Napoli, collega di Sonia Battaglia ricoverato in codice rosso dopo vaccino del lotto ritirato

NAPOLI – E’ in prognosi riservata all’ospedale Cardarelli di Napoli, Aldo Puopolo di 61 anni, collega della compianta Sonia Battaglia deceduta nei giorni scorsi all’ospedale del Mare in circostanze ancora da chiarire.

Aldo ha ricevuto la prima dose di vaccino il giorno 4 marzo 2021 alle ore 16:30; dose appartenente al lotto ABV5811 di AstraZeneca che in seguito è stato sequestrato dai Carabinieri del Nas. In seguito alla somministrazione del siero, Aldo, per tre giorni circa, ha avuto febbre a 39 e fortissimi mal di testa.

Nella notte tra il 20 ed il 21 marzo, le sue condizioni sono peggiorate ed è stato trasportato immediatamente al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli, è stato sottoposto a Tac dalla quale è stata riscontrata un’ischemia celebrale causata da un ictus di natura trombotica. Intorno alle ore 4:00 della stessa notte, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva del nosocomio napoletano dov’è tutt’ora ricoverato in prognosi riservata.

Nella giornata di ieri è stata effettuata un’altra Tac sul paziente e si attendono aggiornamenti.

La testimonianza della figlia

Mio padre, collega della povera e compianta Sonia Battaglia, segretaria dell’Itis Medi di San Giorgio a Cremano, ha rischiato di morire per trombosi a distanza di 2 settimane dalla somministrazione del vaccino AstraZeneca. Attualmente è ricoverato in codice rosso ed ha riportato serie conseguenze. I medici stanno facendo i dovuti accertamenti.

Fonte articolo: https://www.ilmeridianonews.it/2021/03/napoli-collega-di-sonia-battaglia-ricoverato-in-codice-rosso-dopo-vaccino-del-lotto-ritirato/

 

I commenti sono chiusi.