Mostri ipocriti (e verminosi)

DONA A COMEDONCHISCIOTTE.ORG PER SOSTENERE UN'INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE:
PAYPAL: Clicca qui

STRIPE: Clicca qui

Sylvia Shawcross
off-guardian.org

Temo che dovremo tornare a parlare di insetti. Ed è proprio così che dovrebbe essere, perché ci sono troppe cose su cui ora non siamo d’accordo, molte di più di quando ci eravamo resi conto che non volevamo mangiare insetti. E questa è l’unica cosa su cui eravamo effettivamente tutti d’accordo e che fortunatamente non era stata censurata.

Alcuni non erano d’accordo, probabilmente perché hanno un interesse personale nella produzione di grilli/vermi o perché pensano che la strage degli insetti possa in qualche modo compensare, per il bene del pianeta e/o dell’umanità o per entrambi, l’attuale ecatombe di mucche e polli. O forse per nessuno dei due.

Non capisco il ragionamento di uccidere animali per salvare altri animali, perché è un po’ come fare la guerra per evitare la guerra e sappiamo come è sempre andata a finire.

In ogni caso, guardate cosa fanno gli ipocriti del mondo. Proprio il mese scorso l’UE ha approvato la produzione di Alphitobius Diaperinus, una specie di coleottero comunemente noto come verme alimentare. Sospetto che abbiano sempre saputo, fin da quando avevano chiamato queste cose “vermi da pasto” [mealworms], che li avrebbero resi commestibili, ma forse è solo una coincidenza. (E prima che qualcuno si lanci in una lunga correzione descrittiva del termine “meal,” so bene che con “meal” si indica anche una sostanza macinata [e non solo l’atto del mangiare], ma ora sono alla disperata ricerca di qualcosa anche solo leggermente divertente in questo mondo orrendo e al diavolo chiunque voglia rovinare i miei flebili sforzi odierni).

Dov’ero rimasta?

Oh sì. Come larve commestibili, gli A. Diaperinus sono solo degli strani esseri biancastri con un sistema nervoso e tre serie di zampe. A dire il vero non so se abbiano un sistema nervoso o un cervello o se si contorcano. Dovrei informarmi, ma non ho voglia di farlo. Cosa diavolo dovrei sapere di questi maledetti insetti, oltre al fatto che non voglio mangiarli? Comunque, sono piccoli. E “sono” biancastri. Questo è tutto quello che so.

Si sa che A. Diaperinus colonizza scroto dei ratti. (Le cose che si imparano da Wikipedia. Voglio dire, hanno anche altri habitat, ma questo mi ha colpita molto). Sono considerati parassiti diffusi a livello globale. Quindi, quale modo migliore per rendere tutti felici e risolvere la fame nel mondo, compresa l’eliminazione di piccoli insetti fastidiosi, se non quello di mangiarli?

Sì. È tutto così semplice, non è vero?!?!

Mi rendo conto che questo potrebbe essere una delusione per i topi, che potrebbero essersi abituati ad avere scroti popolati da esserini che si contorcono, ma in realtà… se si tratta di salvare il pianeta, dovranno semplicemente sacrificarsi come tutti gli altri… beh, tranne l’élite ovviamente. Non credo che la parola “sacrificio” sia presente nel loro lessico. Probabilmente ci ritengono degli ingrati, visti i loro erculei sforzi per costruire la loro idea di Utopia, ne sono sicura.

E, a proposito di parole, vorrei sapere cosa ci fa la parola pannolino [diaper] nel secondo nome di Alphitobius Diaperinus. Forse si sono sbagliati. Di certo nel 2022 c’era stata una carenza di pannolini nel Regno Unito. Non sarà che l’avessero interpretata male e, invece di produrre più pannolini, avevano iniziato ad allevare gli A. Diaperinus?

Oh Dio, non mi sorprenderebbe se lo facessero. Le cose che si fanno al giorno d’oggi grazie ad errori dei computer, algoritmi, interpretazioni errate e comunicazioni sbagliate… come le guerre mondiali, per esempio. È molto difficile fidarsi di “loro” ora.

Sì, “loro”, chiunque essi siano, sono un po’ pazzi e abbastanza distaccati dalla realtà. E non potete neanche farglielo notare. Potremmo chiedere loro se per caso avevano iniziato a produrre vermi da pasto al posto dei pannolini, ma non funzionerebbe, come al solito. Questo li farebbe fremere e balbettare, il trauma emotivo sarebbe eccessivo, diventerebbero viola in faccia e scapperebbero gridando come pazzi. Ora lo sappiamo. Quindi non diciamo più nulla. È più facile, no?!? Certo che lo è.

E, a proposito di follia, mentre scrivo, gli Stati Uniti hanno abbattuto quattro “oggetti volanti non identificati” nello spazio aereo statunitense e canadese. Quando questo articolo sarà pubblicato, tra qualche giorno, solo il cielo saprà a quali altri intrattenimenti saremo stati sottoposti. Non so gli altri, ma io, quando mi ero svegliata e avevo sentito la notizia del primo abbattimento avevo riso, riso e riso. E poi avevo riso ancora.

Pallone spia? Sul serio? Una notizia veramente interessante, visto che i satelliti da lassù possono zoomare e sapere se questa settimana Zia Tilly si è rifatta la pedicure. Per l’amor del cielo! Forse questi palloncini possono spiare in qualche modo nuovo. Chi lo sa. Non c’è niente di meglio di una vecchia tecnologia resuscitata per contrastare le novità. Capita tutti i momenti.

Ma forse non si tratta di un pallone spia…. Forse erano alieni, o avevano un carico di antrace o di testate nucleari, o stavano solo facendo pratica per abituarci ad abbattere qualcosa e a condurre operazioni militari nei nostri pacifici Paesi, pacifici fino ad ora grazie al Grande Reset…. O forse era solo una distrazione.

Qualunque cosa fosse, è importante essere spaventati e fuori controllo. È questo il senso di tutto. Ora lo sappiamo. Dobbiamo solo dimenticare tutto quello che era successo la settimana scorsa e preoccuparci di quello che sta succedendo oggi. Questo è il nostro ruolo. Essere idioti di prima classe. In questo siamo veramente bravi.

Ci siamo già dimenticati di Hunter Biden, del Russiagate, della lista di Epstein, delle rivelazioni di Pfizer, del deragliamento del treno in Oklahoma (e in Texas e nella Carolina del Sud), della perdita della libertà di parola e della censura e della carta d’identità universale e di tutti i tipi di scandali governativi e del fatto che un personaggio importante ha scritto un articolo appena pubblicato che sembra confermare che gli Stati Uniti hanno sabotato “il gasdotto” in Europa. Vedete, nel mondo reale una cosa del genere sarebbe considerata un atto di guerra, temo. E questo ci porterebbe alla Terza Guerra Mondiale e, naturalmente, per un atto del genere tutti odierebbero gli Americani, perché, a quanto pare, questo fa parte del programma per far crollare il mondo occidentale e tutto il resto. È quello che hanno decretato i gangster della finanza, suppongo, visto il casino in cui ci hanno messo.

Abbiamo già dimenticato tutto. Non è vero? Guardate quei palloncini!

Grazie al cielo la soglia di attenzione è breve. Altrimenti ci sarebbero troppe cose di cui avere paura. Sono solo un po’ preoccupata per i cosiddetti teorici della cospirazione. Molte delle loro affermazioni sono diventate realtà e quando il governo cercherà, in modo palese o nascosto, di farci credere che sono arrivati gli alieni i teorici della cospirazione non saranno d’accordo, perché sanno riconoscere una distrazione quando ne vedono una.

Se ci pensate… quand’è che i teorici della cospirazione sono diventati i normali e i normali sono diventati i teorici della cospirazione? Le persone normali urleranno “sono gli alieni” e indosseranno tute da rischio biologico, cappelli di stagnola e mascherine, si conficcheranno aghi nelle braccia, macelleranno polli e si disinfetteranno gli occhi, mentre i teorici della cospirazione se ne staranno seduti con le braccia conserte dicendo: “No. Non ci credo.” Strano come vanno ora le cose.

Oh beh… il nostro compito non è quello di chiederci il perché, il nostro compito è quello di respirare e morire, mangiare vermi dichiarati commestibili, avere paura, dimenticare la storia e tutto il resto. Almeno finché non avranno finito con questa cosa e potremo applaudire e/o fischiare e tornare a casa per una bella tazza di tè.

Inoltre, dobbiamo salvare i vermi da pasto. Che cosa avranno mai fatto per meritare un simile destino? (P.S. Se la Terza Guerra Mondiale dovesse scoppiare prima della pubblicazione di questo articolo mi spiacerebbe un po’ perchè avrei potuto scrivere di qualcosa di diverso dagli insetti. Fino ad allora si tratterà di insetti. La prossima settimana potremmo parlare della triste e romantica condizione della Falena Luna durante il suo sviluppo larvale.

Sylvia Shawcross

Fonte: off-guardian.org
Link: https://off-guardian.org/2023/02/17/the-mealwormy-mouthed-monsters/
17.02.2023
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

 

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
48 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
48
0
È il momento di condividere le tue opinionix