Nardò: ha un malore dopo la terza dose di Moderna e muore dopo il ricovero

Aperta inchiesta sul decesso di una cinquantenne

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

E’ deceduta dopo la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid Moderna e ora la Procura di Bari ha avviato un’indagine per capire se tra il vaccino e la morte possa esserci una connessione causale. Per questo il pubblico ministero Angela Maria Morea ha affidato ai medici legali Francesco Introna e Francesco Bruno il compito di effettuare l’autopsia su una cinquantenne di Lecce, deceduta al Policlinico di Bari lo scorso 26 gennaio.

Come riporta oggi il quotidiano La Repubblica – edizione locale di Bari, l’inchiesta è stata aperta in seguito alla denuncia dei familiari della signora. La vaccinazione è avvenuta il 18 dicembre a Nardò e, a distanza di pochi giorni, la donna ha avuto dei malori, che l’hanno costretta al ricovero in ospedale, prima a Lecce e poi a Bari dove è morta. Al momento non è chiaro se soffrisse di patologia pregresse ma questo particolare sarà accertato nel corso delle indagini, con l’acquisizione della cartella clinica della paziente e di eventuale documentazione medica pregressa.

La pm ha chiesto ai medici legali di chiarire se la somministrazione del farmaco vaccinale sia avvenuta in conformità alle prescrizioni del ministero della Salute e se abbia potuto avere ruolo causale o concausale rispetto al decesso. Inoltre è stato chiesto di verificare se i presidi diagnostico-terapeutici adottati dai sanitari che l’hanno presa in carico nei due ospedali di Lecce e Bari siano stati corretti. I professori Introna e Bruno effettueranno oggi l’autopsia ma hanno già anticipato che la relazione conclusiva degli accertamenti, vista la complessità dei quesiti posti, sarà depositata tra 90 giorni.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/nardo-lecce-ha-un-malore-dopo-la-terza-dose-di-moderna-e-muore-dopo-il-ricovero-aperta-inchiesta-sul-decesso-di-una-cinquantenne/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x