IL RICCO EPULONE E LA RISERVA OBBLIGATORIA

DI LINO ROSSI

Un tempo la riserva obbligatoria era percentualmente molto più elevata rispetto ad oggi (1); alla fine degli
anni ’80 ha raggiunto il 22,5%, mentre oggi è al 2%.

Oggi possiamo stare tranquilli: “la capacità di produrre signoraggio da parte delle singole banche centrali nazionali sarà fortemente limitata, dato che i coefficienti di RO sono stati fissati in modo uniforme al 2% e soprattutto dato che tali riserve saranno comunque remunerate a tassi di mercato: in altre parole, la riserva obbligatoria non produrrà più signoraggio.” (2).

Tradotto in italiano significa che gli interessi sulla RO se li prendono le banche e non lo Stato.

Vediamo di cosa si tratta dal punto di vista quantitativo.Meccanismo del moltiplicatore bancario

a partire da 100€ di base monetaria.

    banca deposito riserva obbl. 2 % prestito
    1 100,000 2,000 98,000
    2 98,000 1,960 96,040
    3 96,040 1,921 94,119
    4 94,119 1,882 92,237
    5 92,237 1,845 90,392
    6 90,392 1,808 88,584
    7 88,584 1,772 86,813
    8 86,813 1,736 85,076
    9 85,076 1,702 83,375
    10 83,375 1,667 81,707
    11 81,707 1,634 80,073
    12 80,073 1,601 78,472
    13 78,472 1,569 76,902
    14 76,902 1,538 75,364
    15 75,364 1,507 73,857
    16 73,857 1,477 72,380
    17 72,380 1,448 70,932
    18 70,932 1,419 69,514
    19 69,514 1,390 68,123
    20 68,123 1,362 66,761
    21 66,761 1,335 65,426
    22 65,426 1,309 64,117
    23 64,117 1,282 62,835
    24 62,835 1,257 61,578
    25 61,578 1,232 60,346
    26 60,346 1,207 59,140
    27 59,140 1,183 57,957
    28 57,957 1,159 56,798
    29 56,798 1,136 55,662
    30 55,662 1,113 54,548
    31 54,548 1,091 53,457
    32 53,457 1,069 52,388
    33 52,388 1,048 51,341
    34 51,341 1,027 50,314
    35 50,314 1,006 49,307
    36 49,307 0,986 48,321
    37 48,321 0,966 47,355
    38 47,355 0,947 46,408
    sommano 2679,611 53,592 2626,018
    proseguendo
    all’infinito
    5000,000 100,000 5000,000

Ogni banca quindi effettua prestiti in
ragione di quanto viene depositato meno la riserva obbligatoria RO.

Nel complesso il sistema bancario effettua
prestiti in ragione di 100/RO volte la base monetaria; con RO al 2%,
in ragione di 50 volte la base monetaria.

Lo Stato beneficia degli interessi relativi a 100€ (circolante) e non di quelli relativi a 100*100/RO.

In questo caso lo Stato beneficia di 100€ ed il sistema bancario nel suo complesso di 5100€, perché la RO è fruttifera per il sistema bancario, per la gioia del Prof.
Rovelli (per fortuna gli interessi vanno alle banche e non agli Stati!!!).

Se la riserva obbligatoria fosse del
20%, come pochissimi decenni fa, lo Stato beneficerebbe di 100€ ed
il sistema bancario di 600€.

Se inoltre la riserva obbligatoria fosse
fruttifera per lo Stato, e non per il sistema bancario, come pochissimi
decenni fa, lo Stato beneficerebbe di 200€ ed il sistema bancario
di 500€.

Non si sono accontentati di beneficiare
di 5000€ lasciandone allo Stato 200 (100€ sul circolante e 100€
sulla RO); hanno voluto, col consenso del Parlamento, beneficiare anche
di quei miseri 100€. Alla faccia della voracità! Il ricco Epulone
a Lazzaro concedeva le briciole; il sistema bancario invece si mangia
anche quelle. E poi molti si dichiarano “cattolici”. Chissà come
funzionerà con la questione dell’inferno?

A chi ritiene che quegli interessi giungano nelle tasche dei cittadini risparmiatori consiglio di andare a verificare in banca qual è la percentuale che ci viene riconosciuta sui depositi.

Prima dell’attuale legge bancaria il
sistema era molto più equilibrato e stabile.

Non mi sembra tanto oscura la ragione
per la quale negli anni antecedenti l’attuale legge bancaria la situazione
economica risultasse assai più rassicurante.

Come si può vedere in un bell’intervento
comparso su questo sito (6) poche settimane fa, la dinamica degli eventi
negli Stati Uniti è stata analoga alla nostra: negli anni di Clinton
hanno eliminato i presidi legislativi introdotti a seguito del collasso
del ’29 ed in poco tempo si sono ritrovati nella medesima situazione.

L’analogo italiano di quei presidi USA
era la nostra legge bancaria del ’36 eliminata da Ciampi nel ’93.

È urgente ristabilire le vecchie regole,
veri pilastri dei benefici riscontrati negli anni ’50 e ’60.

Se si unissero quelle regole con le conoscenze
attuali si potrebbe veramente migliorare questo povero mondo.

La sovranità popolare della moneta sarebbe
a portata di mano mediante:

  1. l’innalzamento della RO;
  2. la corresponsione degli interessi
    relativi alla medesima allo Stato e non al sistema bancario come oggi
    avviene, checché il Prof. Rovelli ne dica;
  3. la risoluzione del problema dell’elusione fiscale consentita legalmente al sistema bancario e finanziario; (3)
  4. l’integrazione senza criticità della base monetaria a seguito del drenaggio effettuato dal sistema bancario attraverso la riscossione degli interessi (4).

Introducendo il concetto di “debito
sostenibile”
(DS), cambia molto la situazione se lo Stato riceve
interessi (signoraggio) in ragione del 40% di DS (200/500) oppure dell’1,96%
(100/5100).

Se beneficia del 40% di DS non è necessario
inasprire la tassazione, facendo nel contempo un ottimo welfare.

Se beneficia dell’1,96% è costretto
a deliziarci con l’imposizione fiscale, facendoci vedere nel contempo
il welfare col cannocchiale.

Chissà se negli Stati Uniti hanno superato il DS? (5)

L’idea di “progresso” di Greenspan
di indebitare anche coloro che non hanno la possibilità di onorare
il debito è stata geniale. Se non l’avesse avuta saremmo ancora qui
a sentirci dire dagli andreatta-boys che il ricco Epulone è andato
in paradiso.

  1. http://www.simone.it/economia/economia%20europea/riserva_obbligatoria.htm
  2. http://www.signoraggio.com/pdf/signoraggio_rovelli2002.pdf
  3. http://www.effedieffe.com/rx.php?id=2197
  4. http://comedonchisciotte.org/controinformazione/modules.php?name=News&file=article&sid=3688
  5. http://www.movisol.org/komp1.htm
  6. http://comedonchisciotte.org/controinformazione/modules.php?name=News&file=print&sid=3753

Lino Rossi
02.10.2007

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x