Gravissimo un carabiniere al Poma con un’emorragia cerebrale

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

MANTOVA – Ieri era stato trasportato d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma per una emorragia cerebrale e oggi è stato operato.
Si tratta di un carabiniere cinquantenne del Comando provinciale di Mantova, che si trova ora in gravissime condizioni in terapia intensiva al Poma.
L’uomo undici giorni fa aveva effettuato la vaccinazione anti-Covid con il siero di AstraZeneca. Nei giorni successivi all’immunizzazione aveva iniziato ad accusare delle forti emicranie che non gli avevano impedito però di continuare a lavorare.
Fino a ieri, con il drammatico epilogo e la corsa all’ospedale dove i medici hanno deciso per l’intervento chirurgico.
Si è dato il via a una serie di accertamenti per capire le possibili cause.

I medici escluderebbero in ogni caso una relazione tra l’emorragia e la vaccinazione anche per i giorni intercorsi tra i due eventi.

Fonte articolo: https://mantovauno.it/cronaca/gravissimo-un-carabiniere-al-poma-con-unemorragia-cerebrale-era-stato-vaccinato-con-astrazeneca-i-medici-escludono-la-relazione/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x