Home / Attualità / Cinque Stelle: “l’errore è una verità impazzita”

Cinque Stelle: “l’errore è una verità impazzita”

DI MASSIMO FINI

ilfattoquotidiano.it

Travaglio ha ragione. Ma io non ho torto. Ha ragione Travaglio quando afferma che di fronte alla slealtà, alla malafede, ai raggiri, alle truffe, alle violenze sostanziali bisogna restare fermi sui propri princìpi senza abbassarsi a quei livelli, costi quello che costi. Perché quando si scalfisce un principio anche per una sola volta e per cosa di poco conto, si sa da dove si comincia ma non dove si va a finire. Ma io non ho torto perché un principio, anche il più giusto dei princìpi, se portato alle sue estreme conseguenze è un errore (“l’errore è una verità impazzita”, Chesterton). E’ l’errore che hanno fatto i Cinque Stelle, nella comprensibile ansia di un rinnovamento etico in un’Italia marcia fino al midollo, insistendo con eccessiva ossessività sull’’onestà’, che avrebbero fatto meglio a chiamare ‘legalità’ perché l’onestà è un fatto interiore e anche un delinquente può essere onesto se rispetta il proprio codice morale (è il concetto che io riassumo nel binomio emblematico Vallanzasca/Berlusconi, il primo è un criminale, ma interiormente pulito, il secondo oltre a essere un criminale è, interiormente, moralmente marcio, un “delinquente naturale” come lo ha definito la Cassazione, cioè una persona che delinque anche quando non ne ha alcun bisogno).

Questo aver portato il principio dell’onestà/legalità alle sue estreme conseguenze espone i Cinque Stelle a facilissimi boomerang. L’altro ieri tutti i principali giornali italiani titolavano, in testa alla propria prima pagina, sul fatto che alcuni Cinque Stelle, violando il proprio codice interno, non avevano restituito la diaria. Il Giornale: “Disonestà, disonestà. Crolla il mito dei ‘puri’. Fine del sogno a 5 Stelle”; La Repubblica: “Rimborsi, lo scandalo scuote M5S”; Corriere della Sera: “M5S, un buco da 1,4 milioni”; La Stampa: “I grillini ammettono: rimborsi gonfiati”; Il Messaggero: “Rimborsi M5S, manca un milione”; Il Foglio: “Gioioso j’accuse contro gli impresentabili del moralismo”. Il sottotesto di quest’orgia di j’accuse è la sua ‘gioiosa’ implicazione: vedete sono come noi, sono marci come noi, che meraviglia.

Non c’è chi non veda, spero, la differenza che esiste fra coloro che oggi fan la morale ai moralisti e questi ultimi. I Cinque Stelle (cinque, dieci? Vedremo) hanno violato un proprio codice interno, privato, fra i moralisti d’occasione ci sono partiti nelle cui file militano deputati, senatori, consiglieri regionali, consiglieri comunali che hanno violato il Codice penale.

Giuseppe Prezzolini nel suo Codice della vita italiana distingueva gli italiani fra “i furbi” e “i fessi”. I primi sono quelli che se fregano di ogni regola, i secondi le rispettano. Ma i fessi sono così fessi da provare ammirazione per i “furbi”. Scrive ancora Prezzolini nel capitolo che introduce il Codice della vita italiana che s’intitola appunto “Dei furbi e dei fessi”: “L’italiano ha un tale culto per la furbizia, che arriva persino all’ammirazione di chi se ne serve a suo danno”. Il ventennale successo di Silvio Berlusconi, come ricordava l’altro ieri Marco Travaglio, insegna.

Massimo Fini

Fonte: www.ilfattoquotidiano.it

15.02.2018

 

Pubblicato da Davide

83 Commenti

  1. Se chi aveva deciso di votare M5S non lo farà più perché è stato scoperto (e subito espulso) qualche “furbo” al suo interno, allora è un “fesso” doppio, perché non si è reso conto che smascherarli è stato un grosso favore nei confronti del Movimento stesso.

    • “Se chi aveva deciso di votare M5Snon lo più farà più…” Io sono fra quelli;- sono un fesso- perché non voterò mai più M5S da quando si piegarono alla lobby ebraica col ,mandare in galera gli italiani per delitto di leso olocausto. Galera per “delitto di opinione” per tutti. Di quale democrazia vanno cianciando?

  2. ho un parente che non è una cima, bravissima persona ma, detto francamente, è un po’ limitata.
    come molti è disorientata di fronte al voto e i soliti titoloni dei giornali e tg con lui fanno centro, infatti mi ha detto “però con sta storia dei rimborsi anche i 5d… bla-bla”.
    e infatti non aveva capito di che rimborsi di trattava e aveva percepito dalla dimensione dei titoloni che la questione era gravissima.
    questo è il compito dei media e il voto del mio parente vale uno.

  3. Naturalmente anche il sig. Crozza si è correttamente espresso sull’argomento! Gli avvoltoi di regime, le presstitute e tutto il fecaloma che ”gorgheggia” a favore dei soliti malsani partiti cercano di far passare, di spacciare, di contrabbandare come reato, come corruzione, come ”analogia” con i soliti partitonzoli e nostrani politici più vicini ad una forma di malavita organizzata, i mancati rimborsi da parte di un pugno di infiltrati! Triplo errore subdolo e indotto da genetica crimininalità! Tutto ciò porterà ulteriori voti al M5S! Sig. Fini santo subito per la santissima verità circa Vallanzasca/Berlusconi!! Grazie infinite!!!!!

  4. Si tratta di un gioco con delle regole, approssimative ma universali, c’é chi lavora, praticamente solo il bracciante e l’artigiano possono (possono!) rientrare di diritto e purezza in questa categoria, e vivono con il ricavato.

    Poi ci sono i ladri che, all’insaputa del possessore, si impadroniscono di ciò che non appartiene loro, e poi i politici, che convincono, con varie argomentazioni, il possessore a cedere loro parte di ciò che possiede.

    I ladri asportano, i politici, per farsi consegnare parte dei beni, intaccano la personalità del possessore, lo convincono ad avere bisogno di loro e quindi a rinunciare e consegnar loro anche parte dell’autonomia, del potere, che gli appartiene.

    Il guaio serio nasce quando i ladri divengono politici e, in questa veste, regolamentano e monopolizzano i modi per rubare.

    É quest’ultimo il nostro caso.

    Poi, va beh, i 5 stelle…una bambinata (da parte degli imbroglioncelli e di chi si é dato quelle regole, e a quel modo).

  5. Politica disgraziata a parte…
    Tutti i sindaci dei 5stelle sono indagati (Raggi, Appendino, Nogarin….)
    Alle ultime elezioni in Sicilia si sono mischiati nella gara dei brogli…
    I signorini pentastellati, soltanto per rimborsi spese CI sono costati 3milioni di euro ogni anno…
    Negli ultimi quattro anni i Cri-Cri-Cri istituzionali hanno speso ai tavoli dei ristoranti qualcosa come 3,2milioni di euro. Il primato va a Fantinati Mattia con 47mila euro…
    Il Beppe, ma non solo, si sta arricchendo in modo sfacciato…
    Continuate pure a tenere la testa sotto la sabbia…
    Gli altri? Stessa roba, anzi robaccia!

    • Mai cadere nel tranello di credere che son tutti uguali, non è vero, fai il gioco del sistema. Loro vogliono che noi pensiamo questo, è lampante vedendo le prime pagine dei media. E’ chiaro che il sistema vorrebbe un altro governo tecnico Berlusca Renzi, incoraggiato da banche europa e lobby…il Movimento stà scombussolando i loro piani…stà a noi..la possibilità di cambiamento è epocale, mai stati cosi vicino a qualcosa di simile da quando voto..

      • Se voti PD o i suoi spin-off voti per Renzusconi, se voti Forza Italia o Lega o Meloni voti Renzusconi. Se voti per piccoli partiti indipendenti che non arriveranno al 4% voti Renzusconi.

        Se non vai a votare voti per Renzusconi.

        Anche con tutti i dubbi irrisolti, non esiste altro modo di scompigliare i piani già prestabiliti in sede UE, FMI, etc. che votare M5S.

      • I fatti sono fatti, e poi chi dice che sono tutti uguali? Ho una mia convinzione politica, da sempre. Di certo non seguo i chiacchieroni e imbroglia popoli…

  6. con un popolo come quello italiota puntare sull’onesta’ dopo aver imbarcato cani, porci, falliti, nullità’ ,incapaci etc si ottiene un bello spettacolo grottesco .Mi sto divertendo assai e si staranno divertendo tutti i miei ex connazionali in esilio in paesi più’ civili.
    Se portare l’onesta’ a conseguenze estreme e’ un errore, la stupidita’ e’ una colpa che non può’ essere assolta.

    • La tua mentalità è quella tipica della sinistra al caviale, dove le questioni di principio sono sempre avanti e così facendo si sono spappolati gli zebedei.
      Secondo il tuo discorso quindi è meglio anzi lodevole portare la disonestà a valore da emulare e la furbizia una chance in più per competere. Alla faccia dei princípi.

      • Non hai capito quello che ho detto.la priorita’ adesso in Italia sarebbe quella di fornirsi di una classe dirigente capace ed intelligente,dopo magari interessarsi agli scontrini ok?

        • Come volevasi dimostrare e ti ringrazio per la tua supponenza che rende lampante cosa volevo dire.
          Ripeto: quindi per te è preferibile una classe dirigente * capace e intelligente* selezionata perché no, tra disonesti e furbi, piuttosto che una di stupidi ai quali non può essere perdonata la loro onestà.
          Più che cervello in fuga mi sembra cervello all’ammasso.

          • Fate come volete l’Italia e’ tutta vostra, se preferite degli stupidi per la loro (presunta) onesta’ accomodatevi il 4 marzo e tanti auguri.

          • Perdonami, poi ti giuro non replicheró più, ma questa volta sei tu che non hai capito. Il mio voto a qualsiasi formazione non è una consegna incondizionata al ladro di turno, cioè non è l’arrivo di un processo dopo di che mi lavo le mani. Al contrario è il punto di partenza per cambiare la mentalità di quelli che tu sprezzante chiami italioti.
            Questa Italia io l’amo e la voglio cambiare.

          • Io l’Italia non la amo, ma questo non mi impedisce di tentare di comunicare ai miei ex connazionali il mio punto di vista. Prima di qualsiasi altro discorso, di ricostruzione /aggiustamento della situazione italiana ,io penso che dovreste liberarvi dei clandestini che vi hanno invaso in massa, proprio come sta facendo Israele in queste ore. Qualsiasi iniziativa sarà’ vanificata se non ristabilite prima la sicurezza .Percio’ non sprecate il vostro voto il 4 marzo votando il partito dei presunti onesti, perché’ loro come chiunque altro non potranno fare più’ niente per il paese.
            Io la penso cosi’: fuori tutti i clandestini /rifugiati vari, e poi fuori dall’Euro e dall’Europa.L’unico che ne parla e’ Salvini (con Bagnai).
            Fuori dall’euro e dall’Europa e’ un percorso difficilissimo e durissimo, dovrete affrontare per anni un nuovo medioevo, ma credo che solo cosi’ ci sarà’ una resurrezione di questo disgraziato paese.Durante questo percorso medievale fareste bene a togliervi di torno i migranti poiché’ vi vedrete (e peggio ancora vedrete i vostri figli) scannarvi con gli africani per accaparrarvi le ultime briciole.
            Sempre secondo me, altro non c’e’ da fare….non avete una classe dirigente competente che possa tirarvi fuori dai guai, poiché’ in assenza di meritocrazia fin dagli anni 60 ormai vi siete deselezionati e la mediocrità’ fa da padrona.
            Sempre secondo me, per risolvere i problemi bisogna prima capirli, e poi umilmente accettarli.

          • Ragionamento diamantino; come darti torto? Ma non c’è speranza di cambiamento alcuna perché come hai scritto :” dagli anni 60 ormai vi siete deselezionati e la mediocrità’ fa da padrona”.

          • Per quello che hai descritto ci vorrebbe un De Gaulle. Dopo il 5 marzo non succederà niente, non ci sarà nessun governo stabile, lo sappiamo tutti. Continuerà il degrado economico e morale. Secondo Nino Galloni, Il 30% degli italiani se la passa bene o benissimo, un altro 30% ancora si illude che le cosse possano cambiare, il restante 40% ha perso ogni speranza, infatti non si recherà alle urne. Uscire dall’euro è possibilissimo, senza invocare l’art. 50 ma bisognerebbe convincere gli italiani che gli aspettano circa due anni di caos generale…Come fai a spiegarglielo? Chi conosce Bagnai o Galloni o Borghi o Rinaldi…

          • Beata te che te ne sei andata in tempo…

          • Viviamo in un paese di levantini e la realtà non la cambi. A me fa schifo questo paese ma per ragioni anagrafiche ed economiche non posso emigrare all’estero. Quindi mi adatto. Mi comporto sempre onestamente ma non pretendo che siano onesti tutti i miei connazionali, che, intimamente, disprezzo.
            Poniamo che sei ammalato e devi operarti urgentemente. Ci sono due chirurghi: uno è un modello di onestà, paga le tasse fino all’ultimo centesimo, vive morigeratamente e quello che non spende lo dà in beneficenza, non cornifica la mogie ecc. però quando mette mano al bisturi sono più quelli ch spedisce all’altro mondo che quelli che salva.
            L’altro è un viziosi puttaniere, evade il fisco come e quanto vuole, gioca d’azzardo e intrallazza perfino con la malavita pur di arrontondare…, però quando opera ha la mano fatata, non sbaglia mai, è unèeccellenza della chirurgia italiana.
            Tu chi sceglieresti?

          • Il tuo esempio con i chirurghi non regge, per il semplice fatto che il politico “esperto ma inserito nel sistema” non sarà mai libero di applicare in “scienza e coscienza” le riforme che servirebbero a “curare” il paziente Italia in quanto eterodiretto dalle solite élite transnazionali.

          • L’onesta’ francamente, non e’ il forte del popolo italiano. Questo accanimento grillesco cieco e sordo nel credere nell’onesta’degli affiliati ha un non so che di fanatico e surreale. Ormai i grillini parlano del loro M5S come un dogma o una religione che non può’ essere messa in discussione.
            Essere onesti rasentando la stupidita’ (proclamare di restituire il proprio stipendio e poi inciamparci sopra),non depone a favore di chi avrebbe la presunzione di guidare un paese di ladri.
            Il chirurgo puttaniere ladro e spregiudicato, proprio perché’ tale, e’ in grado di trovare soluzioni geniali fuori dagli schemi.Mentre l’ostinatamente onesto, si perde persino con il resto della spesa.Infatti come vedete, Il M5S sta incartandosi su se stesso non riuscendo ad andare oltre gli scontrini, e non arriveranno MAI a governare.
            Lo stipendio, piuttosto che ridarlo indietro, avrebbero dovuto fare in modo di guadagnarselo.

          • Cara Silvia, ho avuto a che fare personalmente con un chirurgo massone, già candidato di un grande partito, primario in un reparto di un ospedale universitario di una regione tra quelle che si vantano di avere un sistema sanitario modello.
            Un mio parente stretto è entrato nel suo reparto per accertamenti e vi è uscito in una bara.
            Io e i miei parenti abbiamo provato 4 legali differenti ma nessuno ha consigliato di inoltrare un esposto, nonostante dalla cartella medica mancasse pure il giorno dell’intervento.

            Anni dopo questo luminare è stato indagato perché acquistava un numero anomalmente alto di dispositivi chirurgici, che a quanto pare impiantava con generosità. Per quello che ne so, nonostante l’accusa, è sempre al suo posto.

            Vorresti davvero che questo “disonesto ma capace” usasse il suo bisturi su di te?

          • C’e’ in gioco il futuro dell’Italia, già’ molto compromesso, non dobbiamo cadere nell’errore di brutte esperienze personali. Tutti ne abbiamo avute….Se ti elenco i danni che mi hanno procurato gli incapaci (i poco intelligenti, ma magari onesti) ci sbrighiamo l’anno prossimo.
            Qui si cerca di commentare facendo ragionamenti in generale. Quando dico che l’Italia e’ un paese di ladri, non intendo dire che sono tutti ladri, sicuramente ci sono gli onesti.
            Quando dico che l’Italia e’ un paese di mediocri ,non dico che siano tutti mediocri, ci sono anche persone capaci….
            Ma il problema e’ nei numeri. La MASSA CRITICA, cioè’ quella capace di fare la differenza purtroppo in Italia di questi tempi, e’ composta da ladri e/o mediocri.
            Purtroppo a causa della presunta democrazia, la MASSA CRITICA di ladri/incapaci esprime votando, i politici a loro immagine e somiglianza.
            Per questo vi invito a non sprecare il vostro voto il 4 marzo e cercare di cambiare paradigma SECONDO UN PIANO.
            Perche’ si, per cambiare davvero avete bisogno di un PIANO.
            Secondo me voi italiani ORA , SUBITO avete bisogno di deportare tutti gli sbarcati /e rifugiati vari.(fate come Israele).
            Dopodiché’ cominciare a pensare di uscire dall’euro e dall’Europa: non sarà’ una passeggiata, vi aspettano tempi bui, ma almeno non dovrete competere con gli sbarcati per le briciole che vi rimarranno.
            Uomini valorosi creano tempi prosperi.
            Tempi prosperi creano uomini mediocri.
            uomini mediocri creano tempi bui.
            tempi bui creano uomini di valore.
            Voi siete nella terza fase.

          • Premesso che io gli sbarcati li farei tornare a remi.. assieme a chi li ha fatti venire.
            Ma devono venire gli espatriati a dare consigli?
            SE vi fosse interessata la sorte del Paese, sareste rimasti qui!

          • Eh no!!!! Io in Italia ci sono rimasta fin troppo tanto da aver compromesso la mia vita, ma quando si e’ trattato di mia figlia ho preferito darle altre opportunità’, da cui la scelta di andare via.
            La vita e’ una sola ,caro mio, e non intendo sprecarla in un paese fallito, senza speranze come l’Italia.
            Mi sono semplicemente fatta due conti, e ho capito che miglioramenti non se ne vedranno per i prossimi 50 anni.

          • Molti figli di miei amici e conoscenti sono andati a lavorare all’estero dopo la laurea. Ogni tanto ne incontro qualcuno durante le ferie estive e nessuno di loro ha intenzione di tornare. La differenza tra le migrazioni di fine ottocento-inizio novecento è abissale. All’epoca se ne andavano gli analfabeti, oggi se ne vanno i laureati con una o più specializzazioni, ergo oggi la mediocrità riguarda almeno il 70% (sono benevolo) della popolazione. Come se ne esce se nella stessa percentuale gli italiani sono euroentusiasti e al 50% perfino immigrazionisti? Con il crollo dell’eurozona. Solo con il caos e la rincorsa all’accaparramento dei beni di prima necessità anche gli italiani più mediocri della media si sveglieranno. Che cosa sapranno fare nel marasma politico ed economico che ne seguirà, questo è un altro discorso.

          • Hai ragionissima,ma vallo a far capire….fanno pure gli ORGOGLIONI e hanno da ridire se parla un’espatriata.
            Ti confido alcune cose che ho capito stando in esilio: le masse informi sono senza speranza e vanno evitate come la peste come tutto ciò’ che e’ mainstream, ma purtroppo se emigri in un paese straniero non puoi isolarti socialmente, e quindi devi per forza relazionarti con gli altri….da questo ne ho tratto vantaggio. Ho perfezionato le mie tecniche di filtraggio del genere umano:il rapporto e’ uno a cento, ovvero ne devi filtrare 99 per poterne incontrare uno valido.E’ un lavoro immane, richiede molta forza fisica e psicologica, ma e’ una strada illuminante, e’ LA STRADA.
            Bisogna fare in modo di selezionare ferocemente per rimanere circondato solo da persone di valore. Nei momenti drammatici della propria vita, ciò’ fa la differenza.E’ difficile all’inizio, poi va da se ,e tutto acquisisce significato.
            a volte mi trovo a disquisire su cose che per me sono lampanti e non mi capacito come per i miei ex compatrioti sia cosi’ difficile capirle……mah, penso che le parole non servano, devono fare esperienza anche loro.

          • Quindi secondo te il Paese è “fallito, pieno di ladri e di mediocri, e non ci saranno miglioramenti per 50 anni”.

            Eppure, ti affanni tanto a darci consigli!
            A che pro?
            Se vivi all’estero, i tuoi pure..che te ne può fregar di cosa e se votiamo?

          • Ribadisco che l’Italia e’ un paese fallito senza speranza, secondo me. Eppure mi va di esprimere il mio parere (non sono consigli) perché’ ci sarebbe per voi una piccola via d’uscita, molto stretta se vi giocate bene il voto del 4 marzo….penso che sia l’ultima chiamata. Se solo apriste gli occhi.
            ecco mi sento come colui che deve cercare di svegliare un sonnambulo prima che precipiti nel dirupo.
            Poi dopo il 4 marzo, giuro che non dirò’ più’ niente.

          • Hai sicuramente ragione, ma il tipo di lotta che proponi tu, la lotta di una minoranza, non può essere portata avanti con il voto ma con altri mezzi. Quindi è sterile criticare chi vota “il meno peggio” perché con gli strumenti democratici è il meglio che si possa fare.

          • Votando il “meno peggio” non farete altro che avvallare un sistema marcio fino al midollo….. non lo vedi che e’ tutta una corsa per accaparrarsi la poltrona? I grillini sono per la stragrande maggioranza degli spiantati falliti senza lavoro, votandoli gli darete un lavoro, anzi una rendita, e voi continuerete il vostro inesorabile declino. Se molti votassero Salvini almeno avrebbe il potere di fare il repulisti degli sbarcati , certo se non prende la maggioranza non potrà’ fare proprio niente.

          • “Il chirurgo puttaniere ladro e spregiudicato, proprio perché’ tale, e’ in grado di trovare soluzioni geniali fuori dagli schemi.”
            Certo, quella gente lì pagando ti trova anche gli organi per un trapianto.
            Basta non chiedere da dove arrivano!
            E pazienza se per prelevarli hanno scannato dei bambini…

          • Se si fa eterodirigere non è un vero esperto e nemmeno coraggioso, è un italiano come tanti, non un’eccellenza.

          • Standing ovation!!

    • cenzino fregnaccia pettinicchi

      Certo che divertirsi per le disgrazie altrui rimane per me un mistero. Non sono votante m5s.

      • Ora mi diverto,si,ma dopo aver sofferto le pene dell’inferno in Italia mentre gli voialtri vi divertivate Quello che vi sta accadendo a voi italioti io l’ho largamente previsto e mi sono tolta dalle palle da sola e sono in esilio…..dovreste passarci pure voi per capire…

        • L’Italia è ridotta in questo stato per colpa di una classe dirigente che negli ultimi 30 anni non ne ha azzeccata una nemmeno per sbaglio, dove un delinquente ha usato le istituzioni per farsi i cassi suoi e non finire in carcere; per non parlare della sua finta opposizione che a parte spolpare banche e fare riforme di mer.a (jobs act ecc), ha fatto esattamente ciò che faceva il centrodestra.

          • I politici nostrani sono l’ esatta espressione del popolo italico.
            Gli italiani hanno esattamente i politici che si meritano.
            Gente in gamba non ne avete.
            Non avete una classe dirigente capace nemmeno all’orizzonte.
            I migliori li avete emarginati oppure sono in esilio, perché’ magari non si sono piegati al ben conosciuto sistema di accattonaggio presso il politico di turno per poter vivere e lavorare.
            Quindi sono rimasti solo i mediocri che voteranno altrettanti mediocri , che avranno figli mediocri.E’ rimasta solo gente che non può’ fare a meno di continuare a parassitare il sistema, oppure sono rimasti gli anziani, che poveretti ricordando i loro tempi passati sono spesso increduli su ciò’ che sta accadendo in Italia.

          • Ps, vivo all’estero.

          • Ciao Silvia
            spero, mi auguro, che tu non sia dalle parti del Sinabung che ieri ha eruttato!! Tutto ok?

          • Scusa ma non sono daccordo:
            “L’Italia è ridotta in questo stato per colpa di una classe dirigente che negli ultimi 30 anni” ha fatto tutto quello che gli hanno ordinato.
            O mi vuoi convincere che tutti i Politici erano incompetenti?
            Questi sapevano benissimo “cosa” stavano facendo.
            Andrebbero semplicemente processati per “Alto Tradimento” , e subire la “Pena di morte” come da Costituzione prima della modifica.
            Senza tanti pietismi.
            Si prendono le liste di tutti , ma tutti, coloro che hanno creato il
            problema e/o ci hanno guadagnato sopra, si confisca tutto il guadagnato (compresi parenti fino al 4°
            ed affini), e si riparte da zero.
            Non è difficile, è solo che nessuno lo farà mai.

        • cenzino fregnaccia pettinicchi

          Mi spiace tutto questo suo odio. Ad ogni modo il termine italiota lo tenga per se, grazie.

        • Ciao Silvia
          spero, mi auguro, che tu non sia dalle parti del Sinabung che ieri ha eruttato!!!
          Tutto ok???

  7. Ma quindi bastava un movimento civile di persone per bene guidati da due brave persone oneste che fondano un partito, propongono delle cose di buonsenso e si cambiano le cose?
    E che ci voleva.

    Ma davvero qualcuno che sa leggere e scrivere non si accorga della ingenuità e del bisogno di credere in qualcosa anche se invrosimile?

  8. Solitamente gli articoli di Fini non pongono grandi stimoli, ma stavolta l’argomento è molto più meritevole di attenzione di quanto sembri. Dal punto di vista materiale questa storia dei rimborsi è una puntura di spillo rispetto al cancro che la corruzione di questi ultimi decenni ha portato alla società italiana. Però è vero, è stata una ingenuità, per il M5S, proporsi come campioni morali in un contesto generale di ormai diffusa assenza di morale, o quantomeno di difficoltà a riconoscere i valori morali. C’è da chiedersi se si tratta solo di una strategia sbagliata, suggerita da qualche “spin doctor” sopravvalutato, o magari ben attrezzato per far deragliare dall’interno la comunicazione del movimento, oppure di semplice ingenuità propagandistica. Gli Italiani d’altronde non pretendono un movimento di persone moralmente inattaccabili, non sono nemmeno più tanto in grado di riconoscerle, dopo decenni in cui ne hanno viste di tutti i colori. Comunque un lato positivo c’è: il movimento deve sfrondare e liberarsi di tutti coloro che stanno appesi solo per interessi, senza un minimo di volontà politica seria, inoltre non deve curarsi più di tanto di coloro che riproporranno il loro consenso a forze moralmente più scaltre.

    • E la stessa moralità di Roma ladrona della lega. Non serve uno spin doctor per sapere che dicendo è tutto un magna magna si ottengono consensi in quantità. Anche Berlusconi emerse dopo il magna magna della prima repubblica….

  9. Silvia centra la vera problematicità del voto al M5S. Io lo definirei voto all’uovo di Pasqua. Solo dopo aver rotto l’uovo elettore potrà capire che tipo di sorpresa avrà beccato. La selezione del clik ha avuto come conseguenza nelle scorse elezioni che un buon 30% degli eletti 5S ha salutato e si è goduto le prebende conquistate come e più di un milionario gratta e vinci. Se non ricordo male nella selezione a clik riuscirono eletti senatore e deputato anche madre e figlio. Evidentemente si trattava di famiglia numerosa che aveva saputo distribuire i clik per conquistare la presenza in lista. Di Maio dopo 5 anni di palcoscenico mediatico è riuscito a conquistare 480 clik, evidentemente nella famiglia allargata lo conoscono e non lo votano! A queste elezioni il sistema della selezione per click porterà ovviamente al solito risultato e quello che sta avvvenendo a liste chiuse ne è solo uno stomachevole assaggio. Casaleggio padre avrebbe fatto meglio a proporre un algoritmo per selezionarie i candidati a sorte. Avrebbe rischiato meno d’imbarcare arrivisti, incompetenti, massoni, intellettualoidi da bar Sport, allucinati vari….. . La candidatura con estrazione a sorte nel corpo elettorale con un algoritmo che selezioni alcune caratteristiche tipo sesso, varietà di età, di professioni,ecc.ecc sicuramente sarebbe maggiormente in grado, statisticamente, di evitare le delusioni degli ultimi anni e delle attuali candidature. Naturalmente questa è una provocazione ma neanche tanto.

  10. A me sembra lampante!! Disinformazione di regime. I vertici dei 5stelle hanno risposto in modo esenplare. Mai successo nella storia della Repubblica Italiana credo…Io sono veramente contento e pieno di entusiasmo, credo che l’impossibile possa essere possibile con un cambiamento di mentalità, serve un nuovo modo di essere politici…che in fin dei conte è di una semplicità disarmante: il politico deve amministrare il bene comune senza interessi personali, chi vuol arricchirsi rubando faccia l’onesto lavoro di ladro!

  11. Mossa astuta quella dei mancati rimborsi…… dopo aver tranquillizzati i sionisti ebrei a Harvard ed il vaticano, con slinguazzata all’ampolla del sangue di San Gennaro….ora si tranquillizza anche l’altro padrone di questo stato……….avevano un pericoloso deficit nelle liste, non c’erano delinquenti abituali che potessero garantire la mafia e la delinquenza ……ma con il geniale mancato rimborso, hanno inserito e tranquillizzato la categoria dei furbi a cui mafia, delinquenza ed anche qualche puttana o puttano (gender….ci tengo a non contraddire la Boldrini) appartengono di diritto, genialità credo studiata a tavolino e consigliata dallo spin doctor di Di Maio, anche questa parte di elettorato (tra l’altro molto numerosa in italia) l’ha portata a casa………colpo basso e non ben digerito da PD/F.I. e co co pro che su tale elettorato ci contavano (come al solito).
    Vedrete i sondaggi nei prossimi giorni, i 5S sfonderanno recuperando voti a Berlusconi ed a Renzi che tanto avean faticato( e forse anche pagato) questa o codesta numerosa categoria di cui l’Italia và, giustamente fiera e che il mondo intero ci invidia.
    Tra l’altro anche Grasso, se ho ben inteso, non ha restituito 80.000 al P.d. però la cosa non è stata pubblicizzata e liberi ed uguali, che il nome è già tutto il programma (ladri e scarcerati) non ne avrà beneficio alcuno

    P.S,
    N’altra sparata cosi in campagna di sputtanamento elettorale e sarò costretto passare dal non voto che mi sono prefissato al voto per casapound o per L.U.D.M.
    R,P.S.
    L.U.D.M è un nuovo partito con lista bloccata (aderisco solo io) il nome intero è L’ultimo dei moicani.

    • Nonostante la buona volontà, non riesco a capire i termini del tuo ragionamento. Cioè, con la storia dei rimborsi, i 5 stelle avrebbero rassicurato mafiosi, furbi e delinquenza varia, che da loro ci si può accasare bene? Che dire, se si tratta di ironia è un po’ grossolana, ma, contento te.

      • E’ soltanto un modo per infilare i 5 stelle nel calderone della melma partitica giustificando così il proprio voto ai fascisti di casapound.

      • direi che il ragionamento l’hai capito alla perfezione…..in quanto all’ironia, scrivo sempre “ridendo” se la trovi grossolana….onestamente mi frega molto ma molto poco……basta che mi diverto io.

  12. @ant85:disqus quando un commento entra automaticamente in moderazione, non devi ripeterlo, devi aspettare che venga revisionato da un moderatore.
    Leggi le regole e le FAQ, per favore, prima del prossimo commento.
    Grazie.

    • Ciao, pensavo che il commento fosse entrato in moderazione per il termine “schifo”, di conseguenza ho provato a correggerlo.

      • I commenti vanno automaticamente in coda di moderazione per molti motivi, sulle FAQ ci sono alcuni esempi.
        Il continuare a ripeterli fino a che non ti riesce di pubblicarlo ti fa solo entrare automaticamente nella categoria spammer e poi ogni commento che inserisci, nel circuito Disqus, viene sistematicamente moderato, in qualsiasi sito.
        Meglio leggere le regole e attenervisi.

  13. Presento la parafrasi del genus irritabile vatum per la difesa di tutti questi poveri diavoli (in balìa al pubblico ludibrio) derisi, insultati e trattati da tutti come delinquenti.

    Tutta ‘sta storia ci dimostra che una furbatella veniale, una volta tanto, quale una mancata promessa donazione – derivante dal proprio stipendio come aveva pressoché fatto sistematicamente mese per mese per ben 5 anni (chi di voi…?) – attira immancabilmente sul povero diavolo l’obbrobrio formale, il disonore automatico e la vergogna inespiabile! E questo perché l’autore di tali debolezze è generalmente una persona Onesta, il che implica già per se stessa un’indegnità fondamentale.

    La furbatella veniale dell’Onesto diventa una meravigliosa occasione di rivincita personale, per il politico delinquente di professione, e di conseguenza una quota massiccia di tacito rimprovero verso l’elettorato perché – Cribbio! – non si possono ammettere in parlamento furbastri tanto fessacchiotti da indignare l’intera classe politica delinquente di professione, si capisce?..

    Non sono i delitti dei politici delinquenti che indignano in ‘sto sciagurato paese ma le gaffes di un movimento colpevole di non essere “fesso totale” in tutti suoi elementi!

    Un delitto decisamente inespiabile! Proprio senza rimedio…

  14. La vera colpa è del Papa..
    Invece di propagandare il Paradiso come luogo di infinite delizie da ottenersi tacitando la ragione ed esaltando la fede..ma come ricompensa terrena dall’accoglienza di migranti sporchi e puzzolenti..ha costretto la gente semplice a credere che la felicità sia in terra e che la fede nelle promesse dei politici sia più potabile rispetto alle soddisfazioni celesti..

    Quale importanza allora potrà avere la ragione di fronte alla fede che un politico incapace..poco intelligente..rozzo..un saltimbanco..sia l’unto del Signore per traghettarci nel regno dell’onestà della giustizia e del bengodi per tutti.?

    Per questo i 5s non perdono voti..
    La ragione non può nulla contro la fede cieca e irrazionale riposta in terra invece che in cielo..Hitler sperava ancora di vincere con i Russi a Berlino..prima di svegliarsi e morire..

    Ho paura che il popolo italiano avrà una severa lezione prima di tornare a ragionare..non dico in che modo..ma solo con un capo e una coda..

  15. Beh quella che citi tu è ironia storica, non mi reputo a quei livelli……
    Ho visto che ti ha scritto il mio amico ant85…….me lo ritrovo in mezzo ai……miei scritti con certa costanza…….se puoi spiegancillu tu chi fù l’ebbreo Roncilli e che cos’è l’ironia dello scudo rosso…..non capirà neanche stavolta ma provaci.

  16. Ora in merito alla questione candidature del M5S, senza la nemmeno vana speranza che i grillini che frequentano il forum, per una volta facciano bella figura mostrando onestà intellettuale:

    Ma questa selezione completamente fallimentare non vi fa riflettere?
    Cioè innanzitutto c’è bisogno di un reclutamento così massiccio sintomo che di grillini già pronti non ce ne fossero.

    Il reclutamento viene fatto nel momento peggiore e nel momento più sbagliato, cioè in piena campagna elettorale a 2 mesi dal voto auto costringendosi a un tour-de-force per esaminare curriculum, credenziali etc.

    Nonstante questa massiccia campagna moltissimi candidati risultano adesso incredibilmente “inaffidabili”: Ex massoni, massoni e via discorrendo, costringendo i dirigenti del M5S a chiedere la rinuncia alla candidatura perchè chiaramente non possono obbligarli!!!!
    Dunque come è stata fatta la selezione, come sono stati fatti i controlli, come è stata valutata la cosa che una volta candidati se vogliono si candidano lo stesso?

    La conseguenza di tutto questo, perchè alla fine della fiera bisogna
    vedere senza pietà nè scusanti (e qui stà l’onestà) che il M5S ha
    reclutato gente non degna SECONDO I LORO STESSI CRITERI e probabilmente,
    se verranno eletti, ce li ritroveremo in parlamento GRAZIE AL M5S.

    Non so se è chiaro
    Non so se vi rendete conto.

    Come sempre ci sono due casi:

    O siamo nella completa e totale improvvisazione!
    CIoè non si ha la piu vaga e pallida idea di come condurre una campagna elettorale, di come reclutare candidati e quando e di come funzionino le leggi.

    Oppure, e a pensare male si fa peccato ma spessi ci si azzecca, e io penso sempre male, in fin dei conti e al netto delle chiacchiere e interpretazioni varie, il M5S sta fingendo da “ponte” per una serie di persone che probabilmente andranno a “stampellare” in qualche gruppo misto, i futuro governo.

    Capisco credere
    Capisco sperare
    Ma farsi prendere per il naso francamente lo trovo vergognoso.

    • Non so se è chiaro ma a te la fallimentare selezione di oltre 30 indagati/inquisiti nel PD e in forza italia rispettivamente non ti fa sorgere alcun dubbio?

      Ti soffermi su DONAZIONI non dovute per legge sui 5stelle e ti permetti di esaltare i tuoi amici Berlu e Renzi il Bomba?

      Spero che tu abbia 13 anni (probabile per come scrivi) e che tu non abbia diritto al voto: siete la rovina del paese!

  17. Rispettare la legalità di una società che legittima il reddito sulla base del lavoro e del merito e poi ne istituzionalizza la trasmissione ereditaria?? Da questa legalità mi tengo e mi sono sempre ritenuto completamente svincolato.

    • La trasmissione ereditaria quindi come dovrebbe avvenire? Ed il reddito da cosa dovrebbe dipendere?

      • E’ evidente che, se si vuole che il reddito abbia qualche corrispondenza col lavoro e col merito, bisogna mettere in comune beni, donne e figli per garantire a tutti analoghe possibilità di partenza.

        Altrimenti si può inventare qualche altro pregiudizio aggregativo buono a legittimare i rapporti sociali ed economici.

  18. Mi tengo lontano da chi, come il M5s , è sponsorizzato da Avaaz, l’ONG legata a Soros

    • Mi tengo lontano da chi, come il M5s , è sponsorizzato da Avaaz, l’ONG legata a Soros
      Interessante. Hai qualche link, sottomano, per approfondire?

      • Ti ho risposto, ma il tutto è stato rimosso.
        Provo in modo diverso
        Iadicicco attaccato da Avaaz: perché la votazione di Roma sarà un referendum pro o contro Soros ( lo puoi leggere sul sito di Enzo Pennetta)
        Soros punta sulla candidatura Bonino per condizionare il prossimo governo italiano, sulla sua strada solo il nome di Federico Iadicicco che viene attaccato pesantemente dall’ONG “Avaaz” del finanziere ungherese.

        Elezioni, a Bari la ong sostiene il candidato M5s: “Fermiamo la destra estremista”
        Articolo che puoi leggere su /bari.repubblica.it/

        • @disqus_BesYLgBMRZ:disqus è stato rimosso perché erano link senza spiegazione del contenuto.
          Leggi le regole e le FAQ, prima del prossimo commento.
          Grazie.

        • Ho letto e continuo a non capire, forse mi sono perso qualcosa.

          Iadicicco si candida per Fratelli d’Italia e quindi non capisco come entri nel discorso Avaaz/M5S, forse ho tralsaciato qualcosa, ma non mi sembra, semmai fammelo notare, per favore.

          Nel caso di Bari, il candidato M5S viene supportato per motivi che Avaaz ritiene in linea con la sua politica, cosa che non vado a sindacare, ognuno fa quel che fa, per i propri motivi, tra l’altro dichiarati all’interno dello stesso articolo.

          Quello che non mi sembra corretto è l’uso della parola “sponsorizzato”, in quanto non vedo nessuna forma di commistione tra le due cose.
          Ovvero, se io faccio propaganda per il candidato X, perché ritengo che incarni la mia linea politica o, comunque, che vada in una direzione di mio gradimento, non vuol dire che quel candidato
          1) sia d’accordo e/o consenziente, dato che è una mia iniziativa personale sulla quale egli non ha controllo e
          2) non vuol dire che io lo stia “sponsorizzando”, termine che lascia presupporre una sorta di finanziamento, oltre che di appoggio e raccomandazione.

          Che poi Avaaz, nella sua costituzione sia stata creata da altre lobbies riconducibili a Soros è indubbio, che sia uno strumento di pressione in mano a finanzieri senza scrupoli che la usano, come altre, per orientare le masse, è altrettanto indubbio, ma questo non vuol dire che ci sia una collusione tra il “benefattore” e il “beneficiato” come il tuo messaggio lascia intendere.

          In sostanza, finora, la tua affermazione del rapporto tra Avaaz e il candidato M5S è pura illazione.
          Hai qualche altro riferimento, stavolta inerente, a supporto di quello che affermi?

          • Saranno illazioni, come dici tu, ma a me la cosa puzza assai come puzza assai questa notizia
            Quello che riguarda il ricollocamento dei richiedenti asilo, è stato redatto dall’avvocato Maurizio Veglio dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI), fondata e finanziata dalla Open Society Foundations di George Soros.
            http://lacostituzioneblog.com/2018/01/05/soros-e-il-programma-sullimmigrazione-del-m5s-giuseppe-palma-e-paolo-becchi-su-libero/

          • Beh, se continui con questi esempi, mi fai pensare che la tua sia malafede, non più opinione.
            Prima insinui (accusi?) il M5S di essere sponsorizzato da Avaaz e, per estensione, da Soros, portando esempi niente affatto attinenti a sostegno, il che qualifica il commento (se non interviene un nuovo riferimento di supporto), come illazione o tentativo di disinformazione.
            Poi quando ti chiedo se hai altri argomenti a supporto del commento iniziale (sponsorizzazione da parte delle ONG di Soros), tiri fuori uno studio sull’immigrazione del quale, uno degli articoli, è redatto da un avvocato facente parte di un’associazione pro immigrazione, molto probabilmente legata a Soros.

            Ora, è evidente che quell’associazione tira acqua al mulino di Soros, come è evidente che lo stesso Soros sia uno dei principali artefici del processo di invasione in atto nel sud Europa, ma da qui a dire che ci sia un collegamento di qualunque tipo con il Mov5S ce ne corre un bel po’.
            O meglio, tu lo puoi anche dire e ti può puzzare quanto vuoi, ma continuano ad essere illazioni senza fondamento.

            Torno a dirti che se hai riferimenti a supporto della tua affermazione iniziale, cioè che il Mov5S è sponsorizzato da Soros o da una delle sue ONG, mi interessa molto visionarli, però devono essere attinenti, non è che una nuova illazione conferma l’illazione o l’insinuazione precedente.
            Sono due illazioni, anche cercando di sommarle, non fanno una verità.

          • Sono in malafede? Può essere, ma prima di diventare tale ho l’abitudine di seguire i nuovi movimenti, le loro evoluzioni etc.etc.
            Comunque grazie per lo scambio di idee.

  19. In un paese dove si è fatto osservare un minuto di silenzio alla morte di Andreotti, in un paese dove un condannato in via definitiva per frode fiscale, se la cava con 9 mesi una volta a settimana a giocare a briscola con i “vecchietti” e si prepara a governare per l’ennesima volta l’Italia, in un paese dove si è fatto finta di tutto: di aver eliminato i rimborsi elettorali ai partiti, di aver fatto una legge elettorale che non sia incostituzionale, di aver vietato le intercettazioni nei processi….che cosa vi aspettavate? In questo paese fuori di testa, ma ben addentro al raggiro e alla truffa, non fa notizia un Movimento che si auto riduce lo stipendio e crea un fondo con cui aiutare la piccola impresa dotandolo di ben23 mln di euro…noooo, fa notizia che ne mancano all’appello 336.000. E le “testate di regime”, quelle che non hanno mosso una penna quando sono stati regalati 7,5 mld della Banca d’Italia (quindi nostri) alle banche (decreto IMU-Bankitalia) ora come un “sol uomo”, gridano allo scandalo nella speranza che qualche “acefalo” abbocchi e voti ancora per un evasore o per un “parolaio” assistito dalle euro-massonerie. Stranezze italiche….

  20. A proposito delle selezioni del M5S e dei massoni, qui un interessante articolo che ci spiega un paio di cosette:

    “«Mi è giunta notizia che i massoni (la maggior parte di essi tutti delle logge irregolari) candidati nelle liste dei 5 stelle siano 34»: Gian Franco Pilloni, serenissimo Gran maestro della Loggia d’Italia Umsoi (Unione massonica stretta osservanza iniziatica) di Cagliari e decretato ad agosto 2016, a Chicago, anche Gran maestro onorario ad vitam delle Grandi logge americane, non tarda a replicare a Luigi Di Maio, che nei giorni scorsi aveva attaccato la massoneria annunciando che avrebbe denunciato tre candidati che hanno omesso di dire di esservi iscritti.” […]

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/gran-maestro-rivela-nelle-liste-grilline-ci-sono-34-massoni-1496224.html