Belluno: reazione avversa alla prima dose Pfizer

Tre mesi con mal di testa e forti dolori ai polpacci

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

E’ successo a una signora residente in un Comune della Valbelluna, che dopo essersi sottoposta al vaccino anticovid Pfizer ha iniziato ad accusare una serie di effetti avversi prolungati. Per alleviare i dolori e poter ritornare a una vita normale ora è costretta ad assumere farmaci. Anche oggi, dopo tre mesi dall’inoculazione.

Quando ha fatto la prima dose di Pfizer e cosa è successo dopo?
“Erano i primi giorni di agosto di quest’anno, avevo deciso di fare il vaccino per motivi di lavoro, per ottenere il green pass. La stessa sera però, ho iniziato ad avere dei dolori al braccio, con febbre, e poi dolori alle ossa per tutta la notte. Mi era stato detto che erano reazioni normali, compatibili con la somministrazione del vaccino. La seconda e la terza notte successiva all’inoculazione sono arrivati i dolori forti alle gambe, in modo particolare ai polpacci e una sensazione di calore, con l’emicrania che mi ha tormentata per tutto il mese di agosto costringendomi a prendere tachipirina, su consiglio del mio medico”.

Ha fatto anche la seconda dose di Pfizer?
“Sì. Benché i malesseri non fossero cessati, nemmeno con il Flebinec, il farmaco che mi era stato prescritto, ho chiesto al mio medico se dovevo sottopormi ugualmente alla seconda dose. E poiché, dagli esami del sangue effettuati e dal controllo della pressione non risultasse nessuna anomalia, il mio medico mi ha detto di procedere normalmente alla seconda dose di vaccino”.

Poi cosa è successo?
“Diciamo che con la seconda dose la situazione è rimasta inalterata. Non c’è stato peggioramento, ma nemmeno alcun miglioramento. Continuavo ad avere forti dolori alle gambe. Intendiamoci, ho sempre camminato, ma in uno stato di sofferenza”.

Lei ha mai sofferto di questi disturbi?
“No. Benché con il mio lavoro di commessa io debba rimanere in piedi per molte ore ogni giorno. Le assicuro che dopo oltre 30 anni di lavoro non ho mai accusato dolori di questo tipo né ho mai fatto assenze”.

Ha segnalato queste reazioni avverse nel sito dell’Aifa?
“Ho fatto alcuni tentativi, ma ancora non sono riuscita”.

Dopo tre mesi dal vaccino, è riuscita a far cessare i dolori?
“Sì. Una decina di giorni fa mi sono rivolta a un altro medico, che mi ha prescritto il Nicetile e i dolori sono cessati. Inizialmente ho assunto il farmaco con delle iniezioni e ora tramite tre pastiglie al giorno. Finalmente sono tornata ad una vita normale, pratico sport e ho ripreso l’attività fisica in palestra, che avevo dovuto sospendere”.

Per quanto tempo dovrà prendere queste tre pillole al giorno?
“Intanto fino a fine mese. Poi si vedrà”.

In bocca al lupo.

Fonte articolo: https://www.bellunopress.it/2021/11/06/la-testimonianza-reazione-avversa-alla-prima-dose-pfizer-tre-mesi-con-mal-di-testa-e-forti-dolori-ai-polpacci/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix