La polizia boliviana ha trovato Áñez, l’ex presidente del golpe, nascosta sotto il letto

di Luciano Lago
controinformazione.info

La polizia boliviana ha trovato l’ex presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Áñez, nascosta sotto il letto quando sono arrivati gli agenti per arrestarla. Lo ha riferito sabato il quotidiano El Deber.
Secondo le sue informazioni, Áñez si trovava a casa dei suoi parenti nella città di Trinidad, nel dipartimento di Beni. Durante la perquisizione, le forze dell’ordine l’hanno trovata nascosta in una scatola sotto il letto.

La Anez è stata arrestata sabato notte nell’ambito di un’indagine sul colpo di stato militare verificatosi nel paese nel Novembre del 2019. L’hanno portata a La Paz, dove dovrà essere interroga e testimoniare circa il suo ruolo ed i crimini commessi nel paese nel periodo del golpe.

Oltre ad Agnes, sono stati arrestati l’ex ministro della Giustizia Álvaro Coimbra e l’ex ministro dell’Energia Rodrigo Guzmán. I pubblici ministeri hanno anche emesso mandati di arresto per altri tre ex membri del governo di Agnes ed ex comandanti dell’esercito, della marina e dell’aeronautica. Ex funzionari e militari sono stati accusati di “terrorismo, istigazione alla ribellione e cospirazione”.

Bolivia resistenza popolare contro la giunta golpista

Nota: Il golpe del 2019 era stato diretto e organizzato da Washington facendo leva sui militari corrotti in modo da spodestare il governo di Evo Morales, inviso agli USA, ma che era stato rieletto nel paese con una ampia maggioranza popolare.
Da segnalare che l’Unione Europea, sempre solerte nel condannare il regime di Maduro in Venezuela e le presunte violazioni di diritti umani in quel paese, non si era mai pronunciata a proposito del governo golpista della Áñez e dei crimini commessi dalla giunta militare boliviana. Tutte le violazioni dei diritti umani vengono silenziate dai funzionari della UE quando si tratta di governi che sono conformi alle politiche degli USA, come già avvenuto in passato in altre circostanze.
La Bolivia è uno dei maggiori esportatori del Litio, un minerale essenziale nelle tecnologie delle batterie elettriche e di altre componenti industriali e, come tali, considerato un minerale strategico. Questo aveva motivato il golpe pilotato dagli USA, desiderosi di mettere sotto il proprio controllo le risorse del paese andino.

FONTE: https://www.controinformazione.info/la-polizia-boliviana-ha-trovato-anez-lex-presidente-del-golpe-nascosta-sotto-il-letto/
Pubblicato da Tommesh per Comedonchisciotte.org