Muore a 45 anni a Londra dopo aver contratto il covid il dottor Irfan Halim.

Era vaccinato con due dosi

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Era in attesa della terza dose il noto chirurgo inglese Irfan Halim, 45 anni, quando a settembre ha contratto il covid ed è deceduto dopo nove settimane.

Halim era un esperto chirurgo presso l’ospedale di Swindon, specializzato in chirurgia laparoscopica, e aveva uno studio privato anche nella prestigiosa Harley Street nel centro di Londra, con circa 300 nuovi pazienti al mese.

l dottor Halim aveva trascorso gli ultimi due anni a curare pazienti Covid: il 10 settembre era in reparto quando è collassato, dopo aver presumibilmente contratto il virus sul lavoro. Inizialmente è stato curato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Swindon, prima di essere trasferito al Royal Brompton Hospital di Londra. È stato sottoposto a un trattamento con uno speciale polmone artificiale, la cosiddetta “ossigenazione extracorporea a membrana”.

Parlando in esclusiva a MailOnline, la signora Halim ha dichiarato oggi: “Mio marito ha lavorato lontano da Londra e non sono sicura di quale vaccino abbia ricevuto, ma è stato vaccinato due volte e indossava sempre i DPI completi quando era nei reparti”.

Trattenendo le lacrime, ha continuato: “Non ha mai detto nulla sulla terza dose e non credo che l’abbia ricevuta”.

Ti fa dubitare dell’efficacia del vaccino, ma ora non è il momento per me di pensare a queste cose perché ho il cuore spezzato. È una doppia tragedia per la famiglia e soffriamo troppo per pensare ad altro”.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/muore-a-45-anni-a-londra-dopo-aver-contratto-il-covid-il-dottor-irfan-halim-era-vaccinato-con-due-dosi/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix