La polizia boliviana ha trovato Áñez, l’ex presidente del golpe, nascosta sotto il letto

di Luciano Lago
controinformazione.info

La polizia boliviana ha trovato l’ex presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Áñez, nascosta sotto il letto quando sono arrivati gli agenti per arrestarla. Lo ha riferito sabato il quotidiano El Deber.
Secondo le sue informazioni, Áñez si trovava a casa dei suoi parenti nella città di Trinidad, nel dipartimento di Beni. Durante la perquisizione, le forze dell’ordine l’hanno trovata nascosta in una scatola sotto il letto.

La Anez è stata arrestata sabato notte nell’ambito di un’indagine sul colpo di stato militare verificatosi nel paese nel Novembre del 2019. L’hanno portata a La Paz, dove dovrà essere interroga e testimoniare circa il suo ruolo ed i crimini commessi nel paese nel periodo del golpe.

Oltre ad Agnes, sono stati arrestati l’ex ministro della Giustizia Álvaro Coimbra e l’ex ministro dell’Energia Rodrigo Guzmán. I pubblici ministeri hanno anche emesso mandati di arresto per altri tre ex membri del governo di Agnes ed ex comandanti dell’esercito, della marina e dell’aeronautica. Ex funzionari e militari sono stati accusati di “terrorismo, istigazione alla ribellione e cospirazione”.

Bolivia resistenza popolare contro la giunta golpista

Nota: Il golpe del 2019 era stato diretto e organizzato da Washington facendo leva sui militari corrotti in modo da spodestare il governo di Evo Morales, inviso agli USA, ma che era stato rieletto nel paese con una ampia maggioranza popolare.
Da segnalare che l’Unione Europea, sempre solerte nel condannare il regime di Maduro in Venezuela e le presunte violazioni di diritti umani in quel paese, non si era mai pronunciata a proposito del governo golpista della Áñez e dei crimini commessi dalla giunta militare boliviana. Tutte le violazioni dei diritti umani vengono silenziate dai funzionari della UE quando si tratta di governi che sono conformi alle politiche degli USA, come già avvenuto in passato in altre circostanze.
La Bolivia è uno dei maggiori esportatori del Litio, un minerale essenziale nelle tecnologie delle batterie elettriche e di altre componenti industriali e, come tali, considerato un minerale strategico. Questo aveva motivato il golpe pilotato dagli USA, desiderosi di mettere sotto il proprio controllo le risorse del paese andino.

FONTE: https://www.controinformazione.info/la-polizia-boliviana-ha-trovato-anez-lex-presidente-del-golpe-nascosta-sotto-il-letto/
Pubblicato da Tommesh per Comedonchisciotte.org

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VincenzoS1955
VincenzoS1955
14 Marzo 2021 9:53

Maledette multinazionali! Hanno i tentacoli dappertutto peggio una piovra: dai vaccini all’ “hitec”. E non ci fanno “vivere”! E in fondo cosa ci vuole per “vivere”? Salute, Libertà, e un “Mondo” sano.
E le violazioni dei diritti in corso nel nostro paese? Non è la stessa cosa dunque?

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  VincenzoS1955
14 Marzo 2021 10:58

Certo, ci sono sempre loro dietro.

L’unico (o quasi) paese immune sembra Cuba. Non tutte le sanzioni economiche vengono per nuocere…

Dino79
Dino79
Risposta al commento di  VincenzoS1955
14 Marzo 2021 11:52

Le porcherie che ci rifilano di volta in volta sono diverse, ma gli ideatori sono sempre gli stessi.

Dino79
Dino79
14 Marzo 2021 11:51

Beati loro che ancora sono capaci di arrestare e processare dei politici traditori…

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
14 Marzo 2021 11:50

Iu es ei! Iu es ei!

emilyever
emilyever
14 Marzo 2021 14:52

Penso ancora con raccapriccio a quanto gioivano le mie ex amiche femministe quando una donna aveva preso il potere in Bolivia contro quel machista di Morales… che tristezza quando si giudica in base ad un’ideologia, che semplificazione del pensiero..

Tonguessy
Tonguessy
Risposta al commento di  emilyever
14 Marzo 2021 16:05

Beh, qui abiamo la Boldrini, la Santanché, la Fornero etc….Perchè cercarle all’estero quando ne abbiamo di validissime qui? Forse perchè di machisti non se ne vedono? Ah, che ricordi, il celodurismo di Bossi e trote!

danone
danone
14 Marzo 2021 17:00

“La Bolivia è uno dei maggiori esportatori del Litio, un minerale essenziale nelle tecnologie delle batterie elettriche e di altre componenti industriali e, come tali, considerato un minerale strategico. Questo aveva motivato il golpe pilotato dagli USA, desiderosi di mettere sotto il proprio controllo le risorse del paese andino.”

Scusate ma mi sfugge qualcosa, non seguendo le vicende in questione approfonditamente.
Mi viene da pensare che, visto che il litio serve a big-tech e visto che big-tech è culo e camicia coi Dem bidoniani, sono loro ad avere più interesse a muovere per il golpe, non necessariamente col coinvolgimento diretto dell’amministrazione Trump, che con i big tecnologici non va molto d’accordo.
Allora perchè il golpe è fallito in era Biden?
E’ anche chiaro che se il golpe l’avesse voluto l’amministrazione Trump, faceva comunque gioco a big-tech, per cui il governo golpista sarebbe dovuto durare, a maggior ragione, anche col cambio dell’amministrazione USA.
Cosa ha fatto fallire il golpe e spinto per l’arresto dei responsabili, con annesso sputtanamento mediatico?

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  danone
14 Marzo 2021 20:12

Per me ci sono un sacco di cose che passano in qualche modo sopra la testa del presidente americano, chiunque esso sia. Tra deep state e la presenza di israele in medio oriente, la cia e la nsa, ci sono tanti attori in grado di fare operazioni che i presidenti americani o sono costretti a intestarsi per non apparire deboli, o su cui semplicemente non si esprimono e lasciano che sia la stampa a intestargliele con la narrativa corrente, lasciandogli sempre la carta di poter rinnegare la cosa in qualche modo se il tutto non va come deve.

silvano
silvano
14 Marzo 2021 19:37

Sono stato in Bolivia un paio di volte nella mia vita durante gli anni novanta, era ed è un paese estremamente povero con una natura splendida e rigogliosa, le persone sono molto amichevoli e anche se con evidenti limiti economici, cercano sempre di aiutarti e soprattutto aiutarsi tra loro….un paese con una forte identità culturale dalla grande umiltà e che è stato in grado di fare rivoluzioni in alcuni distretti per avere l’acqua pubblica! Un piccolo territorio abitato da un grande popolo che avrebbe tanto da insegnare a noi italiani e a tutto l’occidente industrializzato! Che dire….averne di esempi come questo!