Home / Attualità / Che fine ha fatto Papademos?

Che fine ha fatto Papademos?

DI MASSIMO BORDIN

micidial.it

Facciamo un gioco serio, di quelli che in filosofia chiamano “esperimenti mentali”? Immaginiamo che nel paese più potente del mondo, gli Stati Uniti, un gruppo terrorista sia riuscito ad eludere la sicurezza e ad avvicinare l’ex Presidente, l’ancora giovane e arrembante Obama. Non solo, immaginiamo anche che il Signor Obama nella sua auto iperblindata inneschi suo malgrado l’esplosivo collocato dai terroristi e venga ricoverato d’urgenza. Cosa avrebbero scritto i giornali e, soprattutto, per quanto tempo? Un anno? Non è facile ipotizzare che ogni sera alla CNN le pirofalliche giornaliste  ci avrebbero rifilato tesi e controtesi su cause dell’attentato, sogno americano e natura malvagia  dell’umanità?

Ora, per converso, pensiamo che ciò accada in un Paese che non conta un tubo, un paese dei Balocchi per annoiati miliardari americani come Madonna e Tom Cruise: l’Italia! Pensiamo ad un ex premier italiano, Silvio Berlusconi, che apre una lettera-bomba e finisce diritto in clinica in terapia intensiva (assieme alle sue ospiti di 18 anni presenti in macchina, ovviamente). Cosa sarebbe successo a livello mediatico in  quello sfigato Paese, ma anche nel resto d’Europa? E’ lecito supporre che Mentana avrebbe fatto uno speciale per entrare nel Guiness dei primati. Diretta televisiva dal giorno dell’attentato al 2.789, millesimo compleanno della Rivoluzione francese. Paolo Del Debbio ci avrrebbe  raggiunto casa per casa allo scopo di intervistare in 60 milioni di anni tutti gli italiani residenti. L’ultima volta che un disgraziato affetto da turbe mentali tirò un souvenir in faccia a Berlusconi, sui social si scatenò l’inferno. Non si è parlato di altro per settimane.

Se usciamo dall’esperimento mentale e torniamo alla realtà, abbiamo l’ex Presidente della Grecia, il 69enne Loukas Papademos, che giovedì  è rimasto ferito al petto, alle gambe e alle braccia. Le sue condizioni sono serie ma non fanno temere per la sua vita. Si trova ancora, per precauzione, in terapia intensiva.

I motivi dell’attentato sono piuttosto chiari: Papademos è il Monti greco, ha inaugurato una lunga stagione di austerità che ha peggiorato l’economia del Paese. Dopo Papademos la Grecia ha scelto l’inedita strada del comunismo temperato di Tsipras solo perchè promise ai greci la fine delle politiche di Papademos. In altri termini, l’attentato a Papademos è stato il primo attentato contro la dittatura della Ue. Un fatto che potrebbe anche stare nei libri di storia. Invece, a poche ore dall’esplosione, per trovarne traccia biosgnava andare alla pagina 666 di televideo (numero della bestia). Fate questa prova: digitate il nome di Papademos sul motore di ricerca google e vedrete che rimandano ad articoli di stampa di 4 giorni fa, poche ore dopo l’attentato. Nulla di nulla oggi, ieri, ierl’altro eccetera.

Il gruppo anarchico con base in Grecia, Conspiracy Cells of Fire (Cospirazione delle cellule di fuoco), ha rivendicato la responsabilità delle bombe alla sede di Parigi del Fondo Monetario Internazionale, dove, il 16 marzo, rimase ferita una persona, e al Ministero delle finanze tedesche, ma non ancora l’attentato a Papademos. E’ il primo sospettato perchè tramite alcuni tweet aveva definito i piccoli attentati al Fmi “Progetto Nemesi”. La nemesi greca era la vendetta che gli dèi infliggevano agli uomini  per aver superato ogni limite. Direi che con Papademos ci siamo.

Mentre in Europa si parla dalla mattina alla sera dell’ Isis, che colpisce la gente comune, tutto tace sugli attentati a politici colpevoli della crisi, come Papademos. Chissà se quei guasconi di “Progetto Nemesi” si occuperanno un giorno anche di chi mette il tappo alla penna anche di fronte a fatti tanto rilevanti come l’attentato di Atene. Comunque per le sorti di Papademos ora c’è da essere preoccupati sul serio: si sono tutti così esageratamente dimenticati di Lui che nessuno gli cambia il pappagallo e rischia di morire all’ospedale Evangelismos di Atene per piaghe da decubito.

Massimo Bordin

Fonte:

Link: http://micidial.it/2017/05/che-fine-ha-fatto-papademos/

29.05.2017

Pubblicato da Davide

  • marco schanzer

    La quantita’ di reazioni che non ci sono state , ai globalizzatori , e’ un incubo .
    Non fa ben sperare .

  • Mario Vincenti

    Mi sembra abbastanza ovvia la spiegazione: e’ arrivato ai giornali e ai telegiornali, soprattutto iitaliani, l’ordine di non mettere in risalto se non di trascurare la notizia affinche’ la gente non si ponesse la domada fatidica, cioè perchè questo avviene. Questa strategia da furbetti del quartiere puo’ funzionare fino a che si tratta di episodi isolati, ma cosa potranno fare gli scagnozzi della ubertosa e prorompente signora Merkel se gli attentati dovessero aumentare di numero e di intensita’? Non siamo piu’ ai tempi della seconda guerra mondiale quando il popolo tedesco si beveva tutto e mentre Berlino veniva bombardata notte e giorno e rasa al suolo il caporale austriaco annunciava ai teutonici che stavano per vincere la guerra. Siamo nell’era di internet e le notizie filtrano in un modo o nell’altro anche con le censure piu’ feroci, persino quella della permalosa “presidenta” Boldrini. E’ davvero una tattica stupida e di fiato corto: penso che quando gli attentati alle istituzioni europee aumenteranno ricorreranno piuttosto alla piu’ classica delle false flag, cioe’ accuseranno il nemico del momento dicendo che si tratta di pazzi esaltati.

  • VanderZande

    Non mi aspettavo altro che questo silenzio.
    Il primo strumento che lorsignori usano per tentare di stroncare su nascere una rivolta reale, e’ negarla. In questo modo evitano che la gente ci pensi troppo, e magari solidarizzi, imiti, si unisca ai sovversivi.
    Poi verranno fornite “notizie” sulla presunta appartenenza degli attentatori a un gruppo “anarco-insurrezionalista”, che gia’ il nome spaventa il popolo, e verranno inventati legami con gruppi universalmente esecrabili, a scelta.
    Se uscira’ qualche nome, del soggetto in questione verra’ detto che soffriva da tempo di turbe psichiche, o/e che era, orrore,orrore, pregiudicato. Tornate tutti a dormire, abbiamo il pieno controllo della situazione.
    E’ un copione visto mille volte.

    • Mi pare che sia peggio , perché non parlandone non esiste proprio. Sono finiti i bei tempi delle frecce avvelenate o delle cerbottane.Peccato.

  • Holodoc

    Al contadino non fa sapere quanto è buono il cacio con le pere…

  • Annibale Mantovan

    Quello che non capisco io è che per Falcone e Borsellino i terroristi hanno usato 1000 kg. di tritolo mentre con Papademos pochi grammi, direi quasi un petardo. Sembra più un puffetto che un attentato.

    • Lorenzo

      Perchè una strage di stato i canali per 1000 kg di semtex ce li ha, se sei un contadino in cerca di vendetta è un po dura.

      • Annibale Mantovan

        Credimi, se fosse stato un contadino avrebbe esagerato!

      • scifraroc

        mi sembra un pò troppo sofisticato come attentato per essere opera di un contadino.

    • Patria O Muerte

      A Palermo,da maggio a luglio di quell’anno,pare ci sia stata altissima presenza di servizi segreti,a pensar male….

  • Mario Poillucci

    Un post ben fatto ed altamente condivisibile non c’è dubbio! Alcuni commenti sono altresì apprezzabili però si resta sempre al palo, manca il passaggio successivo, l’inizio di un’attività che metta valido rimedio e necessario stop a questa malefica deriva che distrugge gli stati, le ns vite, la voglia di fare e la speranza!! Benissimo! Dopo i soliti birignao stucchevoli e che ci lasciano praticare per lasciarci ”sfogare” in maniera tanto quieta quanto inutile siccome a noi non è lecito intervenire pesantemente ma solo con lamenti inutili ed inefficaci mentre ”loro” si riservano l’esclusiva della violenza e del vero fascismo feudale, ebbene che si fa di bello, buono ed utile?? Nulla? Niente? Ci si limita alle querimonie marginali ed inefficaci? Così intendiamo cambiare le cose? Così vogliamo ripristinare una certa qual percentuale di legalità e decenza? E no davvero, non ci siamo! Benissimo denunciare, illustrare, informare ecc.ecc. ma, subito dopo, non si avvia la bonifica? Troppo impegnativo? Chi me lo fa fare? Non so quando una squadraccia italiota vuole pervenire al ”triplete”? Questa si che è una priorità, perbaccobaccone!!! Per la cronaca, personalmente, apprezzo un solo ”triplete” anche se ORRORE è made in cruccolandia! Si chiama drilling: due canne lisce ed una rigata! Se vogliamo iniziare a far qualcosa fatemelo sapere! Sempre pronto!

    Mario Poillucci Sulmo mihi patria est

    • marco schanzer

      Per l’azione militare , occorre grande partecipazione . Non ce’ .
      Si ricordi che I sudditi tradiscono sempre chi cerca di aiutarli .
      Piuttosto , ce’ una alternativa , sbalorditivamente facile da attuare , e altrettanto incomprensibile agli sudditi/zombie , ed e’ il fare un economia indipendente , un ambiente indipendente , una cultura indipendente , in piccoli numeri , che poi danno l’esempio agli altri . E’ una soddisfazione che si puo’ ottenere in pochi giorni . La nazione , e’ un contenitore troppo scalcagnato per essere bonificato , direttamente , da poche persone lucide .

      • Antonello S.

        Vero. Quello che auspica Poillucci potrà avvenire solo quando una certa classe medio-alta percepirà che il terreno sotto i loro piedi sta franando, oppure quando gran parte della nostra popolazione sarà ridotta in condizioni simili, se non peggiori, a quella dei nostri cugini ellenici.
        In attesa di uno di questi due eventi (che difficilmente avverranno, perchè l’acqua della rana di Chomsky non bolle completamente, ma rimane sempre ad una costante elevata temperatura) mi sembra molto intelligente provare a scalfire uno dei pilastri che motiva l’azione del progetto dirigista in atto: gli interessi economici.

        • marco schanzer

          Rimpiazziamo I soldi BCE con qualcosaltro su cui non possono acquisire un vantaggio . Deleggittimiamo I soldi BCE .

          • Antonello S.

            Lavoro etico, partecipazioni e/o finanziamenti aziendali, debito ridotto al minimo indispensabile, alimentazione sostenibile del territorio, lotta agli sprechi ecc.

          • marco schanzer

            la moneta sovrana , nostra , era gia loro , e non strumento nostro .
            QUALUNQUE moneta , sottrae ricchezza e
            buonsenso , alla comunita’ .
            Lavoro , non etico , ma utile , cioe’ economico ,
            che crei il necessario .
            L’etica sta nel non asservirsi .
            Nessuna partecipazione aziendale , nessuna azienda , nessun privilegiato , nessun motive per volere il privilegio , produzione economica di ricchezza della comunita’ , che , diviene Societa’ .
            Nessuna quantita’ di debito ha senso alcuno….!
            La lotta agli sprechi , fa parte della retorica loro , stia in guardia da chi ne parla…in una economia reale , ce’ l’abbondanza , non l’austerita’ .
            L’austerita’ non puo’ essere un obbiettivo….!

    • VanderZande
  • Mario Poillucci

    Dimenticavo, sbadato che sono!! Non appena si è parlato di imminente voto in italietta serva , succube, vile e schiava (ma non di rometta) i mercati sono andati in fiblrillazione atriale completa e crisi lipotimiche! Ma guarda un poco cosa accade! Un disegno di legge di iniziativa popolare (da sostenere con fucili ed altre armi) per perseguire penalmente borse, mercati, speculatori, delocalizzatori vi interessa oppure no? E’ già pronto, necessitano solo firme e gente di sana moralità ed intransigenza! Sempre a disposizione!!!

    • marco schanzer

      un disegno di legge all’interno di un regime di segno contrario ? No .
      Va inaugurato un Sistema alternative a quello .
      Rispettiamo la loro cultura , e adottiamone una migliore .
      E la violenza puo’ essere necessaria , e sono molti quelli che se la sono guadagnata , ma non va mai esaltata o presa come valore .
      Una perversione , per bilanciare una perversione precedente , ma poi
      va ripristinato , assolutamente , un equilibrio .
      Dove io , invece , cercherei lo scontro ( verbale ) , e’ sulla indecenza
      del patteggiare una legge elettorale .
      Il consociativismo non si puo’ digerire .

  • alien2012

    Ho fatto una ricerca con il nome originale in greco
    https://www.google.gr/search?hl=el&gl=gr&tbm=nws&authuser=0&q=Papademos+&oq=Papademos+&gs_l=news-cc.12…34719.34719.0.35695.1.1.0.0.0.0.0.0..0.0…0.0…1ac.2.#hl=el&gl=gr&authuser=0&tbm=nws&q=%CE%A0%CE%B1%CF%80%CE%B1%CE%B4%CE%B7%CE%BC%CE%BF%CF%82

    Ci sono articoli del 30 maggio, ma sono in grado di leggere solo la data Ah AH Ah ;).

    • Tonguessy

      Prova con google translator, così anche la data finirà nell’incomprensibile.

  • natascia

    Mi piace lo stile di Massimo Bordin.

  • DesEsseintes

    le pirofalliche giornaliste

    Le pirofalliche è notevole…

    https://m.youtube.com/watch?v=5SnYY6XAZcs

  • Mario Poillucci

    Molte grazie a chi ha cortesemente e garbatamente risposto! Resta intatto nonchè in piedi il problema principale e fondamentale: verba volant, scripta (meglio acta) manent! Ebbene?? Si resta alla dotta ma inconcludente e deludente discussione, diatriba circa il sesso degli angeli??

    • natascia

      Caro Signore, esistono delle leggi con le quali sia scripta sia verba sia acta sono puniti. Restano esempi di lottatori immensi e pacifici come Gandhi che usciranno quando più nessun pettine riuscirà a contenere i nodi che si stanno continuando a fare in tutti i campi tranne poche e superficiali eccezioni.

  • natascia

    I veri rivoluzionari in questa società post -moderna sono i giornalisti come M.B. Bisognerebbe far fare ,a quanti intendano svolgere questa missione, un giuramento simile a quello che fanno i neo medici a Ippocrate. Solo la verità rende liberi. Sapere è potere.

  • natascia

    Non le sembra veramente auspicabile,se non oramai non più procastinabile che questa cosidetta The Machine si rompa? A parte riempire le tasche di personaggli di dubbia moralità a scapito di tutti gli altri non ha fatto. Tutti i progetti alla Tom Ponzi pagano i primi speculatori per poi miseramente implodere . Di questo si tratta. Già troppo durò, è questo che si cerca di continuare a nascondere per raccattare gli spiccioli anche agli ultimi allocchi. Non saranno i grilli o le coccinelle a farla deragliare, ma il nulla di cui è fatta. Quando vedo e sento parlare M. Draghi, colgo un cigolante ingranaggio alla Tom Ponzi nulla più. Attendiamo quindi di buon grado questo deragliamento. Niente può essere peggio di ciò che stiamo vivendo.

    • CitizenFour

      >> Non le sembra veramente auspicabile,se non oramai non più procastinabile che questa cosidetta The Machine si rompa?

      No assolutamente, The Machine sta evolvendosi, adattandosi come fa sempre….la nuova frontiera è la dittatura digitale.

      >> Niente può essere peggio di ciò che stiamo vivendo.

      Non ne sarei così sicura, il peggio deve ancora arrivare.
      http://tinyurl.com/yan6hv62

  • GioCo

    Perchè un gruppo greco anarchico radicale è noto con termini inglesi? Per esempio perchè non possiamo conoscerlo come Synomosía Pyrínon Tis Fotiás? Magari SPF se si arrotola la lingua con la pronuncia …
    Ma possibile che nemmeno uno straca%%o di gruppetto anarchico bombarolo venuto su dal nulla satanico debba salvarsi dal becero appiattimento conformistico anglofonico in quest’era di muffa cerebrale?

  • Paolo Zonno
  • formic

    Meno si raccontano certi fatti meno pazzi emulatori si troveranno per strada, la strada dei politici traditori!