Papà di un 17enne maledice il giorno che gli ha fatto fare la seconda dose

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

La terapia intensiva mio figlio l’ha conosciuta per il vaccino”. A pronunciare queste parole è il padre di un ragazzo di 18 anni, finito in terapia intensiva con una diagnosi di pericardite acuta, 5 giorni dopo aver assunto la seconda dose del vaccino Pfizer.

A luglio scorsoha raccontato a Playmastermoviequando ancora era diciassettenne e dopo 5 giorni dalla seconda dose del vaccino Pfizer, ha iniziato ad accusare dolori al petto e difficoltà respiratorie”.

La diagnosi è stata pericardite acuta, presumibilmente correlata al vaccino Pfizer. Questo è quello che hanno scritto i medici sul referto. Il ragazzo è stato ricoverato per tre giorni in terapia intensiva all’Ospedale Niguarda di Milano.

La nostra esperienza al Niguarda ci ha fatto rendere conto che non eravamo un caso isolato, che non eravamo stati sfortunati. Abbiamo avuto l’impressione che mio figlio non fosse stato l’unico”.

Fonte articolo: https://www.oltre.tv/papa-17enne-maledice-giorno-seconda-dose/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x