La Cina minaccia di bombardare gli impianti nucleari nordcoreani

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.
FONTE: ZEROHEDGE.COM
Tutti stanno posando delle “”linee rosse“”. Dopo Siria e Corea del Nord, ora è la Cina a rivelare la propria. In un aspro editoriale, Pechino ha avvertito che attaccherebbe gli impianti nucleari nordcoreani, provocando consequenzialmente una guerra, dovesse Pyongyang oltrepassare i limiti imposti dai cinesi.
L’editoriale del Global Times, di proprietà e gestito del Partito Comunista del Popolo, riporta che le attività nucleari non devono mettere a rischio la Cina nord-orientale, altrimenti Pechino interverrà.

“Il punto fermo cinese è la sicurezza nel proprio nord-est… Se venisse toccato, l’Esercito di Liberazione del Popolo Cinese (PLA) risponderà in prima persona, senza dover attendere gli americani”.
 
Da notare è che subito dopo la pubblicazione l’articolo è stato cancellato: ora è memorizzato solo su una cache di proprietà dell’esercito cinese.

Le province del nord-est di Liaoning e Jilin confinano con la Corea del Nord. Queste due più Heilongjiang sono parte della regione militare di Shenyang, una delle sette del PLA.

L’editoriale fa anche presente che tutti conoscono le posizioni dei già citati impianti nucleari. Una volta attaccati, Kim Jong-un sarà costretto a sospendere in modo permanente i propri programmi nucloeari

La Corea “ha risorse limitate di materiali nucleari ed, essendo isolata dal mondo esterno, non può ottenerne di nuovi”.

“Le armi nucleari sono l’unica leva della RPDC contro Cina e Stati Uniti. Una volta persa questa carta, diventerà subito ubbidiente”.

Se tale distruzione avvenisse, Pyongyang molto probabilmente nasconderebbe la cosa al proprio popolo, che altrimenti andrebbe fuori di testa.

“È meglio che la Corea non minacci di inviare rifugiati in Cina, si tenga buoni i cugini dell’altra sponda del fiume Yalu. E sia cauta anche contro l’America”.

In altre parole, se e quando gli U.S.A. attaccheranno, il PLA cinese invierà probabilmente truppe “per gettare le basi” per una favorevole situazione post-bellica.

Fonte:  www.zerohedge.com

Link: http://www.zerohedge.com/news/2017-04-11/china-threatens-bomb-north-koreas-nuclear-facilities-if-it-crosses-beijings-bottom-l

11.04.2017

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di HMG

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x