosso solo perchè noi (i veri vivi) riusciamo ancora a ridere delle situazioni assurde in cui ci troviamo (successo ieri).
L’unico appunto che posso farti (in modo ironico, ovviamente) è che, questi personaggi se si punzecchiassero veramente, forse riuscirebbero a svegliarsi e, per giunta, a non devastarci le gonadi con la loro ipocondria.

Pegaso
Pegaso
Risposta al commento di  IlContadino
20 Marzo 2021 8:11

Quindi dovremmo definirli dei “vivi-morenti”!

AlbertoConti
AlbertoConti
Risposta al commento di  Pegaso
20 Marzo 2021 13:07

Sì, anche gli zombi non si sotraggono al linguaggio orwelliano.

JannaK783
Risposta al commento di  IlContadino
20 Marzo 2021 18:25

“io non gioco più” con tanto di pernacchia. Vale anche fuori dall’asilo?

Violetta
Violetta
20 Marzo 2021 3:52

Prendo spunto per il commento qua sotto di @[email protected]_b6mzs5InFm:disqus per dire che noto in diversi canali che si possono definire “alternative-stream” o A-stream (in contrapposizione al main-stream) una fastidiosa deriva “cattolicistica”. Partendo dalla critica alla chiesa, secondo me legittima, in senso”liberal/globalista” si procede oltre criticando la stessa per la sua apertura nei confronti dell’omosessualità inserendo quest’ultima nel contesto liberal/globalista. E con lo stesso tono si procede a una critica del Grande Reset (per riassumere la situazione nella quale siamo) dal punto di vista cattolico. In particolare VoxItalia (che molti di voi conosceranno) ma anche altri “intellettuali A-stream” approcciano il tema del Grande Reset con una “chiusura” cattolicistica auspicando un ritorno a una chiesa pura. Ora, mi chiedo, quando mai la chiesa è stata pura? Ci si dimentica che la chiesa è principalmente una macchina da soldi e secondariamente (ma non per importanza) una struttura che ha dato “ordine sociale” per due millenni e continua a darlo, servendosi di una lettura manipolata delle scritture che sono state dichiarate sacre proprio per usarle per l’indottrinamento? E allora mi chiedo, a quale purezza della chiesa si vuole tornare, a quella della inquisizione? A quella che ha impedito lo “sviluppo” (visto che progresso è… Leggi tutto »

Violetta
Violetta
20 Marzo 2021 3:52

Prendo spunto per il commento qua sotto di @[email protected]_b6mzs5InFm:disqus per dire che noto in diversi canali che si possono definire “alternative-stream” o A-stream (in contrapposizione al main-stream) una fastidiosa deriva “cattolicistica”. Partendo dalla critica alla chiesa, secondo me legittima, in senso”liberal/globalista” si procede oltre criticando la stessa per la sua apertura nei confronti dell’omosessualità inserendo quest’ultima nel contesto liberal/globalista. E con lo stesso tono si procede a una critica del Grande Reset (per riassumere la situazione nella quale siamo) dal punto di vista cattolico. In particolare VoxItalia (che molti di voi conosceranno) ma anche altri “intellettuali A-stream” approcciano il tema del Grande Reset con una “chiusura” cattolicistica auspicando un ritorno a una chiesa pura. Ora, mi chiedo, quando mai la chiesa è stata pura? Ci si dimentica che la chiesa è principalmente una macchina da soldi e secondariamente (ma non per importanza) una struttura che ha dato “ordine sociale” per due millenni e continua a darlo, servendosi di una lettura manipolata delle scritture che sono state dichiarate sacre proprio per usarle per l’indottrinamento? E allora mi chiedo, a quale purezza della chiesa si vuole tornare, a quella della inquisizione? A quella che ha impedito lo “sviluppo” (visto che progresso è… Leggi tutto »

Nightwhisperer
Nightwhisperer
Risposta al commento di  Violetta
20 Marzo 2021 9:27

Il discorso credo sia molto più complesso. L’altro commentatore parlava di Dio, tu parli di Chiesa. Le 2 cose non sono necessariamente collegate. Certo come tu fai notare ci sono gruppi alternativi che per raggiungere la Verità (anche della parola di Dio), trovano la scorciatoia nelle accuse a questa Chiesa globalista scandalosamente priva di spiritualità e smaccatamente orientata verso la stessa agenda transumana di Schwab. Il tuo dubbio è legittimo e puoi sempre fare politica attiva e rappresentare un polo di aggregazione laico.

Violetta
Violetta
Risposta al commento di  Nightwhisperer
20 Marzo 2021 11:51

Ho iniziato dicendo che “prendo spunto” dal commento sotto.

Non so che informazione alternativa seguite, non credo ce ne sia talmente tanta da far si che non seguiamo, almeno alcuni, canali/siti/personaggi in comune. E tra quei due o tre che seguo io girano gli stessi personaggi.

Non ho alcun interesse nella “politica attiva”.

JannaK783
Risposta al commento di  Violetta
20 Marzo 2021 18:35

Vox Italia non propone un ritorno alla religione preconciliare, ma un generico ritorno alla spiritualità, non necessariamente cattolica (ha intervistato anche personaggi eretici o di altre religioni)

Violetta
Violetta
Risposta al commento di  JannaK783
21 Marzo 2021 14:20

mah

CARLO
CARLO
20 Marzo 2021 3:25

Tifosi ciechi di un’ideologia, sono come i tifosi delle squadre di calcio, lo stesso fallo se viene commesso contro la tua squadra è sempre rigore, se viene commesso dalla tua squadra non è mai rigore.
Sono stati convinti ( a suon di privilegi e denaro) che tutto deve cambiare o la razza umana si estinguerà, e procedono pensando di fare cosa buona e giusta.
Sulla pelle degli altri ovviamente.
A questo ha portato la fine della fede in Dio, si sono sostituiti nel ridicolo tentativo di “salvare” l’umanità, mentitori seriali per il bene dell’umanità.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  CARLO
20 Marzo 2021 12:55

A me fanno molta più paura quelli veramente convinti di stare nel giusto tra i cosiddetti scienziati, sono convinto ce ne siano tanti, che quelli venduti a big pharma per mera convenienza. Io nel mio piccolo non capisco come certe persone possano serenamente guardarsi allo specchio la mattina senza sputare in quello che vedono.

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
20 Marzo 2021 4:33

direttori delle case di riposo sprangate l’uscio e non fate entrare le truppe vaccinali! non è un appello alla vostra dubbia umanità, ma la mattanza dei vostri ospiti vi porta via mucchi di rette mensili…

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
Risposta al commento di  Guido Bulgarelli
21 Marzo 2021 6:29

pare non capiscano altra lingua…

Giulio Pelernei
Giulio Pelernei
20 Marzo 2021 6:56

Questa contraddizione è così vicina agli occhi che troppi la intuiscono ma non la vedono. Ormai le istituzioni si comportano come il reverendo Jim Jones poichè sanno che nessuno può più mettere in discussione la rotta stabilita. Come è stato possibile arrivare a questo punto?

Giorgio Belvedere
Giorgio Belvedere
Risposta al commento di  Giulio Pelernei
20 Marzo 2021 7:14

Perchè glielo abbiamo permesso!!!

Giorgio Belvedere
Giorgio Belvedere
Risposta al commento di  Giulio Pelernei
20 Marzo 2021 7:14

Perchè glielo abbiamo permesso!!!

casalvento
casalvento
Risposta al commento di  Giulio Pelernei
20 Marzo 2021 12:55

Mi pare che lo Stato come istituzione base e la democrazia come sistema di gestione della politica siano ormai da tempo in crisi e ora addirittura sospesi. In Germania l’opposizione AfD è spiata dal governo, in Francia la Le Pen non riesce ad affermarsi, in Italia Salvini è sotto il tiro delle toghe, quindi l’alternanza, anima della democrazia, è impedita e non funziona più. Il Covid ora fornisce una comoda giustificazione alle élites al potere, mentre l’ipocrisia imperante di governanti e media fornisce una comoda scusa a noi per tirare avanti senza farci troppe domande.
La globalizzazione comporta un processo di omogeneizzazione mondiale, soprattutto degli aspetti collettivi e istituzionali. Mi aspetto che le tecniche di governo occidentali saranno sempre più simili a quelle cinesi e russe, proprio come effetto tecnico della globalizzazione. Ma questo sarà possibile anche perché già da tempo l’Occidente ha smesso, di fatto, di credere nella propria tradizione politica. L’Occidente non è più credibile quando esalta la propria democrazia, da esportare, specie dopo le vicende elettorali americane.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  casalvento
21 Marzo 2021 5:37

Sbagliato, l’Occidente non è mai stato credibile; lo era forse solo esclusivamente per “merito” del gioco truccato della sua cosiddetta “libera” informazione che non è mai stata libera, specie oggi.

Roberto Rey
Roberto Rey
20 Marzo 2021 6:45

Ieri ho letto (Corriere del Ticino) che i tedeschi hanno trovato la cura per i trombi post-vaccino e la stessa è all’esame ecc.ecc….
Ora , questi trombi hanno ucciso qualche vaccinato ? La logica direbbe di si. Ma invece no ?

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Roberto Rey
20 Marzo 2021 6:48

La Logica è stata la prima vittima del covid. Morta seduta stante.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 7:02

La logica e al di sopra di tutto la Verità.

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  VincenzoS1955
20 Marzo 2021 8:20

Questo forse è un programma troppo ambizioso 🙂🙂

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 8:43

🤗

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 8:43

🤗

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  Roberto Rey
20 Marzo 2021 10:18

Quindi prima vaccino e poi cura per lo stesso. Ottima mossa. Doppio introito per loro. Fare prima la cura era troppo semplice.

JannaK783
Risposta al commento di  Roberto Rey
20 Marzo 2021 18:38

e comunque quel titolo di giornale “Trombi dopo Vaccino Astra-Zeneca” potrebbe essere citato come pubblicità ingannevole

Mary Jones
Mary Jones
20 Marzo 2021 8:46

due commenti all’articolo dell’OffGuardian, ”UPDATED: President Magufuli dead at 61”: (ho notato che spesso i commenti sono la parte più interessante dell’articolo.) Matrix Pat: ”L’obiettivo principale ora è il sistema di punteggio di credito sociale in stile cinese, ma loro sanno che l’abbiamo capito, e sanno che non lo vogliamo …… quindi come risponderanno? Stanno usando i vaccini per fare leva e la documentazione sui vaccini come “pacchetto iniziale”, ma incontrano molta resistenza e sanno che non funzionerà senza aumentare ancora un po’ la paura. Non ho dubbi che ora stanno escogitando il prossimo passo nel quartier generale della CIA. Quindi ora devono alzare la posta in gioco per convincerci ad adottarlo, con un’implementazione del 100% dei vaccini. Gli Stati Uniti, Israele e gli Stati dei 5 occhi guideranno, qualunque cosa accada dopo.” e qui, la stessa cosa che dice la McDowell: fame: 19 marzo 2021 15:19 ”Reiner Feullmich e l’International Coronavirus Investigative Committee intervista numero 43, in inglese su / con Ilana Rachel Daniel sul passaporto verde di Israele alle 26:00, un’intervista molto migliore con Naomi Wolfe alle 4:02: 00 – alcune citazioni dall’intervista “E ‘ non riguarda il virus, si tratta di un sistema di credito sociale in… Leggi tutto »

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Mary Jones
20 Marzo 2021 9:44

Questo è indubbiamente il risultato finale dove si vuole arrivare ed è quello che io rissumo nella Società degli Insetti.
Solo una domanda: 5G ecc necessitano di energia elettrica? O di una qualunque altra cosa che si possa sabotare?

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 10:19

sì, consuma tantissimo, e inquina tantissimo, è uno dei suoi talloni d’Achille, (ne ha più di uno…), tanto che un funzionario cinese, non ricordo chi, scrisse addirittura che in fin dei conti non valeva nemmeno la pena implementarlo dappertutto come stanno facendo, perché il costo era eccessivo….Tanti attivisti hanno sabotato le torri 5G, soprattutto in Francia e in America, ma è sempre più difficile, l’accusa è terrorismo, penso…non esci più, se ti trovano.

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Mary Jones
20 Marzo 2021 12:11

Terrorismo? Hanno aggiornato la Treccani, dove far saltare un treno stipato di passeggeri è “Interruzione di servizio pubblico”.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 12:40

bruciavano le torri 5g; forse lo fanno ancora, da qualche parte. Alcuni riuscivano a farlo senza lasciare traccia, come i fantasmi, ma è da mesi che non ne so più niente.

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Mary Jones
20 Marzo 2021 12:52

C’è una cartina o un elenco su quelle installate in Italia? Così, a titolo di curiosità.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 13:57

non so, sul 5G tendono a tenere tutto nascosto, bisogna vedere quante sono le ”smart cities” in Italia. So che entro il 2022, l’Unione Europea ha dichiarato che nell’ 88% del territorio europeo deve essere implementato il 5G…
Ho trovato alcuni articoli, che con un linguaggio orwelliano designano le smart cities, ovvero le città in cui è implementato il 5G, cancerogeno certo, come città verdi, pulite, eccetera…: un esempio: https://www.hellogreen.it/smart-city-index-2020/

incubo: https://www.vernicirioverde.it/smart-city-rio-verde-renner/

qui la lista delle città più smart in Italia:
https://www.pisatoday.it/green/life/classifica-citta-smart-italia-pisa.html

qui invece sulla la sentenza della Corte di Appello di Torino che ha stabilito un nesso causale tra tumori e radiofrequenze: https://sanmarinortv.sm/news/attualita-c4/5g-innovazione-e-tutela-della-salute-ieri-sera-convegno-a-domagnano-a182817

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  lady Dodi
21 Marzo 2021 3:11

Purtroppo già tutto il centro di Milano, infatti un’amica molto sensibile all’elettromagnetismo quando arriva in quelle zone è colpita da un forte mal di testa, e prima ancora che avessimo questa informazione, naturalmente. L’abbattimento insensato di alberi davanti a casa mia mi fa sospettare qualcosa di brutto, visto che gli alberi interferiscono negativamente alla trasmissione dei 5 g

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  Mary Jones
21 Marzo 2021 3:08

Lo facevano in Inghilterra, ora sono in coda a vaccinarsi…speriamo di no, che qualcuno resista anche là, ma negli Inglesi ho sempre avuto poca fiducia

Pfefferminz
Pfefferminz
20 Marzo 2021 10:52

https://t.me/worldwidedemonstration/241
(in inglese)

Oggi si manifesta contro i lockdown in tutto il mondo, come da avviso sopra: Wordl Wide Rally for Freedom

Capital of Nowhere
Capital of Nowhere
Risposta al commento di  Pfefferminz
20 Marzo 2021 11:12

Non lo sapevo, sono arrivato tardi…
Allora, grazie per l’informazione

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Pfefferminz
20 Marzo 2021 12:40

Su RaiUno. Per ovviare al lockdown che potrebbe farvi andare fuori di testa ( loro sono da tempo fuori di testa), datevi all’arte. Qual’ è l’opera che vi piace di piu’?
A me il Discobolo di Mirone ma anche se l’ho pagato non me lo consegnano causa lockdown.
Forse però l’incaricato di Amazon è scappato col bottino.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 18:44

Lady, rispondo alla tua domanda sui contagi, dopo aver ascoltato diverse interviste di esperti critici. Penso che non ci sia niente di nuovo, rispetto a quello che sai già. Una persona vaccinata può contrarre il Covid e deve continuare a portare la mascherina e a osservare il distanziamento. La vaccinazione proteggerebbe dal decorso grave della malattia, quindi un vaccinato può ammalarsi di Covid in modo lieve o medio. Se ha dei sintomi, il vaccinato può quindi contagiare altre persone. La domanda interessante è se un vaccinato può contagiare altre persone a sua insaputa, senza cioè avere dei sintomi. Al momento non esiste la risposta a questo quesito. La questione doveva essere chiarita prima di approvare e autorizzare i “vaccini”, che in realtà non sono tali, ma terapie geniche. I vaccini dovrebbero impedire l’infezione e, siccome questi non lo fanno, non hanno senso. È sapere condiviso che il 95% delle persone che si ammalano di Covid, hanno sintomi lievi o medi o nessun sintomo, mentre il 5% si ammala gravemente. Sarebbe quindi più logico cercare una terapia per curare quel 5% di malati che hanno una predisposizione a sviluppare sintomi seri. Fonte, in tedesco: intervista del giornalista Reitschuster al Prof. Hockertz.… Leggi tutto »

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Pfefferminz
21 Marzo 2021 6:14

La vaccinazione proteggerebbe dal decorso grave di una malattia che ha pochissimi decorsi gravi.
A fronte dell’introduzione di qualcosa mai sperimentato prima.
Ovvio che lo fanno a scopo di studio, dunque.
Che i vaccinati debbano continuare con mascherine e distanziamento….ben gli sta. E magari avranno pure i ” decorsi gravi” di covid o altro.
Bene, resto in attesa di sapere se diventano pure untori. Che è quello che temo di più.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  lady Dodi
21 Marzo 2021 7:34

“Ovvio che lo fanno a scopo di studio, dunque”

Lady, io non lo so perché lo fanno, ma presterei molta attenzione a certe affermazioni di rappresentanti delle élite che lasciano intendere di voler ridurre la popolazione. I vaccini, in questo caso, sarebbero un’arma. Ho appena ascoltato il video di una signora tedesca, una insegnante di matematica in pensione, che non ce l’ha fatta più a tacere e rivolge un appello a tutti i tedeschi di mobilitarsi e di far valere il proprio diritto alla resistenza, secondo articolo 20 della Costituzione. Racconta di aver fatto esaminare una pagina di internet da una sua amica americana che ha rapporti con i servizi segreti statunitensi.
L’amica avrebbe confermato che l’attacco per ridurre la popolazione sarebbe rivolto contro USA, Europa Occidentale e Israele.
Fonte: video in tedesco
https://t.me/FreieMedienTV/7866

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Pfefferminz
20 Marzo 2021 13:05

Ovviamente nelle nostre tv tutto tace a proposito delle proteste

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  maxjuve
21 Marzo 2021 6:16

Hanno anche detto che vogliono assoldare calciatori e cantanti famosi per fare da sponsor alla vaccinazione. C’è resistenza se sono ridotti cosi.

lady Dodi
lady Dodi
20 Marzo 2021 12:51

Fra poco su RaiUno una notizia molto importante! Indovinate su cosa! Vaccini!
Sottotitolo: può chi ha fatto la prima dose con uno, fare la seconda con uno altro?
E io che non ci dormivo la notte perché li volevo provare tutti!

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 12:53

Io a certi pennivendoli glieli inietterei tutti uno dietro l’altro per vedere l’effetto che gli fa😁

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  maxjuve
20 Marzo 2021 12:58

C’è la storia di una che ha iniziato con moderna e concluso con Pfiter. Ma era stato per sbaglio. Adesso i parenti dell’ottantaduenne hanno chiamato i Carabinieri per far arrestare i medici dato che si è anche sentita male. Ha la febbre dal 17 , dolori a braccio e testa

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  lady Dodi
20 Marzo 2021 13:01

Spero per lei e i suoi parenti non faccia la fine delle due sfortunate donne che sono morte e le cui tristi storie sono state raccontate oggi da Fabio Frabetti e Massimo Mazzucco dai rispettivi fratelli; morte dopo essersi sentite male poche ore dopo dal vaccino con dolori terribili e perdendo anche parzialmente le capacità cognitive. Provo una tristezza infinita per il punto così basso in cui si è arrivati.
E ovviamente mentre per essere dichiarati morti di covid basta avere avuto un tampone positivo nei 2 mesi prima del tragico evento, per le morti da vaccino lo stesso ragionamento non vale, nessuna correlazione dimostrata, che siano maledetti!!!

maxjuve
maxjuve
20 Marzo 2021 13:08

Non credevo veramente fino a poco più di un anno fa di arrivare così presto in un mondo distopico di questo livello, tristezza.

Pfefferminz
Pfefferminz
20 Marzo 2021 19:11

Si deve indagare con urgenza sulle cause dei decessi avvenuti in seguito alle vaccinazioni e devono essere fatte autopsie di ogni singolo caso.
Il dott. Wolfgang Wodarg riferisce in un’intervista del giornalista Reitschuster che ancor prima dell’autorizzazione dei “vaccini”/terapie geniche si sapeva che fra gli effetti collaterali c’era anche la formazione di trombi. Il dott. Wodarg ha rivolto la richiesta di spiegazioni alle autorità di sorveglianza dei farmaci tedesche e austriache, chiedendo a quali studi esse facciano riferimento per ignorare quanto lui sostiene.
Video in tedesco dell’intervista al dott. Wodarg:
https://youtu.be/QL-C3KT_jds