La linea rossa

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org

La “linea rossa” è un artificio retorico che ha acquisito un significato nuovo e particolare nei rapporti conflittuali tra Stati, ma che si può estendere finanche ai rapporti conflittuali tra una singola persona ed altre entità o persone. E’ un confine molto netto all’interno della coscienza che separa il livello del male tollerabile da quello di un male insostenibile, prodotto da un’offesa assolutamente irricevibile, da respingere costi quel che costi.

Per comprendere cosa sia questa linea rossa occorre avere una coscienza reattiva, fino all’estremo limite della guerra dichiarata a qualunque prezzo, compresa la propria stessa sopravvivenza, pur di non vendere l’anima al diavolo (1).

I più fortunati trascorrono l’intera loro esistenza senza dover sperimentare in prima persona il superamento di questo limite. In ogni caso a tutti sarà capitato di approssimarsi poco o tanto a un tale livello d’indignazione, in circostanze particolarmente critiche della propria vita, almeno quanto basta per sperimentare e comprendere appieno il significato di questa linea rossa e del suo possibile superamento. Ogni coscienza schiacciata da pesanti eventi avversi, accaduti o anche solo verosimilmente paventati, sa dove collocare tale confine, che è strettamente legato al proprio giudizio morale.

Ad esempio è ben noto il significato di false flag, operazione sotto falsa bandiera, organizzata e realizzata in gran segreto per sembrare una forte provocazione del nemico di turno d’abbattere, una gravissima offesa, in realtà falsa e pretestuosa, ma apparentemente autentica (2).

Il vero scopo, assolutamente inconfessabile, può essere quello di poter dichiarare guerra ad un altro Paese, inducendo ingannevolmente la propria popolazione ad accettare tale scelta bellica spacciata per “difensiva”, come conseguenza ineludibile di un attacco subito, talmente grave da collocarsi nell’immaginario collettivo oltre il limite di una linea rossa condivisa (3).

L’esempio che più mi coinvolge in questo periodo di dichiarata pandemia è invece la cosiddetta vaccinazione anticovid ai giovani, ed in particolare a ragazzi e bambini a partire dai 12 anni, già approvata e promossa dal governo Draghi (4). La campagna vaccinale italiana, degenerata in violenta e pervasiva propaganda di regime, si è scatenata perfino in questa assurda direzione.

Dai dati clinici oggettivi e dalle testimonianze qualificate di medici onesti qui in Italia, ed ancor più in altre parti del mondo, mi risulta che i giovanissimi sani, che rappresentano la nuova generazione, non hanno affatto bisogno di questa profilassi, non correndo alcun rischio significativo dal contrarre la covid-19. Ovvero non possono trarre benefici diretti da questa “vaccinazione” (5). Quanto al beneficio sociale nel contribuire al contrasto della “pandemia”, o dei contagi verso gli adulti, i vecchi o i soggetti più fragili in generale, questo tipo di farmaco preventivo in età pediatrica è a dir poco di assai dubbia utilità nella ricerca scientifica, quello vera (6). Al contrario però la asfissiante propaganda vaccinale ne strombazza il presunto vantaggio rischio/beneficio spacciandolo per certezza, ça va sans dire, aggiungendo così questa gravissima fake news al letamaio di sporche falsità che si vanno accumulando impunemente da oltre un anno (7).

Ma, per assurdo, se anche fosse che la “vaccinazione” anticovid somministrata a un bambino può giovare ad un adulto o a un malato con altre patologie, il comune senso della morale respinge una scelta “etica” di questo tipo, che intende sperimentare una inedita terapia genica su tutti i bambini e ragazzi sani, accettando tranquillamente i relativi rischi già noti, anche gravi (morte, miocarditi), ma soprattutto quelli scientificamente possibili nel medio e lungo termine, potenzialmente gravissimi per la loro salute ed il loro futuro, che è poi il futuro dell’umanità stessa. Un azzardo morale gigantesco sulla pelle dei giovanissimi per contrastare un rischio tendente a zero sulla loro stessa salute! Ma quale adulto, per quanto plagiato dalla propaganda di cui sopra, può avere una coscienza così nera? Eppure tale è la potenza del plagio propagandistico, da convincere la “brava gente” che gli asini volano, che questi “vaccini” sono supersicuri e supervantaggiosi per tutti senza se e senza ma, così da scacciare ogni ombra di dubbio, come se si trattasse delle mirabolanti doti del detersivo Dixan, decantate da una interminabile campagna pubblicitaria che non si può dimenticare.

Cancellare la coscienza libera a salvaguardia della tutela dei minori per sostituirla con l’incoscienza coatta, per mezzo della menzogna, della censura, del terrorismo e del ricatto, reiterati ad nauseam. Questi sono oggettivamente i mezzi, il risultato e lo scopo evidente della propaganda di regime.

Costoro, quelli che compatisco come plagiati dal sistema, che i sondaggi e i comportamenti dicono essere in maggioranza, dormono sonni tranquilli con la loro falsa coscienza, o peggio covano odio e risentimento morale contro chi i doverosi dubbi se li pone, le domande se le fa, e cerca risposte ben oltre la censura dittatoriale della propaganda vaccinista, la cui pressione mediatica è di una forza e di una violenza inaudite, che nessuno può negare fingendo di non insospettirsi (8).

Ebbene, questo accanimento contro i minori, i più indifesi e già contaminati e offesi dalla sottocultura dominante, è un atto che io considero malvagio adesso, mentre si sta compiendo, a prescindere da come poi andrà realmente a finire negli anni questa storia dal punto di vista sanitario. La gravità di questa offesa rappresenta per la mia coscienza una linea rossa insuperabile, ma che pure è stata superata nel mio ormai disgraziatissimo Paese, che pure non posso non amare. Per questo mi considero in guerra, io personalmente, una guerra che mai avrei voluto combattere ma mi ci hanno trascinato a forza, e con me tantissimi altri che come me hanno ancora una coscienza critica, vigile e non in attesa, che altrimenti non è coscienza.

Una guerra contro un male che ha raggiunto ormai dimensioni sistemiche, e che ha già prodotto i suoi martiri della libertà, due tra tutti, diversissimi tra loro, il compianto Dr. De Donno in Italia e recentemente il Dr. Mercola negli USA, che speriamo non faccia la stessa fine (9). Del resto la libertà, quella vera, radicata nel profondo del cuore, non ha prezzo, ma ha sete di bene e di giustizia.

Demoni di tutto il mondo, giù le mani dai bambini! E guai a voi ogni volta che superate le nostre sacrosante linee rosse.

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org

NOTE

(1) http://www.nuovomille.it/politica-estera/la-linea-rossa-di-putin

(2) http://montaigne.altervista.org/tonchino-false-flag-in-vietnam/

(3) https://www.youtube.com/watch?v=fu_dy9fhwrk&t=1084s

(4) https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/covid-draghi-si-ai-vaccini-ai-minori-ma-ora-priorita-agliover-50_34544440-202102k.shtml

(5) https://www.dimensioneinfermiere.it/vaccinazione-dei-bambini-covid-19-medici-chiedono-moratoria/

(6) http://www.assis.it/facciamo-come-in-germania-per-una-volta/

(7) https://www.modenatoday.it/attualita/vaccino-anti-covid-giovani-pediatri-efficace-sicuro-3-agosto-2021.html

(8) https://www.youtube.com/watch?v=mr7fZG9O1vI

(9) https://stateofthenation.co/?p=77518

Pubblicato da Jacopo Brogi per ComeDonChisciotte.org

 

Notifica di
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
IlContadino
Utente CDC
10 Agosto 2021 12:39

Grazia Alberto, difficile trovare una parola fuori posto in questo scritto.
La linea rossa è stata oltrepassata, saltata a piedi pari con forza, spavalderia e malvagità inaudite, proprio sacrificando i nostri cari ragazzi.
Cammino al parco, è sera, passeggiatina post prandiale. Osservo le lucciole e due cagnolini giocare, sento dei gemiti dietro un cespuglio, mi affaccio, un signore sulla cinquantina sta abusando di una bambina imbavagliata, bloccata a terra agonizzante e insanguinata. Che reazione posso avere? Cosa mi sarà concesso di fare? Quel signore ha di certo oltrepassato la linea rossa, così come la persona siringa in mano nella foto in testa all’articolo, che infatti mi provoca lo stesso sentimento dell’ipotetico signore al parco. Spero tanto che un giorno quel “medico” venga visto per quel che è, nè più nè meno di un adulto che abusa di bambini e li rovina per sempre. Che razza di persone! Che Dio se li porti!
Non possiamo essere partecipi di questa cosa, non esiste compromesso, mai.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da IlContadino
ton1957
Utente CDC
10 Agosto 2021 12:47

Se i vaccini fossero sicuri ed il virus cosí violento come lo descrivono, si doveva vaccinare per primi donne e bambini.
Invece li vaccinano per ultimi e solo per proteggere i nonni ed i semimorti. (categoria a cui appartengo)
Qualcosa non torna nel racconto ufficiale, il diritto alla salute, da sempre, é dovere dei vecchi e diritto dei giovani ad essere curati/salvati/nutriti per primi.
Una societá civile non puó preoccuparsi dei vecchi e vaccinare i giovani solo dopo e solo per garantire protezione a vecchi e malati.
Mi vergogno e chiedo scusa a tutti i bambini in qualitá di nonno, la nostra é una generazione da comandante Schettino al governo, generazione vigliacca che la linea rossa ha giá oltrepassato da tempo.
P.S.
Se i giovani si armano per eliminarci ci dó una mano perché é cosa giusta.

catgarfield
Utente CDC
10 Agosto 2021 12:56

L’attuale situazione è comunque un passaggio necessario, che comporterà orrore e sangue. Ma qualcuno preferiva forse continare a vivere nel mondo ipocrita che era stato costruito? Questa generazione di giovani under 30 che corrono a farsi vaccinare solo per continuare a poter “baraccare” senza porsi qualche domanda sulla loro esistenza? Questi anziani che credono nei miracoli della medicina senza approfondire che la quasi totalità delle loro patologie è dovuta molto semplicemnte ad uno stile di vita assurdo ed ai farmaci di cui si intossicano? Questo popolo che dopo la guerra al terrore, lo spread, la pandemia ancora non arriva a immaginare a quali manipolazioni continua ad essere soggetto? Per non parlare delle pecore del gregge cattolico sempre pronte da 2000 anni a bersi qualsiasi assurdità venga loro propinata. La catarsi è necessaria, e costerà quanto una guerra o forse di più; per altra via la scimmia nuda non è addestrabile.

Enomis
Utente CDC
10 Agosto 2021 13:26

La “linea rossa” siamo noi, individuo per individuo. Dobbiamo essere disposti a pagare il “fio” per quello che crediamo giusto. Qualsiasi organizzazione o movimento o associazione sarà schiacciata dal “molok” antagonista (stampa, politica,multinazionali). Fare sistema contro un sistema più grande, grosso, collaudato e forte di te, significa perdere. Battersi in campo aperto, è un suicidio, combatterli in ogni dove è battaglia.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Enomis
10 Agosto 2021 14:24

Bisogna organizzare una rete clandestina di fight clubs, con lo stesso obiettivo del Progetto Mayhem :-))

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
gix
Utente CDC
10 Agosto 2021 13:39

Limiti “invalicabili” ne abbiamo visti tanti, specie di questi tempi, anche se sono sempre esistiti, oggi sono solo più evidenti. Ma non esiste, purtroppo, un limite al peggio (vale anche per il meglio ovviamente), siamo noi che crediamo di vederlo in certe situazioni e in certi tempi particolari. Perciò credo che il caro Conti saprà bene, dentro di se, che può persino andare peggio, a meno che non si creda fermamente nelle legioni di Cristo che verranno a fare giustizia (cosa sperabile e possibilissima), la dove manca e dove trionfa il male. Inoltre c’è il rischio concreto che si perda la capacità di vedere il limite, nel momento in cui ci si trova sulla linea e si sta per oltrepassarla. Ma alla fine è un pò come la linea del piave, bisognerà trovare un limite personale da difendere ad ogni costo, a prescindere dal fatto che sia quello giusto o più conveniente, o meglio difendibile. Bisognerà per forza sceglierne uno, di limite, e difenderlo ad oltranza, costi quel che costi.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
10 Agosto 2021 14:19

Caro gix, in quel momento non avrai dubbi, perchè c’è solo un limite davvero difendibile ed è solo quello giusto per te.
Se lo trovi non sarai travolto, se te la racconti sarai travolto.
Ma tuttavia non ci sarà da disperar neppure lì, perchè almeno avremo saputo con certezza qual’è il limite giusto da difendere.
La prossima volta lo sapremo e andrà meglio, nel prossimo eone ovviamente :-))

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
gix
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
10 Agosto 2021 18:10

Tranquillo, la mia linea del piave l’ho individuata già da un bel pezzo, certo, la dovrò fortificare perchè credo che ce ne sarà bisogno, e forse occorreranno diverse strategie, non necessariamente tese allo scontro frontale, che non so se si potrà sostenere. Forse, a questo punto, ciò che conta è il risultato, non tanto i metodi, perciò niente atti di eroismo destinati alla sconfitta, ma semmai tattiche di sopravvivenza dissimulate.

Andr3a
Utente CDC
10 Agosto 2021 13:45

Purtroppo ormai tutti hanno capito che la inoculazione del siero è completamente slegata dal virus

danone
Utente CDC
10 Agosto 2021 14:13

Grazie Alberto per l’accorato appello a rendersi conto che ci sono linee rosse.
Imparare a darsele e rispettarle, è imparare ad uscire dai recinti, non finirci dentro.

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
10 Agosto 2021 14:21

È proprio quel che ho pensato l’altro giorno all’inaugurazione della nuova piazza, noi fuori dalle transenne, i vaccinati dentro, e qualcuno poteva pensare fossero loro quelli liberi, invece mi hanno ricordato la storia del maiale che prende in giro l’asino perché lavora e si dà da dare, mentre lui maiale gode dei piaceri del mondo, al che l’asino:” Tu non sei quello dell’anno scorso, giusto?”

halak
Utente CDC
10 Agosto 2021 14:37

Ottimo articolo. Mi chiedo quale sia la linea rossa per la maggioranza della popolazione. Il potere, sempre più criminale, la sposta continuamente in avanti anche perché non trova resistenza.

AlbertoConti
Redazione CDC
Risposta al commento di  halak
10 Agosto 2021 16:06

O forse non trova resistenza perchè la linea rossa l’ha già spostata in avanti, con le false culture antifamiglia, antipatria, antilogica, antivalori, anticultura pura e semplice. E ci spendono un sacco di soldi per promuovere questa distruzione delle culture tradizionali e locali, verso un indistinto globalismo nichilista, verso la moda “gender” e il politicamente corretto dei diritti civili universali, salvo poi farne strame in continuazione nella pratica quotidiana.
Ignorantizzare è criminale tanto quanto l’opera dei guerrafondai, e la categoria dei giornalisti, salvo eccezioni preziose quanto rare, è la più rappresentativa di queste forme moderne e tecnologicizzate di crimine sociale.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da AlbertoConti
Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
11 Agosto 2021 20:58

Ieri sera concertino jazz in piazza, vado dal ragazzetto di colore che fa entrare le persone e gli chiedo se serve il lasciapassare lui mi risponde che ci vuole il green pass io insisto quindi ci vuole il lasciapassare e lui mi dice che non sa cos’è e che è facile, ci vuole il green pass,io allora gli dico che è la mia lingua ad essere facile e che nella mia lingua si chiama Lasciapassare e forse il problema è che lui non la sa. Fine della storia, ho saltato il concerto e ho visto uno spettacolo di un artista di strada cento volte più bello e libero. La cosa che mi ha colpito è che non c’ero solo io fuori dal recinto delle pecore ma diverse altre persone uno della marina parecchio arrabbiato che mi ha raccontato di molti suoi colleghi rovinati dal vaccino… A un certo punto se n’è andato perché parole sue ‘mi sto inalberando, vado via che sennò finisce male’.

Eugiorso
Utente CDC
10 Agosto 2021 14:44

La “resistenza” per avere una speranza di successo deve presentare i seguenti requisiti:

1) organizzazione politica e militare ferrea, nessun contatto con i “partiti demokrattticci”,
2) uso della violenza sistematico,
3) appoggio esterno forte da parte di una Potenza Libera.

Cari saluti

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Eugiorso
10 Agosto 2021 14:56

No no Eugio, non mi può chiedere violenza sistematica.
Ho studiato anni il Metodo Stanislavskij e la mia violenza, quando esce, non può che rispettare i canoni dell’improvvisazione, mi dispiace.

Cordiali saluti a lei e a risentirci.

Hospiton
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
10 Agosto 2021 16:12

Stile De Niro in Taxi Driver…

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
11 Agosto 2021 21:00

Anche un po’ di grotosky e di kantor non guasterebbero, a livello di metodi…

fuffolo
Utente CDC
10 Agosto 2021 15:22

Il sacrificio di bambini, il tofet.

jeints
Utente CDC
10 Agosto 2021 15:41

Quanti lettori di cdc sono vaccinati?

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  jeints
10 Agosto 2021 16:11

Bella domanda, ma dove vuoi arrivare? Personalmente non mi frega nulla di chi si vaccina, il mondo è bello perché è vario, ognuno può decidere come meglio ritiene, o sbaglio? Tutt’altra musica se vuoi obbligare anche me al punzecchio, lì un tantino do fuori, se poi vuoi obbligare pure i miei figli può essere che mi vada a pentire di come reagisco

Rnamessaggero
Utente CDC
10 Agosto 2021 15:57

Nessun dubbio , con l’ attacco ai bambini è guerra , inutile prendersela con chi non capisce , o così o in altro modo non cambia molto .

FrankDax
Utente CDC
10 Agosto 2021 16:28

Buongiorno , parole Condivisibili in Toto da una qualsiasi persona di buon senso… ma sinceramente in questi tempi , Mi continuo a domandare dov’è finito quel istinto atavico , che frenava anche le bestie feroci di fronte ad un “cucciolo” indifeso… Invece Mi trovo ad osservare persone lobotomizzate che si offendono o si scandalizzano , per un epiteto rivolto a persone/comportamenti “non naturali” , e nello stesso tempo , con naturalezza consegnano i loro figli in mano a dei moderni “Mengele” , che rispetto all’originale vogliono anche lo scarico di responsabilità scritto… Abbiamo permesso che lo Stato , La TV ed i Social attuassero la distruzione sistematica della Famiglia , del ruolo del Padre e della Madre , purtroppo la colpa è di tutti Noi . Oramai è tardi , e lo scontro frontale non servirà a niente perchè davanti c’è un muro di Covid-idioti , che non ci permettera Mai di arrivare a prendere fisicamente i Veri Colpevoli.. che sono protetti anche da un cintura di collaborazionisti… Inevitabilmente serve una causa scatenate , un evento traumatico , che deve spingere i Covid-idioti a rivoltarsi contro i loro stessi Padroni. Le manifestazioni pacifiche di dissenso , pur condivisibili , non… Leggi tutto »

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  FrankDax
11 Agosto 2021 21:02

Parole sante

emilyever
Utente CDC
10 Agosto 2021 16:55

Come ex docente sto riflettendo su quello che possa significare per i ragazzi quella precisazione fra parentesi che avevo letto quando hanno istituito il green pass, e cioè che in una classe si può anche stare senza mascherine se tutti siano vaccinati. E’ l’ufficializzazione del bullismo?

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da emilyever
catgarfield
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
10 Agosto 2021 18:05

Certo, le dittature sono sempre il trionfo del bullismo. La censura invece è la spia che si è in una dittatura. Se occasionalmente mi accade di discutere sul presente, la domanda che pongo per chiudere subito il dibattito prima che degeneri è: “Non ti sei accorto che viviamo in un clima di censura e Propaganda mainstream?”. Se l’interlocutore lo ammette è finita lì ed è vinta, non occorre argomentare oltre. Se lo nega non val la pena di proseguire a ragionare.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da catgarfield
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
10 Agosto 2021 19:55

Infatti, è difficile credere che misure del genere siano frutto di mera imbecillità. Sembra che siamo di fronte non solo a un nemico spietato, che di per sé non sarebbe una novità, ma a menti contorte che provano un perverso piacere ad escogitare ogni sorta di malignità.

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
11 Agosto 2021 21:07

No, del segregazionismo, tranquillamente avallato dai maestrini e personale vario. E comunque i vaccinati possono togliersi le mascherine così possono passarsi le varianti fra di loro.. è sempre peggio di quel che si crede. Come il discorso ‘se in una classe si trova un contagiato la dad la fanno SOLO i non vaccinati (che a questo punto buon per loro) livelli di squallore a cui non si è mai arrivati nella storia, come mettere innocenti contro altri innocenti e i indurli a odiarsi. Sta gente tutta contro un muro andrebbe messa.

Pedro
Utente CDC
10 Agosto 2021 17:25

Quali ragioni possono portare quasi tutti gli stati del mondo ad adottare questa strategia di voler vaccinare tutti?
Me la sono fatta diverse volte e mi sono sempre venute in mente strampalate risposte.
Poi qualche giorno fa, non so più dove, ho letto una motivazione che mi sembra abbastanza fattibile.
Mettiamo che la popolazione vaccinata arrivi al 90% o più e tutti i giovani e bambini sono vaccinati come si potrà dimostrare che è colpa dei vaccini se qualcosa va male fra due o più anni es. miocarditi, infertilità, ecc.?
Semplice non si potrà fare perchè essendo in questo momento in fase sperimentale 3 occorrerebbe il doppio cieco cioè una parte di popolazione che non riceve il vaccino per poter confrontare i ricoveri la trasmissione ecc. ecc. e confrontare i dati dei due gruppi.
Se la parte di controllo (non Vaccinati) e molto piccola o inesistente non si potranno confrontare i dati.
Detto questo non scriverò che spero ci sia una mattanza in ottobre/dicembre 2021, che è l`unica cosa che può far finire questa pazzia, perchè ho una figlia 18enne che si è vaccinata ma so che molti di voi lo penseranno ma vi perdono e vi capisco.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
10 Agosto 2021 20:15

In effetti non è facile capire con chiarezza ciò che stanno macchinando. Non penso però che l’obiettivo dei vaccini sia quello di provocare una mattanza a breve termine, perché la situazione per loro diventerebbe troppo pericolosa e forse ingestibile. Più probabilmente è un genocidio alla moviola, sterilizzando principalmente (non solo) la maggioranza etnica di Europa e Nordamerica, che è il loro obiettivo primario e sarà attuato presumibilmente in una o due generazioni. Poi è sicuramente in atto una sperimentazione di massa, legata immagino alle diavolerie contenute nei vaccini.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
10 Agosto 2021 20:26

Non credere Pedro che siano così tanti quì che vorrebbero la moria dei vaccinati, per chiudere la faccenda, ormai non si chiude, se non grazie a noi e alle nostre giuste azioni.
Abbiamo tutti dei cari amici e famiglia in quella categoria.
Io in realtà a mio modo prego tutti i giorni Dio, o chi per lui, che li preservi il più possibile.
Posso dirti che se ci sarà la moria di persone care, quella sarà l’ultima mia linea rossa, dopo è facile che entri in modalità Berseker e sia quel che sia, mi farei trovare pronto e determinato per sfoltire un pò di erbacce.

emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
10 Agosto 2021 20:38

Ne stavamo discutendo qui sulla domanda che ti poni sul vaccinare tutti
https://comedonchisciotte.org/perche-i-globalisti-e-i-governi-vogliono-a-tutti-i-costi-un-tasso-di-vaccinazione-covid-del-100/
Anch’io ho le persone più care che non sono riuscita a convincere a non vaccinarsi e tremo all’idea della mattanza… vorrei che si “risvegliassero” senza dover soffrire fisicamente

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da emilyever
Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
11 Agosto 2021 21:10

Ma anche con la mattanza la gente non ci crederà e ripeterà una frase di Burioni o della lucarelli. La TV fa la realtà e la gente ci crede.

Fedeledellacroce
Utente CDC
10 Agosto 2021 19:38

E’ sempre un piacere leggere Alberto Conti.
Vorrei peró aggiungere che ormai di linee rosse ne hanno passate e calpestate parecchie, troppe secondo me.
E la “guerra” o “guai a chi tocca” questo o quello, é solo lo sfogo di una persona arrivata al limite.
Non si puó battere o combattere questa situazione con proteste e altre scemate, o con la violenza, almeno non ancora.
Sai del ying e yang, si?
Un metodo ying per sconfiggere questo piano é combattere, anche con la violenza. Ma non funzionerebbe, te lo assicuro.
Il metodo yang invece non affronterebbe nessuno, semplicemente volterebbe le spalle per abbandonare il sistema con tutte le rinunce che ció comporterebbe. Quanti sono pronti a lasciare tutto e vivere fuori dal sistema? Temo molto pochi, comunque molti di meno di quelli che si indignano al computer o nelle piazze, mentre vengono sodomizzati dalla plandemia.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Fedeledellacroce
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
10 Agosto 2021 20:04

Se veramente stanno cercando di mettere in atto l’agenda 2030, con tutto ciò che implica (neo-feudalesimo, schiavitù tecnologica ecc.) per chi non vorrà sottomettersi abbandonare il sistema non sarà una scelta, ma una dolorosissima necessità. L’ultima spiaggia.

Fedeledellacroce
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
11 Agosto 2021 1:25

Piú che l’ultima spiaggia, penso sia l’inizio di un viaggio meraviglioso che finalmente si potrá chiamare VITA.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
11 Agosto 2021 20:28

Certo, ma sarà una prova difficile: come animali domestici che diventino all’improvviso randagi. Per molti sarà una grande opportunità di trovare finalmente se stessi, ma il prezzo sarà alto per tutti. Non farei comunque a cambio con gli schiavi, per nulla al mondo.

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
11 Agosto 2021 21:11

Concordo in pieno. Abbandonare ogni tipo di attività che abbia a che fare con lo stato (quel che si chiama lavoro in regola… Che già dovrebbe far pensare) sempre detto. È lo stato il nemico, forse non è chiaro.
Rileggiamoci gli anarchici veri e i disubbidienti civili, avremo di che imparare

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Bertozzi
FrankDax
Utente CDC
Risposta al commento di  Fedeledellacroce
13 Agosto 2021 12:09

Buongiorno , il metodo Yang è valido , ma presuppone una preparazione che non puo avvenire dall’oggi al domani . Già da Marzo dell’anno scorso vista l’aria che tirava ho capito che la situazione sarebbe diventata grave ogni giorno di più , ed ho ragionato sul da farsi . Sentivo che avrebbero lavorato sulle nostre “dipendenze” e ho agito di conseguenza nel limite del possibile . Quindi no debiti , no spese supeflue (è stato interessante “vedere” dentro di me , i condizionamenti e quanto possiamo fare a meno di tante cazzate..) , minimo indispensabile lasciato in Banca il resto a mia reale disposizione e ricerca di un lavoro , solo per una minima sopravvivenza , ma che non sia ricattabile da parte del Sistema . Non è molto , ma è un inizio per acquisire la giusta mentalità ricercando possibile alternative , e creare confidenza con se stessi , sapendo che ogni giorno sarà più dura . Ma , c’è un Ma… tutto lo Yang ha un senso fino a quando non sposteranno questa “Linea Rossa” ad un punto di non ritorno… , chi abbiamo davanti non è stupido e sà benissimo che uno zoccolo duro non cederà Mai… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da FrankDax
Divoll
Utente CDC
10 Agosto 2021 21:02

Grazie Alberto, hai espresso i sentimenti e la rabbia di molti di noi.

Bertozzi
Utente CDC
11 Agosto 2021 21:13

Grazie, ottimo articolo

41
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x