Decuplicate le segnalazioni di problemi mestruali dopo il vaccino Covid

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Secondo i dati UK, il numero di segnalazioni registrate alle agenzie di regolazione – da donne con effetti collaterali – è salito a quasi 40.000 in meno di un anno.

Ma, nonostante questo, il regolatore del Regno Unito afferma che non è stato stabilito alcun legame tra i problemi mestruali e i vaccini.

La Medicines & Healthcare Products Regulatory Agency (MHRA) è responsabile del monitoraggio della sicurezza di tutti i farmaci e vaccini una volta approvati per l’uso.

Raccolgono i rapporti attraverso lo schema Yellow Card online.

Mestruazioni dopo la vaccinazione Covid

Abbiamo segnalato per la prima volta l’interruzione dei cicli mestruali successivi al vaccino Covid lo scorso giugno.

Le donne di Tayside e Fife avevano parlato dei problemi che avevano riscontrato.

E fino a quel punto, circa 4000 segnalazioni erano state ricevute nello schema Yellow Card .

“Il mio ciclo è stato più lungo”

Katie Niven di Dundee ci ha detto che dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca lo scorso marzo, ha notato dei cambiamenti.

Ha detto: “Ho ricevuto il vaccino il terzo giorno del ciclo e poi il ciclo successivo è durato più a lungo – è durato 16 giorni“.

L’ho trovato molto sospetto. È stato assurdo scoprire, dopo aver effettuato una ricerca su Google, che altre donne stavano vivendo lo stesso mio problema ed è lì che ho fatto la correlazione.

Cosa dicono ora le cifre?

Le cifre sono aumentate man mano che il programma di vaccinazione è proseguito. Fino al 16 marzo di quest’anno, le cifre rivelano:

  • Sono stati registrati 39.494 singoli rapporti su Yellow Card
  • Sono stati segnalati 50.673 problemi (i report possono segnalare più di un problema segnalato per volta)

Quali cambiamenti sono stati segnalati?

Un certo numero di diverse irregolarità sono state segnalate dopo tutti e tre i diversi tipi di vaccino, tra cui:

  • cicli più intensi del solito
  • cicli ritardati
  • sanguinamento vaginale inaspettato.

L’MHRA continua a rivedere le segnalazioni di sospetti problemi mestruali.

C’è una correlazione?

Le relazioni sono inoltre in fase di revisione da parte di esperti indipendenti.

Ma l’MHRA afferma: “La rigorosa valutazione completata fino ad oggi non supporta un legame tra le modifiche ai cicli mestruali e ai sintomi correlati e i vaccini Covid“.

Le autorità sanitarie sostengono che il numero di segnalazioni sia basso in relazione al numero di persone che hanno ricevuto il vaccino e che i problemi mestruali siano disturbi molto comuni e frequenti in generale.

Aggiungono che i cambiamenti segnalati siano “per lo più di natura transitoria“. E che non ci sono prove che suggeriscano che i vaccini Covid influenzino la fertilità o la capacità di avere figli.

Per quanto tempo ancora dovrà andare avanti tutto questo nonostante l’evidenza?

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/decuplicate-le-segnalazioni-di-problemi-mestruali-dopo-il-vaccino-covid/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x