Effetti avversi da vaccino anti Covid-19: la testimonianza di Rossella

Riportiamo la prima testimonianza raccolta dal comitato di cittadini "Lucca Consapevole", che ha recentemente avviato il progetto "Voci Avverse", avente lo scopo "di dare voce, la vostra voce, a tutte quelle persone che hanno subito eventi avversi da questi cosiddetti vaccini anti-Covid”.

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Riportiamo la prima testimonianza raccolta dal comitato di cittadini “Lucca Consapevole“, che ha recentemente avviato il progetto “Voci Avverse“, avente lo scopo “di dare voce, la vostra voce, a tutte quelle persone che hanno subito eventi avversi da questi cosiddetti vaccini anti-Covid”.

Rossella Guarducci è una 49enne originaria di Prato, colpita in passato da 2 tumori ed in cura per una cefalea muscolo tensiva. Nonostante questi problemi di salute la donna è riuscita a sconfiggere la malattia, e a tenere sotto controllo i mal di testa cronici.

Il 27 maggio 2021 si sottopone alla prima dose di vaccino anti Covid-19 AstraZeneca, nonostante il suo oncologo in passato le avesse sconsigliato le vaccinazioni: la pressione sociale, e la necessità di continue visite l’hanno spinta comunque a compiere questa scelta. A parte il dolore al sito di iniezione non ha manifestato altri sintomi, fino al mese di luglio in cui subisce un mancamento di ritorno dal mare.

Dopo le visite del caso il neurologo evidenzia il sospetto di una piccola crisi epilettica, ma nonostante questo il 19 agosto si sottopone alla seconda dose sempre con il vaccino AstraZeneca: da quel momento sviluppa un mal di testa che dura tutt’oggi. A novembre, con l’aggravarsi della situazione, si reca in pronto soccorso dove le viene rilevato un osteoma frontale.

A gennaio la donna ha sviluppato anche la Covid-19 in forma piuttosto grave, con diversi giorni di febbre a 40 °C, e continua a manifestare stanchezza e mal di testa cronici.

Qui di seguito l’intervista completa:

Fonte: https://luccaconsapevole.it/voci-avverse/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x