Covid, medico vaccinato muore a 35 anni

È morto di Covid a 35 anni il medico Pierluigi Piegari, di Albano Laziale. Era intubato da qualche giorno all’ospedale Gemelli di Roma, ma intorno alle 14:00 di ieri ha perso la vita. A darne notizia l’operatore socio sanitario Cristian Coluzzi: “La sua morte ci ha sconvolti”. Piegari non fumava, non aveva patologie, ed era vaccinato con Johnson & Johnson. Lascia la compagna incinta di 3 mesi. Lavorava sulle ambulanze del 118 a Pomezia, Torvaianica e Roma, specialmente nella zona dell’Eur. Potrebbe aver contratto il virus proprio mentre era in servizio.

Come scrive il giornale locale ilcorrieredellacitta.com, Piegari era un lavoratore scrupoloso, con sempre indosso la mascherina. Per i colleghi aveva realizzato dei piccoli adesivi con scritto “Covid-19 Veterani” da applicare sulle divise, perché era stato uno dei primi a lottare contro il Covid.

Condoglianze arrivano anche da Ambulanze Florida Care, società di ambulanze convenzionata con l’Ares 118: “Appresa la tragica notizia della prematura scomparsa del Dott. Piegari (Gigi), il CDA, lo Staff Amministrativo ed il personale tutto si stringe alla famiglia e si associa al dolore dei suoi cari nel ricordo del professionista ed amico Gigi. R.I.P”, si legge nel post pubblicato su Facebook.

Fonte articolo: https://www.imolaoggi.it/2021/09/24/covid-medico-vaccinato-muore-a-35-anni/

 

Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x