La testimonianza di Roberto, operatore sanitario di 26 anni con pericardite dopo il vaccino

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

In diretta a “Roma di Giorno” il racconto di Roberto, operatore sanitario di 26 anni, ammalato di pericardite a pochi giorni di distanza dalla somministrazione di una dose di vaccino.

Roberto ha deciso di raccontare la sua storia, fatta di esami, difficoltà respiratorie, problemi nell’ottenere una diagnosi accurata, ma non solo.

Due sono le tematiche che il ragazzo torinese ha posto sotto i riflettori: la difficolta nel ottenere una correlazione tra vaccino e reazioni avverse e le complicazioni nell’ottenere una esenzioni per le successive dosi di vaccino.

Roberto ci ha tenuto particolarmente a metterci la faccia e raccontare quanto accaduto a lui, per aiutare anche altre persone che hanno avuto reazioni avverse e stanno cercando aiuto e sostegno.

Molte sono infatti le spese, a carico di chi si ammala, che le persone coinvolte nella vicenda sono costrette a sborsare prima di veder riconosciuta o meglio risolta la propria patologia. Grande è anche la diffidenza di alcuni medici e di parte dell’opinione pubblica nel riconoscere l’onestà di chi denuncia il proprio malessere.

Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=5X1hr39HFEw

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x