Cittadino sudafricano in coma dopo la terza dose di vaccino anti Covid-19

Uomo costretto alla vaccinazione per entrare in Botswana ha un ictus, attualmente è cerebralmente morto nel reparto di terapia intensiva del Marina Hospital.

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Un cittadino sudafricano sta combattendo tra la vita e la morte dopo aver subito ictus e danni cerebrali in seguito alla somministrazione del vaccino di richiamo necessario per entrare in Botswana.

Bongani Mbongani ha subito un ictus, gonfiore al cervello ed è in coma da venerdì dopo essere stato costretto a ricevere il vaccino Covid-19 come parte del requisito di viaggio del Botswana.

Secondo un rapporto, Mbongani si è lamentato di mal di testa dopo aver ricevuto il vaccino, che è peggiorato fino a fargli perdere i sensi.

The Voice News ha riportato:

In un terribile incidente che potrebbe presto vedere il governo del Botswana e il direttore dei servizi sanitari (DHS) coinvolti in un procedimento giudiziario, un cittadino sudafricano è attualmente cerebralmente morto e giace in stato di coma presso il Gaborone Private Hospital (GPH).

L’uomo, identificato come Bongani Mbongani al the Voice Newspaper, ha subito un ictus, gonfiore al cervello ed è in coma da venerdì.

Mbongani è arrivato in Botswana con la sua crew tra cui il popolare rapper Slikour per partecipare a un laboratorio creativo organizzato a Gaborone.

È stato costretto a ricevere il vaccino per entrare in Botswana e poco dopo ha iniziato a lamentare mal di testa.

Il mal di testa secondo la nostra fonte è diventato così intenso che l’uomo è svenuto e ha dovuto essere immediatamente trasportato di corsa per l’assistenza medica.

È stato portato d’urgenza al Marina Hospital e dopo trattative con il Ministero della Salute (MOH) è stato ricoverato presso l’unità di terapia intensiva.

Il promoter che aveva prenotato per conto della crew il viaggio in Botswana, ha confermato l’incidente ma si è rifiutato di entrare nei dettagli, confermando invece che la madre dell’uomo è arrivata in Botswana.

La famiglia ha contattato uno studio legale privato per esplorare la possibilità di una causa legale contro il governo del Botswana.

Da parte loro il governo del Botswana, attraverso il Ministero della Salute Ufficio relazioni pubbliche (PRO) ha confermato l’incidente e ha rivelato che se ne assumeranno la piena responsabilità.

Il portavoce del Ministero ha dichiarato: “Il Ministero sta attualmente gestendo il caso. Al momento le indagini non sono concluse e il Ministero non è in grado di fare una dichiarazione conclusiva sul fatto che la condizione del cliente sia correlata o meno al vaccino assunto”.

A seguito dell’incidente, il governo del Botswana ha annunciato alcune modifiche ai suoi requisiti di viaggio.

A causa di protocolli discordanti per l’assunzione di dosi di richiamo tra il Botswana e altri paesi, e allo scopo di facilitare i viaggi internazionali, la definizione di completamente vaccinati in Botswana non includerà più un booster di richiamo. Aver completato la serie di vaccini primari sarà considerato sufficiente per consentire l’ingresso, senza la necessità di presentare un risultato negativo del test PCR “, ha affermato il comunicato stampa.

Fonte articolo:https://www.eventiavversinews.it/uomo-costretto-alla-vaccinazione-per-entrare-in-botswana-ha-un-ictus-attualmente-e-cerebralmente-morto-e-in-coma/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x