La libertà della scelta terapeutica

Il condizionamento delle istituzioni sulla nostra salute.

DONA A COMEDONCHISCIOTTE.ORG PER SOSTENERE UN'INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE:
PAYPAL: Clicca qui

STRIPE: Clicca qui

Di Patrizia Pisino per ComeDonChisciotte.org

Il 10 giugno scorso ho seguito con molto interesse la diretta Streaming della Fondazione Giuseppe Di Bella O.N.L.U.S. “Evidenze scientifiche emergenti sui nuovi concetti e criteri d’impiego della vitaminologia, conferme cliniche” , organizzato da Motus Animi – Formazione scientifica con la partecipazione del dottor M. Tondo a cui hanno partecipato ben 800 specialisti nel settore medico e farmacologico.

Quello che mi ha colpito, come semplice uditore, in quanto non ho certo una preparazione scientifica in fisiologia, biologia o medicina, è la lucida e approfondita analisi esposta dal figlio – ormai ottantaduenne – di Luigi di Bella sull’importanza delle vitamine per la cura e la salute del nostro organismo e della loro stimolazione a livello energetico/materico evidenziandone il ruolo di modulazione epigenetica, ma soprattutto la sua levatura morale e spirituale.

Ricordo benissimo quando nel 1998 scoppiò il “caso Di Bella “ considerato un pericolo per il SSN (in seguito alle indicazioni di Garattini allora presidente del CUF) e per il suo metodo di cura dei tumori rivoluzionario denominato MDB. Venne istituita una commissione di inchiesta che screditava come poco scientifica questa cura ed impedendo di fatto ai malati la libertà di questa scelta terapeutica. I pazienti curati con MDB crearono un movimento popolare spontaneo che costrinse le istituzioni ad approvare la legge 94/98, nota anche come “Legge Di Bella”, che affermava il principio in base al quale un medico era autorizzato dal Ministro della Salute a prescrivere i medicinali per diverse indicazioni terapeutiche, vie e modalità di somministrazione rispetto a quelle ufficialmente previste secondo scienza e coscienza, in base alle evidenze scientifiche. (1)

Una legge illuminata che purtroppo fu abrogata con la finanziaria del 2007 da Romano Prodi rendendo inapplicabile la terapia.

Una normativa giusta in tempi come questi che si va avanti a protocolli prestabiliti addirittura dalla politica di governo invece che da scienziati sarebbe stata di ostacolo alla imposizione della vigile attesa e tachipirina durante la pandemia e del pseudo vaccino come unica alternativa in assenza di una cura certa.

La limitazione della libertà di prescrizione della terapia da seguire del medico ha portato alla negazione del rispetto del paziente e della professionalità del medico stesso. Siamo all’assurdo che vengono sospesi dall’albo quei medici che hanno curato con successo i loro pazienti solo perché non seguivano un protocollo che ha causato la morte o l’ospedalizzazione degli ammalati, solo perchè secondo l’OMS una malattia così grave non si deve curare immediatamente per bloccare il virus ma si deve attendere. Certo, anche ora i pazienti, curati dai valorosi medici della terapia domiciliare e del Movimento IppocrateOrg, hanno protestato manifestando la loro solidarietà, ma sono rimasti inascoltati. Ormai si opera per falsificazione dei dati per mascherare il vero motivo: curare con farmaci di basso costo avrebbe screditato tutto l’operato costruito sulla paura della morte certa in caso di contagio e non avrebbe arricchito le industrie farmaceutiche. Siamo al punto che invece di unire le competenze ed ascoltare i medici che in effetti sono riusciti a curare, si preferisce riflettere su di loro le proprie colpe e premiare le persone che invece hanno portato alla morte i loro pazienti. La neolingua impera!!

Come lo stesso Di Bella afferma il relativismo applicato al campo scientifico ha portato la fine dell’etica e della ricerca perché non si può applicare una terapia con coscienza manipolando i dati scientifici, l’unica via che porta alla vita è la verità. Il professore invita i suoi colleghi ad opporsi a questo sistema, ricordando che abbiamo alle spalle due millenni di storia e di applicare il giuramento di Ippocrate per la libertà di prescrivere secondo scienza e coscienza in base alla evidenza scientifica, nessuna istituzione si deve intromettere perché questo porta a danni irreparabili per la vita e la salute della gente. Cedere la sovranità sanitaria all’OMS, gestita da affaristi privati, vuol dire non poter prescrivere liberamente quello che serve ma solo quello che dittatorialmente questa organizzazione impone in base ai suoi interessi, e se non si esegue si viene prima sospesi poi radiati, come è già accaduto recentemente alla dottoressa Silvana De Mari.

Professori che certo non rischiano la loro rispettabilità perché venduti al sistema farmaceutico sono la maggioranza e condizionano la salute di tutti noi. Un esempio di coerenza è quello espresso dal prof. Silvio Garattini, Direttore dell’istituto ricerche farmacologiche Mario Negri di Bologna. Questa persona ha superficialmente classificato il prof. Di Bella come un ciarlatano che curava senza fondamento scientifico delle persone ammalate ormai disperate.

Secondo lui fare una sperimentazione su farmaci che non sono stati validati da studi adeguati è una mancanza di etica, spetta al proponente dimostrarne l’efficacia e la riproducibilità da parte di altri e che non abbiano effetti collaterali, la procedura per ogni approvazione di un farmaco è pertanto soggetta a vari step molto rigorosi. Quello che non capisco è come mai questo illustre prof. Silvio Garattini abbia accettato l’inoculazione dei vaccini sperimentali che non sono stati sottoposti a quell’iter da lui stesso indicato per la terapia Di Bella.

Capisco ancora meno quando questo illustre oncologo, che considerava la somministrazione secondo lui di un unico farmaco per la cura dei tumori inaccettabile vista la grande casistica, ora accetti entusiasticamente il vaccino contro il cancro ipotizzato dalla casa farmaceutica Moderna a base di mRna, in seguito al successo conseguito per combattere il Covid. Per lui infatti non esistono  effetti collaterali causati da questi sieri sperimentali a base di mRna, mentre  considera dannosa una terapia basata sulle vitamine ormai più che sperimentata dopo 30 anni.

Con rammarico il dottore Di Bella evidenzia che per una quantità di motivi si è riscontrato un aumento esponenziale dei casi di tumori e che l’epidemia di quest’anno saranno proprio i tumori. Le cause sono varie e possono essere collegate ad una vaccinazione generalizzata e indiscriminata, come riportano alcune teorie, ma soprattutto all’aumento dell’inquinamento elettromagnetico a cui il DNA è sensibilissimo, un altra causa è l’inquinamento radioattivo, di cui non si parla, provocato ad esempio dall’uranio impoverito rilasciato nello spazio aereo del Kosovo, Serbia, Iraq ed Afganistan, ma che le correnti aree riportano in Italia, altra causa è quella, riportata anche da una circolare ministeriale, che riporta che una infermiera o dottoressa in gravidanza non possono avere contatto con un paziente oncologico in chemioterapia per l’effetto genotossico cancerogeno che rilasciano, con l’aumento dei pazienti sottoposti alla chemio questo effetto si è incrementato.

Il dottore Di Bella, nonostante questa grave considerazione,  mi ha fornito una rinnovata fiducia verso i nostri medici che tra mille ostacoli stanno continuando a lavorare con serietà, considerando il nostro corpo, non solo come semplice materia costituita da organi, ma anche come un insieme energetico così complesso che solo un intervento divino ha potuto creare e per questo va rispettato.

http://www.metododibella.org/it/

Di Patrizia Pisino per ComeDonChisciotte.org

NOTE

(1) = https://www.parlamento.it/parlam/leggi/98094l.htm

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix