Home / ComeDonChisciotte / BERSAGLIO MOBILE

BERSAGLIO MOBILE

DI ZRET

Recentemente ho letto una notizia che, come tutte quelle salienti, è passata pressoché inosservata: il papa “Benedetto” XVI ha acquistato un titolo di una società britannica che produce vaccini da somministrare ai bambini dell’Africa. Si tratta di un gesto simbolico con cui il sommo orefice mostrerebbe la sua benevolenza e sollecitudine verso i derelitti del continente africano. In realtà il beau jeste rivela il diabolico fine della Satan sede che avalla una campagna di vaccinazioni di massa volta ad incrementare gli introiti delle industrie farmaceutiche ed a propagare epidemie tra le popolazioni, in primis di AIDS che, come è noto, è una sindrome assai diffusa in numerosi paesi del cosiddetto Terzo mondo.

Di tutto ciò è al corrente B 16? Certo che lo è! In fondo lo scenario mondiale non è poi così difficile da comprendere, anche se ammetto che può apparire inverosimile. La situazione è magistralmente descritta da Greg Szymanski nei suoi articoli. In breve, è la seguente: sebbene molti pensino che la politica e l’economia del pianeta siano in gran parte controllate dagli Stati Uniti e dai loro alleati, secondo l’antiquato teorema del capitalismo ed imperialismo americano, i padroni sono le élites del gruppo Bilderberg, della Trilaterale e del CFR. Orbene, questi potentati, insieme con i servizi segreti delle nazioni più influenti (C.I.A., M 16, Mossad…) sono filiazioni della Compagnia di Gesù, (il CFR fu creato proprio dai Gesuiti), l’ordine fondato da Ignazio de Loyola e che, con il tempo, è divenuto il virus che s’introduce da per tutto e che tutto infetta. Come un virus, s’intrude nell’organismo ospite e si moltiplica, causando una patologia anche letale.Proprio a somiglianza dei virus, difficili da debellare per la loro capacità di mutare rapidamente e di produrre nuovi ceppi e che inoltre possono restare anche per molto tempo in forma quiescente e perciò non essere identificabili, i Gesuiti ed i loro coadiutori temporali assumono le sembianze più diverse: ora appaiono come massoni, ora come sionisti, ora come “neoconservatori”, ora come “ecologisti”, ora come globalizzatori, ma anche come contrari alla globalizzazione… Con queste sbalorditive capacità camaleontiche, s’infiltrano tra governi, banche, multinazionali, chiese, organizzazioni…

Se, infatti, controlliamo dove compirono i loro studi i più ”importanti” uomini di paglia collocati nei vari esecutivi come ministri o capi di gabinetto, scopriamo che quasi tutti si sono laureati in università cattoliche, spesso appartenenti alla funesta ed infame Compagnia di Gesù.

In realtà la piramide della Chiesa cattolica, di quella dei Testimoni di Geova e dei Mormoni (una trinità blasfema) coincide con una setta di satanisti, il cui scopo precipuo è quello di creare il mostruoso Nuovo ordine mondiale sotto l’egida di Roma, dopo aver distrutto, sotto il profilo finanziario, culturale, etnico, demografico le varie nazioni. Da non trascurare il ruolo dell’Opus “Dei”, i cui numerari occupano posizioni strategiche nel mondo della politica, della finanza, della cultura etc. Né si dimentichi l’immenso potere del Sovrano ordine militare di Malta, longa manus di molti governi: tra gli esponenti dell’Ordine, ricordo re Juan Carlos di Spagna, della dinastia di origine francese dei Borboni, discendente da case regnanti bastarde ed usurpatrici. (vedi Alla ricerca del sigillo reale) L’attuale re di Spagna, che fu incoronato il 22 -11 del 1975, è anche re di Gerusalemme…

Pochi giorni fa Corrado Malanga ha pubblicato un articolo intitolato Livello zero: la guerra si perde, ma la pace si vince: alle sue considerazioni sui conflitti che insanguinano il pianeta, vorrei aggiungere qualcosa. Il papa, sebbene proclami, con infinita insincerità, di pregare per la pace, non ha mai invocato il disarmo, per tre motivi almeno: in primo luogo il Vaticano possiede direttamente ed indirettamente industrie belliche di rilevanza decisiva (gli astronomici conti in banca dei vescovi potrebbero risentirne), inoltre essendo B 16 un sacerdote di una congrega luciferina, come il suo burattinaio, Hans Peter Kolvenbach, si compiace di immani carneficine, infine un appello al disarmo potrebbe compromettere i suoi piani e quello dei suoi controllori, se qualcuno lo prendesse sul serio. È difficile, infatti, che i popoli decidano di combattersi usando fionde e frecce.

Per ragioni simili, non sentiremo mai un cardinale tuonare contro l’operazione “scie chimiche”, ideata, come tutte le altre nefandezze di questo mondo di mota, da “scienziati” collusi con i gruppi sopra menzionati.

So bene che con questi discorsi si incorre in numerose obiezioni ed in levate di scudi, soprattutto a causa di pregiudizi inveterati, ma credo che se già instillerò il dubbio in un paio di lettori, senza veementi ed inconsulti j’accuse, l’opera di divulgazione non sarà stata del tutto vana. Si tratta di aggiustare la mira: non è Olmert a controllare Prodi, checché ne dica Blondet, ma il contrario. Prodi è stato indottrinato dai cattolici, è un (ex) democristiano. Ha tutte le credenziali quindi per adempiere il ruolo di guardiano del gregge sionista, anche se ovviamente è solo un burattino ventriloquo. Forse qualcuno, dimostrando duttilità ed elasticità mentale, rinuncerà ad alcune sue idee e persino convinzioni per adattarlo alla realtà.

Tutto ciò non significa condannare l’intera Chiesa di Roma, al cui interno anzi, anche tra le gerarchie, agiscono persone in buona fede, (2) ma indicare il bersaglio mobile che, d’ora in poi, si dovrà colpire, a meno che non ci si voglia ritrovare in uno stato superfascista incentrato su culti satanici. (3)

Note:

(1) Nota Greg Szymanski, che: “With more than twenty eight major universities from coast to coast, the Order has created a strong political and financial foothold here, including secret control of the CFR and control of many banks like Bank of America and the Federal Reserve”, ossia “con più di ventotto tra i maggiori atenei da costa a costa, l’Ordine ha creato una forte piattaforma politica e finanziaria qui, (negli U.S.A.) che comprende il controllo occulto del CFR e di molte banche come la Banca d’America e la Federal reserve”. Non si dimentichi che il presidente Abraham Lincoln fu vittima di una congiura ordita dai Gesuiti, contrari al suo piano di abolizione del signoraggio… Signoraggio, scie chimiche… un nesso inscindibile.

(2) E’ il caso, ad esempio, dell’ex arcivescovo del Guatemala, Gerard Bouffard e del vescovo Romero, la cui condanna degli squadroni della morte di El Salvador fu disdegnata e disapprovata da Giovanni Paolo II.

(3) Il satanismo è il nucleo della Chiesa almeno dal IV secolo, come spiegherò e dimostrerò in un prossimo articolo.

Zret
Fonte: http://zret.blogspot.com/
Link: http://zret.blogspot.com/2006/12/bersaglio-mobile.html
30.12.2006

Pubblicato da God

  • lino-rossi

    poche idee ma molto confuse.
    l’Autore ha mai sentito parlare delle "reducciones" in Brasile e Paraguay, distrutte dal marchese de pombal (grembiulino)?
    e la quadragesimo anno?