Lo sradicamento delle etnie bianche

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

di Paul Craig Roberts

La cancellazione della cultura occidentale sta avvenendo davanti ai nostri occhi. Rimaniamo sbalorditi a guardare le etnie bianche sradicate che si cancellano da sé.

La cultura occidentale ci ha procurato le vittorie dello stato di diritto, il che significa che il governo è ritenuto responsabile nei confronti del popolo. Questa vittoria storica, frutto di secoli di lotte, è andata perduta.

Il 2 settembre 2021 ho pubblicato i collegamenti a due articoli che discutevano della sostituzione dei bianchi nei Paesi in cui sono ancora la maggioranza. L’indifferenza dei bianchi a diventare una minoranza razziale quando, pur essendo ancora maggioranza, subiscono già discriminazioni razziali e culturali, solleva la questione della loro volontà di sopravvivere. Cosa si aspettano i bianchi dal loro futuro quando saranno una minoranza demonizzata, la razza razzista, sfruttatrice e privilegiata contro la quale la politica dell’identità sta unendo la maggioranza?

I bianchi sono stati sottoposti a lavaggio del cervello per decenni sul loro razzismo, sul bisogno di diversità e multiculturalismo, cioè la necessità che il loro Paese diventi una Torre di Babele e molti di loro sono stati convinti dalla propaganda progettata per indebolirli e accecarli a loro rischio e pericolo come razza demonizzata e in declino.

I bianchi gentili in America oggi sono in una posizione molto più vulnerabile di quanto lo fossero gli ebrei nella Germania nazista. Nessuno erigerà musei dell’Olocausto per le etnie bianche cancellate.

Il sistema educativo svolge la funzione di sradicamento. Ad esempio, la Teoria Critica della Razza e il Progetto 1619 del New York Time, insegnano ai neri a odiare i bianchi e ai bianchi a odiare sé stessi e a vergognarsi della loro storia.

La Storia viene riscritta e falsificata per sostenere l’accusa di razzismo bianco. Ad esempio, Robert E. Lee è stato trasformato in un simbolo di ingiustizia razziale. Anche il suo stesso stato, che difese con successo per diversi anni contro gli eserciti invasori dell’Unione, ha accettato di rimuovere la sua statua dalla capitale che difese:

https://wjla.com/news/local/virginia-supreme-court-vote-remove-lee-statue-richmond

Ai tempi di Lee, gli americani si consideravano più cittadini dei loro Stati che cittadini degli Stati Uniti. Per aver difeso il suo stato dall’aggressione, Lee è stato trasformato in un razzista.

Lee è stato sovrintendente di West Point. Una delle caserme di West Point prende il suo nome. Fu molto rispettato dall’esercito degli Stati Uniti e offrì l’elogio dell’esercito dell’Unione che si era riunito per invadere il Sud per essersi rifiutato di pagare la tariffa del Nord. Lee, un virginiano che non possedeva schiavi, disse che non poteva portare la guerra alla sua stessa gente. Eppure la calunnia che si trova ovunque è che Lee si sia dimesso dalla sua commissione nell’esercito degli Stati Uniti per “combattere per la schiavitù”. Il Sud ha combattuto perché è stato invaso.

Oggi, un secolo e mezzo dopo, un governatore bianco della Virginia e una Corte Suprema della Virginia bianca hanno dato il via libera alla rimozione della statua di Lee perché ai residenti neri è stato insegnato a vedere la statua come “un monumento che glorifica la schiavitù”.

Perché glorifica la schiavitù invece dell’eroismo e dell’indipendenza? Perché i neri arrivano a dettare il significato di un monumento?

Perché le opinioni di una minoranza nera contano più delle opinioni dei bianchi della maggioranza in una presunta democrazia? Perché i neri possono essere “offesi” da una statua, ma non i bianchi dalla cancellazione della loro Storia?

Perché le opinioni nere disinformate prevalgono sui fatti? Perché i bianchi si sottomettono alla regola della finzione?

Perché i sentimenti basati su una menzogna storica indottrinata nella testa della minoranza nera hanno la precedenza sui sentimenti della maggioranza bianca la cui storia viene prima falsificata e poi cancellata?

Perché l’establishment bianco della Virginia sostiene questa calunnia contro uno dei migliori uomini prodotti dalla Virginia? Un uomo di gran lunga migliore della feccia che gli cancella la memoria.

Se questa non è l’autodistruzione di una razza, che cos’è? George Washington, Thomas Jefferson, Robert E. Lee sono demonizzati e vilipesi, ma un criminale tossicodipendente, George Floyd, che si è suicidato con una massiccia overdose di Fentanyl, è un oggetto di culto. Questa trasformazione – da eroe a cattivo, da cattivo a eroe – è stata fatta dai bianchi stessi. Ai neri manca il potere.

Quando anche i bianchi del sud non possono sollevarsi in difesa di Robert E. Lee, ciò a cui stiamo assistendo è che i bianchi vengono svergognati da altri bianchi in una totale perdita di fiducia. L’establishment bianco del Sud in Virginia è semplicemente crollato di fronte alle richieste di persone senza arte né parte, offrendo meno resistenza a quelle nullità di un sacchetto di carta bagnato.

Lo scorso dicembre l’Accademia militare della Virginia, la base del generale Sudista Stonewall Jackson, ha rimosso la sua statua perché era razzista, per Jackson, resistere a un’invasione del Nord.

VMI [Virginia Military Institute], una delle istituzioni più Sudiste del sud, ha gettato via il suo membro più famoso. L’eroismo di Stonewall Jackson è stato gettato nel buco della memoria dalla sua stessa istituzione e dal suo stesso Stato per il quale ha brillantemente combattuto.

È inimmaginabile per me perché VMI si dissacri in questo modo. Non c’è niente di razzista in un professore che difende il suo Paese dall’aggressione militare. Perché i fiduciari hanno disonorato il membro più famoso di VMI? Perché una persona dotata di integrità dovrebbe frequentare il VMI dopo il disconoscimento da parte del college del suo membro più illustre?

Non contenti di rimuovere solo le statue, i bianchi sradicati della Virginia stanno rimuovendo i nomi associati al Sud da scuole, contee e strade. I bianchi svalutati ad Arlington, in Virginia, hanno ribattezzato la Lee Highway. Ora è Langston Boulevard. A Richmond vengono cambiati i nomi delle strade. Sono stati cancellati i nomi delle scuole superiori associati ai Sudisti che hanno resistito all’invasione di Lincoln. Mi chiedo quando Washington e la Lee University verranno cancellate:

https://wjla.com/news/local/virginia-contends-with-confederate-names-on-side-streets

Il Southern Poverty Law Center, anti-bianco e anti-americano, ha un elenco di 2.300 strade, scuole e monumenti in 23 Stati che si presume abbiano connotazioni sudiste e quindi razziste. Suppongo che dovremo trovare una nuova parola per la direzione cardinale o il punto cardinale noto come “Sud”.

Poiché un criminale nero è morto per overdose di Fentanyl, il Congresso degli Stati Uniti, in gran parte un gruppo di uomini bianchi, ha votato quest’anno per rimuovere tutti i nomi associati ai confederati sconfitti dalla proprietà federale. Ecco Lee Barracks che prende il nome dal sovrintendente più famoso di West Point. Questa è l’azione di persone che hanno perso ogni fiducia nella loro razza e sono diventate servi di un’ideologia anti-bianca che le demonizza.

Non è solo il Sud che viene cancellato, ma i bianchi in generale. Ciò che sorprende è che il Sud se ne sta lì e se la prende. I cinema del Sud hanno persino smesso di mostrare “Via col vento” perché “insensibile”:

https://www.indiewire.com/2017/08/gone-with-the-wind-screening-canceled-orpheum-theatre-1201870021/

Che il Sud accetti la sua cancellazione dopo aver subito i crimini di guerra di Lincoln, Grant, Sherman e Sheridan è equivalente ai palestinesi che accettino la loro espropriazione per essere “terroristi”.

Se il film “Via col vento” è insensibile a qualcuno è ai bianchi del Sud che, insieme alla loro cultura, sono stati distrutti dalla guerra di Lincoln e trasformati in yankee che hanno sempre messo i soldi al primo posto. “Non avrò mai più fame”, dichiara Scarlet O’Hara. Ecco una Southern Lady trasformata in un banale Yankee per il quale il denaro è l’unico valore:

https://www.youtube.com/watch?v=C2jR62cTTKo

La guerra di Lincoln, come ha affermato più volte, era per preservare l’impero. Non aveva nulla a che fare con la schiavitù. La secessione del Sud non aveva nulla a che fare con la schiavitù. Era per una questione economica. Il Nord intendeva costruire la propria industria sfruttando economicamente il Sud. La reinvenzione di quella che viene erroneamente chiamata “guerra civile” come una questione sulla schiavitù è stata diretta non solo ai bianchi del sud, ma anche contro tutti i bianchi americani. Se ne dubitate, guardatevi attorno. Sono solo i bianchi Sudisti ad essere chiamati “razzisti sistemici” e “suprematisti bianchi”? Se siete troppo stupidi per conoscere la risposta, chiedete a Megan Kelly che ha tirato fuori i suoi figli dalle prestigiose scuole private di New York dove venivano indottrinati che erano razzisti bianchi. Guardate l’insegnamento obbligatorio degli Stati Democratici e dei distretti scolastici sulla Teoria Critica della Razza anche in tutte le scuole pubbliche bianche. Se sei un americano bianco, il governo Democratico ha ufficialmente posto un bersaglio sulla tua schiena e quella dei tuoi figli e nipoti, se il vaccino Covid ti consente di averne.

L’intero sistema educativo e politico americano è troppo stupido per comprendere che se una civiltà viene decostruita e c’è un collasso della società, non crollerà solo per i bianchi del Sud. Tutti i bianchi, i neri, gli ispanici, gli asiatici andranno giù nel crollo. L’unico modo in cui un Paese multirazziale può esistere è se tutti sono inculturati. Altrimenti non c’è unità. Una torre di Babele, la diversità, non è un Paese.

Per decenni l’opera di intellettuali liberali gentili ed ebrei “marxisti culturali” è stata la decostruzione dell’America. La decostruzione dell’America è davvero tutto ciò che è un’educazione liberale. Il prodotto dell’educazione americana sono generazioni di americani bianchi senza radici. Se pensate che avere radici non sia importante, ditelo ad Alex Haley. La serie TV basata sul suo “Radici” ha dato radici ai neri mentre intellettuali ebrei marxisti culturali e gentili liberali bianchi hanno cospirato per rendere gli americani bianchi senza radici e sradicati. Gli americani di oggi sono stati ridotti a un popolo colpevole che non merita nulla ma ha l’obbligo della restituzione. Restituzione significa farsi da parte e consegnare il potere alle “minoranze oppresse”. In altre parole, le etnie bianche sono così sottoposte a lavaggio del cervello contro sé stesse che le “minoranze preferite” non devono nemmeno fare lo sforzo di rovesciarle. I bianchi indottrinati si stanno rovesciando da soli.

Lo stesso vale in tutto il mondo occidentale. Ovunque i bianchi sono sulla difensiva, principalmente a causa di altri bianchi anti-bianchi. Sono stati i bianchi ad aprire le frontiere al superamento dei Paesi bianchi con etnie non bianche. È il presidente degli Stati Uniti, Biden, che si rifiuta di far rispettare le leggi statunitensi sull’immigrazione e consente di entrare nel Paese a piacimento ad immigrati invasori. In Europa – Macon, Merkel – è lo stesso. L’Italia è una barzelletta come Paese. La cittadinanza italiana è uno scherzo. Non ha senso. L’Inghilterra non è più l’Inghilterra. È una Torre di Babele. Il sindaco della sua capitale è musulmano. Solo il 40% della popolazione di Londra è britannica.

Da nessuna parte in Europa si stanno costruendo chiese cristiane, ma ovunque stanno sorgendo moschee.

Il famoso Gonville and Caius College dell’Università di Cambridge ha rimosso una finestra in memoria di Sir Ronald Fisher, un ex membro del college e fondatore della statistica moderna:

https://www.bbc.com/news/uk-england-cambridgeshire-53192576

Sir Ronald era anche interessato alla genetica, all’epoca un legittimo campo di indagine ma oggi demonizzata come razzista. Studenti di minoranze razziali non qualificati per essere a Cambridge, ma lì a causa del “valore della diversità”, hanno protestato che l’interesse di Fisher per la genetica significava che era un razzista e che il college stava sostenendo il razzismo avendo un memoriale per un famoso fondatore della Statistica. Anche gli assistenti si sono svegliati, persone senza capacità e di conseguenza assunta per mostrare “l’inclusione” dell’Università hanno protestato e la facoltà, emotivamente, intellettualmente, moralmente e fisicamente debole, ha ceduto e ha rimosso la memoria del fondatore della statistica moderna.

Mentre l’Università di Cambridge rimuove una finestra commemorativa per il fondatore della Statistica, la Cattedrale di Washington, a D.C. installa un criminale condannato e tossicodipendente, George Floyd, che si è suicidato con un’overdose di droga:

http://www.renegadetribune.com/washington-cathedral-to-install-razziale-justice-stained-glass-windows/

L’Università di Oxford è ancora in tumulto sul fatto che l’Oriel College rimuoverà la statua di Cecil Rhodes che ha dotato le prestigiose borse di studio Rhode di Oxford, una delle quali è stata assegnata all’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Rhodes era un colono in Africa e quindi un razzista e la sua “statua e tutto ciò che rappresenta” deve cadere, così dicono i destinatari della quota razziale assegnata alle borse di studio Rhode.

Queste persone sono così insensate che non riescono a capire che se Rhodes è razzista e la sua statua viene rovesciata, anche il prestigio delle loro borse di studio viene rovesciato. Sono screditate anche tutte le persone che hanno accettato le borse di studio razziste di Rhodes, incluso Bill Clinton. Sono per sempre etichettati come razzisti a causa della loro associazione con Cecil Rhodes.

In Gran Bretagna sembra che tutto ciò che fa un bianco sia razzista, persino indossare abiti di seconda mano:

https://www.lewrockwell.com/2021/09/no_author/backlash-as-students-reportedly-told-wearing-second-hand-clothes-can-be-example-of-white-privilege-in-mandatory- test-diversità/

James Watson, co-scopritore con Francis Crick della struttura a doppia elica del DNA e premio Nobel per la scienza è stato dichiarato razzista ed escluso dal laboratorio di ricerca da lui fondato. Uno degli scienziati più illustri e importanti del nostro tempo è stato spinto nel buco nero orwelliano da punk da quattro soldi assunti in quote universitarie.

Questo è il mondo occidentale di oggi. È folle. La scienza, i fatti, la verità, non hanno autorità alcuna. La civiltà occidentale è stata svuotata. Non ne rimane nemmeno un sacchetto di carta bagnato. Il mondo occidentale è militarmente impotente, non ha leadership ed è stato sconfitto in Afghanistan da poche migliaia di talebani armati alla leggera ed è scappato dall’Afghanistan in totale disordine per mano di una semplice milizia. Come il presidente Eisenhower avvertì il disinvolto popolo americano 60 anni fa, il complesso militare/di sicurezza è alla ricerca della vostra democrazia. Vogliono i vostri soldi che otterranno a tutti i costi e voi, essendo stupidi e disinvolti, glieli darete.

Una previsione corretta.

Gli Stati Uniti ora hanno un esercito femminizzato, omosessualizzato e transgender che costringe i soldati e gli ufficiali bianchi a seguire un “addestramento sulla sensibilità razziale” e ad imparare che sono razzisti e non sono autorizzati a commettere razzismo disciplinando le truppe nere. Né possono essere misogini se disciplinano le truppe femminili. Né possono essere transgenderfobici disciplinando uomini che affermano di essere donne o donne che affermano di essere uomini.

Questo è l’esercito americano oggi. Come si può essere orgogliosi di servire in un’organizzazione così incasinata?

È un esercito inutile, ma costa agli americani 1.000 miliardi di dollari all’anno, una somma enorme che drena risorse disperatamente necessarie a molti usi molto più importanti dei profitti del complesso militare/di sicurezza.

L’inevitabile conclusione è che gli americani siano ostaggio della demonizzazione dell’etnia bianca che ha creato il Paese. Tutti i leader e gli eroi americani, come George Washington e Thomas Jefferson, sono razzisti e uomini malvagi che hanno oppresso i neri e le donne e hanno creato una Nazione basata sulla schiavitù. Se non ci credete, consultate il progetto 1619 del New York Times o il consiglio scolastico locale.

Il mondo occidentale è così impotente nella sua totale mancanza di fiducia in sé stesso che si lascia invadere da immigrati-invasori.

Jean Raspail ha descritto la fine dell’Occidente nel suo libro del 1973 “Il campo dei santi”. Stiamo vivendo la sua descrizione. I nostri giorni stanno finendo.

Se ne dubitate, pensate al vostro diritto all’autotutela. A St. Louis, nel Missouri, una coppia che ha difeso la propria casa dall’essere invasa da Antifa e Black Lives Matter brandendo armi da fuoco è stata arrestata e accusata di aver difeso la loro proprietà.

Per quanto posso discernere, da nessuna parte in Europa o nel Regno Unito è permesso a una persona di difendersi con un’arma da fuoco. Le pistole sono vietate. Se vieni attaccato da una “minoranza preferita” devi subirne le conseguenze o andare in prigione per un crimine d’odio. Oggi difendersi da un non bianco, se si è bianchi, in Europa è un probabile crimine d’odio.

La rimozione dalle etnie bianche del diritto all’autotutela completa lo sradicamento delle etnie bianche. Privi di fiducia e di fiducia in sé stessi, le etnie bianche si sono gettate nel cestino della storia.

*****************************************************

Articolo originale di Paul Craig Roberts:

https://www.paulcraigroberts.org/2021/10/06/the-deracination-of-white-etnicities/

Costantino Ceoldo

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
38 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
38
0
È il momento di condividere le tue opinionix