Muore ragazzo di 13 anni: gli era stata somministrata la seconda dose

Tragedia nel Michigan, muore un ragazzo di 13 anni dopo pochi giorni dalla somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer

Tre giorni prima della tragedia, il ragazzo, 13 anni, si era recato per ricevere la seconda dose del vaccino, ma poi si è sentito male. Dai risultati dell’autopsia è emerso che il cuore del piccolo Jacob Clynick si è ingrossato ed è stato circondato da liquidi, dovuti alla vaccinazione che aveva ricevuto tre giorni prima della sua morte, il vaccino in questione è il Pfizer. Questi sintomi sono simili a quelli documentati in altri ragazzi adolescenti che hanno avuto miocardite, sempre in seguito alla stessa vaccinazione che ha ricevuto Jacob. Come è stato riportato, la zia di Clynick, Tami Burages, aveva pubblicato su un social una foto della tessera di vaccinazione del suo nipotino e questa dichiarazione poi è stata rimossa.

Non aveva problemi di salute

Il ragazzo di tredici anni non aveva problemi di cuore, la zia del ragazzo racconta che il nipote aveva ricevuto la seconda dove di vaccino anti-Covid, e in meno di tre giorni è morto. I primi risultati dell’autopsia riportano che il suo cuore si era ingrossato ed era presente del liquido.

La zia aggiunge che la famiglia è distrutta dal dolore e ha avuto grossi problemi a postare la notizia su Twitter. Ancora una volta ci troviamo a parlare di morte causata per un vaccino; come possiamo continuare la campagna vaccinale se non mettiamo in sicurezza i nostri cittadini? Soprattutto i nostri giovani ragazzi.

Molti sono i decessi in questione

Raccontiamo la storia di Gianluca che muore a 54 anni dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca, addio anche a Gianluca Masserdotti di 54 anni. Lo scorso 29 maggio aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca. Da quel momento, però, le sue condizioni sono sempre andate a peggiorare fino alla morte avvenuta giovedì scorso a seguito di una serie di episodi trombotici. La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

Le indagini sono in corso

Le parole del figlio: “Mio padre era sano, non aveva altre patologie”. Adesso si cerca Il magistrato di turno che ha disposto l’autopsia sul corpo del cinquantaquattrenne.

Tra una ventina di giorni si potrebbero scoprire le cause precise del decesso, e le possibili risposte sull’eventuale correlazione tra somministrazione del siero AstraZeneca e del decesso avvenuto in seguito.

Fonte articolo: https://informazioneoggi.it/cronaca/muore-ragazzo-di-13-anni-gli-era-stata-somministrata-la-seconda-dose-del-vaccino/

 

Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x