Lutto a Pistoia per l’improvvisa scomparsa di Angelo Biagini

E' morto questa mattina, domenica 26 giugno, Angelo Biagini. Era stato ricoverato in ospedale qualche giorno fa per un malore. L'uomo era vaccinato contro la Covid-19.

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Figura storica per il Comune di Pistoia in quanto funzionario e da qualche mese in pensione: era stato ricoverato in ospedale qualche giorno fa per un malore prima a Careggi (Firenze) e poi trasferito al San Jacopo di Pistoia.

Se n’è andato questa mattina, poco più che sessantenne, Angelo Biagini, volto storico del Comune di Pistoia negli ultimi 20 anni abbondanti per essere stato a capo dei cantieri comunali ed anche funzionario per quanto concerne la protezione civile: sempre in prima fila durante allagamenti, emergenze ed allerte meteo, ondate di piena dei torrenti e dei fiumi su tutto il territorio, così come frane o incendi. Biagini era andato in pensione sul finire dello scorso anno.

A dare la notizia della sua scomparsa è stato l’assessore uscente ai lavori pubblici del Comune di Pistoia, Alessio Bartolomei:

“Un estremo e deferente saluto ad Angelo Biagini, geometra ex funzionario del Comune di Pistoia, ex responsabile della protezione civile, per anni a capo dei ragazzi del cantiere ed amico carissimo. Angelo, ci siamo sentiti solo pochi giorni fa durante il tuo improvviso ricovero in ospedale.

Mi avevi detto che stavi bene e che non c’era da preoccuparsi e che appena tu fossi uscito avremmo organizzato quel viaggio nella tua amata Corsica di cui avevamo parlato tante volte. Sono le parole che usavi sempre con me durante le mille occasioni in cui ci siamo sentiti, anche di notte, durante le tante emergenze affrontate negli anni: incendi, alluvioni, frane.

Era il tuo modo di farmi stare tranquillo sapendo che in te era riposto ogni tipo di fiducia possibile. Questa volta mi hai lasciato senza parole e con il cuore spezzato dal dolore. Ciao amico mio, hai affrontato e risolto mille problemi, so che anche lassù saprai farti apprezzare.”

Commosso il ricordo del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi:

“Angelo Biagini era la Protezione civile, era i Cantieri comunali, era ancor prima un amico, una persona disponibile come poche altre. Un professionista competente. Oggi piango una persona che molto ha dato a Pistoia e che molto ha dato anche a me. Quando abbiamo festeggiato il suo pensionamento, ci siamo detti che da una parte era la fine di un’era, di una vita spesa in Comune, ma dall’altra era l’inizio di una nuova esistenza, da poter trascorrere anche nella sua amata Corsica. Da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale esprimo sincere condoglianze alla famiglia. Ciao Angelo”.

Alla famiglia di Angelo Biagini giungono le più sentite e sincere condoglianze da parte della redazione di Primapistoia.it e del Giornale di Pistoia e della Valdinievole: nelle prossime ore si saprà anche luogo ed orario per l’ultimo saluto.

NDRL’uomo, vaccinato contro la Covid-19, era un sostenitore dello strumento del green pass.

Fonte articolo: https://primapistoia.it/cronaca/lutto-a-pistoia-per-limprovvisa-scomparsa-di-angelo-biagini/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix